Dalla Regione ok alla stazione delle bici a Matino

stazione fse matino piazzale

MATINO. La stazione ferroviaria di Matino quale centro di promozione del territorio e del turismo sostenibile. Sono questi i caratteri identificativi di “Matino a pedali express”, il progetto promosso dall’associazione “Salento bici tour” di Casarano e approvato dalla Regione Puglia nell’ambito del bando “Mente Locale” che offre la possibilità di riconvertire la struttura con un contribuito da 10mila euro.

«Occupandoci di mobilità sostenibile, riteniamo che treno e bici si sposino perfettamente come modo di attraversare il territorio in maniera ecologica», afferma Carlo Cascione, presidente dell’associazione che per sei anni avrà a disposizione i locali situati al primo piano dell’edificio.

Già in passato la precedente Amministrazione comunale aveva progettato di ristrutturare e riutilizzare i locali rendendoli fruibili alla cittadinanza e l’occasione è finalmente giunta con il bando regionale del 2012. L’idea di “Salento bici tour” fa seguito, infatti, all’niziativa “Matino a pedali” promossa dall’ex assessore al Marketing territoriale Carmelo Butera, che prevedeva la creazione di un percorso ciclabile da Matino fino al parco di  Punta Pizzo a Gallipoli (nell’ambito del Sac-Salento, il sistema culturale e ambientale con Sannicola comune capofila).

«Con il nostro progetto, all’interno della stazione i viaggiatori potranno reperire tutte le informazione necessarie sul nostro territorio. Organizzeremo, inoltre, degli itinerari turistici da seguire a piedi o in bici. Sarà dunque importante anche l’apporto e la competenza offerto dalle associazioni partner del progetto», afferma Giulia Tenuzzo di “Salento bici tour”. Collaboreranno, infatti, anche il Comune di Matino e le associazioni “Amici di Nico” e “Autori Matinesi”, l’azienda “Polisemia”, la Uisp di Lecce, l’associazione “ProArt” di Casarano e il consorzio dei Comuni del Sac- Salento di mare e di pietre.

Commenta la notizia!