“Compro oro”, ma non adesso. Negozio chiuso

Sannicola. Risultava ancora chiusa (nei giorni precedenti la chiusura di questo numero) l’attività commerciale  “Compro Oro” di Sannicola. Varie erano state le irregolarità amministrative rilevate  dai carabinieri della locale Stazione nei  confronti del gestore del negozio, un 50enne originario  di  Lecce.

La mancata annotazione sui registri degli oggetti in consegna insieme  alla mancata autorizzazione degli addetti  a  ricevere i preziosi in questione hanno portato all’applicazione di una multa di circa 1.400 euro, con la conseguente proposta di  revoca o sospensione della licenza commerciale.

Dall’indagine condotta dai militari risultano attivi, nella sola provincia di Lecce, circa 70 punti vendita “compro oro”.
Complice anche la crisi economica, che spinge molti a monetizzare i tesori di famiglia, tale numero, riferito al 2011, risulta praticamente raddoppiato rispetto all’anno precedente. I carabinieri sono ora al lavoro anche per accertare la provenienza degli oggetti presi in consegna dal negozio.

Commenta la notizia!