Santa Maria di Leuca (Castrignano del Capo) –  “Ha scritto t’amo sulla roccia. Don Tonino Bello accompagnatore vocazionale” è il volume di monsignor Vito Angiuli che viene presentato questa sera, alle 19.30, presso il Circolo della vela di Leuca. L’appuntamento rientra nell’ambito del programma per le celebrazioni del 70° anniversario dello Yacht Club Leuca. Insieme al vescovo della diocesi di Ugento- Santa Maria di Leuca, autore dell’opera (edizioni San Paolo) ispirata e dedicata al pastore di Alessano per il quale è in corso il processo di canonizzazione, saranno presenti Mario Carparelli, del presidio del Libro del Capo di Leuca, Giancarlo Piccinni (nato ad Alessano e cardiologo all’ospedale di Gallipoli), presidente della Fondazione “Don Tonino Bello”, il giornalista Mauro Ciardo e Giovanni Arditi di Castelvetere, presidente dello Yacht Club Leuca.

È un profilo forse meno noto ma “necessario” per comprendere a tutto tondo la figura dell’ex presidente di Pax Christi e vescovo di Molfetta scomparso il 20 aprile del 1993. Il volume affronta, infatti, gli anni dell’infanzia e della giovinezza sino alla formazione e vocazione di don Tonino, al rapporto con i suoi coetanei e agli anni dell’insegnamento (molti dei quali a Tricase) e dei seminari (da Ugento a Molfetta). La serata di Leuca è promossa dall’assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia e dall’associazione Presidi del libro. Tra le tante pubblicazioni su don Tonino, di recente è stata data alle stampe anche quella ad opera di Giancarlo Piccinni dal titolo “Don Tonino, Sentiero di Dio”, edito da “San Paolo”.

Pubblicità

Commenta la notizia!