Home Authors Posts by Rocco Pasca

Rocco Pasca

390 POSTS 0 COMMENTS

Taviano – “Taviano città del dono” un incontro sulla donazione di sangue, midollo osseo, organi e tessuti è in programma venerdì 21 settembre, dalle 20.30, a palazzo Marchesale di Taviano. A dare impulso al progetto, abbracciato in pieno dall’Amministrazione comunale, sono le associazioni Fidas donatori di sangue (presidente Giuseppe D’Amilo), i donatori di organi dell’Admo di Taviano (presidente Alessandro Cataldi e della sezione “Carmelo Franco” di Gallipoli con segretario Stefano Schirinzi e responsabile Elisa Congedi).

Il progetto, nato da un’idea del dottor Giovanni Spitale, è finalizzato ad aumentare il numero delle donazioni. L’incontro affronterà molti degli aspetti medico-scientifici, psicologici e sociali che consentono le donazioni e il trapianto. I cittadini potranno aderire liberamente al momento del rinnovo della Carta di identità. Si potrà anche diventare donatori di sangue e di cellule staminali emopoietiche, ex vivo, semplicemente compilando un modulo. «Per noi – conclude il presidente del Consiglio comunale, Germano Santacroce – la cultura della donazione, come opportunità per chi ne ha bisogna, è una sfida da vincere a tutti i costi. Ringrazio le nostre associazioni che ogni giorno si impegnano con passione per realizzare questo delicato progetto».

Giuseppe Tanisi

Taviano – Fa molto discutere l’approvazione in Consiglio comunale della deliberazione numero 13 riguardante una modifica al regolamento dei servizi cimiteriali che consentirebbe, ai cittadini concessionari di cappelle o edicole funerarie, la “vendita” della concessione e del relativo manufatto. Argomento delicato, che tocca sentimenti profondi e che rimanda, come ha fato notare qualcuno sulla rete sociale, ad Ugo Foscolo ed alla cara memoria di chi non c’è più e ci ha preceduto in quel viaggio che appartiene a tutti.

La maggioranza di Taviano Insieme difende a spada tratta la decisione presa “nel rispetto della legge, di tutte le normative finora vigenti, si precisa preliminarmente. “Nel Cimitero comunale – afferma il Sindaco, Giuseppe Tanisi – vi sono delle cappelle allo stato rustico che i titolari della concessione non hanno più la volontà di completare o di conservare come manufatto. Noi abbiamo dato la possibilità di restituirla, rinunciando alla concessione. Capita anche – aggiunge Tanisi – che in alcune cappelle siano state tumulate, a titolo di cortesia e sempre con il consenso del titolare della concessione, dei defunti che non riuscivano a trovare posto fra i loculi comunali o nelle cappelle delle varie confraternite. Con la nostra delibera –conclude il primo cittadino – abbiamo consentito la possibilità di far prendere ai parenti privati delle persone tumulate, la titolarità della concessione, previo consenso del Comune e pagando, allo stesso, il 50% del valore della concessione”.

Opposizione grida allo scandalo Ma a questa decisione del Consiglio comunale oppongono forti perplessità i consiglieri di opposizione che hanno parlato persino di “percorso  indecoroso”. “Insomma – esordisce sdegnato l’ex sindaco Carlo Portaccio di Taviano Libera – siamo al commercio delle tombe e delle salme nel nostro cimitero, senza alcun vincolo, basta avere genericamente un morto nella cappella. Potrà così accadere che gli eredi di un concessionario, che aveva realizzato una cappella per un parente morto giovane, decidano di venderla e chi subentra, come nuovo proprietario può tranquillamente ‘buttar via’ le salme presenti. Il sindaco Tanisi – conclude Portaccio – paragona il cimitero alla zona Industriale, quindi le cappelle ai capannoni, il prodotto di una fabbrica alle salme, confondendo e mettendo insieme le attività produttive, il profitto e il denaro, con la memoria e il ricordo”.

Infine anche il M5S, con il consigliere Salvatore Trisolino, si schiera contro la delibera: “E pensare – ricorda Trisolino – che la delibera era stata ritirata, in un primo momento, in sede di discussione in Commissione e me la son vista fra i punti all’ordine del giorno. Io penso che un bene di proprietà del demanio non possa essere messo nelle mani di terzi affinché si faccia uno scambio di concessione”. (nella foto Carlo Portaccio)

Taviano – Tutti salentini i vincitori del concorso internazionale di acconciatura maschile “Omc Hairworld” svoltosi a Parigi il 9 e 10 settembre scorsi. Ad organizzare la manifestazione è la società Omc, tra le più grandi organizzazioni mondiali di parrucchieri professionisti. Nel salone dell’Expo porto di Versailles Mary Sindaco (di Galatina) si è affermata nella prova “Evening” (acconciatura di sera) mentre Andrea Santacroce (di Melissano) si è aggiudicato l’argento per la prova “Progressiv maschile” (moda). Bronzo, invece, per Loredana Manni (di Taviano) e Valerio Santacroce (di Melissano), per la prova “Bridal style” (acconciatura nuziale).

Il direttore tecnico Massimo De Marco È stato un sogno che si è concretizzato per la squadra “Evolution group” con sede a Taviano, che rappresentava l’Italia per il “Gruppo Uaami” (“Unione artistica acconciatori misti italiani) con il direttore tecnico Massimo De Marco. «Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in noi –  dichiara De Marco – e che ci hanno sponsorizzati, in primis la Provincia di Lecce, il Comune di Taviano e la famiglia del compianto Martino Santacroce, parrucchiere tavianese. Con la nostra scuola continueremo a sfornare acconciatori in linea con i tempi moderni‘. Il gruppo ha superato molte preselezioni, provinciali e regionali, prima di accedere alla finalissima di Parigi dove, peraltro, ha dovuto competere contro avversari molto bravi come i portoricani e gli acconciatori  francesi.

Taviano – Ricca di fascino, fede e memoria, torna a Taviano (stasera e domani) la festa in onore della Beata Vergine Maria addolorata, presso la parrocchia del Convento. La tradizione racconta di un miracolo, avvenuto a Taviano, in occasione dell’epidemia di meningite cerebrospinale nel 1894: con il paese completamente isolato per la malattia, fu portata la statua della Madonna in processione e la situazione migliorò. Sarà, dunque, la processione per le vie della città, l’elemento centrale della festa di domani, che si avvierà dalla piazzetta Don Luigi Antonazzo, intorno alle ore 20, dopo la messa delle 18.30. Sempre di sera il concerto bandistico “Città di Alliste” del maestro Bruno Trianni e la Sagra della “Mennula brustulita” e stuzzicherie salentine, in collaborazione con i maestri pasticceri  dei comuni di Taviano, Racale, Alliste e Melissano. Per problemi tecnici il Comitato fa sapere che lo spettacolo piromusicale sarà eseguito, sempre sabato alle ore 24, in via Vecchia ovest (alle spalle del SuperMac) e non più sul campanile della parrocchia. In piazza Mercato, infine, le attrazioni del “luna park”.

Marina di Mancaversa (Taviano) – Inaugurazione, questo pomeriggio alle 17.30, della nuova rotatoria nella Marina di Mancaversa intitolata alla memoria dell’ingegner Leonardo Manni. È stata la sua famiglia a cedere gratuitamente i terreni occorrenti alla costruzione del nuovo tratto stradale. Per realizzare questo progetto (nell’ambito della Riqualificazione Integrata dei Paesaggi costieri dei Comuni di Taviano, Alliste e Racale), si è, infatti, resa necessaria l’espropriazione di alcuni terreni ubicati nella zona interessata. La famiglia Manni, proprietaria delle aree in questione, le ha donate al Comune, sostenendo anche le spese notarili.

Il ricordo «È stato un gesto di grande generosità che ha permesso di velocizzare e snellire tutto l’iter per il completamento dell’opera. Pertanto – afferma il sindaco, Giuseppe Tanisi – nel Consiglio comunale del 30 luglio scorso, abbiamo deciso di rinominare il tratto di strada attualmente denominato via Cristoforo Colombo, compreso tra l’incrocio con corso Viareggio e l’incrocio con via Ischia, intitolandolo all’ingegnere Manni, deceduto il 13 settembre 2014». Personaggio molto conosciuto, e originario di Racale, Manni ha inciso positivamente sul territorio a sud di Gallipoli interessando Taviano, Racale, Alliste e Casarano. Durante la sua attività professionale, l’ingegnere ha progettato e realizzato gran parte della rete stradale che si utilizza tra questi centri.

Le sue opere In particolare,  per Taviano, ha realizzato la rete idrica, le opere di bonifica e irrigazione, l’urbanizzazione della lottizzazione “Gallari”, dando lavoro a molte persone. Ha poi completato il suo percorso imprenditoriale costruendo una importante rete di impianti di distribuzione carburanti, portando nella zona importanti compagnie come “Kuwait Petroleum Italia”, “Total Erg” e “Italiana Petroli”. È stato insignito di diverse onorificenze come il “Premio lavoro e progresso” (1989), “Gran croce al merito per l’ingegneria” (1991), “Ercole d’oro” (1992) e, per le attività imprenditoriali, il “Premio Barocco, Terra del Sole Award” (2006).

by -
0 223

Taviano – L’approvazione del “Progetto P1300” per il completamento delle reti idrica e fognaria, sia a Taviano che a Mancaversa, è uno degli argomenti più attesi del Consiglio comunale che torna a riunirsi giovedì 13 settembre alle ore 12.30. Si tratta di un progetto redatto dall’Acquedotto Pugliese grazie al quale Taviano punta a completare una rete che, al momento, è incompleta sia in città, in molte zone periferiche ma anche in alcune strade centrali, che nella marina dove quasi la metà delle abitazioni è senza i servizi di acqua e fognatura. «Abbiamo partecipato a due riunioni della Conferenza di servizi, il 5 e il 24 luglio scorsi , presso l’Autorità idrica Pugliese di Bari dove – afferma il sindaco, Giuseppe Tanisi – sono emerse alcune problematiche da risolvere e che noi cercheremo di portare a termine in poco tempo, proprio per venire incontro ai desiderata dei cittadini e vedere, dunque, di far iniziare subito i lavori di esecuzione».

Gli interventi attesi Per Taviano si tratta, in particolare, di acquisire al patrimonio comunale la I° traversa Ovest di via Alezio (esiste già la disponibilità per la cessione volontaria da parte dei proprietari), stipulare un apposito atto di retrocessione, da parte della concessionaria Arca Sud Puglia al Comune, della superficie in corrispondenza delle Palazzine ex Iacp mentre per Mancaversa serve il rilascio dell’autorizzazione a realizzare, su area del Demanio marittimo dello Stato, il collettore e la stazione di sollevamento e rilancio all’altezza della spiaggia detta dei “dei Cavalli”.

Taviano – “Fiera della Cappeddha” al via, a Taviano, dalla serata di venerdì 7 alla mattina seguente. La tradizionale Fiera, mostra mercato dell’artigianato della terracotta, animerà corso Vittorio Emanuele II, concentrandosi nei pressi dell’antica cappella dedicata alla Madonna delle Grazie (sconsacrata nel 1870), chiamata affettuosamente “Cappaddhuzza”, proseguendo poi per via Immacolata. Resta negli anni l’appuntamento per l’acquisto di utensili in creta, un tempo indispensabili per la vita di tutti i giorni, come pentole, tegami brocche, boccali, piatti,che in dialetto diventano “pignate”, “taieddhe”, “limmi”, “ucali”, “capase”. E poi contenitori realizzati in giunco, chiamati “sporte”, “spurteddhe” e “panareddhi”. Durante la fiera venivano venduti  prodotti locali, capi di bestiame e strumenti di lavoro per i contadini. I bambini, invece, aspettavano la “Cappeddha” per i fischetti, divenuti il simbolo della fiera.

Il programma Diventata Mostra e mercato dell’artigianato figulo salentino, la fiera continua ad essere un evento atteso non solo dai tavianesi ma anche da appassionati e turisti. Il Comune di Taviano, organizzatore dell’evento, ha puntato quest’anno sulla tradizione e sull’artigianato tipico. Nella “Cappaddhuzza”, infatti, sarà allestita una mostra delle ceramiche a cura delle artiste della terracotta, Tina Verri ed Elvira Visciola e un’esposizione di opere in cartapesta a cura dell’artista, Francesco Pisanello. Su corso Vittorio Emanuele II, gli artigiani Giovanni Corineo e Riccardo Ammassari, metteranno a disposizione la loro arte per quanti vorranno seguire dal vivo la lavorazione al tornio della terracotta. Le associazioni di Taviano animeranno via Immacolata con la promozione delle loro attività. La serata di venerdì sarà arricchita dalla “Conversazione dinamica sull’arte della Terracotta”, alle ore 20 in piazza San Martino, con gli interventi di Salvatore Matteo, già Direttore del Museo ceramiche di Cutrofiano che racconterà l’esperienza della “città della ceramica”; Ida Blattman D’Amelj, archeologa medievista, docente di Storia dell’Arte presso il Liceo classico Palmieri di Lecce, illustrerà le tecniche antiche e la documentazione materiale. La narrazione di terracotta, percorsi culturali e progettualità con il caso di Grottaglie verrà, invece, presentata da Martina Gentile. Non mancherà la musica, a partire dalle 21.30, con Renato Carrozzo e Dario e Fausto Cota, in piazza San Martino e con Michele Cortese, cantautore di Gallipoli, vincitore di X Factor 2008 con il gruppo Aram Quartet, accompagnato da Antonio Tunno, sul sagrato della Chiesa dell’Immacolata.

Taviano – Dopo il ripescaggio, la Pag Volley Taviano del presidente Mauro Gaetani punta a conservare il posto nel prestigioso campionato di A2. «Ci siamo mossi da subito – assicura Gaetani – quando abbiamo avuto la certezza di poter giocare di nuovo tra i cadetti. Il nostro obiettivo principale è disputare un bel campionato e tenere alto il nome di Taviano e del Salento. Taviano è una piazza importante per il volley, ha una storia gloriosa alle spalle e i tifosi sono fantastici e ci seguono ovunque. Stiamo lavorando per portare avanti una campagna acquisti soddisfacente». Tra i primi nomi di peso quello dello schiacciatore Matej Cernic, 39 anni con 233 presenze e tanti trofei con la Nazionale Italiana, ma anche uno scudetto russo, una coppa e una supercoppa greca. «Sono entusiasta di vestire la maglia di una squadra del Salento – ha dichiarato il giocatore goriziano – terra a cui sono legato non soltanto per il mare. Tra qualche settimana mi metterò a disposizione del riconfermato coach Fabrizio Licchelli per avviare la preparazione atletica».

Nomi nuovi nel roster In vista dell’avvio del campionato (il 14 ottobre alle 18 la prima gara in casa contro il Castellana), nel taccuino del direttore sportivo Massimo Portaccio vi sono anche altri nomi, dallo schiacciatore siciliano Alessandro Caci, 2 metri di altezza, al bulgaro Dimitrov Dobromir, che coprirà la regia, il libero Gianluigi Bisci, prelevato dall’Alessano e l’iraniano Vali Vahid. A questi altri se ne aggiungeranno nei prossimi giorni.

Alleanza con Racale e Alliste Sul fronte giovanile, la Pag punta a formare un vivaio di giovani atleti, con una vera e propria “Scuola di volley”, insieme a Genus Volley Racale e Volley Alliste, squadre che militano nelle serie minori giovanili. «È un progetto ambizioso – afferma il vice presidente Stefano Gaetani – che vede la Pag Taviano mettere a disposizione un team tecnico per seguire tutte le attività giovanili di Taviano, Racale e Alliste con l’obiettivo di formare gli atleti che, in futuro, potranno trovare spazio nella squadra maggiore. Siamo convinti che intraprendere un nuovo percorso di partecipazione farà bene al volley salentino, sport che offre molto ai giovani in disciplina e crescita personali».

Taviano – Musica e degustazioni nel centro storico della “Città dei fiori”. L’appuntamento con la manifestazione “Incontri diVini” è per mercoledì 29 agosto, dalle ore 21, nell’ambito delle “Sere d’Estate” organizzate dall’Amministrazione comunale e dalla Pro Loco. Sarà  una serata in cui si potranno degustare vini di molte cantine del Salento e mangiare prodotti tipici a km 0. Non mancherà la musica dal vivo ad animare il cuore del centro storico di Taviano. La “passeggiata sensoriale” partirà da via Immacolata, dove si esibiranno tre voci femminili: Chiara Antonaci, Costanza Rainò e Serena Spada.  Proseguendo il percorso, in piazza San Martino si ascolteranno i musicisti della Wind Ensemble “I Solisti Jonici” che cureranno il sottofondo musicale accompagnati dalla voce di Alberto Carluccio, mentre la compagnia Nuur proporrà atmosfere orientali con le coreografie della maestra Namire e le danzatrici del “Centro Danza Maha”. Si arriverà, infine, in piazza del Popolo animata dallo spettacolo della Ragtime Bubu Band con un omaggio a Renato Carosone e allo swing italiano. Lungo il percorso le degustazioni in collaborazione con Panificio Chetta, Rainò carni, Caseificio Prima munta (tutte di Taviano) e le aziende vinicole Romaldo Greco (di Seclì) e Pulizzi (di Melfi).

Marina di Mancaversa (Taviano) – Si prospetta un lungo fine settimana di spettacoli con la rassegna “Sere d’estate”, organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Taviano: in programma eventi sotto il segno del teatro, della solidarietà e della cultura.

S’inizia giovedì 23 e si prosegue sabato 25 agosto, con due spettacoli inseriti nel Premio “Sipari di Periferia”, promosso da Associazione Cultura Calandra, Comuni di Taviano e Tuglie e Istituto di Culture Mediterranee. Giovedì andrà in scena la commedia “Salento in love” della Compagnia Talianxa di Gallipoli, scritta da Danilo Benvenga, con la consulenza storica e la regia di Susanna D’Amato. Sabato, invece, va in scena “Penelope, l’abitudine di restare”, monologo con Alessandra Merico, promosso dalla Compagnia “Arte in Parabita”. Per entrambi gli spettacoli l’appuntamento è al Parco Jonico, con inizio alle ore 21.

Domenica 26 agosto, sempre al Parco Jonico e sempre alle ore 21, serata interamente dedicata alla solidarietà con “La Band di Babbo Natale”, che propone lo spettacolo “Balliamo per beneficenza”. Tanto divertimento, anche per i più piccoli, e l’occasione per parlare dell’impegno e dei progetti di quest’associazione di Alliste. Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al corteo della solidarietà che nel mese di dicembre sfila nei vari Comuni del Salento per la raccolta fondi a sostegno del reparto di Onco-ematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Infine, appendice culturale per la serata di lunedì 27 sulla Rotonda di piazza Mancaversa: qui, alle ore 21,30, sarà presentato il libro “La verità del Freddo”, ultimo lavoro di Raffaella Fanelli, giornalista freelance che ha scritto e collaborato con numerose testate fra cui “Repubblica”, “Sette-Corriere della Sera”, “Panorama”, “Oggi”, e con le trasmissioni televisive “Quarto Grado”, “Verissimo”, e “Chi l’ha visto?”. Fanelli svolge da anni lavori d’inchiesta che l’hanno portata a intervistare personaggi quali Salvatore Riina, Angelo Provenzano, Vincenzo Vinciguerra e Valerio Fioravanti. Nel suo ultimo libro intervista invece Maurizio Abbatino, capo e fondatore della banda della Magliana, con un intreccio di testimonianze tra l’omicidio del giornalista Mino Pecorelli, la morte di Roberto Calvi e lo scandalo di Mafia Capitale. Dialogano con l’autrice Dante Coronese e Prisca Manco.

Taviano – Girodicorte, la rassegna culturale ideata ed animata dall’asociazione “Vittorio Bachelet”, continua la sua programmazione estiva e lo fa con due appuntamenti che andranno in scena oggi, domenica 19, e lunedì 20, nella consueta ambientazione delle corti Garibaldi, nel centro storico di Taviano.

Domenica 19 sarà il turno del teatro d’impegno sociale, con la compagnia Alibi di Tricase che presenterà “Muttura” di Walter Prete per la regia di Gustavo D’Aversa (foto), che tratta il tema dei rifiuti interrati nel nostro Salento. “Muttura – è scritto nella presentazione del’opera – infatti è quel velo di umidità che scende la sera sulle campagne salentine. E’ una presenza primitiva, invisibile e impalpabile e che svanisce solo con le prime luci del giorno; una patina sugli occhi di chi non vuole vedere, per indolenza o per paura e per paura”.

Lunedì 20, invece, il noto inviato del programma Tv, Striscia la notizia, Pinuccio, presenterà il suo libro “TrumpAdvisor”, la storia di un viaggio immaginario in Puglia e Basilicata, con un compagno di eccezione, nientemeno che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Alessio Giannone, il vero nome di Pinuccio, laureato in legge, è anche attore e regista. Con le sue improbabili telefonate ha conquistato il web e i principali programmi televisivi. I video delle sue telefonate sono spesso riproposti dai siti d’informazione e trasmessi nei talk televisivi. Appuntamento alle 21 per entrambe le serate.

Marina di Mancaversa (Taviano) – Sabato 18 agosto, con inizio alle ore 16,30, si svolgerà la gara podistica regionale “Maratona 2018”, con partenza e arrivo sul Lungomare Jonico, in zona Patere.

Anche quest’anno l’evento è organizzato dal Comitato Provinciale Fidal, dall’associazione Atletica 97 e dal Coni di Lecce. Parteciperanno 15 squadre maschili composte da 4 uomini, 5 squadre femminili composte da 3 donne, e 5 squadre miste da 3 atleti ciascuna. Novità assoluta saranno le gare riservate alle categorie Esordienti e Ragazzi. Le prime gare sono previste alle 17,30 e vedranno gareggiare le squadre della categoria degli Esordienti, a seguire le altre categorie. Il percorso si sviluppa su un tracciato di 750 metri, da ripetere 2 volte (una sola volta per la categoria Ragazzi).

“Come ogni anno – dichiara il presidente del Comitato Provinciale, Sergio Perchia (in foto) – sarà una festa dello sport, con tutti i partecipanti che vengono salutati dal pubblico lungo il percorso a due passi dal mare”.

Taviano – Tornano i fiori a colorare e profumare le strade e le piazze del centro storico: l’appuntamento è per venerdì 17 agosto, dalle ore 21, con la rassegna “Arti&Fiori”. L’evento è organizzato dall’Amministrazione comunale, dall’associazione fioristi di Taviano e dagli operatori del Mercato dei Fiori.

Musica e arte in un giardino da sogno – Il centro storico, con le caratteristiche case a corte, gli antichi palazzi, le chiese e i monumenti, si trasformerà per l’occasione in un giardino incantato. Il percorso partirà da via Immacolata con lo spettacolo di Note Libere “Il giro del mondo in 8 minuti”, e proseguirà in piazza San Martino con il concerto della band Papaveri Rossi (di Casarano) “Fabrizio De Andrè in classic”. Il gruppo musicale The Storm, con il suo pop internazionale, si esibirà in piazza del Popolo e si alternerà con le performance di danza di Simona Caputo e Artem  Zhusov, solista ed ètoile del Teatro Nazionale Croato.
Artisti salentini esporranno le loro opere lungo il percorso che porta dal Palazzo Marchesale alla chiesetta di Santa Lucia, dove si potrà ascoltare la musica della banda comunale. Ospite d’onore della serata sarà il giornalista Antonio Caprarica (in foto), che alle 21 in piazza del Popolo presenterà il suo libro “The Royal Baby”, accompagnato dalle note di Chiara Antonaci.

La soddisfazione di sindaco e amministrazione – “Arti&Fiori è un evento che punta a valorizzare una delle eccellenze dell’economia locale: i nostri fiori – dichiara il sindaco Giuseppe Tanisi. – La manifestazione vuole offrire un degno risalto e la giusta visibilità al settore florovivaistico, per esaltare la bellezza indiscussa dei fiori e la straordinaria perizia dei maestri fioristi”. Gradimento per il lavoro di squadra viene espresso anche da Irene Giannì, consigliere delegato al Mercato dei Fiori, che conclude: “La soddisfazione maggiore quest’anno è il lavoro congiunto tra l’associazione Salentflor e una rappresentanza dei numerosi operatori del Mercato comunale”.

Taviano – Già “Città dei Fiori”, Taviano diventa anche “Città del Dono” accogliendo l’invito formulato da alcune associazioni (Mauro Palamà responsabile del progetto) ad aderire al progetto di sensibilizzazione e di informazione sulla donazione di sangue, midollo osseo, organi e tessuti. L’imput è giunto dai donatori di sangue della Fidas (presidente Giuseppe D’Amilo), dai donatori di organi dell’Admo di Taviano (presidente Alessandro Cataldi) e della sezione “Carmelo Franco” di Gallipoli (Segretario Stefano Schirinzi, responsabile Elisa Congedi). Taviano è tra i primi Comuni ad abbracciare con entusiasmo l’idea del dottor Giovanni Spitale finalizzata ad aumentare il numero delle donazioni nel nostro paese.

I cittadini potranno decidere liberamente di aderire al progetto quando si recheranno a richiedere l’emissione o il rinnovo della Carta di identità. In quel momento il cittadino può o meno accettare di donare organi e tessuti, post mortem. Sarà anche possibile diventare donatori di sangue e di cellule staminali emopoietiche, ex vivo, semplicemente compilando un modulo con i dati di contatto, che verranno inviati dal Comune alle associazioni attive sul territorio. «Come Amministrazione – conclude il Primo cittadino – abbiamo voluto affrontare questa sfida di moltiplicare le donazioni e la disponibilità a donare, certi del grande senso di solidarietà e di buon cuore dei nostri cittadini. Un ringraziamento va alle associazioni che si impegnano con passione, ogni giorno, nella realizzazione di questo importantissimo e delicato progetto».

 

Mancaversa (Taviano) – Il calendario della rassegna “Sere d’estate a Mancaversa e Taviano 2018” – organizzata dal Comune – propone tre eventi tutti dedicati alla musica, rigorosamente a ingresso gratuito.

Sabato 11 agosto, alle ore 21, sarà piazza delle Rose ad accogliere il concerto di Fabio Concato, uno dei maestri della musica d’autore italiana, con brani quali “Domenica bestiale” (1982), “Fiore di maggio” (1984), “M’innamoro davvero” (1999) o, più recentemente, “Oltre il giardino” (presentato al Festival di Sanremo 2007), e “Non Smetto di ascoltarti” (2016).

Lunedì 13 si potrà poi ascoltare il rock di Matthew Lee, che a dispetto del nome d’arte è un pianista e cantante italiano, vincitore del “Coca Cola Summer Festival”. Lo spettacolo tutto tavianese di “Flash Back” è invece in programma per martedì 14, sempre in piazza delle Rose: si tratta di un viaggio fra musica e danza, con le coreografie di 15 ballerini provenienti dalla scuola di danza “The Best Academy” (di Taviano).

Eventi per tutti, senza biglietto – Il sindaco Giuseppe Tanisi e l’assessore con delega al Turismo e alle manifestazioni estive Serena Stefanelli commentano: “Offrire eventi gratuiti è stata un’altra scelta voluta dalla nostra amministrazione, con l’intento di far vivere a tutti tre serate di divertimento, nel corso di una stagione che ci sta vedendo protagonisti sul territorio salentino”.

Carabinieri Taviano

Taviano – Continuano le indagini dei carabinieri per individuare i responsabili della rapina avvenuta nel pomeriggio di martedì 7 agosto all’ufficio postale di Taviano. Dalle prime ricostruzioni fatte dai militari della Compagnia di Casarano e dai colleghi della locale Stazione, ad entrare in azione (nel primo pomeriggio, durante il cambio di turno) dovrebbe essere stato lo stesso uomo autore di un simile colpo lo scorso venerdì alle Poste di Felline: stesso l’identikit fatto dai testimoni, ovvero circa 1,75 di altezza, corporatura normale, e soprattutto stessa Fiat Punto grigia utilizzata. L’auto, tra l’altro, è pure risultata rubata qualche giorno fa a Mancaversa. Anche a Taviano, così come accaduto a Felline, il rapinatore è entrato in azione con il volto coperto da un passamontagna riuscendo a farsi consegnare dall’impiegata allo sportello circa 500 euro minacciandola con un fucile a canne mozze (a Felline la rapina ha, invece, fruttato circa 1.600 euro). Un complice, molto probabilmente, avrà atteso il rapinatore in auto per poi fuggire via.

Al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere interne ed esterne dell’Ufficio postale, tra l’altro collocato nelle immediate vicinanze della caserma dei carabinieri, così come le dichiarazioni dei testimoni, alcuni dei quali sono stati soccorsi dagli operatori del 118.

Taviano – Strade a nuovo a Taviano e Mancaversa. Dopo il primo cantiere che, in primavera, ha riguardato molte strade del centro, è ora pronto il secondo stralcio dei lavori di pavimentazione stradale, sia in città che nella marina, per un importo da 46.500 euro. Si punta in tal modo a sistemare arterie di grande flusso tra le quali via Martiri di Belfiore (da via Don Luigi Sturzo a via San Francesco), via San Francesco (da via Martiri di Belfiore a via Martiri del Risorgimento), via Vittorio Emanuele III°, via Alezio, via Santacroce, via Tempesta, via Beethoven, via Capitano Melica, via Rossini, via Giorgio La Pira e via Unità d’Europa. L’assessorato ai Lavori pubblici, guidato da Francesco Pellegrino, invita, pertanto, la cittadinanza a tollerare eventuali disagi generati dalla presenza dei cantieri, quali temporanee chiusure al traffico dei tratti interessati “indispensabili per consentire la realizzazione di questo importante intervento di sistemazione”.

Taviano – Si annuncia un agosto scoppiettante per “Sere d’estate a Mancaversa e Taviano”, la rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale. Prima vera “chicca” la presenza dell’attrice Giuliana De Sio che venerdì 3 agosto sarà alle 21 sul sagrato della chiesa di San Martino (a Taviano) per presentare il suo “Talk Show” intervistata dal giornalista di Repubblica, Fabrizio Corallo. Sarà l’occasione per conoscere il racconto della vita di un’attrice tanto amata dal pubblico. La serata è organizzata insieme ad Apulia Film Commision, l’ente regionale di cui il Comune di Taviano è socio.

Donatori di sangue a Mancaversa Sabato 4 agosto alle 21, invece, in piazzetta Delle Rose a Mancaversa, ci sarà la seconda edizione di “Serata in rosso” con l’associazione Donatori volontari di sangue: una lunga tavolata allo scopo di condividere una cena autogestita, indossando un capo di abbigliamento rosso, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della donazione del sangue, tanto più importante soprattutto d’estate. Il rosso è, infatti, uno dei colori primari così come il sangue è uno degli elementi essenziali per la vita. «L’idea di fondo –spiega il presidente della locale Fidas Giuseppe D’Amilo – è quella di divertirsi all’insegna dell’altruismo, spezzando la logica del  “do ut des” che spesso domina la nostra società e innestando la logica della solidarietà». La serata sarà allietata dal gruppo musicale dei Vintage.

All’Arena del mare la serata del Gondar Sempre sabato 4, l’Arena del mare (ex Area eventi) di Mancaversa ospita l’evento estivo del Parco Gondar (di Gallipoli) “Sottosopra Fest”: tra gli altri si annuncia la presenza del noto rapper Gemitaiz.

Taviano – Un fine settimana ricco di appuntamenti, fra Taviano e Mancaversa. Sport, cultura e religione: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Sport, poesia e musica sabato 28 – Si comincia proprio con lo sport: sabato 28 e, soprattutto domenica 29 luglio, il Parco Ricchello sarà al centro di vari appuntamenti organizzati dall’associazione femminile di volley “Fly Blue”, con il coinvolgimento dell’associazione “Tim Karate Aldo Garofalo”, dell’“Asd Taviano Calcio” e dell’associazione “Danza Colibrì”. Largo spazio, dalla mattina a notte inoltrata, a tornei di calcetto, spettacoli di danza, incontri di karate e partite di volley femminile. Non mancheranno gonfiabili gratuiti per i più piccoli e stand gastronomici a km 0. Sempre sabato, per la rassegna “Girodicorte”, alle 21 in corte Garibaldi c’è l’incontro dedicato alla poesia di Cosimo Russo, in compagnia di Luigina Paradiso, madre del poeta prematuramente scomparso e responsabile della Biblioteca di  Gagliano del Capo. Nel corso della serata, Francesca Stajano leggerà alcuni componimenti di Russo. A seguire, lo spettacolo-concerto “Minestra Gipsy, gli ex della ragazza & Ludovica Pasca”, per un viaggio attraverso i territori dello swing, del gipsy e del blues.

Torna la festa di Sant’Anna – Infine, a Mancaversa nel week end si festeggerà Sant’Anna. Sabato si svolgerà la consueta processione per le strade della Marina, dopo la santa messa delle ore 20. Domenica, invece, la serata sarà allietata dal concerto dei Trainanti, in uno spazio arricchito da tanti stand gastronomici a cura del Comitato festa.

Taviano – Venerdì 27 luglio (in piazza San Martino, alle ore 21) arriva Vincenzo Mollica (in foto), ospite della prima tappa di “Sipari di Periferia”, un progetto triennale presentato dall’associazione teatrale Calandra con i Comuni di Taviano e di Tuglie, e l’Istituto di Culture Mediterranee. Mollica sarà protagonista del talk show “Prima che dimentichi tutto” (con parole e musiche di Alessandra Merico e Giovanna Perna). Nel corso della serata ci sarà inoltre la mostra “Scarabocchi in libera uscita”.

Incentivare lo spettacolo e il teatro sul territorio – “Con questa prima tappa – sottolinea il sindaco di Taviano Giuseppe Tanisi – concretizziamo un programma che prevede, fra l’altro, la presenza, come presidente di  giuria, del giornalista e critico Rai Vincenzo Mollica, che terrà una masterclass di critica dello spettacolo e una mostra temporanea di arte visiva”. Il Premio “Sipari di periferia” intende incentivare e supportare i giovani artisti pugliesi nell’esercizio dell’attività di spettacolo dal vivo, offrendo loro occasioni di avvio nel circuito teatrale territoriale. In quest’ottica sono partiti a Taviano i laboratori espressivo-teatrali per i più piccoli a cura della compagnia “La Busacca”. L’obiettivo – conclude il primo cittadino – è promuovere la professionalità, in particolare degli autori e degli attori under 35, stimolando la produzione artistica e rafforzando il tessuto culturale del territorio”.

Taviano – Estate a Mancaversa con sempre più servizi a disposizione dei turisti e delle famiglie: il Comune di Taviano e l’Assessorato ai Servizi sociali, in collaborazione con l’associazione “D.A.I. Reagiamo onlus” (Diversamente Abili Insieme), ha attivato il servizio “Vacanza accessibile”, che – partito il 15 luglio – proseguirà fino al 15 settembre.

Progetto pilota – “L’idea – afferma il sindaco Giuseppe Tanisi (in foto)– nasce con lo scopo di rispondere a una specifica necessità da parte delle famiglie con bambini affetti da gravi disabilità. Sono tanti i nuclei familiari con bambini e adolescenti con disabilità motorie, ma anche e soprattutto cognitivo-comportamentali, costretti a rinunciare alle vacanze. Bene, abbiamo deciso di alleviare un po’ i disagi di queste famiglie affidandoci a professionisti specializzati nel settore dell’assistenza”. E conclude: “Il servizio è partito per questo primo anno come progetto pilota e potrà garantire a chi vorrà soggiornare in Salento di trascorrere una piacevole vacanza”.

Come usufruire del servizio – Animatori adeguatamente formati forniranno assistenza nella gestione quotidiana dei ragazzi, per dare ai familiari la possibilità di trascorrere qualche ora di relax e ai ragazzi momenti di svago in compagnia di personale specializzato. Per usufruire  del servizio rivolgersi al referente dell’associazione “D.A.I. Reagiamo onlus” Stefania Sciurti, telefonando al 347.1253293, o inviando un’e-mail a stefaniasciurti@live.it.

Taviano –  Girodicorte continua nel segno della storia: la rassegna estiva, realizzata dalle associazioni “Bachelet”, “La Piazza” e “Terre Bruciate”, propone l’incontro con il giornalista e storico Paolo Mieli, che sarà in corte Garibaldi (nei pressi della chiesetta di Santa Lucia) domenica 22 luglio alle ore 21.
Già direttore del “Corriere della Sera” e “La Stampa”, editorialista e volto televisivo di programmi d’approfondimento, Mieli presenterà il suo ultimo volume dal titolo “La storia del comunismo in 50 ritratti”. Dialogherà con lui Andrea Spiri, docente di storia dei partiti politici all’Università Luiss “Guido Carli” di Roma, con il coordinamento di Cristina Belloni.

Il libro – In “La storia del comunismo in 50 ritratti” Mieli tratteggia il profilo di 50 uomini legati alla storia del comunismo, accompagnandoli con ritratti disegnati ad hoc da Ivan Canu.

Taviano – Quinto appuntamento con Girodicorte, la rassegna estiva realizzata dalle associazioni culturali “Bachelet”, “La Piazza” e “Terre Bruciate”: venerdì 20 luglio alle ore 21 (presso corte Garibaldi, nel centro storico) arrivano i cantautori Max Manfredi e Federico Sirianni (in foto) con lo spettacolo Nogenovatour.

Un viaggio in musica che attraversa il mondo – Manfredi e Sirianni, due fra i più apprezzati cantautori genovesi in attività, raccontano musicalmente Genova rifacendosi alla grande canzone d’autore italiana, in un viaggio immaginario tra le musiche del mondo. Una sorta di “road movie” che attraversa i Balcani, toccando i giardini e i templi d’Oriente, respirando la polvere dei deserti e puntando, dopo l’oceano, alle melodie del Sud America. È uno show che cattura gli spettatori facendoli viaggiare con la metrica e le rime baciate, per sorridere, commuoversi e riflettere.
Max Manfredi è un artista molto apprezzato da Roberto Vecchioni e Fabrizio De André, che volle cantare con lui il brano “La fiera della Maddalena”.
Federico Sirianni, sulla scena dal 1993 (quando si affermò al Premio Tenco), si è aggiudicato nel 2006 il Premio Bindi.

Mancaversa (Taviano) – Un weekend all’insegna dello sport con il Torneo federale “Mancaversa Beach Volley” da venerdì 13 a domenica 15 in piazzetta delle Rose a Mancaversa. Ad organizzarlo, ancora una volta, i “vulcanici” Amici della Pallavolo, Donato Bruno, Nino Isernio e Piero Rossano, infaticabili e storici dirigenti della “Salento d’Amare”, società che arrivò, qualche anno fa, a disputare il Torneo di A2 e a vincere la Coppa Italia nel 2001-02. Novità di questa seconda edizione è il coinvolgimento della locale squadra femminile “Fly Blue Volley” e lo svolgimento di una partita “storica” tra giocatori vincitori della Coppa Italia 2001-02 contro una squadra composta da Old Stars, con i giocatori più anziani.

«Questa seconda edizione –afferma Donato Bruno – ci è sembrata l’occasione giusta per organizzare una rimpatriata di ex atleti del Taviano che hanno contribuito a quel periodo d’oro, culminato con la promozione in A2 e la successiva partecipazione consecutiva per cinque anni. Naturalmente ci saranno quattro bravi allenatori a dirigerli». Venerdì 13, dalle ore 16 sino a sera tardi, si disputeranno le gare di qualificazione. Le gare ad eliminazione saranno disputate, sin dal mattino alle 8.30, sabato 14 mentre le finali saranno domenica 15 in due sessioni, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30. A seguire, dalle 19.30 alle 20.30 l’esibizione della Taviano femminile contro Ex glorie Volley Taviano e dalle 20.30 i Vincitori Coppa Italia 2001-02 contro Taviano Old Stars. Dalle 21.30 la finale per il terzo posto e a seguire la finalissima.

Taviano – Archiviata, con successo, la prima serata con le Sorelle Gaballo e altre incursioni, la rassegna Girodicorte torna a proporre eventi nel centro storico di Taviano. Giovedì 12 luglio, dalle ore 21 in corte Garibaldi, Antonio Rolli presenterà il suo libro “Il mare traverso” dialogando con don Salvatore Leopizzi (di Gallipoli), consigliere nazionale di Pax Christi. A seguire il concerto di Meli Hajderaj Trio, con canti e danze del Mediterraneo orientale. Il Trio è composto da Meli Hajderaj (voce e percussioni), Fatbardh Capi (clarinetto e sassofono, solista della Fanfara Tirana e di varie formazioni musicali della tv albanese) e Claudio Merigo (violino e liuto arabo). Il gruppo presenterà un repertorio di musiche proprie del mediterraneo orientale. Tra Albania, Grecia e vicino oriente arabo con l’ausilio di strumenti musicali etnici ma anche moderni.

Nel corso della serata di inaugurazione, la rassegna allestita dalle associazioni Bachelet, La Piazza e Terrebruciate (con la direzione artistica di Donatello Pisanello) ha visto la presentazione del libro di Alessandro Cannavale, “A me piace il Sud”, la coinvolgente esibizione delle Sorelle Gaballo (di Nardò) e l’apprezzata incursione teatrale dell’attore e regista bresciano Pietro Mazzoldi, dell’associazione “Teatro terre di confine”.

Girodicorte 2018 proseguirà domenica 14 luglio con Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale, che presenterà il suo ultimo volume “Elogio della Costituzione”. Il giorno seguente, domenica 15, il vaticanista del Tg1, Fabio Zavattaro porterà a Girodicorte il volume “Stile Bergoglio, effetto Francesco”.

 

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...