San Giovanni, cantiere aperto

by -
0 1270

CI PENSA L’EUROPA Sono dell’Unione europea i fondi per la riqualifi cazione della marina di Torre San Giovanni, nell’ambito del progetto intercomunale “Terre del sole e del mare”. L’assessore Oronzo Calabrese spera, adesso che i cantieri sono partiti, che anche la seconda parte del progetto riguardante il lungomare sia finanziata

Ugento. Più spazio per i pedoni, per una marina «a misura d’uomo»: è questa la trasformazione che l’amministrazione comunale di Ugento vuole mettere in atto a Torre San Giovanni, la più grande delle tre marine della città. Alcuni giorni fa hanno preso il via i lavori di rigenerazione urbana di piazza del Porto e del tratto di corso Annibale che va dalla torre del faro fino alla sede della delegazione di polizia municipale.

Il progetto, redatto da un gruppo di progettisti coordinato dall’ingegnere leccese Roberto Calà, prevede la trasformazione del parcheggio situato di fronte alla torre in una piazza, con la rimozione della stazione di servizio. L’asfalto sparirà, e al suo posto sarà posizionata pavimentazione autobloccante. Troveranno sistemazione anche i marciapiedi di tutta la zona e l’area-passeggio adiacente alla sede della Capitaneria di porto. Completeranno i lavori, così come previsto dal progetto, una nuova illuminazione, giochi per bambini ed elementi di arredo urbano. La piazza diventerà un’area di ritrovo e di svago in cui sarà vietato l’accesso alle auto. I mezzi, infatti, una volta giunti dal centro della marina saranno costretti a svoltare a sinistra in corrispondenza dell’ufficio di polizia municipale.

«C’è soddisfazione, da parte dell’amministrazione, per l’inizio di questa importante riqualificazione – afferma l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Ugento, Oronzo Calabrese – e speriamo vivamente che anche la seconda tranche di lavori ci sia finanziata. Se così fosse, riusciremmo a completare la rigenerazione urbana del lungomare, compresa la realizzazione di piste ciclabili».

Il progetto di riqualificazione di piazza del Porto è stato finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Pon Fesr 2007-2013 con 650mila euro. I fondi rientrano in quelli concessi all’associazione «Terre del sole e del mare», di cui fanno parte, oltre ad Ugento, i Comuni di Taurisano, Presicce e Acquarica del Capo. Grazie allo stesso finanziamento (2 milioni di euro in totale, divisi tra le quattro amministrazioni) alcune settimane fa hanno preso avvio, a Taurisano, i lavori di riqualificazione delle piazze Castello, Cesare Battisti e Anfiteatro.

Pierangelo Tempesta

Commenta la notizia!