Cutrofiano: un piano di mobilità sostenibile progettato dai ragazzi, per muoversi a piedi e in bici

Cutrofiano – La Settimana europea della mobilità sostenibile (celebrata dal 17 al 22 settembre) ha offerto al Comune, e in particolare allo Sportello Ambiente, lo spunto per una proposta rivolta agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco”: si tratta di una riflessione sulla possibilità di spostarsi in città lasciando a casa la macchina, muovendosi a piedi o in bici.

I ragazzi sono invitati a tracciare le linee di un Piano di mobilità sostenibile, ossia a disegnare possibili itinerari di piste pedonali e ciclabili per raggiungere la scuola, le palestre, la parrocchia e i punti di maggior interesse. Naturalmente saranno aiutati da tecnici del settore e avranno il sostegno di quanti amano e difendono l’ambiente non solo a parole.

Le linee guida del progetto nell’incontro di sabato 29 – L’attenzione all’ambiente e l’invito a lasciare a casa l’auto e usare le proprie gambe per spostarsi in città hanno caratterizzato la politica ambientale dell’Amministrazione comunale: «Il progetto – sottolinea l’assessore all’Ambiente Cristina Martella (in foto) – s’inquadra nelle iniziative di educazione ambientale che il Comune promuove e porta avanti oramai da anni con il Comprensivo “Don Bosco”. Quest’anno si è pensato di lanciare un concorso di idee volto alla progettazione di un vero e proprio Piano di Mobilità sostenibile ideato dai ragazzi. Giorno 29 settembre, alle ore 9,30 presso l’aula magna della scuola media, ci sarà il primo di una serie di incontri di informazione e scambio di opinioni con gli alunni delle classi terze, tenuto da esperti di settore. Verranno fornite le linee guida per lo svolgimento del tema oggetto del concorso. Seguiranno altri incontri, al termine dei quali saranno presentati i progetti elaborati dagli alunni in una giornata dedicata, presumibilmente alla fine di febbraio».

“Puliamo il mondo”: l’iniziativa dal 28 al 30 settembre – Il Comune di Cutrofiano ha anche aderito all’iniziativa “Puliamo il mondo”, promossa da Legambiente e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in programma nei giorni del 28, 29 e 30 settembre. Con l’aiuto della “Classe amica di Puliamo il Mondo”, alcune strade extra-urbane in prossimità del paese verranno ripulite dai rifiuti. Protagonisti saranno 50 giovani studenti, ai quali il Comune fornirà un kit per la raccolta dei rifiuti (pettorine, guanti, sacchetti, cappellini) e naturalmente la copertura assicurativa. In attesa del giorno in cui non ci sarà più bisogno di qualcuno che si attrezzi per pulire il mondo, perché tutti si saranno impegnati a non sporcarlo.

Commenta la notizia!