E la Lizza cambia “volto”

di -
0 652

Alezio. UNA NUOVA VISUALE Già dai primi interventi delle ruspe si può avere un’idea di come sarà la visuale dell’antica chiesa della Madonna della Lizza vista da via sotto la Lizza. In tanti non l’hanno mai ammirata in questa prospettiva così ampia che rende merito alla sua maestosità. Una volta finite le opere, si potrà pensare ad invertire il senso di marcia su via del Santuario, salendo da via Gallipoli (foto di Emiliano Picciolo)

Alezio. Alezio è tutta un cantiere. Sono già iniziati diversi lavori pubblici che a fine anno ridaranno una nuova veste alla cittadina. E nuova luce, anche. Ammonta a 95mila euro intanto il progetto per ampliare l’impianto di pubblica illuminazione.

Sono previsti otto lampioni da 150 watt per via Veneto, uno in via Montegrappa, tre in via Verdi e tre in piazza Martiri d’Ungheria; sette lampioni da cento watt verranno sistemati in via Crispi e nove in via Anaclerio. Settanta watt, per undici pali per l’illuminazione “su braccio”, da applicare poi sulla parete in via Battisti e sei in via dei Mille.

Il piazzale Largo fiera cambierà presto aspetto, grazie agli interventi (costo 500mila euro) di riqualificazione del parco e la realizzazione di un piazzale con pavimentazione in pietra proveniente dalle cave di Soleto. Quella parte, illuminata a dovere, ma tenendo conto della normativa sull’inquinamento luminoso, sarà destinata ad area concerti e alle attività musicali e teatrali.

Si provvederà all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla rimozione del pavimento in cemento per dare più spazio al verde; il bocciodromo, verrà sostituito con uno spazio a verde pubblico e arredo urbano attrezzato con giochi e giostre per la gioia dei più piccoli; verranno rifatti i viali e si pianteranno nuovi alberi. Si avrà anche un occhio di riguardo per l’arredo urbano con panchine, cestini portarifiuti, dissuasori di traffico in corrispondenza dei due nuovi punti di accesso al parco.

Costeranno inoltre 450mila euro i lavori, che inizierà nel 2012, per la costruzione del canale di scolo tra il Comune di Alezio e Sannicola, che porrà fine ai problemi di allagamento, grazie anche alla presenza di una vasca di laminazione, dove potranno raccogliersi le acque in esubero. L’attuale si trova a ridosso del cimitero, che, con la costruzione del nuovo, potrà così essere ampliato.

Lavori anche nella zona Peep, per un importo di 800mila euro, con la riqualificazione del piazzale: nuova pavimentazione; parcheggi; aree a verde e arredo urbano; nuova illuminazione. Sarà ridisegnata, invece, via Mariana Albina, con l’inserimento di una pista ciclabile, nuova segnaletica, parcheggi e marciapiedi e recupero degli alberi presenti.

Nella vecchia palestra della scuola media presto sarà funzionale la Guardia medica (55mila euro), “sfrattata” da un esposto dai locali di via Umberto I. Finiranno entro l’anno infine i lavori presso l’ex municipio, per la realizzazione del centro diurno per minori al primo piano

Commenta la notizia!