“Chitarristi si nasce”: al Festival con Grignani il salentino Salvatore Cafiero. L’INTERVISTA

IMG_1963SANREMO. Originario di Miggiano, Salvatore Cafiero é un altro salentino ad essere presente sul palco di Sanremo. Infatti, é il chitarrista di Gianluca Grignani in gara con il brano “Sogni Infranti”. Una grande occasione, per il giovane artista salentino, che si somma ad altre esperienze con artisti (sempre salentini) importanti del panorama musicale italiano come Dolcenera, prima, ed Emma, poi.
In questi giorni a Sanremo, abbiamo posto qualche domande su questa nuova esperienza.

Come sta vivendo l’adrenalina di questi giorni?
“Sto vivendo tutta questa esperienza assaporando ogni istante e cercando di capire questo sistema “storico” del festival dietro le quinte”.

Avrebbe mai immaginato di salire su quel palco prestigioso?
“No, non lo avrei mai immaginato prima di tutto perché vengo da una lunga gavetta fatta di musica ben lontana dal festival di Sanremo ma sono molto contento perché il Festival fa oramai parte della cultura italiana ed è legato alla nostra educazione e a tutto ciò che si vive in famiglia fin da piccoli…come Natale o qualsiasi altra festa importante”.

Come nasce la collaborazione con Grignani?
“Prima di suonare con Grignani ho suonato per anni con tanti altri artisti che mi hanno dato grande visibilità e così sono arrivato anche a lui quando ne ha avuto bisogno attraverso un classico provino”.

Le manca il Salento? Lei è’ continuamente impegnato artisticamente e quindi lontano dalla sua terra. Che rapporto ha?
“Il Salento mi manca sempre ma nello stesso tempo mi scorre nelle vene. Purtroppo o per fortuna è una terra lontana un po’ da tutto ma certamente non è “dimenticata” da nessuno, figurati per uno come me che ci è nato e cresciuto. Amo la mia terra in una maniera profonda”.

Progetti per il futuro?
“I miei progetti per il futuro riguardano solo la mia musica e la mia attività come cantautore. Scrivo e canto brani miei che vedranno presto la luce pubblicamente. Invece, come chitarrista mi sento di aver fatto un bellissimo percorso ed è e sarà il mio presente…perché chitarristi si nasce!”.

Commenta la notizia!