Calci e pugni al padre per farsi i dare i soldi e acquistare droga: in carcere 26enne

Racale – Aggredisce con calci e pugni il padre per farsi dare i soldi e acquistare la droga e finisce in carcere. A Racale, la scorsa notte intorno all’una, l’intervento dei carabinieri della locale Stazione che hanno intercettato e poi arrestato il 26enne E.V.S. per il reato di “maltrattamenti in famiglia”. Alla vista dei militari, il giovane ha pure provato a darsi alla fuga venendo, tuttavia, bloccato poco dopo. La richiesta al padre convivente di denaro era stata accompagnata da calci e pugni tanto da costringere l’uomo a far ricorso alle cure dei sanitari della Guardia medica (è stato giudicato guaribile in pochi giorni).  L’arrestato invece, espletate le formalità rito in caserma, è stato condotto presso la Casa circondariale di Lecce su disposizione del Pubblico ministero di turno.

Commenta la notizia!