Comune contro Bpp: la pace costa 70mila €

by -
0 638

Parabita.  Con la sottoscrizione di una transazione da70mila euro (oltre interessi), il Comune pone termine ad una annosa controversia con la Banca popolare pugliese.

La vicenda ha origine addirittura nel 1974  quando il Consiglio comunale assegnò all’Istituto autonomo case popolari il diritto di superficie di un’area compresa tra via Leopardi e la provinciale per Collepasso per la realizzazione di 16 alloggi. Per fare questo, l’allora Sindaco dispose l’occupazione di un terreno di 3.568 mq di proprietà della banca.

Negli anni successivi, però, il Comune non pagò quanto pattuito con l’istituto di credito e la questione si è trascinata sino ad oggi. Nel frattempo si è aperto anche un contenzioso con l’Iacp  per il mancato versamento di quanto dovuto al Comune.  Una metà circa dell’importo richiesto per la definizione della transazione con la Bpp (poco meno di 40mila euro) costituirà un debito fuori bilancio.

Commenta la notizia!