Campionati maschili di Pugilato, rimpianti per Carafa

by -
0 537

Elite pugilato Palaozan dicembre 2014UGENTO. Grandissima soddisfazione per organizzatori e addetti ai lavori al termine del gran galà che il 7 dicembre scorso ha addirittura portato Ugento sulla Rai, per i campionati italiani assoluti Elite maschili di pugliato. Atleti di tutta Italia sono arrivati nel Salento per una settimana di gare e qualificazioni iniziate a Gallipoli, passate per Taviano e terminate nella cittadina messapica con un PalaOzan gremito e tirato a lucido. Diciotto gli atleti arrivati alle finali, suddivisi in nove incontri per altrettante classi di peso, preceduti dallo spettacolo musicale dei “Calanti”. Rai Sport ha garantito la copertura televisiva con solo due ore di differita, trasmettendo in prime time l’intera serata.

Innegabile l’orgoglio del sindaco Massimo Lecci e del suo vice nonché assessore allo Sport Graziano Greco: entrambi hanno avuto modo di sottolineare l’importanza per Ugento di simili iniziative, in termini di visibilità positiva e di dimostrazione della capacità ricettiva e organizzativa, non dimenticando di menzionare come il PalaOzan sia ormai teatro abituale di manifestazioni sportive in grande stile: solo la scorsa primavera i campionati di danza avevano visto competizioni appassionate e ospiti di alto livello.
Una sola nota stonata: il campione ugentino Giuseppe Carafa, attesissimo e favorito per la vittoria finale, si è fermato alle semifinali di Taviano non riuscendo nella qualificazione che l’avrebbe portato ad esibirsi in casa. Ci ha pensato però Dario Vangeli, di Lecce, a tenere alta la bandiera del Salento, conquistando il titolo nella categoria 64 kg, suo sesto in carriera.

Commenta la notizia!