Il call center nel capannone Filanto

TANTI I POLITICI PRESENTI  Da sinistra Antonio Gabellone, Raffaele Fitto, Massimo D’Alema, Gianni Stefàno e Dario Stefàno all’inaugurazione della nuova sede

TANTI I POLITICI PRESENTI
Da sinistra Antonio Gabellone, Raffaele Fitto, Massimo D’Alema, Gianni Stefàno e Dario Stefàno all’inaugurazione della nuova sede

CASARANO. Conta di raggiungere presto le 800 unità il call center “Call & call Salento” che nei giorni scorsi ha inaugurato la sua nuova sede. Al momento, il call center trasferitosi negli ex uffici della Filanto conta 399 lavoratori. A breve, però, saranno inserite altre venti unità, in questi giorni impiegate a terminare la formazione. Successivamente saranno assorbiti anche i 67 lavoratori interinali attualmente in servizio. L’obiettivo è quello di giungere a quota 800, grazie all’assunzione di altri 250 lavoratori. E pensare che, quando il centro aprì i battenti, nel 2007, i suoi dipendenti erano 25, dei quali solo due assunti a tempo indeterminato. Oggi, invece, tutti i 399 lavoratori sono a tempo indeterminato, il 72 percento dei quali è composto da donne e il 58 per cento proviene da Casarano. L’età media dei dipendenti è di 33 anni.

La struttura si doterà, a breve, di uno spazio bar-ristoro, una biblioteca e un asilo nido.«È sempre una bella emozione – dice il presidente del gruppo Umberto Costamagna – cambiare casa per trovarne una più accogliente. Oltre all’emozione, c’è la consapevolezza di un gruppo che cresce soprattutto al sud e soprattutto fra i giovani e le donne. Con i 20 nuovi inserimenti annunciati arriviamo a sfiorare quota 500 assunti regolari e a tempo indeterminato in una zona come il Salento.

Una particolare emozione nell’aver rimesso in vita quattro mila metri quadrati di un’azienda che purtroppo ha visto negli anni scorsi contrarsi drammaticamente l’occupazione: i giovani di “Call & call” sono orgogliosi di far rivivere, qui nel Salento, un’area che era stata abbandonata». Alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede erano presenti, tra gli altri, i politici Nichi Vendola, Antonio Gabellone, Dario Stefano, Massimo D’Alema, Raffaele Fitto, Loredana Capone, Salvatore Capone e Sergio Blasi.

Commenta la notizia!