Il calcio riprende quota con i baby

by -
0 993

La formazione degli Allievi

Tuglie. Riparte in grande stile, dopo i successi del passato, il calcio giovanile a Tuglie. Quest’anno l’associazione sportiva dilettantistica ha ottenuto confortanti risultati in Terza categoria, con ragazzi quasi tutti tugliesi, e con il settore giovanile.

«Tre anni fa, anche per la  mancanza di entusiasmo verso il calcio giovanile, il calcio a Tuglie rischiava di morire», afferma Massimo Stamerra, il presidente del sodalizio nonchè assessore allo Sport del Comune. Il rilancio è merito di un gruppo di professionisti quali Franco Merenda, Quintino Gnoni, Maurizio Selce, Antonio Longo, Franco Sperti ed Eugenio Leo. «Insieme a Salvatore Selce e ad un gruppo di amici abbiamo cercato di utilizzare a pieno le strutture sportive del paese. Nostro obiettivo è quello di  realizzare una scuola calcio di alto livello». Ma non è solo la prima squadra, guidata dal giovane tecnico Matteo Ria, a dare soddisfazioni.

Ci sono anche i “Primi Calci” con Chiara Boellis, gli “Allievi” allenati da Luigi Napoli, il numeroso gruppo dei “Pulcini” seguiti da Carlo Leo e Mino Solida con Gino Epifani allenatore dei portieri. «Un’attività intensa – prosegue il presidente – che prevede anche i tornei “Esordienti” e “Giovanissimi” cercando, insieme alla ricerca dei risultati agonistici, di trasmettere ai ragazzi i valori di uno sport sano come il calcio. Tutto questo in un clima di serenità per genitori, tecnici, dirigenti e bambini».

GP

Commenta la notizia!