al centro i rettori Uricchio e Zara

Gallipoli – Pochi giorni fa la Facoltà di Medicina dell’Università di Bari ha approvato ufficialmente il protocollo d’intesa per istituire il corso di Laurea interateneo magistrale a ciclo unico di Medicina a Lecce erogato in lingua inglese, corsi di perfezionamento scientifico, Spring/Summer school, Master universitari di I e II livello a Lecce e Gallipoli. Questo passaggio ulteriore spinge ancora più in là il progetto germogliato a Gallipoli pochi mesi e che va pian piano prendendo forma e vedendo, forse per la prima volta, le due università di Bari e Lecce collaborare in funzione del territorio. (nella foto la presentazione dell’accordo al Sacro Cuore di Gallipoli)

Il protocollo sottoscritto e che verrà fatto proprio dall’Ordine dei medici della provincia di Lecce, impegna in maniera ormai decisiva le due Università, i Comuni di Lecce e di Gallipoli, l’Asl Lecce e l’Ordine dei Medici appunto. Se ne è occupata anche la Commissione “Integrazione Ospedale/territorio/Università” che si è riunita il 7 settembre scorso che ha esaminato e discusso le proposte e le linee direttive che l’Ordine, presieduto dal dottor Donato De Giorgi, assumerà a breve.

“Questo protocollo rappresenta per l’Ordine dei Medici di Lecce – si legge in una nora dell’Ordine – la prima pietra per la realizzazione di una epocale costruzione, complessa nel percorso, ma esaltante nel risultato: poter offrire ad un territorio e ad una comunità un confronto, un riferimento e un’interazione che, alzando l’asticella della qualità, rappresenta una sfida (tra tante criticità presenti nella nostra realtà, che certamente non nascondiamo), ma anche un’opportunità irripetibile quanto possibile, non solo per ridare orgoglio al nostro territorio, ma soprattutto risposte e stimoli in termini di salute e cultura sempre più al passo con i tempi e con l’universalità (appunto) del sapere scientifico”.

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!