“Che ca canta” musica e letture con Mino De Santis a Tuglie

TUGLIE. L’Arci Tuglie presenta, anche per quest’anno, “Che ca canta…Storie 2014”, l’evento che nel corso delle sue passate edizioni ha visto raccogliere sempre più consensi da parte del pubblico e coinvolto numerosi artisti locali in concerti e progetti speciali. Giovedì 7 luglio, alle 21.30 in piazza Garibaldi,  tocca al concerto-spettacolo con il cantautore tugliese Mino De Santis (nella foto di Vanessa Chirivì) e Dario Muci, accompagnati da Mauro Semeraro al mandolino, Pantaleo Colazzo alla fisarmonica e Antonio Calò alle letture.

Un cantare rabbioso, ironico e dolce che narra gli scenari sociali e politici in cui versa il Paese, destinato all’abbandono e alle braccia delle mafie e dei potenti. Un incontro unico per un percorso nella canzone d’autore e tradizionale del Salento e del Sud Italia, intrecciato a momenti storici significativi che hanno caratterizzato la vita di milioni di italiani. L’attore Antonio Calò, durante la serata, legge “Appunti di un diario”, libro a cura di Rocco De Santis che raccoglie le memorie, appunti e lettere di suo padre Cosimo De Santis, protagonista di una vita di fatica e sofferenza, di prigionia e  guerra, emigrazione e clandestinità. Pagine emozionanti che fanno rivivere, con le parole, una delle pagine più brutte della storia italiana.

Commenta la notizia!