Il Carnevale di Gallipoli si presenta: la “Festa del fuoco” anticipa le tre sfilate

Gallipoli – Primo appuntamento ufficiale per il Carnevale 2018 a Gallipoli con la “Festa del fuoco”. Sarà festa già da mercoledì 17 gennaio, dalle ore 17 presso largo Francesco Zacà, con l’accensione della tradizionale “focareddhra” e l’elezione della Regina Mendula Riccia e di Re Candellino, i “regnanti” della  77esima edizione della manifestazione più colorata dell’anno. Seguirà l’animazione degli artisti di strada, dei mangiafuoco e del gruppo “Animagique” con la musica di “Kiss & the gang”. La manifestazione è organizzato dalla Fabbrica del Carnevale di Gallipoli, con presidente Stefano Coppola, e dall’assessorato al Turismo del  Comune di Gallipoli. Rinnovato, anche quest’anno, il gemellaggio con il Carnevale di Galatone e con quello di Melissano, insieme alla collaborazione con l’Istituto scolastico “Giannelli” di Parabita. I temi di questa edizione saranno il gossip e la tivù, come spiegato durante la conferenza stampa di lunedì 15 gennaio, dove, alla presenza del sindaco Stefano Minerva, del presidente della “Fabbrica” Stefano Coppola e dell’assessore Emanuele Piccinno, è stato definito il programma ufficiale delle sfilate dei carri di cartapesta e dei gruppi mascherati. Le sfilate si terranno su corso Roma nelle giornate di domenica 4 e 11 febbraio per concludersi nel centro storico il 13 febbraio.

“Tivù tivà? Il nostro gioco è il Carnevale” è dunque pronto per partire: tre i carri in gara quest’anno (non vi prende parte Giovanni Pacciolla per motivi personali, come ha affermato il presidente Coppola), più uno di apertura, che si sta ultimando in questi giorni. La kermesse verrà come sempre trasmessa da TeleNorba e sarà presentata da Luigi Mba Pì Tricarico insieme ad Alessia Cuppone, ed al termine delle sfilate si ballerà con la musica di Bar Italia e Balla Italia. Per la manifestazione 2018 il contributo del Comune è pari a 35mila euro; i gruppi mascherati in gara invece sono circa una decina, provenienti da Gallipoli (da qui l’appello del Sindaco a scuole, parrocchie e associazioni varie a prendervi parte), Melissano, Galatone,  Alezio e Castrì; verranno premiati i primi quattro gruppi nel centro storico il 13 febbraio, nella giornata di Martedì grasso. Verrà infine organizzato un “Educational” rivolto a giornalisti stranieri nelle giornate del Carnevale per far conoscere le tradizioni locali. Si è poi accarezzata per il futuro l’idea di una sfilata sul lungomare (rimandata quest’anno per problemi logistici) e si è discusso di un protocollo d’intesa tra “Fabbrica” e Comune per programmare in tempo le prossime edizioni. Grande successo, intanto, per “Capannopen”, l’open day negli hangar dove si realizzano i carri che domenica 14 gennaio ha ospitato i tanti curiosi hanno potuto ammirare in anteprima i giganti di cartapesta in preparazione. «Un grazie particolare – afferma Stefano Coppola – va a chi sta lavorando da 40 giorni nei capannoni. Ci sono persone anche grandi di età che ancora danno il cuore a questa manifestazione e stanno con noi fino a tarda ora e noi le ringraziamo».

Commenta la notizia!