Il “Mago di oggi” condannato per violenza

di -
0 1798

Raggiri ed altro alle spalle di creduloni e disperati

Casarano. Era il “Mago di oggi”, quello in grado di risolvere i problemi soprattutto se legati alle pene d’amore, quello che con un po’ di sedute prometteva di liberare dalle fatture, ma i suoi poteri non hanno funzionato proprio su di lui. Ormai la sentenza di condanna a cinque anni di carcere per violenza sessuale  su una donna di Lecce è diventata definitiva perché la Corte di cassazione  ha respinto il ricorso contro la sentenza d’appello proposta dall’avvocato difensore Paolo Spalluto.

Sembra impossibile che ancora oggi ci sia qualcuno che crede ai malocchi, alle fatture e che anche ci sia qualcuno in grado di eliminarli. Purtroppo bisogna fare i conti con i contesti ambientali e con i periodi di fragilità in cui, venuti meno i punti di riferimento affettivi e materiali, si può credere che un mago con i suoi poteri speciali possa risolvere la situazione.

È successo così nella vicenda che è sfociata in una denuncia e in un processo conclusosi recentemente.

I fatti risalgono a dieci anni fa quando il “Mago di oggi”, al secolo Alfio Conti, di 45 anni, originario di Rossano Calabro, aveva, tra gli altri, uno studio anche a Casarano. In quegli anni non c’era paese del Salento in cui non venivano diffuse le locandine con le proprietà del mago e con sedi e orari di ricevimento. Sembra che molti, soprattutto donne, siano ricorsi alla “consulenza” del Conti

Tra le altre una signora di Lecce che credeva di  essere oggetto di una fattura e si era rivolta al mago per esserne liberata. Secondo quanto denunciato dalla donna ai carabinieri, il mago le avrebbe fatto bere un liquido che le avrebbe provocato torpore. E a furia di formule magiche ci sarebbe stata più volte violenza sessuale con la scusa di togliere in modo definitivo il malocchio. Sta di fatto che nell’inchiesta portata avanti dal pubblico ministero Maria Cristina Rizzo, viene fuori che il mago avrebbe approfittato della fragilità psicologica della donna, accertata poi da due perizie.  Secondo il mago, la donna era consenziente. Ma questo, purtroppo, lo dicono tutti quelli che  fanno violenza sessuale alle donne.

Commenta la notizia!