Casarano – Botta e risposta, malgrado il Ferragosto, tra forze di minoranza e maggioranza a Casarano. A tenere banco è sempre la rimozione dell’ex assessore Adamo Fracasso dalla Giunta. Ai rilievi sulle “reali motivazioni” mosse dal gruppo “Orgoglio Casarano”, con Mauro Memmi e Umberto Totaro, c’è stata la risposta di “Noi con l’Italia”, il gruppo politico di riferimento del sindaco Gianni Stefàno, che ha invitato a non strumentalizzare l’accaduto rimarcando l’assenza del gruppo di minoranza nel corso della discussione in Aula. Ma le polemiche hanno riguardato anche i circa i 180mila euro oggetto di una recente manovra di assestamento di Bilancio che “Noi con l’Italia” imputa a responsabilità di precedenti amministrazioni nella gestione del Consorzio “Area Sistema”.

Nello “stupirsi” per la presenza di un gruppo politico “inesistente in Consiglio comunale”, “Orgoglio Casarano”  è però ritornato sull’argomento chiedendo le “vere ragioni” della rimozione di Fracasso, la “natura” dei debiti portati in Consiglio e la loro “genesi”. «Adeguate risposte sono dovute alla città sul debito nei confronti della curatela fallimentare di Area Sistema, i cui interventi erano sempre finanziati tra i comuni cui Casarano era capofila, sul pignoramento risultato positivo, sulle quote consortili Ato non impegnate nei precedenti esercizi. Il nostro intento – si legge nella nuova nota del gruppo di minoranza – è finalizzato a rendere trasparente la gestione della cosa pubblica».

“Orgoglio Casarano” richiama, inoltre, le sue ultime interrogazioni (“senza risposta alcuna da parte del sindaco”) circa l’ideatore “dell’orribile arredo urbano allestito in piazza Indipendenza”, richiamando le fioriere, i dissuasori e i panettoni acquistati di recente, così come la richiesta di conoscere i consiglieri che si sono recati a Roma per il concistoro della nomina cardinalizia “usufruendo di vetture comunali” ed il mancato riscontro alla richiesta per sollecitare “interventi di pulizia delle caditoie e dei tombini urbani”.

Pubblicità

Commenta la notizia!