C’è da ripulire le contrade insozzate dai soliti noti

by -
0 910

rifiuti zona vora - il cimitero dei frigoriferi - casarano

CASARANO. Le contrade cittadine sono sempre ricolme di rifiuti di ogni genere e si rimette in moto la marcia dei volontari per ripulire le strade di campagna. Domenica 27 ottobre, con ritrovo alle 8 in piazza San Domenico, “armati di buona volontà, rastrelli, decespugliatori ed abbigliamento idoneo”, gli amanti dell’ambiente pulito si ritroveranno per provare, ancora una volta a dare il buon esempio a quanti continuano, invece, a sporcare. Ultimo esempio, tra i tanti, quello di contrada Vora (foto) dove, alle spalle del depuratore comunale, è presente un vero e proprio cimitero degli elettrodomestici, in larga prevalenza frigoriferi.

“Casarano pulita comincia da te” recita lo slogan della giornata (guanti e sacchetti sono messi a disposizione dagli organizzatori) che si concluderà (alle 19) con una grigliata in piazza san Domenico offerta dagli sponsor (adesioni entro il 26 ottobre al numero 368/3873982).

Malgrado il grande impegno delle associazioni e di tanti singoli cittadini che, insieme all’Amministrazione comunale, già ad inizio estate accolsero l’invito dell’artigiano Ippazio Pedone per ripulire le periferie, le contrade sono ben presto ritornate sporche, segno evidente che qualcuno non ha compreso il messaggio dell’iniziativa. “Chiediamo a tutti i cittadini la massima collaborazione nella salvaguardia dell’ambiente”, si legge nei manifestini lasciati come monito sui siti ripuliti.  Nelle tre giornate ecologiche finora svolte, i volontari sono riusciti a raccogliere oltre 1.500 grossi sacchi poi smaltiti in collaborazione con la Igeco costruzioni, la società che gestisce il servizio di raccolta in città.

Commenta la notizia!