Home Authors Posts by Silvia Resta

Silvia Resta

156 POSTS 0 COMMENTS

Seclì – L’assessorato alla Cultura del Comune di Seclì, in collaborazione con l’associazione culturale nevianese “InventiamoEventi”, bandisce un concorso di poesia dal titolo “Seclì… in versi”. La partecipazione è aperta a tutti e completamente gratuita e nasce con lo scopo di valorizzare le opere a tema libero. Saranno premiati i primi tre classificati delle quattro categorie in gara: “Poesia in lingua edita”, “Poesia in lingua inedita”, “Poesia in vernacolo edita” e “Poesia in vernacolo inedita”. Gli elaborati e la scheda di partecipazione devono essere inviati, entro e non oltre il 20 luglio 2018, all’indirizzo mail concorsoseclinversi@gmail.com, o consegnati in busta chiusa (previa chiamata) al numero 333/6997919. La serata di premiazione, durante la quale saranno declamate le poesie vincitrici da parte degli stessi autori, si svolgerà venerdì 31 agosto 2018 nel Palazzo Ducale di Seclì. L’associazione “InventiamoEventi” è composta da Fiorella Mastria, Cristina Sansone (entrambe di Neviano) e Cinzia Panico (di Aradeo).

Neviano – Grande successo, anche quest’anno, per la manifestazione “Neviano in fiore”, organizzata per il terzo anno consecutivo dal “Gruppo donne Neviano”. Dal 13 al 27 maggio, le strade di Neviano si sono arricchite di profumi e colori grazie ai tanti cittadini che hanno addobbato le proprie abitazioni e gli angoli delle strade con variopinte composizioni floreali. Ma all’iniziativa hanno preso parte anche molte attività commerciali, che si sono dedicate all’addobbo delle proprie vetrine. Culmine dell’evento domenica 27 maggio con la realizzazione di un percorso infiorato per le vie del centro storico, al quale hanno partecipato le fioriste nevianesi (“La mimosa” e “La gardenia”), gli alunni dell’Istituto comprensivo di Neviano e Seclì e numerose associazioni. A sera si è svolta poi la premiazione delle composizioni più originali.

I premi Tanti i premi speciali: si è aggiudicato il “Premio continuità” Lucia Giustizieri, il “Premio Facebook” Luigia De Pascalis e il “Premio vetrina in fiore” l’esercizio commerciale “Griko Sapori Autentici”. Questo invece il podio dell’iniziativa: al terzo posto si è classificata Anna Maria Simone, al secondo Maria Donadei e a vincere l’edizione 2018 dell’evento è stata Luigia De Pascalis. «Il successo di questa edizione – dichiarano le organizzatrici dell’evento – ci fa credere che la manifestazione possa ancora crescere. La collaborazione di tutta la comunità nevianese è stata straordinaria».

Neviano – Alunni della scuola secondaria di Neviano e Seclì protagonisti alla nona edizione del festival del Veliero parlante, la rete di 44 scuole salentine che dal 2008 sperimentano insieme un modello di didattica orientato alla costruzione delle competenze. Guidati dai professori Danilo Nobile e Antonio Lella, gli alunni del Comprensivo dal 12 al 19 maggio, presso le Manifatture Knos di Lecce, hanno partecipato con elaborati grafici e con una poesia, classificandosi al quarto posto ex equo al concorso “Uliando-Uliando”. Nell’ambito dei progetti di fine anno scolastico, inoltre, sempre i ragazzi della scuola secondaria hanno preso parte al progetto comunale “Neviano in fiore”, realizzando un disegno per l’infiorata del 27 maggio e mettendo a dimora piante da fiore nelle aiuole di piazza Salvo D’Acquisto; i bambini della Primaria e della scuola dell’Infanzia hanno, invece, partecipato con la realizzazione di manufatti sul tema.

La Tosca in Comune A Scanzano Ionico, inoltre, dal 21 al 25 maggio si è svolto il progetto “Beach and volley school”, un’esperienza educativa in ambito sportivo dedicata ai ragazzi della scuola secondaria di tutta Italia: 36 sono stati gli alunni delle classi terze della Secondaria di Seclì e Neviano coinvolti nelle attività. Infine, sempre gli alunni delle classi terze, il prossimo 30 maggio, presso l’aula polifunzionale del Comune di Neviano, assisteranno alla proiezione di “Tosca”, di Giacomo Puccini, a conclusione del progetto dedicato all’opera lirica realizzato dai professori Cosimo Resta e Anna Maria Mangia.

by -
0 833

Neviano – Torna per il terzo anno consecutivo il concorso di addobbo floreale “Neviano in fiore”. L’iniziativa, ideata ed organizzata dal “Gruppo Donne Neviano”, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del comune di Neviano, premia la composizione più originale con cui vengono addobbati balconi, logge e verande del paese, nell’intento di valorizzarne i particolari architettonici e di promuovere i valori della cultura del verde e del rispetto dell’ambiente. Gli addobbi floreali, realizzati a partire dal 13 maggio, rimarranno esposti fino a domenica 27, giornata conclusiva della manifestazione, quando  verrà inoltre realizzata l’infiorata degli studenti vincitori del concorso “Disegniamo l’infiorata” e si svolgerà, a partire dalla 16.30, in via Dante, il concorso di disegno “Gio’ Madonnari”, a cura del Centro turistico giovanile. Dalle 19.30 in poi avrà, infine, inizio la serata di intrattenimento conclusiva della manifestazione, in cui si procederà alla proiezione delle fotografie degli allestimenti e alla premiazione dei partecipanti ai concorsi “Neviano in fiore”, “Disegniamo l’infiorata” e “Gio’ Madonnari”. L’atmosfera sarà resa ancor più festosa dall’esposizione dei manufatti degli artigiani locali, dalle opere realizzate con materiale di riciclo dai bambini dell’Istituto comprensivo e dalle esibizioni degli artisti di strada.

 

Silvia Resta

Neviano – Nuovo ed importante traguardo della Neviano calcistica: al primo tentativo, vincendo la finale playoff del campionato di Terza categoria Maglie, la Polisportiva Neviano ha conquistato la promozione in Seconda categoria. Nata appena tre anni fa con il solo settore giovanile, la squadra del presidente Luciano Marzo e del tecnico Pasquale Greco ha collezionato per tutta la stagione importanti successi, anche con squadre molto più strutturate e con un organico dall’età media decisamente più alta di quella dei giovani calciatori nevianesi. A fare la differenza è stata l’euforia, il cuore e la grinta con la quale la grande famiglia della Polisportiva ha affrontato il campionato, che le ha permesso una storica promozione in un campionato che mancava da Neviano da oltre dieci anni. «Ci fa piacere essere riusciti ad approdare in Seconda categoria proprio con il nome di Polisportiva Neviano – racconta il vicepresidente Antonio Mastore –  storica e vincente associazione calcistica nevianese che abbiamo voluto riportare alla luce». Ed ora si guarda già al futuro: «Dopo la grandissima festa per la promozione, che ci ha regalato emozioni indescrivibili, siamo già proiettati alla prossima stagione. Stiamo contattando gente nuova e abbiamo già ricevuto la disponibilità di ragazzi del luogo che vedendo i bei risultati della squadra hanno manifestato la volontà di unirsi al nostro gruppo. Speriamo che questo sogno continui anche il prossimo anno e negli anni a venire».

 

Neviano – Appuntamento giovedì 15 febbraio alle ore 20, presso l’aula polifunzionale del Comune di Neviano, per la seconda edizione del “Gran premio Giovanissimi del Salento”, l’evento creato ed organizzato dall’omonima testata giornalistica sportiva diretta da Alessio Quarta. La manifestazione di quest’anno (con il patrocinio del comune di Neviano) vede la partnership di Musicaos Editore di Luciano Pagano, che presenterà al pubblico il romanzo del giornalista (di Nardò) Raffaele Pappadà “Senza Riserve” dedicato al mondo del calcio. Durante la serata, organizzata da Michele Giannotta e condotta da Fiorella Mastria, verranno premiate le “eccellenze” del calcio salentino che si sono contraddistinte non solo per importanti risultati agonistici ma anche per la dedizione alle tematiche sociali, nell’ambito del mondo del calcio giovanile.

I vincitori di ogni categoria: Tanti i premi conferiti a personaggi e realtà legate al mondo dello sport salentino. Ad Antonio Imperiale (di Tuglie) va il premio giornalistico alla carriera mentre al sindaco di Racale Donato Metallo il premio quale “miglior amministratore pubblico salentino. Al  gruppo Caroli Hotels di Gallipoli, impegnato a 360 gradi nella promozione dello sport, va un riconoscimento per l’Impresa sociale per lo sport e l’editoria sportiva. All'”Asd Fabrizio Miccoli” il premio per il miglior settore giovanile a all’Ssd brindisi quello per la “società nuove speranze”. “Migliore allenatore” ad Angelo Sanapo (di Tricase) e “migliore allenatrice” ad Alessia Bergamo. “Società calcistica per l’integrazione” all’Usd Spartak Lecce e  “Premio Etica Sportiva” all’Asd Capo di Leuca, “Personaggio sportivo maschile dell’anno” è Andrea Corallo, ex calciatore (Casarano, Lecce e Nardò) ed attuale direttore sportivo del Nardò calcio. “Personaggio sportivo femminile dell’anno” è Vera Indino, di Racale, allenatrice della Salento Woman. Il titolo di “Miglior dirigente dell’anno” va ad Alessandro Adamo, amministratore delegato dell’Us Lecce. Per l’Etica sportiva un premio va alla Fondazione “Banca Popolare Pugliese Giorgio Primiceri onlus” (con sede a Matino) che da tempo sostiene molte iniziative sportive. A Salento Sport va il premio quale migliore testata giornalistica sportiva salentina.  Altri riconoscimenti per il premio “Editoria solidale” a Radio Salentina e premio al giornalista dell’anno per Francesco Buja.

Galatone– Il Real Galatone riparte da mister Dario Mauro (foto). Sulla decisione della società giallorossa di esonerare Maurizio De pace pesa la sconfitta per 4-1 con il Salve, nell’ultima trasferta del girone C di Seconda categoria, espressione di un periodo particolarmente sfortunato che ha caratterizzato il girone d’andata, concluso comunque con la vittoria nell’ultima giornata contro il Collepasso per 2-0, nella quale ha diretto la squadra l’allenatore in seconda Francesco Terragno. Per Mauro (che ha firmato un contratto fino al termine della stagione) la prima panchina sarà quella di domenica 28 gennaio in casa contro la capolista Zollino, pur potendo contare su una squadra decimata dagli infortuni. Il Real è attualmente  sesto in classifica, dopo aver riposato nella prima giornata del girone di ritorno (le squadra sono 13).

«Voglio comunque ringraziare mister De Pace per tutto quello che ha fatto da agosto ad oggi con estrema professionalità per il Real Galatone e mi scusa con lui  – afferma il presidente della società giallorossa, Leo Martiriggiano, per non essere stati in grado di mantenere le aspettative che ci eravamo prefissati. Personalmente ho conosciuto una persona che ha dato il massimo e di questo lo voglio ringraziare, augurandogli tanti successi futuri».

Neviano – Orgoglio nevianese in cucina. La giovane Marta Palombo, 19 anni, si è infatti diplomata cuoco professionista. Dopo aver frequentato l’istituto alberghiero di Santa Cesarea Terme, concludendo il percorso di studi in soli quattro anni, la giovane si è iscritta ad Alma, la scuola internazionale di cucina italiana fondata nel 2004 da Gualtiero Marchesi, lo chef scomparso lo scorso 26 dicembre. Qui ha frequentato la trentasettesima edizione del corso superiore di cucina, insieme ad altri settantasette allievi provenienti da tutta Italia. Il suo è stato un percorso di dieci mesi, suddivisi tra frequenza a scuola e stage esterno presso la cucina di un ristorante. A Marta è toccato “La Montecchia”, dei rinomati Alajmo Bros. “Nei mesi passati a scuola – spiega Marta raccontando il suo percorso – si susseguono lezioni di ogni genere e si fa la conoscenza di numerosi chef esterni venuti per trasmettere il loro pensiero e la loro filosofia di cucina. Gli chef interni sono persone dal bagaglio culturale ricco e variegato, che insegnano la vita e lo stare al mondo, oltre che a cucinare. Grazie a loro ho aperto gli occhi e ho sviluppato un nuovo modo di vedere le cose, ho imparato a chiedermi sempre il perché e a farmi sempre delle domande”. La sua passione per la cucina, come racconta, è innata, ed è ancora oggi il suo obiettivo primario nella vita. “Non vorrei fare nient’altro se non questo da grande – conclude –. E le possibilità che Alma mi ha dato hanno fatto sì che questa passione si unisse alla professionalità per rendere questo un lavoro e non un semplice hobby”. Subito dopo lo stage, Marta si è sottoposta ad un esame finale, superato brillantemente, e per lei e gli altri partecipanti al corso si sono subito aperte le porte del mondo del lavoro. Attualmente Marta lavora a Venezia, in un altro dei ristoranti della famiglia Alajmo.

Neviano – Legalità, impegno e solidarietà per i progetti curati dall’Istituto scolastico comprensivo di Neviano diretto da Ornella Castellano (nella foto). In beneficenza è andato il ricavato della vendita dei  manufatti realizzati con materiali di riciclo al mercatino di Santa Lucia, nell’ambito del progetto “Christmas time”. Come ogni anno, inoltre, prima delle festività, un momento di condivisione articolato in canti in italiano e nelle lingue straniere, esecuzione di brani musicali, drammatizzazioni e riflessioni sul tema del Natale. A gennaio sono previsti due incontri nell’ambito del “Mese della Memoria”: il 17 presso l’aula polifunzionale del Comune gli alunni assisteranno allo spettacolo teatrale “Shoah. Frammenti di una ballata” di Ura Teatro, con Fabrizio Saccomanno; il 27, sempre presso la stessa aula, assisteranno al concerto “I giorni della memoria” della cover band dei Nomani “Vento del Nord”. Mentre proseguono (fino ad inizio febbraio) gli incontri con professionisti ed esperti nell’ambito del progetto sull’orientamento, a metà gennaio Enrica Migliaccio, ricercatrice senior presso lo Ieo di Milano, approfondirà con i ragazzi il tema delle dipendenze da droga fumo e alcol e la loro incidenza nell’insorgenza del cancro. Tra gli eventi in archivio quello del 6 dicembre con la scuola secondaria di primo grado che a Gallipoli ha musical “L’isola del tesoro”, realizzato dalla compagnia “Artistic Mind” di Taviano, e l’incontro del 16 dicembre con la giornalista Federica Sabato ed il suo libro “ChiAmaLaVita”, nell’ambito degli incontri sulla legalità, quale  momento di riflessione sull’educazione stradale e sulle gravi conseguenze derivanti da una scarsa attenzione ed educazione alla guida sia delle quattro ruote che degli altri mezzi di trasporto.

Neviano – “Danzas de las seducción”, il primo lavoro discografico del trio chitarristico “Le 13”, viene presentato lunedì 18 dicembre a Neviano. L’appuntamento, alle ore 18.30 presso il negozio “Regina Elena” (sito sull’omonima via, al civico 42), è organizzato dall’associazione culturale nevianese “InventiamoEventi”. Il trio è composto da tre chitarriste diplomate presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce: Silvia Boccadamo, Carla Canitano e Maria Luisa Petrelli. Il motivo conduttore dell’album è la danza: da quella gitana a quella spagnola, da quella flamenca a quella classica. Le tre musiciste leccesi, ognuna con alle spalle una nutrita attività concertistica solistica e cameristica, sono docenti di chitarra presso le scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale. Nel 2012 Max Gazzè, tra l’altro, le ha invitate ad aprire i suoi concerti nelle tappe pugliesi del suo tour. L’insolito nome della formazione è in realtà un acronimo: “Le 13” sta per “Le 3 D C”, dove “D” è l’iniziale di donne e “C” di chitarriste: “Le 13” sono quindi “Le tre donne chitarriste”.

by -
0 690

Neviano – Dal mondo virtuale alla solidarietà concreta il passo è breve per il gruppo Facebook “Sei di Neviano se…”. Nato allo scopo di riunire i nevianesi sparsi per il mondo, condividendo storie e notizie locali per far respirare anche a chi è lontano l’atmosfera di casa, il gruppo si è nel tempo impegnato in eventi di beneficenza raccogliendo soldi per progetti sempre interessanti. L’ultimo in ordine di tempo riguarda i bambini con problemi d’apprendimento. La somma raccolta, quasi 800 euro, è stata utilizzata, infatti, per sovvenzionare un corso di formazione dell’Associazione italiana dislessia, rivolto ai docenti degli istituti scolastici. A beneficiarne è stato il Comprensivo di Neviano, che dal 22 novembre scorso ha potuto intraprendere gratuitamente un percorso di undici ore di formazione relativo alle diverse problematiche legate ai disturbi d’apprendimento. Questo il messaggio di ringraziamento a tutti i membri del gruppo da parte di uno degli amministratori, Luciano Di Giulio: «Cari amici nevianesi insieme possiamo fare cose grandi. Se è vero che il futuro è nelle mani dei bambini, noi abbiamo pensato a loro. Grazie a ognuno di voi che ha contribuito e a chi lo farà in futuro».

NEVIANO – Si svolgerà mercoledì 13 dicembre alle ore 17, nel giorno della memoria di Santa Lucia, il mercatino solidale organizzato dalla parrocchia San Michele Arcangelo. All’evento parteciperanno diverse associazioni laiche ed ecclesiali nevianesi insieme ai bambini dell’Istituto comprensivo di Neviano. La manifestazione si svolgerà presso largo San Michele, via Napoli e vico Gallo. Nella stessa giornata, alle ore 5.30, sarà inoltre celebrata la messa solenne in onore di Santa Lucia e a seguire si svolgerà una fiaccolata che sarà allietata da musiche natalizie. Il percorso  seguirà le vie Napoli, Foscolo, Diaz, Adua, Umberto I, Montegrappa, XXIII Marzo, Dante, piazza Concordia, Umberto I. Durante la processione, quanti vorranno, uscendo dalle case potranno depositare ai piedi di Santa Lucia dei viveri destinati alle famiglie bisognose della parrocchia. Alle 18, infine, seconda messa solenne in chiesa Madre.

by -
0 558

NEVIANO – Anche quest’anno la scuola secondaria di Primo grado dell’Istituto comprensivo di Neviano, insieme al “Gruppo donne”, ha organizzato un momento di riflessione in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Presso l’auditorium del plesso Marconi, docenti e alunni hanno proposto una carrellata di stereotipi sul mondo femminile, selezionati dalla tradizione letteraria, ma anche attraverso proverbi e delle canzoni.

NEVIANO – “Il sigillo del marchese” è il romanzo di Giuseppe Pascali presentato presso Palazzo Renna di Neviano venerdì primo dicembre alle ore 18. Dialogheranno con l’autore Giovanni Leuzzi, docente di lingua e letteratura italiana, e Fiorella Mastria, dell’associazione nevianese “InventiamoEventi”, che organizza la serata. Introduce Cinzia Panico, della stessa associazione. Letture a cura di Pina Greco, del Centro turistico giovanile.

 

NEVIANO – La testata giornalistica nevianese “Giovanissimi del Salento” propone un concorso sul tema del contrasto al fenomeno del bullismo. “Sportivamente. A scuola di amicizia e solidarietà” è il titolo della prima edizione dell’iniziativa rivolta alle classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Neviano e Seclì, diretto da Ornella Castellano. Il tema dell’edizione è la lotta al bullismo e al cyber-bullismo attraverso lo sport. Ogni alunno può partecipare al concorso anche in forma collettiva proponendo un video o un progetto grafico, rigorosamente originale. I lavori dovranno pervenire all’indirizzo emailmichelegiannotta@tiscali.it, con allegata la domanda di partecipazione, entro il 31 gennaio 2018. I migliori elaborati  delle due categorie verranno pubblicati sul sito giornalistico www.giovanissimidelsalento.com e sul canale YouTube “Giovanissimi del Salento Channel”.

NEVIANO – Premessa mantenuta per la Polisportiva Neviano: la società (Real Neviano l’anno scorso) presieduta da Luciano Marzo ha conquistato un posto tra le “grandi” del calcio minore e dopo le prime tre giornate del campionato di Terza categoria (girone Maglie) è in testa solitaria a punteggio pieno. La squadra allenata da Pasquale Greco, ex allenatore della Juniores regionale dello scorso anno, ha inanellato tre vittorie consecutive, l’ultima per 5-1 contro il Melissano. «La nostra forza è un gruppo compatto, complice ed unito, siamo come una grande famiglia», afferma il vicepresidente Antonio Mastore. Così come nella passata stagione, il segreto della società è nell’unità di intenti che lega la società allo staff tecnico e ai calciatori, ben al di là del momento agonistico. Frequenti sono, infatti, i momenti di convivialità anche al di fuori del campo di calcio. Quanto agli obiettivi, Mastore conclude: «Non ci poniamo limiti o traguardi specifici, ma nell’immediato in tutti noi c’è sicuramente la voglia di vincere questo campionato e di salire in Seconda categoria».

by -
0 612

ARADEO – Nuova emozionante avventura per il giovane calciatore galatonese Edoardo Tundo, che da qualche settimana si è accasato nell’Atletico Aradeo, squadra militante nel campionato di Eccellenza pugliese. Il centrocampista 22enne, cresciuto nelle giovanili del Lecce, dopo aver calcato i campi di Matera in Serie D, Melfi e Lamezia in Serie C, passa alla Virtus Francavilla, vincendo il campionato di Serie D e disputando nuovamente la terza serie nazionale. Ottimo supporto, dunque, per i giallorossi del tecnico Gianluca Politi, che potranno contare su un calciatore giovane, determinato e di sicura esperienza. Tundo è stato tra i protagonisti in campo dell’ultima sfortunata trasferta dell’Atletico sul campo dell’Otranto per la settima giornata di campionato. Prossima sfida dell’Aradeo quella del 29 ottobre in casa contro il Casarano.

by -
0 606

GALATONE – Real Galatone a punteggio pieno nel girone C del campionato regionale di Seconda categoria di calcio. La squadra del neo presidente Leo Martiriggiano, dopo il riposo del primo turno (il girone ha 13 squadre) ha vinto 5-2 a Zollino e battuto 3-2 il Bagnolo. Quest’ultima gara, la prima in casa, si è disputata domenica 22 ottobre al rinnovato stadio comunale “Gigi Rizzo”, inagibile fino a poche settimane fa.

«Con qualche sacrificio lo abbiamo reso utilizzabile – comunica il segretario della società giallorossa Giuseppe Stapane – e abbiamo potuto disputare pure la gara di Coppa Italia dello scorso 12 ottobre. Per il prossimo gennaio si prevede un bando di gara per la ristrutturazione e l’erbetta sintetica che dovrebbe essere appaltato non appena finisce il campionato». Riguardo invece gli obiettivi stagionali della compagine galatonese, ad illustrarli è il tecnico Maurizio De Pace, che afferma: «La società quest’anno sta pensando seriamente di puntare almeno ai playoff. Sarà un campionato difficile, perché diverse società del girone hanno le nostre stesse ambizioni, ma la squadra è stata costruita per farcela, sicuramente saprà farsi valere». Prossima sfida quella di domenica 29 ottobre, alle ore 14.30 sul campo del Marittima.

Bambini e lettura

GALATONE. L’Amministrazione comunale di Galatone, nell’ambito delle iniziative dedicate alla famiglia, ha deciso di dare il benvenuto ai nuovi nati residenti in città con un dono simbolico e ben augurale. Con l’iniziativa “Un libro ai nuovi nati” sarà consegnato ai loro genitori un libro con lo scopo di contribuire a favorire l’abitudine alla lettura. Il testo scelto come regalo ai piccoli cittadini galatonesi è “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry. «Leggere ai bambini sin dai primi mesi di vita – si legge nel comunicato con il quale si annuncia l’iniziativa – è uno dei più importanti gesti d’amore che gli adulti possano compiere nei loro confronti, perché la lettura, anche la più semplice, influisce in modo rilevante sullo sviluppo emotivo e cognitivo. Il libro scelto, in particolare, esalta i valori dell’amicizia, della solidarietà e della bellezza della vita, ed è per questo da tenere sempre nella propria libreria».

NEVIANO. Hanno avuto inizio questa sera alle ore 18.30, con la celebrazione eucaristica e la successiva processione, i festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, compatrono di Neviano. Alla processione ha fatto seguito il primo spettacolo pirotecnico, a cura della ditta “La pirotecnica del sud” di Pietro Coluccia e figli (originaria di Galatina). La festa prosegue venerdì 29 settembre, nel giorno dedicato ai santi Michele, Gabriele e Raffaele (con messe alle 8, 10.30 e 19). Ad allietare le vie del paese sarà il concerto sinfonico “Città di Sogliano Cavour”. In serata lo spettacolo del gruppo comico “I Malfattori”, in piazza Concordia. Le vie del paese sono  addobbate dalla premiata ditta “Tommasi Roberto da Squinzano”, l’illuminazione degli addobbi sarà invece a cura della ditta “Cofil” di Silvio Filograna, originaria di Neviano.

Bendetta Pellegrino

GALATONE. Torna a far parlare di se la giovane ricercatrice Benedetta Pellegrino. Dopo esser stata, lo scorso anno, tra i 27 giovani oncologi europei ammessi al corso accademico internazionale per il conseguimento del “Certificate of competence in Breast Cancer”, la 28enne galatonese, nei giorni scorsi, si è aggiudicata anche la prestigiosa borsa di studio dell’Esmo (European society for medical oncology), assegnata ai più promettenti oncologi europei: su sei borse di studio per il 2017, ben tre sono andate a ricercatori italiani, di cui una proprio alla Pellegrino. Grazie al supporto di Esmo i giovani ricercatori potranno sviluppare specifiche ricerche oncologiche presso i più importanti istituti europei. Il lavoro della dottoressa Pellegrino, in particolare, si svolgerà a Barcellona, presso l’Istituto oncologico Vall d’Hebron, dove lavorerà sulle risposte del sistema immunitario nell’ambito dei tumori alla mammella.

NEVIANO – Si svolge venerdì 15 settembre alle ore 19, presso piazzetta Padre Pio a Neviano, la presentazione dei libri “Agrodolce” e “Silenzio” dell’autrice Luana Troncanetti. La serata è organizzata dall’associazione nevianese “Inventiamo eventi” in collaborazione con l’associazione “ArciNeviano” e con il patrocinio del Comune di Neviano. Alla serata prenderà parte l’autrice, scrittrice e blogger romana, la psicologa e psicoterapeuta Francesca Prete, e Fiorella Mastria, rappresentante dell’associazione organizzatrice dell’evento. Quanto alla trama dei due libri presentati, “Agrodolce” è una raccolta di dieci racconti. “Storie buffe – dichiara l’autrice – che si mescolano ad altre dal sapore più aspro e spiazzante, dove lacrime e sorrisi si alternano in una narrazione accattivante e fluida”. “Silenzio” è invece una storia noir, “fatta non solo di morti reali e violente – spiega ancora l’autrice – ma anche di melma che copre il fondo dell’esistenza umana, di misteri e parole non dette, ma anche di amore, passione, risate e personaggi curiosi”.

by -
0 1159

GALATONE – Un dibattito, “semi-serio”, con i quattro parroci della città per chiudere l’Estate Galatea 2017. Protagonisti, domenica 3 settembre nell’atrio del Palazzo Marchesale, don Antonio Musca (chiesa dei Cappuccini), don Angelo Corvo (rettore del Ss. Crocifisso e parroco dell’Assunta), don Francesco Tarantino (Sacro Cuore) e don Fabrizio Rizzo (Ss. Cosma e Damiano martiri). “Neanche un prete per chiacchierar”, il titolo della serata, riassume perfettamente lo spirito dell’incontro: una vera e propria chiacchierata in amicizia.

Le domande, poste da don Giuseppe Venneri, hanno toccato diversi argomenti, da quelli più seri, quali la politica, i dubbi esistenziali, le esperienze di fede più significative, ma anche temi più leggeri sulle esperienze e i gusti personali dei quattro sacerdoti, dedicati soprattutto a conoscerli meglio come uomini, andando al di là della figura istituzionale che rappresentano. Alla fine ha preso parte al dibattito anche il sindaco Flavio Filoni, che ai quattro protagonisti (nessuno di loro di Galatone) ha chiesto quale aspetto del paese o dei suoi abitanti li avesse particolarmente colpiti.

«Sicuramente la schiettezza nei rapporti interpersonali. Non ci è voluto molto – ha esordito subito don Angelo, originario di Nardò – nel bene e nel male, per capire e farmi capire dai miei nuovi parrocchiani, e questo mi ha fatto sentire subito a casa». Ha preso poi la parola don Antonio, residente a Seclì ma con esperienze come parroco a Casarano e Gallipoli: «Venendo da realtà più grandi, una volta qui a Galatone ho notato subito il bello di essere una piccola comunità, di poter riconoscere i miei parrocchiani per strada, e questo mi ha fatto molto piacere». «Io sono cresciuto a Galatone. Mia nonna – ha spiegato, invece, don Francesco, nato anch’egli a Nardò – abitava qui, e mio padre qui aveva la sua attività lavorativa. Spesso quindi in famiglia vivevamo l’atmosfera delle tradizioni galatonesi. Tornare qui è stato un vero e proprio ritorno all’infanzia». A chiudere il ciclo di risposte don Fabrizio, di Copertino, ormai da quasi vent’anni parroco a Galatone, che proprio per questo è stato scherzosamente esonerato dalla risposta perché ormai galatonese d’adozione a tutti gli effetti. Il mix di argomenti sapientemente calibrati dagli organizzatori dell’evento ha dato insomma vita ad una piacevolissima serata, divertente e spensierata, anche grazie al clima di sincera fratellanza che traspariva tra i protagonisti dell’incontro, durante la quale non sono però mancati interessanti momenti di riflessione, religiosa ma anche e soprattutto personale.

NEVIANO. Dal primo settembre l’Istituto Comprensivo di Neviano e Seclì ha una nuova dirigente (preposta alla reggenza esterna). Ad Anna Antonica succede Ornella Castellano, dirigente del Comprensivo “Giovanni Falcone” di Copertino. La nuova reggente ha già incontrato il collegio docenti nelle riunioni organizzative che precedono l’avvio dell’anno scolastico che inizierà martedì 12 settembre, in anticipo di tre giorni rispetto al calendario scolastico regionale. La decisione è stata presa dal Consiglio d’Istituto per consentire di effettuare qualche giorno di vacanza durante il periodo del Carnevale (12-13-14 febbraio 2018).

Gli altri giorni di sospensione delle attività didattiche sono previsti in concomitanza con le feste patronali di Neviano e Seclì, rispettivamente il 29 settembre 2017, in occasione dei festeggiamenti per San Michele Arcangelo e il 25 gennaio 2018 nel giorno dedicato alla commemorazione della Conversione di San Paolo. Venerdì 8 settembre in programma il sorteggio pubblico per la formazione delle classi prime dei diversi ordini di scuola, che si terrà seguendo il seguente calendario: scuola dell’infanzia ore 9, scuola primaria ore 10 e scuola secondaria di primo grado ore 11.

Corrida dei Santi Medici (foto Skakkomatto)

GALATONE. Continuano gli appuntamenti dell’“Estate Galatea 2017”. Si svolgerà venerdì 25 agosto, alle ore 21 in via Tenente Sabato nel piazzale antistante la chiesa di San Cosmo e Damiano martiri, la seconda serata de “La Corrida dei Santi Medici”, la tradizionale gara di esibizioni artistiche organizzata dall’omonima parrocchia galatonese. L’edizione di quest’anno ha avuto la serata inaugurale lo scorso 14 agosto presso il Villaggio Santa Rita, e prevede altre due serate: venerdì 1 settembre a Collemeto e sabato 2 a Galatone, in piazza Pertini (per iscriversi si può chiamare il 348/8623292).

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...