Nardò – La Polizia ritrova i monitor rubati a Ferragosto dal Comune di Nardò. Per ricettazione è stato denunciato un 37enne del posto (R.R. le sue iniziali) nella cui abitazione gli uomini del Commissariato di Nardò hanno rinvenuto non solo i nove monitor rubati dagli uffici di via Falcone e Borsellino ma anche vari oggetti trafugati di recente dalla chiesa della Santa Famiglia. La perquisizione condotta in mattinata nell’abitazione dell’uomo, tra l’altro già noto alle forze dell’ordine, ha portato alla luce il materiale in questione all’interno di alcuni borsoni e grossi sacchi neri per i rifiuti all’interno di un’intercapedine mimetizzata da un pannello. Quanto rubato dal Comune è stato subito consegnato ai rispettivi uffici così come al parroco don Giuseppe Orlando sono stati restituiti gli oggetti sacri portati via dalla sua chiesa in due recenti circostanze, ovvero il fonte battesimale in rame, vari calici in oro e argento, alcuni pissidi, un incensiere, un monitor da pc ed altri oggetti sacri.

Pubblicità

Commenta la notizia!