Ecco 100 corsi per imparare un altro mestiere

by -
0 1065

NUOVE OPPORTUNITA’ Le offre l’Ambito territoriale sociale di Casarano a giovani, donne, inoccupati e disoccupati. Possono inoltrare domanda, entro il 2 febbraio prossimo, i cittadini maggiorenni che abitano in uno dei Comuni appartenti all’Ambito. Saranno inseriti in aziende pubbliche o private

Casarano. Un sussidio lordo mensile di 500 euro e, soprattutto, un’esperienza formativa nelle aziende per acquisire professionalità. Sono le caratteristiche principali dei 100 tirocini per l’inserimento nel mondo del lavoro per soggetti in difficoltà economica, proposti dall’Ambito territoriale sociale di Casarano e destinata a donne in cerca di occupazione, disoccupati di lunga durata, inoccupati e soggetti entrati nel circuito penale.

In un periodo di cronica mancanza di lavoro non è cosa da poco. Palazzo dei Domenicani ha pubblicato nei giorni scorsi il relativo avviso pubblico nel proprio sito istituzionale (www.comunedicasarano.com) e lo schema di domanda che dovrà essere presentata entro le ore 12 del 2 febbraio prossimo.

Conoscere direttamente il mondo del lavoro e acquisire competenze specifiche nell’ambito di una professionalità. Una seria esperienza lavorativa, seppure di breve durata, è una valida opportunità per chi ha la necessità di inserirsi o reinserirsi nel mercato del lavoro. I beneficiari dell’intervento saranno inseriti in aziende pubbliche e private, con sede operativa nei Comuni appartenenti all’Ambito di Casarano comprendente i comuni di Collepasso, Matino, Parabita, Ruffano, Supersano, Taurisano.

Saranno ammessi a partecipare alla selezione i cittadini maggiorenni residenti in uno dei comuni dell’Ambito che siano in stato di disoccupazione o inoccupazione; infine, devono avere un Isee del nucleo familiare che non superi la somma di € 7.500,00 relativo ai redditi 2010. I cittadini selezionati saranno inseriti nelle aziende pubbliche e private aventi sede nei comuni dell’Ats di Casarano.

L’inserimento dei candidati selezionati sarà regolato da apposito progetto formativo, sottoscritto dalle parti, nel quale verranno fissate le modalità ed i tempi di attuazione dei tirocini di reinserimento/inserimento al lavoro.

Commenta la notizia!