Cane ammalato lasciato morire

by -
0 809

Casarano. Dalla guardia ecozoofila Oipa, Maria Rosaria Scorrano, una denuncia contro il servizio veterinario dell’Asl.

A motivare la protesta da parte della volontaria, quanto è accaduto nei giorni scorsi, quando, nonostante le segnalazioni inoltrate agli uffici competenti, un cane evidentemente ammalato, con la bava alla bocca e la febbre altissima, è stato lasciato per cinque ore sotto una pioggia torrenziale.

Alla fine, sono state le stesse guardie zoofile a dover intervenire, portando l’animale da un veterinario. La forte gastroenterite, però, non ha lasciato scampo all’animale, dell’età di 8-9 mesi, che è morto dopo una giornata di agonia.

«Con rabbia – dichiara la Scorrano – voglio denunciare l’inefficienza del servizio veterinario Asl, ma anche l’inerzia di chi è responsabile per legge dei cani vaganti del territorio, e cioè del sindaco o chi ne fa le veci: non si può rimanere indifferenti e immobili di fronte ad una grave omissione di atti di ufficio come in questo caso. Bisogna intervenire comunque, per poi rivalersi nei confronti dell’Asl che è venuta meno ad un suo dovere, senza dare nessuna spiegazione».                               

AN

Commenta la notizia!