Bimba di sei anni nel pozzo del giardino: solo tanta paura e alcune ferite. La salvano i Vigili del fuoco

Taviano – É stata ricoverata, in osservazione, nel reparto di Pediatrica del “Vito Fazzi” di Lecce, ma non è mai stata in pericolo di vita, la bambina di sei anni precipitata all’interno di una cisterna. Un salto di circa sei metri che per fortuna non ha provocato conseguenze drammatiche visto che la piccola, dopo essere stata estratta (con l’ausilio di una scala) dai Vigili del fuoco di Gallipoli e dal personale del reparto specializzato Speleo alpino fluviale, è sempre stata cosciente. Per lei tanta paura ed alcune escoriazioni e contusioni. L’episodio risale alla serata di giovedì 12 luglio quando, intorno alle 20, nel giardino dell’abitazione di via Ponchielli (strada parallela di via Regina Margherita, in pieno centro) la piccola è riuscita a raggiungere la cisterna situata nel piazzale antistante l’abitazione, sfuggendo all’attenzione dei genitori (il padre è un 44enne del posto). La stessa cisterna, utilizzata per la raccolta delle acque piovana, era in qualche modo dotata di un pannello di chiusura in legno probabilmente non ben agganciato. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale Stazione.

Commenta la notizia!