Casarano, progetti e palazzi

CASARANO. Oltre un milione di euro in più per il recupero di Palazzo D’Elia e delle piazze del centro. Lo prevede l’accordo sottoscritto nei giorni scorsi, a Bari, da Comune e Regione nell’ambito del programma di “Rigenerazione urbana”. Per riportare al suo antico splendore lo storico palazzo del centro si può ora contare su complessivi 1.899.900 euro a fronte degli 875mila iniziali.

Oltre al restauro conservativo ed al recupero funzionale di palazzo D’Elia (per € 1.835.000) si potrà intervenire anche per la valorizzazione dei decori del palazzo (€ 65mila) e sulle piazze Indipendenza e San Giuseppe. Grazie al recupero di somme rese disponibili su mutui già contratti in passato dall’Ente (si tratta di somme a residuo che rischiavano di andare perdute), nei giorni scorsi l’Amministrazione comunale ha potuto provvedere all’approvazione di importanti interventi sulla viabilità urbana da tempo attesi. Si tratta della rotatoria tra le vie Agnesi, Alto Adige e Fabrizio De Andrè (nei pressi dell’Inps), ritenuta fondamentale per razionalizzare il traffico in una zona ad alta intensità nei pressi degli uffici Inps e sull’unica strada che dal centro porta al distretto sanitario di Pietrabianca: il progetto è da 62.300 euro.

Altra rotatoria attesa è quella tra le vie Solferino e Poerio, nei pressi del ponte sulla ferrovia: spesa prevista pari ad oltre 378mila euro, comprensiva di una nuova bretella di collegamento con via Cisternella verso la stazione ferroviaria. Si sblocca anche il progetto per la nuova strada tra le vie Ombrone, Maggia e Pavia per risolvere i soliti ingorghi su via Mazzini-Ruffano. Intanto c’è il via libera della Giunta comunale per attrezzare a parco (anche per disabili) i giardini di piazza Giovanni XXIII, nei pressi dell’ospedale. La proposta è dell’associazione “Un sorriso in più”.

Commenta la notizia!