“De Pace”, un video da premiare

by -
0 927

Alezio. Un premio regionale (primi  con altre tre scuole); vittoria sfiorata in un concorso nazionale, concluso comunque con un ottimo piazzamento; nota di ringraziamento e congratulazioni del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: anche grazie a  loro il nome di Alezio e delle sue risorse intellettuali è circolato in Italia in occasione delle manifestazioni  per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia. Grazie ai docenti ed agli studenti della scuola media “Diego Pagliano” che si sono distinti con il loro video “Sulle tracce di Antonietta De Pace”, l’eroina gallipolina che partecipò ai moti risorgimentali.

Nei “Percorsi di ricerca dei valori risorgimentali”, il concorso regionale bandito dall’Ufficio scolastico per la Puglia, la Media aletina si è classificata al primo posto, insieme alle scuole pari grado di San Vito dei Normanni (Brindisi), Monteroni e Bari.

«I risultati raggiunti – ha commentato il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Lucrezia Stellacci – costituiscono motivo di vanto per l’intera comunità scolastica pugliese». Ancor prima del responso, l’opera di un gruppo di ragazzi della classe terza e la sua coordinatrice, la professoressa Mariarosaria Filieri (ricerca storica, riprese, montaggio e sceneggiatura), era stata invitata ad una manifestazione della Biblioteca provinciale a Lecce.

Con 93 punti podio sfirato nel concorso dell’Università di Bologna (l’ultimo premio è andato ad una scuola veneta che ha totalizzato 96 punti), Centro internazionale di didattica della storia e del patrimonio. Con Filieri hanno collaborato le docenti Rizzo (italiano), Salvatore (Musica); protagonisti principali Gianluca Piccolo, Giuliana Quarta, Veronica Caracciolo, Giada Marotta e Michela Imbrogno. Complimenti.

Commenta la notizia!