Concertone di Capodanno: Gondar no, Lecce sì

Gondar il concerto a LecceGALLIPOLI. Per la notte di San Silvestro niente concertone nell’area del Parco Gondar e trasferimento forzato in quel di Lecce, nell’area fiera di piazza Palio. E nonostante tutto il successo è assicurato. Una notte di Capodanno a tutto reggae quella che è andata in scena nel padiglione fieristico leccese e che ha portato in dote circa 5mila persone che hanno salutato il nuovo anno in allegria. Eppure c’è stato il rischio che tutto andasse in fumo a livello organizzativo all’ultimo momento. E questo perché l’evento, che ha visto come artisti di punta sul palco i Boom Da Bash, reduci da un tour estivo di successo, era previsto nell’area attrezzata sul lungomare di Gallipoli in una tendo struttura prevista all’interno del parco Gondar. Ma a pochi giorni dalla manifestazione le valutazioni sulla Scia presentata nel mese di novembre dalla ditta proprietaria della struttura, la Sold out srl e dell’associazione utilizzatrice Hula Hop, per l’installazione della tensostruttura mobile provvisoria, sono state negative.

Tanto la Commissione per il paesaggio (che ha espresso parere negativo all’autorizzazione paesaggistica) quanto la Commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli, non hanno ritenuto idonea la struttura ricadente anche in un’area di protezione speciale (sic), e anche se la stessa non comportava alterazione dei luoghi. E da qui la mancata autorizzazione all’installazione e fruizione della tensostruttura. Il procedimento di verifica dell’istanza si chiudeva con il diniego formalizzato da parte degli uffici comunali con una determina del 19 dicembre scorso. A poco più di una settimana dalla celebrazione del concerto dunque. Il Comune in buona sostanza ha valutato delle incongruenze ambientali e non ha ritenuto la struttura “mobile” come proposto nella Scia, e quindi necessaria del relativo parere paesaggistico.

A nulla sono servite le controdeduzioni e la richiesta di archiviazione del procedimento. Gli organizzatori e la direzione del parco Gondar in pochi giorni hanno dovuto così valutare se annullare il concerto o trovare, in fretta, una nuova location. L’ospitalità di Lecce e del padiglione fieristico già attivo in Piazza Palio è stata provvidenziale.

Commenta la notizia!