“Centro di solidarietà”: festa ed emozioni a Parabita

PARABITA – Novità, emozioni e tanta partecipazione per il 23° anniversario del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”. Sabato 21 ottobre, presso il salone della struttura, Lorella Seclì nel presentare  il  nuovo sito internet (www.centrosolidarietacoltura.it) ha sottolineato che l’associazione si servirà di questo “contenitore digitale” per dare maggiore trasparenza alla gestione del 5×1000, i cui fondi sono serviti spesso per l’acquisto di alcuni ausili nel corso degli anni. A seguire, Il presidente Fiorentino Seclì ha relazionato sull’andamento dei lavori circa la costruzione del “giardino del sorriso” e del “giardino dell’incontro” destinati all’accoglienza degli anziani e dei malati di Alzheimer.

«L’impegno era di inaugurarli oggi; purtroppo, difficoltà progettuali, e principalmente economiche, non ci permettono di procedere. Ed è per questo – ha affermato il presidente – che  chiediamo un aiuto per acquistare e mettere in opera 19 panchine nel “giardino dell’incontro” e 66 metri lineari di panchine e foriere nel “giardino del sorriso” permettendoci  così l’utilizzazione delle due aree per il 18 dicembre 2017 in occasione della giornata del benefattore». A prendere la parola è stato anche Luigi Quarta, il geriatra della casa, il quale ha illustrato di quanto le attività manuali possano contribuire a far rendere dinamici gli anziani, mentre il volontario Cosimo Mega dell’Avulss “San Giusppe Moscati” di Casarano ha relazionato in merito al “dialogo giocoso” con gli ospiti del centro. A suscitare la commozione tra i presenti, la proiezione di un video e i saluti indirizzati da tutto lo staff della casa, al rettore uscente padre Clemente Angiolillo della basilica della Coltura, chiamato a ricoprire nuovi incarichi pastorali. Al termine della serata, gli anziani hanno distribuito ai propri familiari dei portachiavi e alcuni gadget realizzati da loro stessi, attraverso l’utilizzo della pasta di riso.

Commenta la notizia!