Carnevale Racalino 2012: alla fine c’era anche il sole

by -
0 803

Il centro socio-sanitario “La sorgente”, terzo classificato per i gruppi

Racale. Alla fine tutto è andato per il verso giusto. Una splendida giornata primaverile, nonostante si stia ancora attraversando il lungo tunnel invernale, ha accompagnato le maschere del Carnevale Racalino 2012, organizzato dall’Amministrazione comunale e dalla Provincia di Lecce in collaborazione con tre associazioni del posto: “Arte Noscia” (capofila), “Non Solo Spettacolo” e “Tempo Libero”. È stato il tripudio di festeggiamenti, musiche brasiliane, maschere, cori gospel, carri e gruppi organizzati. L’entusiasmo ha contagiato un po’ tutti, grandi e piccoli, anche chi, col Carnevale, non ha proprio un buon rapporto.

Guarda la galleria fotografica.

Il corteo multicolore è stato scortato dall’esibizione delle majorettes dell’associazione “Musica Amica” di Taviano, coordinate dalla Antonella Manni e integrato da una sostanziosa partecipazione di gruppi organizzati provenienti dai paesi limitrofi (come quello della Pro-Loco di Gemini).

La chiassosa carovana è partita nel pomeriggio di domenica 19 dai Giardini del Sole e, dopo aver attraversato e animato le strade del paese, è confluita in piazza San Sebastiano ove si sono svolte le esibizioni e le premiazioni finali.

Una tradizione antichissima, quella carnascialesca, che si tramanda di generazione in generazione con entusiasmo sempre crescente «per far sì – spiega Sebastiano Procida, fondatore di “Arte Noscia” – che le cose belle del territorio non si perdano col tempo».

Marco Montagna

Commenta la notizia!