«Contrasti in giunta, meglio le dimissioni»

by -
0 523

L'ingresso all'asilo nido di Racale

Racale. Lease-back per l’asilo nido accantonato? Secondo il movimento “Diversi per Passione” “da informazioni ufficiose” raccolte, la proposta avanzata a tal proposito dall’assessore Flavio Carlino sarebbe stata respinta.

«Era prevedibile», commentano dal movimento. E aggiungono: «In particolare abbiamo appreso che i più ostili alla proposta sarebbero l’assessore Cimino (che non avrebbe gradito il richiamo al senso di responsabilità invocato da Carlino nella sua nota) e il dirigente Elio Giannuzzi che sembrerebbe chiuso ad ogni soluzione, tutto preso dalla necessità di utilizzare la forza lavoro dell’asilo nido nelle varie postazioni vacanti degli altri uffici».

Il gruppo, che si dimostra scettico su eventuali ripensamenti, insiste sulla “valenza sociale e culturale dell’asilo “ e “rimarca con forza che a nessuno è permesso (specie ad un dirigente e ad un assessore) di considerare un fattore sociale come un fattore organizzativistico. Dirigente e assessore farebbero bene a mettersi da parte, anche per le discutibili scelte dirigenziali e politiche adottate in tanti anni”. Da qui l’appello al sindaco “di non permettere ai soggetti direttamente o indirettamente coinvolti in questa stagione politica nera di essere decisivi nelle scelte per la soluzione della crisi”.

L’assessore Carlino ha però precisato che “la responsabilità non è certo del Responsabile Giannuzzi. Per impegnare le educatrici negli uffici comunali è necessaria una decisione della giunta municipale”.

Commenta la notizia!