«Che bella soddisfazione artistica»

Ph Mademoiselle Metronome

Ph Mademoiselle Metronome

TAURISANO. La prossima edizione della “Notte della Taranta”, in programma a Melpignano sabato 23 agosto, avrà tra i protagonisti Moira Cappilli (foto), danzatrice di origini taurisanesi, trapiantata da qualche anno a Faenza, dove svolge l’attività di insegnante di danza, spostandosi anche nella vicina Modena. La storia di Moira Cappilli è quella comune a tanti: i suoi genitori emigrarono in Svizzera per lavoro ma sono riusciti ugualmente a mantenere vivo il collegamento con la terra di origine:«Da sempre ho fatto su e giù a Taurisano, a cui mi sento fortemente legata, malgrado abbia vissuto la maggior parte lontano dal posto dove sono nati i miei genitori.

Sono nata in Svizzera, mi sono spostata a Bologna, dove mi sono laureata in Scienze della comunicazione, ho vissuto per un po’ di tempo a New York, poi  ho deciso di stabilirmi a Faenza dove insegno danza». Moira ha una associazione “Emporio del sale” e fa parte  di una compagnia di ballo di flamenco “Flamenquevive”. Per quanto riguarda la “Notte della Taranta: «Nulla nasce per caso – dice – Quest’anno a Melpignano si è deciso di dare spazio alla danza, per di più c’è Miguel Angel Berna, un coreografo spagnolo, che ha apprezzato il mio flamenco e perciò l’audizione è andata benissimo. Hanno apprezzato il fatto che a Faenza e Modena insegno le danze tradizionali del Sud. L’esito positivo mi ha fatto entrare nel Corpo di ballo della “Notte della Taranta”, una bella soddisfazione  personale e artistica».

Commenta la notizia!