Maria Antonietta Bove insieme al figlio Nico

Matino – L’associazione “Amici di Nico Onlus”, di Matino, presenta a Lecce il convegno “Autismo & qualità della vita: dalla diagnosi ai contesti di intervento” organizzato in collaborazione con l’Asl di Lecce, il Dipartimento di Storia, società e studi sull’uomo dell’Università del Salento e Aress Puglia (Agenzia regionale per la salute ed il sociale). Mercoledì 20 giugno, a  partire dalle 8.30, l’Università del Salento (aula 7, edificio 6 di Studium 2000) ospita specialisti del settore per un’intera giornata di approfondimenti sul tema. In particolare si discuterà nella prima parte della giornata degli indicatori neurologici e psicologici ritenuti cruciali per una diagnosi precoce e successivamente ai contesti di vita e di intervento all’interno dei quali cresce il soggetto affetto dal “Disturbo dello spettro autistico”.

Gli interventi La presidente di “Amici di Nico” Maria Antonietta Bove, interverrà nella prima mattinata per presentare il progetto con i saluti di Fabio Pollice, direttore del dipartimento di Storia dell’UniSalento, e di Paola Povero della Regione Puglia. A seguire gli interventi degli esperti delle varie aree di specializzazione: “Neuropsichiatria infantile” con Paola Visconti e Angelo Massagli, “Pedagogica” con Lucio Cottini e Stefania Pinnelli, “Psicologica” con Giovanni Maria Guazzo e Giovanni Miselli. Il convegno, introdotto da Filomena De Lumè, psicologa e professore associato presso l’Università del Salento, sarà moderato da Giovanna Di Carlo, psicologa psicoterapeuta responsabile dei servizi del Centro “Amici di Nico”.

Pubblicità

Commenta la notizia!