“Di acqua e di segno” l’arte va a Palazzo

by -
0 840

Serata di domenica 4 maggio

CASARANO. “Di acqua e di segno” è la personale di Fernando Martinelli e Donatello Pisanello (di Taviano) in programma sino al 10 maggio presso la sala d’arte di palazzo De Lorenzi. Dopo l’inaugurazione del 25 aprile scorso (foto accanto) con “Dondestan”, ovvero i “Sospiri e battiti” dell’organetto diatonico di Pisanello, del contrabbasso di Angelo Urso e del tamburello di Lamberto Probo, martedì 29 aprile la rassegna organizzata da “Arti- Laboratori aperti” ha proposto “Litanie dell’acqua” con le poesie di Daniela Liviello (di Taviano) accompagnate dall’organetto di Antonio Corsano. Domenica 4 maggio è stata la volta de “I versi della polvere” con le poesie di Lara Savoia ed il violino di Giorgio Doveri e sabato 10 di “Scioscia” con i versi di Giuseppe Greco (di Parabita), la voce di Cinzia Marzo, la chitarra di Luigi Panico e l’organetto di Pisanello. Il programma musicale è a cura di Officina Zoe’.

Commenta la notizia!