“Campana”, il giardino rinasce

La chiesetta e il piccolo parco sulla collina

La chiesetta e il piccolo parco sulla collina

Casarano. Spesso trascurati, quando non oggetto di atti vandalici, i giardini della collina della Campana ritornano al centro dell’attenzione, questa volta in positivo. Ad interessarsene, da ultimo, è la nuova associazione sportiva dilettantistica “Parco Campana”, rappresentata da Marilena Fersino, che ha chiesto all’Amministrazione comunale (ed appena ottenuto) di poter utilizzare l’area adiacente l’antica chiesetta posta in collina per lo svolgimento di attività culturali e sportive.

La Giunta guidata dal sindaco Gianni Stefàno ha accordato il proprio consenso con l’approvazione della relativa delibera dello scorso 31 luglio. La nuova associazione si impegna, tra l’altro, non solo alla “corretta manutenzione ordinaria degli spazi interessati, del verde e dei giardini dell’area adiacente la chiesa senza che nulla gravi sull’ente Comune, così come riportato nell’atto, ma anche ad installare un cannocchiale panoramico a gettoni.
Si tratterebbe di una vera e propria novità per la collina che, con i suoi 170 metri sul livello del mare, rappresenta uno dei punti più elevati dell’intera provincia. Il panorama che si può ammirare da lassù (sempre che gli alberi della villa sottostante siano tagliati a dovere) spazia dalla baia di Gallipoli alle marine di Ugento e nei giorni più limpidi si possono pure a scorgere le montagne della Calabria.
La concessione viene comunque limitata a far data dal primo agosto e sino al 30 ottobre del 2015: l’Amministrazione comunale si è, infatti, riservata la possibilità sia di estendere la concessione sia di riavere la piena disponibilità dell’area per eventuali “procedure di cantierizzazione”. Resta ferma, per l’Ente, la possibilità di recedere per finalità di pubblico interesse.

Commenta la notizia!