Home Authors Posts by Roberto Barone

Roberto Barone

382 POSTS 0 COMMENTS

Aradeo – Un successo a tutto tondo per la 30^ edizione del Carnevale Aradeino che domenica 18 febbraio ha salutato il 2018 con la seconda sfilata. Fugate le preoccupazioni per la pioggia (che già aveva costretto gli organizzatori a rinviare la data del 13), la giornata di festa è durata fino a tarda sera, animata lungo il percorso da Maria Neve Arcuti, Mariasole Giuri e Andrea Seterino, speakers/animatori di RNS 93.4, l’emittente radiofonica che segue la sfilata fin dalle origini. Curatissimi e affollatissimi i gruppi mascherati ed i grandi carri allegorici in cartapesta. Coinvolte le quarte classi della scuola primaria che hanno anche vinto il primo premio nella loro categoria con un lavoro sui 70 anni della Costituzione italiana. In piazza la grande festa, animata dall’ormai storico presentatore Michele Bovino e da Cesko degli Après la Classe. Quello del 2018 verrà ricordato come il carnevale dei grandi numeri con diverse migliaia di spettatori,  molti venuti dai paesi vicini. «È stata una scommessa vinta dopo il fermo di due anni della manifestazione, quando sembrava difficile ricominciare», afferma soddisfatto Damiano Mascello, il presidente del Gruppo carnevalesco. Entusiasmo anche nelle parole del sindaco Luigi Arcuti (con un passato di 11 anni da presidente del Gruppo Carnevalesco): «La festa segna il ritorno del Carnevale aradeino nel panorama delle importanti manifestazioni artistico-culturali del Salento, un evento che dà grandi possibilità di rilancio dell’intera comunità». A conferma di ciò la notizia che il Carnevale Aradeino ha vinto, insieme ad un ristretto numero di altri Comuni, un bando regionale che permette di finanziare la manifestazione per i prossimi tre anni. Quest’anno una mano importante, oltre che dagli sponsor, è stata data da Antonello Minerba che ha concesso gratuitamente alcuni suoi capannoni per costruire e conservare i carri allegorici. Molte le iniziative in cantiere del Gruppo carnevalesco: avviare corsi per la lavorazione della cartapesta, organizzare una sfilata in piena stagione estiva, promuovere un evento natalizio, puntare ad un evento ancora migliore per l’anno prossimo. Intanto gli organizzatori fanno sapere di aver assegnato il premio Solidarietà, frutto della generosità dei cittadini di Aradeo e dei gruppi partecipanti, all’associazione “Per un sorriso in più”.

Aradeo – Il Carnevale di Aradeo si conferma uno degli appuntamenti più importanti dell’intera provincia. Dopo il grande successo di domenica scorsa, che ha fatto registrare la presenza di diverse migliaia di spettatori, i carri ed i gruppi mascherati della 30^ edizione del Carnevale aradeino torneranno in strada nel primo pomeriggio di domenica 18 febbraio lungo lo storico percorso che va da viale della Libertà fino a piazza San Nicola. C’è grande attesa per questa seconda sfilata, inizialmente prevista per martedì 13 e poi rinviata a causa del maltempo, perché gli organizzatori del Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, con in testa il loro presidente Damiano Mascello, sono riusciti a coinvolgere non solo tantissimi cittadini (grandi e piccoli) del luogo, ma anche numerosi gruppi provenienti da Neviano, Maglie, Seclì e Sogliano. In testa ci saranno sempre i musicisti della Banda Città di Aradeo, anche se non in divisa ufficiale perché successivamente impegnati in vari gruppi mascherati. Allestiti due palchi lungo il percorso, entrambi con spazi destinati alle performance musicali e scenografiche. Sul palco centrale, in piazza, i due presentatori, Michele Bovino e Cesko degli Après la Classe. Radio ufficiale dell’evento è RNS 93.4. Da sottolineare la presenza tra i gruppi mascherati di due associazioni di diversamente abili, “Santa Laura” di Seclì e “Abilmente insieme” di Noha. Domenica si conosceranno i vincitori delle sette categorie stabilite dagli organizzatori: gruppi mascherati, gruppi mascherati con lavori in cartapesta, carri (di 1^ e di 2^ categoria), gruppi mascherati abbinati ai carri, premio simpatia e premio solidarietà.  Prima della premiazione finale verrà estratto il vincitore della “Lotteria dello Sciacuddhruzzi”, che prende il nome dal folletto simbolo del carnevale aradeino. Al servizio d’ordine collaborano 185 volontari di Protezione civile, Misericordia, Pro Loco e “Appassionati dell’ultima ora”. Questa edizione riporta il carnevale aradeino allo splendore degli anni passati, dando lustro, dopo due anni di fermo, ad una manifestazione che è ormai entrata a fra parte delle tradizioni culturali salentine e questo grazie ad un gruppo di infaticabili che oltre all’entusiasmo, hanno dimostrato di possedere consolidate competenze nella lavorazione della cartapesta e nella costruzione dei carri meccanici.

Aradeo – Torna la pioggia e il canale dell’Asso torna a far parlare di se. Nel pomeriggio di giovedì 15 febbraio il fiume d’acqua che ha cancellato la strada ha ingoiato una Fiat Punto con a bordo due signore di Galatina che se la sono vista davvero brutta. La loro disavventura è finita bene ma la paura è stata davvero tanta. Pensando di evitare gli allagamenti della strada provinciale 50 che da Noha porta ad Aradeo (chiusa al traffico fin dalle prime ore del mattino per lo straripamento del Canale dell’Asso), le due si sono dirette ad Aradeo utilizzando strade secondarie che attraversano campagne prossime allo spartifeudo tra i due paesi. Ma anche qui hanno trovato campagne e strade attraversate dall’Asso completamente allagate. In zona Roncella le due donne hanno perso il controllo della vettura sulla quale viaggiavano, ben presto trasportata dalla corrente fino ai bordi del canale. La situazione è divenuta ben presto molto critica, con l’acqua sin quasi all’altezza dei finestrini, ma le due non si sono perse d’animo e sono riuscite a trovare riparo dapprima sul tetto dell’auto e poi, a fatica, sulla terra ferma in attesa dei soccorsi. Allertati carabinieri e vigili urbani di Aradeo, è stata chiamata ad intervenire anche la Protezione civile di Aradeo. I volontari Francesco Mighali, Alessandro Mighali e Chevin Pallara, con il supporto dei vigili urbani e della Protezione civile di Galatina, indossando le tute di soccorso fluviale sono riusciti innanzitutto a mettere in sicurezza le due donne recuperando dall’auto quel che si poteva, documenti e beni personali. La stessa autovettura è stata poi trainata fuori dall’acqutrino venutosi a creare sulla strada soltanto con l’aiuto di un trattore.

La nota di protesta inviata a Regione, Provincia e Consorzi di bonifica – Purtroppo non è una novità lo straripamento dell’Asso. Succede ogni volta che piove con maggiore intensità, come nei giorni scorsi. La situazione è stata denunciata con un esposto denuncia che i responsabili del Partito democratico di Aradeo, Noha e Cutrofiano ed il responsabile “ambiente” del Pd provinciale, Andrea Russo, hanno inviato ai presidenti di Provincia e Regione, al consigliere regionale Sergio Blasi ed ai Consorsi di Bonifica dell’Arneo e Ugento Li Foggi denunciando la periodica emergenza ambientale “con disagi nella viabilità, danni strutturali, distruzione delle produzioni agricole e serio rischio per la sicurezza e incolumità delle persone”.

Aradeo – Nasce da una grande voglia di fare e da un sentito spirito di collaborazione fra le associazioni di volontariato del paese l’edizione numero 30 del Carnevale aradeino, promossa dal Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, da novembre con un nuovo direttivo guidato da Damiano Mascello. La grande sfilata è programmata per domenica 11 e martedì 13 febbraio e si registrano già molte adesioni di carri e gruppi mascherati provenienti anche dai paesi vicini. Ad Aradeo grandi e piccoli, dai 10 ai 50 anni si incontrano ogni sera in un capannone della zona artigianale, sulla circonvallazione del paese, per la preparazione di tre grandi carri di cartapesta con movimentazione meccanica. L’intero programma della manifestazione verrà presentato domenica 21 gennaio al Teatro Comunale “Modugno”. Nell’occasione verranno anche assegnati i premi del concorso “Rimaschera il Carnevale – Crea e portaci la tua maschera riciclata”, destinato a ragazzi dai 5 agli 11 anni. Saranno premiate le tre maschere più belle realizzate con materiali di riciclo.

Alla base della nuova edizione del carnevale, che riprende dopo l’interruzione di due anni nei quali la tradizione è stata mantenuta viva da gruppi mascherati della Parrocchia di San Rocco, c’è tanta voglia di divertirsi e di sorridere insieme. Non a caso l’hashtag (#) di richiamo che il gruppo si è scelto è “Sorriso sociale”. Per la buona riuscita della manifestazione c’è l’impegno dell’intero paese.  Due trattorie del luogo, “Lu Bambu” e “Cotto e mangiato”, insieme a molte famiglie, assicurano ogni sera ai volontari del cantiere carnevalesco pizzette e pietanze di vario genere.  Il Comune ha concesso patrocinio e piena collaborazione. D’altra parte non poteva essere diversamente, ricordando che l’attuale sindaco Luigi Arcuti è stato in passato per più di dieci anni presidente del Gruppo Carnevalesco. Grande disponibilità anche da aziende ed attività artigianali e commerciali nello stanziare risorse economiche indispensabili per la buona riuscita della manifestazione. Insomma tutte le premesse perché sia una festa all’altezza delle migliori edizioni del passato.

by -
0 342

Aradeo – Consegnati al dottor Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico della Lega italiana per la Lotta contro i tumori di Lecce i fondi raccolti nella serata di solidarietà promossa lo scorso 21 dicembre al teatro “Modugno” di Aradeo da due delle associazioni più antiche del paese: la Società di Mutuo Soccorso tra lavoratori “Iolanda”, presieduta da Silvano Chezzi e l’associazione “Combattenti e Reduci”, guidata da Giuseppe Mangia. In quell’occasione cittadini e soci parteciparono ad uno spettacolo del comico Ciakky e del suo gruppo. La cerimonia per la consegna dei fondi si è svolta nella sede della Lilt di Aradeo in via Dante, che da tempo (diretta da Marisa Spagna) è impegnata sul territorio per favorire attività di prevenzione in questo delicato settore della salute dei cittadini.  Nel suo intervento, il medico di Casarano ha sottolineato “l’enorme importanza della collaborazione fra Lilt e associazioni operanti sul territorio per cambiare la società dal basso, perché il rapporto diretto con i singoli cittadini dà la possibilità di promuovere una corretta informazione e permette di realizzare concreti servizi alla persona”. Da parte loro, sia Chezzi che Mangia hanno sottolineato il lavoro, a volte oscuro, svolto a favore dei cittadini da parte delle due associazioni da loro presiedute.

Aradeo – “Il teatro è casa mia” è lo slogan che accompagna, ad Aradeo, la 12^ rassegna teatrale al “Modugno”. Mercoledì 17 gennaio, sipario alle ore 21, il primo appuntamento della stagione con lo spettacolo “Un borghese piccolo piccolo” che vede sul palco Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano e Federico Rubino, con la regia di Fabrizio Coniglio, musiche originali di Nicola Piovani. La storia è tratta dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, che aveva già ispirato il capolavoro cinematografico di Monicelli nella pellicola che ha avuto come protagonista il grande Alberto Sordi. La rassegna 2018, ormai tra le poche in provincia di Lecce affiliate al Consorzio del Teatro Pubblico Pugliese (al momento con Lecce, Melendugno, Nardò e Taviano), prevede dieci appuntamenti (il prossimo venerdì 26 gennaio con “Il Sindaco pescatore” che vedrà sulla scena Ettore Bassi), con l’escursione musical-letteraria del 17 febbraio quando protagonista sarà il salentino Nandu Popu con il suo “Salento fuoco e fumo”. Per l’intera rassegna l’abbonamento costa 90 euro nel secondo settore e 110 euro nel primo con pacchetti agevolati per tre spettacoli con lo sconto complessivo di sei euro.

Aradeo – Ancora una possibilità sabato 6 gennaio per visitare l’artistico presepe vivente allestito nel centro storico del paese, utilizzando antichissime abitazioni fra via Alfieri, via Santa Caterina e piazzetta Santa Caterina. L’opportunità di entrare in queste case, in cui in passato operavano realmente alcune figure di artigiani protagonisti della rappresentazione, è sicuramente unica perché alcune di esse sono in ristrutturazione e difficilmente potranno essere utilizzate a tale scopo negli anni a venire. L’iniziativa, sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale, è stata promossa congiuntamente dalle parrocchie di San Nicola e San Rocco e realizzata da Antonietta Barrotta, Biagio Tramacere e Giuseppe Miglietta.

Il presepe ha coinvolto una trentina di figuranti, con una sorpresa finale: San Giuseppe e la Madonna sono di colore. Sabato pomeriggio sfileranno tutti per le vie del paese con in testa i tre Re Magi a cavallo. Il corteo partirà nel primo pomeriggio alle 16 da piazza San Nicola e, dopo aver percorso viale della Libertà e le vie Aldo Moro, Di Vittorio, Foresta, Don Sturzo, Nicola Frigino, ritornerà dalla villa comunale in piazza per poi percorrere le vie D’Annunzio e Galliano e giungere in piazza Camine accanto al presepe. Qui, dopo l’adorazione dei Magi, si riaprirà il presepe fino alla tarda serata, quando i cittadini potranno recarsi al Teatro Modugno per assistere gratuitamente al Concerto dell’Epifania organizzato dagli Amici della Musica. Suonerà il Concerto Musicale Città di Aradeo diretto dal M° Luigi Varallo. In programma musiche dello stesso Varallo, di Pietro Morlacchi, Astor Piazzolla ed Ennio Morricone.

Aradeo – Inizia all’insegna della musica il nuovo anno ad Aradeo. Lunedì 1° gennaio alle ore 19.30 il Coro polifonico “Amici della musica” ed il Coro voci bianche “Laeti Cantores” (entrambi diretti dal M° Danilo Cacciatore) daranno vita insieme al Coro voci bianche “Luna nuova” (diretto dal M° Erica Pizzileo, che cura pure l’accompagnamento musicale) ad uno spettacolo musicale nella chiesa di San Rocco. La serata replica l’iniziativa dei due Cori sugli stessi temi musicali di sabato 30 dicembre chiesa Trasfigurazione di Gesù Cristo ad Alliste. In programma, in entrambe le serate, le più belle e famose melodie internazionali del Natale. Ad Aradeo, sempre il 1° gennaio, nella chiesa di San Nicola si esibisce alle ore 19 il Coro polifonico “Voci in…canto” diretto dal maestro Vincenzo Faiulo (tastierista Francesco Maggio). L’associazione “Amici della musica” sarà poi impegnata il 2 gennaio al Teatro Modugno con una Ensamble di legni e percussioni per la serata promossa dalla Pro loco “Il tuo regalo di Natale”, dove si estrarranno 5 buoni acquisto (da cento a mille euro) da utilizzare in vari esercizi commerciali del paese e si potrà assistere a spettacoli di teatro organizzati dalla Libera compagnia e di danza con la palestra Sport Time di Loredana Qualtieri e con Fantasy Dance di Giorgio Mighali. Sabato 6 gennaio, sempre al Modugno, ci sarà poi il Concerto dell’Epifania. Suonerà il Concerto musicale Città di Aradeo diretto dal M° Luigi Varallo. In programma “Marcia sinfonica Aradeo” di Luigi Varallo, “Pastore Svizzero” (Flauto solista Davide Calò) di Pietro Morlacchi, “Libertango” (Fisarmonica solista Giuseppe Romano) di Astor Piazzolla, “Oblivion” (Sax solista Alessandra Bianco e Clarinetto solista Giada Chezzi) di Astor Piazzolla, “Moment for Morricone” (Oboe solista Elisa Quarta) di Ennio Morricone.

by -
0 240

Aradeo – Appuntamento con la scrittrice Anna Francesca Cascione sabato 30 dicembre alle ore 18,30 nella Biblioteca comunale di Aradeo, per la presentazione del suo racconto d’esordio “L’armata delle cipree”, edito da ArgoMenti. L’autrice di Aradeo ha scelto Gabriele Grasso, architetto e docente della scuola media del paese, per presentare il suo libro. Il relatore, suo amico d’infanzia, conosce molto bene l’autrice tanto da cogliere anche le sfumature più sottili di un racconto che è di pura fantasia, ma nel quale la Cascione trasferisce sentimenti e passioni che hanno contrassegnato la sua intera vita. Interverrà anche Michele Bovino, direttore della Biblioteca. L’autrice è avvocato penalista specializzata in diritto minorile e da sempre ha una forte passione per la corsa che l’ha spinta a fare agonismo per quindici anni, gareggiando in maratone ed ultramaratone in vari paesi del mondo e diventando campionessa regionale e nazionale.

Aradeo – Un concerto dell’Orchestra della Magna Grecia, diretta da Antonio Ciacca, fa da prologo alla nuova stagione teatrale del “Modugno” di Aradeo. L’appuntamento (gratuito) è per mercoledì 27 dicembre per ascoltare i motivi musicali ispirati da “Christmas with Ella Fitzgerald” (voce Christie Dashiell, tap dancer Brinae Ali). La programmazione vera e propria inizia il 17 gennaio con Massimo Dapporto in “Un borghese piccolo piccolo” e  finisce il 29 aprile con uno spettacolo di improvvisazione teatrale proposto dall’Associazione nazionale Improteatro e Improvvisart. In tutto dieci spettacoli di prosa serale. In questa stagione trova un posto rilevante la musica con gli spettacoli di Nandu Popu – Sud Sound System “Salento fuoco e fumo”, (17 febbraio), “Io provo a volare” (10 marzo), omaggio a Domenico Modugno” con Davide Berardi e “La traviata delle camelie  – Marguerite e Violetta sull’orlo di una crisi respiratoria” (22 marzo) con il duetto “irriverente” David Riondino e Dario Vergassola. Tra gli altri appuntamenti: Ettore Bassi (ne “Il Sindaco pescatore”), Fabrizio Saccomanno (in “Gramsci, Antonio detto Nino”), Nunzia Antonino (in “Else”), Valter Malosti (in “Il berretto a sonagli”) e Claudia Marsicano (“Premio Ubu” come miglior attrice under 35) in “R.OSA  – 10 esercizi di nuovi virtuosismi” con le coreografie di Silvia Gribaudi.

Il programma per la nuova stagione teatrale del “Modugno” è stato presentato il 19 dicembre in una conferenza stampa al Caffè del Teatro. Ad illustrarlo il sindaco Luigi Arcuti, l’assessore alla cultura Georgia Tramacere, il responsabile comunale del progetto Michele Bovino e Marco Giannotta del Cda del Teatro Pubblico Pugliese che ha collaborato all’organizzazione. Per tutti i relatori si tratta “di portare avanti e possibilmente migliorare ancora una programmazione che nel passato ha ricevuto molti apprezzamenti sia dai cittadini di Aradeo che dai numerosi spettatori provenienti dai centri vicini”. Il “Modugno” si conferma, dunque, “polo di attrazione” per gli amanti della buona prosa. Non a caso l’intero progetto nasce col titolo “Il Teatro è casa mia”. Dopo ogni spettacolo attori e regista incontreranno il pubblico per illustrare le scelte ed i percorsi fatti.

Aradeo – Aradeo si sfila “maglia nera” che le era stata attribuita da Legambiente per gli scarsi, o nulli, risultati in tema di raccolta differenziata dei rifiuti. Visti gli ultimi dati relativi al periodo settembre-ottobre 2017 sulla raccolta differenziata, infatti, può dirsi ampiamente superato il dato ripreso dal report 2016 di Legambiente che vedeva Aradeo tra gli ultimi posti in classifica, insieme al Gallipoli, per non aver raggiunto neppure la percentuale del 10% di differenziata. Stando, infatti, ai risultati raggiunti dalla nuova Amministrazione comunale guidata, dallo scorso luglio, dal sindaco Luigi Arcuti, il paese è ormai stabilmente ad una media del 16%. Il che significa che è andato ben oltre il 5% rispetto al valore del periodo agosto 2015 – settembre 2016, richiesto per non pagare l’Ecotassa. In particolare, a settembre 2017 si è registrato il 13,98 % e ad ottobre il 18,26% con un incremento pari al 7,37%.

La conferma è arrivata proprio il 22 dicembre con la comunicazione della Regione Puglia che ha riconosciuto gli obiettivi conseguiti dal Comune di Aradeo con il relativo abbattimento da 25,82 euro a tonnellata a 7,50 euro della somma relativa per il conferimento in discarica. Un risultato lusinghiero raggiunto anche per l’impegno del neoassessore all’ambiente Giovanni Mauro (nella foto), che tuttavia invita tutti i cittadini “ad andare avanti su questa strada, per costruire insieme un paese migliore e più pulito, dove differenziare diventa abitudine di tutti”. Dal suo insediamento ad oggi sono molte le iniziative assunte dall’Amministrazione comunale per invertire una tendenza che danneggiava il paese sia come immagine che economicamente. Basti ricordare l’Ecogame nel mese di ottobre che ha coinvolto gli studenti del paese nella raccolta differenziata, il lavoro fatto per accatastare l’Ecocentro su via Palo VI (con l’augurio di inaugurarlo entro un paio di mesi), il potenziamento dell’isola ecologica del mercoledì e, proprio sabato 23 dicembre, l’inaugurazione della Casa dell’acqua (foto) che, secondo le intenzioni dell’Amministrazione, oltre ad essere una “fontana di buona acqua  ad un minimo prezzo”, dovrebbe ridurre drasticamente l’uso della plastica, solo in parte riciclata.

Aradeo – Mai come quest’anno il Natale ad Aradeo è stato preceduto da tanti appuntamenti legati alla grande festa, tutti patrocinati dall’Amministrazione comunale, che per le feste ha allestito in piazza San Nicola un pittoresco albero. Per la notte del 24 ritornano le grandi “focare”, una in via Circonvallazione (angolo via Fontana) ed una in via Gentiluomo. Poi le tante iniziative delle associazioni del luogo. Dal “Natale in piazza e Jumper day” del 14 dicembre in piazza Municipio, a cura dell’associazione Easy language e Giardino dipinto animazione, allo spettacolo di danza “Eco di danza” del 16 al “Modugno”, con la Scuola Dance Academy di Milena Botrugno. Sempre a teatro, mercoledì 20 è stata la volta del Saggio di Natale, con i bambini della Materna di via di Salvo. Di giovedì 21 lo spettacolo di musica e cabaret presentato dalla Società di Mutuo Soccorso “Jolanda” e dall’associazione Combattenti e reduci. Venerdì 22, dalle 17 a mezzanotte in via Scalfo, 47, pittule e vin brulè a cura della Protezione civile “Vera”, con Babbo Natale che scende dall’alto con una teleferica per portare caramelle e regali ai bambini. Lunedì 25, martedì 27 (e poi anche il 6 gennaio con l’arrivo dei Re Magi) il “Presepe vivente” nella suggestiva cornice di antiche abitazioni del centro storico. L’iniziativa, organizzata dalle due parrocchie del paese, quelle di San Nicola e di San Rocco, con la collaborazione delle associazioni, accanto ai tradizionali quadretti natalizi posti tra via Alfieri, via Santa Caterina e piazzetta Santa Caterina, ha il merito di regalare suggestioni con il recupero di luoghi dove realmente operavano alcuni artigiani del luogo (come la stanzina di “Mesciu Tello”, lo stagnino, per fare un esempio). Martedì 2 gennaio, al Modugno, la Nuova Pro Loco presenta “Il tuo regalo di Natale”, spettacolo con estrazione di buoni spesa (da 100 euro sino a mille euro) da spendere nelle numerosissime attività che hanno aderito all’iniziativa. Sempre al teatro, venerdì 5 gennaio alle 18,30 “Piccolo saggio di Natale” a cura dei piccolissimi dell’Asilo nido comunale, mentre sabato 6 ci sarà il tradizionale “Concerto dell’Epifania”, con la Banda concerto “Città di Aradeo”, a cura degli Amici della musica.

ARADEO – Ritorna ad Aradeo, per il terzo anno consecutivo, la gara tra pasticcieri dilettanti “Pasticciando con Arataion.it”. Domenica 10 dicembre, alle ore 16,30 nel salone di via Trieste 66, l’avvincente “sfida” a colpi di dolci e pasticcini preparati dalle abili signore del paese, organizzata dall’associazione culturale Arataion.it, diretta da Salvatore Bove. Si tratta del primo dei numerosi appuntamenti natalizi cui l’Amministrazione comunale ha dato il suo patrocinio. Questa’anno la tradizione locale si intreccia con quella africana grazie ad un dolce tipico preparato da una signora originaria di quel continente che vive ad Aradeo. Per la buona riuscita della manifestazione è impegnato l’intero direttivo dell’associazione, da Maria Antonietta Bruno a Sonia Fumarola, Francesca Musardo, Antonietta Barrotta, Salvatore Congedo, Giovanni Marchese ed Emanuela Stifani. Come nelle edizioni precedenti, sono confermate le tre categorie che prevedono torte a tema libero, dolci da credenza (a media e lunga conservazione) e dolci della tradizione natalizia. In più, viste le tante richieste, si è voluto dare spazio ai “dolci fatti dai bambini per i bambini”. La valutazione della bontà e della bellezza verrà fatta da una giuria composta da esperti pasticcieri del paese e presieduta da Cesare Filippo. In più, la decoratrice di eventi Lucianella Stifani assegnerà un premio speciale al dolce più originale e creativo. I vincitori riceveranno in premio simpatici oggetti messi a disposizione dagli sponsor che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento. Previste molte sorprese per la serata. Oltre ad assistere in tempo reale alla preparazione di dolci a tema natalizio, i partecipanti potranno visionare un video su dolci della tradizione salentina realizzati per matrimoni (era il famoso “complimentu” offerto dagli sposi) dalla fine degli anni ’40 ad oggi. Arataion invita l’intero paese a “partecipare ed assaggiare”.

ARADEO – Premiazione a Roma, sabato 2 dicembre, per “Torno da me” (edito da “Il Raggio Verde”), libro d’esordio della scrittrice aradeina Maria Neve Arcuti. Al libro, inserito nella collana Corrispondenze Mediterranee diretta da Ada Donno, va il primo premio per la sezione Narrativa di scrittura femminile da “il paese delle donne & Donna e poesia”, con sede nella casa internazionale delle Donne a Roma. In sette racconti racchiude altrettante storie di donne diverse per provenienza, estrazione sociale e sensibilità. Come scrive Luciana Manco nella prefazione, “racconta di donne di ogni parte del mondo, che possono cambiarlo, il mondo”. Giovedì 30 novembre la Arcuti ha partecipato ad Aradeo alla rassegna “Fil Rouge” promossa dal centro antiviolenza Malala di Galatina e dall’Ambito Sociale di Galatina per illustrare i risultati del report delle attività svolte. Qui, applauditissima, ha letto alcuni brani del suo libro. Maria Neve Arcuti, laureata in Conservazione dei Beni culturali, è docente di Lettere nella scuola media del paese. Appassionata di arti figurative, teatro e cinema ha curato importanti mostre d’arte e collabora attivamente con diverse realtà culturali del territorio.

ARADEO – Appuntamento giovedì 30 novembre, alle 18.30, presso il salone della Biblioteca Comunale di Aradeo per il secondo incontro della rassegna “Fil Rouge”, collegata alle iniziative della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’incontro è promosso dal Comune di Aradeo con il Centro antiviolenza “Malala” di Galatina e l’Ambito territoriale sociale di Galatina. “Le derive dell’amore” il titolo dato alla serata nel corso della quale verranno illustrati i risultati del report delle attività svolte dal Centro antiviolenza in rete con l’Ambito territoriale sociale dal 2015 al 2017. A rendere concreto il lavoro svolto dalle operatrici accanto alle donne che hanno bisogno del loro sostegno, nel corso della serata ci sarà la testimonianza di una donna vittima di violenza. Interverranno il sindaco Luigi Arcuti, l’assessore ai Servizi sociali Tania D’Acquarica, il suo omologo di Galatina Antonio Palumbo, la coordinatrice del centro “Malala” Paola Gabrieli, la docente di sociologia dell’università del Salento Anna Maria Rizzo, la presidente dell’associazione Adu di Lecce Anna Maria Congedo e la psicologa e psicoterapeuta del Cav Barbara De Simone. Nel corso dell’incontro ci saranno alcune letture dal libro di esordio di Maria Neve Arcuti, “Torno da me” (edizioni “Il Raggio Verde), nel quale l’autrice affronta (in sette racconti) l’universo femminile nelle molteplici situazioni, talvolta difficili, dei suoi percorsi di vita. La scrittrice di Aradeo verrà premiata a Roma il prossimo 2 dicembre da “Il Paese delle donne & Donna e poesia”, per aver vinto il primo premio nella sezione Narrativa di scrittura femminile.

by -
0 358

ARADEO – Facce finalmente distese e sorridenti al Comunale “Spina” di Aradeo. Dopo aver conquistato la prima vittoria sul campo con il 5-0 sul Novoli di domenica scorsa, gli uomini di mister Politi puntano ora a risalire decisamente la classifica del campionato di Eccellenza. L’ultimo posto potrebbe essere un ricordo già giovedì 30 novembre se l’Aradeo dovesse riuscire, come sperano i suoi tifosi, ad avere la meglio nella gara di recupero contro il Vieste. La sfida con i foggiani viene rigiocata dopo l’errore tecnico dell’arbitro, riconosciuto dal giudice federale, dello scorso 15 ottobre. In quella circostanza, dopo un rigore messo a segno dall’Aradeo (già in vantaggio per 1-0) l’arbitro annullò la segnatura per la presenza di un giocatore aradeino nell’area piccola senza, però, far ripetere il penalty, come da regolamento. In quella gara (poi terminata 1-1) erano stati pure squalificati per proteste (rispettivamente per 5 e 4 giornate) il centrocampista Antonio De Razza ed il difensore Diego De Giorgi (entrambi rientrati domenica scorsa ed importanti per l’assetto complessivo della squadra). Soddisfazione per l’auspicata “svolta” viene espressa dal presidente Luigi Colizzi. Anche per mister Gianluca Politi “i conti si fanno sempre alla fine ed il risultato di domenica, frutto dell’impegno dell’intero staff organizzativo, carica i ragazzi e spinge a fare di più e meglio”. Nella partita con il Novoli (ben giocata da tutti) hanno particolarmente brillato gli “under” Lorenzo Paiano ed Antonio Petrachi, che si sono alternati nelle prime quattro reti segnate agli ospiti (la quinta è stata di Mattia Negro su rigore procurato da De Razza). L’augurio del direttore sportivo Marcello De Paolis è “che da qui inizi una bella scalata. La squadra è concentratissima, finalmente è giunta la tanto attesa vittoria. Adesso tutti pronti per un’altra bella prova giovedì prossimo nel recupero della partita con il Vieste”.

ARADEO – Prosegue con buoni risultati l’avventura dell’Asd Aradeo nel campionato di serie C2 di Calcio a 5, competizione federale che il paese affronta per la prima volta nella sua storia. Dopo quattro giornate la formazione è al quinto posto in classifica (ultimo piazzamento valido per disputare i playoff promozione) grazie alle due vittorie casalinghe (9-3 al Martina Futsal Academy e 3-2 al Cocoon Fasano) che fanno da contraltare a due sconfitte in trasferta (8-4 a Taranto, 7-6 a Mesagne). Dopo aver eliminato il Lecce con una doppia vittoria (4-2, 2-3), l’Aradeo è anche agli ottavi di finale di Coppa Puglia. La gara d’andata è terminata 4-5 a favore dell’Apulia Sport Mesagne, il ritorno è previsto per martedì 28 novembre. Un bilancio tutto sommato positivo per la società guidata dal presidente Mauro Cardinale, in cui spicca tuttavia il divario tra le prestazioni casalinghe e quelle esterne. «Giocare nel nostro palazzetto è un grande vantaggio, soprattutto per merito del pubblico che ci segue sempre numeroso. Fare risultato in casa – afferma Cardinale – è la base per disputare un buon campionato, ma non basta, per il salto di qualità è necessario cominciare a fare punti in trasferta. A Mesagne abbiamo sfiorato l’impresa, rimontando diversi gol e perdendo per 7-6 contro una squadra molto forte. Sono sicuro che presto ci rifaremo». Spiccano le prestazioni di Walter Riso, giocatore di grande talento ed esperienza, arrivato in estate dal Ruffano e autore di ben 7 gol in campionato. Dopo la trasferta di San Pietro Vernotico di domenica 25, il prossimo incontro interno per l’Asd Aradeo è quello del 2 dicembre in casa (alle 16) con il derby con il Lecce.

ARADEO – Terzo appuntamento, domenica 26 novembre alle ore 17,45, al teatro Modugno di Aradeo con “Bagliori d’Ombra”, la rassegna di teatro per ragazzi promossa annualmente dal gruppo teatrale “Le Giravolte” di Francesco Ferramosca ed Amelia Sielo. In scena “L’invasione degli orsi” di Astragali Teatro di Lecce, con Lenia Gadaleta, Roberta Quarta e Simonetta Rotundo. La regia è di Fabio Tolledi. Lo spettacolo (consigliato dai 5 anni in su) è preceduto, alle 17,30, dalle “Fiabe con merenda”Racconta del re degli orsi che ha perso il figlio, rapito dai cacciatori e che, aiutato dagli altri orsi, riesce poi a liberare. Ma gli orsi rischiano di prendere gli stessi vizi degli uomini. La rassegna, che vede in scena un gruppo di compagnie pugliesi specializzate nel teatro per ragazzi, punta alla creatività ed al divertimento, utilizzando oggetti, parole, ombre, musica, burattini, figure e attori. Dal 21 gennaio la rassegna si trasferisce presso l’auditorium Comunale di Casarano.

ARADEO – Sabato 25 novembre alle 18,30 nel Teatro Modugno di Aradeo Nicola Apollonio presenta il volume “La mia terra” (edizioni EspressoSud), il suo ultimo lavoro su risorse, problemi e criticità del Salento. Interverranno Paolo Pagliaro, presidente di Telerama e l’avvocato Marcello Marcuccio. Il libro racconta di una terra che continua ad essere abbandonata perché non c’è lavoro e nella quale i giovani, in gran parte in possesso di un titolo universitario, preferiscono “emigrare” in cerca di migliore fortuna, così come molti cittadini di questa terra fecero nel secolo scorso, negli anni successivi ai due conflitti mondiali. Una storia che purtroppo si ripete e che alla fine rende quasi sterile ogni dibattito sulla crescita culturale ed economica del Meridione. Come in tutte le altre sue opere, l’analisi di Apollonio è attenta e coglie alla base le radici del disagio. Lo scrittore, giornalista di lungo corso, nella sua lunga carriera ha girato il mondo pubblicando varie inchieste su costume, teatro e cinema. L’autore ha già dato alle stampe numerosi libri sulle realtà politico-sociali-culturali-economiche del Salento ed ha pubblicato il romanzo “La città dell’anima”. Nel 2007 ha ricevuto il premio “Cuori d’onore” per la cultura dal Comune di Aradeo e quest’anno il “Premio alla carriera” da Figilo-Caroli Hotels in occasione del Festival dell’informazione giornalistica locale.

ARADEO – Cordoglio ad Aradeo per la scomparsa di Cosimo De Simone, padre del parroco della Chiesa Madre don Giuseppe. Sindaco, amministrazione comunale, circoli, associazioni civili e religiose, confraternite, gruppi di preghiera e tanti cittadini hanno voluto far sentire la loro vicinanza ed il loro affetto al sacerdote che guida la parrocchia con discrezione e preparazione e che gode la stima dell’intero paese. In molti raggiungeranno Nardò da Aradeo per prendere parte al rito funebre che si tiene questo pomeriggio nella cattedrale di Nardò, città di residenza della famiglia De Simone.

ARADEO – L’associazione “Amici della musica” di Aradeo festeggia Santa Cecilia, patrona della musica, con un concerto al Teatro Modugno. Mercoledì 22 novembre, il Concerto musicale Città di Aradeo, diretto dal maestro Luigi Varallo, presenta in anteprima alcuni brani preparati per la prossima stagione concertistica: Beethoven’s Symphony no. 5 and Mambo no. 5, Tchaikovsky Valzer n.2 e brani di Pop music. L’idea di fondo è mettere insieme musica classica e musica elettronica, preparando un programma per e con i giovani per farli appassionare alla musica classica, essendo il “Concerto musicale” interamente formato da giovani musicisti. Nel corso della serata verrà, inoltre, dato spazio ai giovani che nell’ambito dell’associazione hanno formato il gruppo “Union of Sound”. Questi presenteranno “Imagine” di John Lennon, “La cura” di Franco Battiato e “Zombie” dei Cranberries. Sempre mercoledì sera, l’associazione consegnerà al sindaco Luigi Arcuti l“Omaggio speciale per la Comunità di Aradeo”, ricevuto dallo stato americano del Michigan in occasione del gemellaggio con la “Blue lake Southern winds della scorsa estate, durante il suo tour europeo. L’iniziativa fa parte di in un programma di scambio internazionale pensato “per creare più amicizia, comprensione e pace tra i cittadini del mondo attraverso il linguaggio universale delle arti”. L’esperienza ha segnato i musicisti delle due associazioni che continuano a scambiarsi esperienze, foto e mail attraverso internet.

by -
0 1661

ARADEO – Mattinata movimentata ad Aradeo, quella odierna, per il ritrovamento di quattro bombe e di una pistola. Nulla a che fare con la malavita, però, in quanto si tratta di residuati bellici risalenti all’ultimo conflitto mondiale, comunque sempre pericolosi. La pistola e gli ordigni, due  “Srcm” e due Breda, sono stati ritrovati nell’intercapedine di un muro di un’antica abitazione sita sulla via per Seclì, alla periferia del paese. Gli operai della ditta Scazzari, incaricati dai proprietari dell’immobile per un intervento di recupero, hanno fatto l’insolita scoperta nel corso della demolizione di un’intercapedine di un muro intero ed hanno subito allertato le autorità comunali e di polizia. Sul posto sono immediatamente giunti il maresciallo maggiore Vito De Giorgi, comandante della stazione dei carabinieri di Aradeo, ed il maresciallo maggiore della polizia municipale Nicola Manco. La Protezione civile ha, poi, chiuso al traffico la strada, presidiandola in attesa dell’arrivo degli artificieri, provenienti da Lecce. Questi hanno preso in consegna le bombe, trasportandole in un contenitore di sicurezza nelle vicine cave sulla via per Sannnicola, dove sono state fatte brillare in tutta sicurezza. Resta il mistero sul perché le quattro bombe e la pistola (tra l’altro perfettamente oliata ed avvolta in un fazzoletto) fossero state a suo tempo nascoste in quella casa, edificata alla fine della Seconda guerra mondiale, e da chi. Di certo il muro in questione era rimasto perfettamente intonacato, senza alcuna traccia che potesse far pensare all’esistenza di un simile nascondiglio. C’è da ricordare anche come i proprietari dell’abitazione fossero valenti “scalpellini” (sono opera loro alcune bellissime antiche tombe del cimitero monumentale) ed uno di loro ha anche lavorato alle sculture di Roma all’Altare della patria.

ARADEO – Nel fondo Luna, alla periferia di Aradeo, in questi giorni si raccoglie lo zafferano. L’antica coltura un tempo tipica del Salento, è stata seminata ad agosto. Già seicento anni fa l’umanista Antonio De Ferraris, nelle pagine del suo “De situ Japigiae” lo descriveva come una spezia coltivata in Terra d’Otranto da tempo immemorabile e molto probabilmente pianta spontanea di queste terre. Ne è conferma l’antica ricetta della “scapece” gallipolina. Ad Aradeo, l’iniziativa di recuperare questa antica spezia si deve a tre giovani del luogo: Sergio Minerba, Fausto Chirivì e Maurizio Bono. C’è in loro la volontà e la caparbietà di produrre nella loro tenuta agricola il puro zafferano biologico del Salento e per questo si affidano a laboratori. Sono loro che nell’aurora salentina raccolgono i fiori delicati prima che il sole si affacci e li schiuda. Lo stesso giorno li essiccano su una brace di legna d’ulivo, un’operazione che sprigiona nell’aria antichi odori e profumi. L’integrità degli “stimmi” è sinonimo di purezza ed di alta qualità del prodotto rispetto allo zafferano commercializzato in polvere. Oltre all’uso gastronomico, la spezia è utilizzata per le sue sorprendenti proprietà benefiche sull’organismo. È’ antidepressivo, influenza positivamente l’attività celebrale, favorisce le funzioni digestive ed è pure un afrodisiaco naturale.

ARADEO – Aradeo ritrova il suo Carnevale dopo il forfeit dell’edizione 2017. L’organizzazione si è già messa in moto e l’11 e 13 febbraio 2018 ritornerà la manifestazione che negli anni scorsi era via via cresciuta di importanza tanto da essere considerata fra le più importanti del Salento. Lo scorso 13 novembre, in un’affollata assemblea (presieduta da Michele Bovino) con più di 70 persone nel salone della Biblioteca comunale, si è votato il nuovo direttivo che, carico di un ritrovato entusiasmo, ha deciso di avviare subito la macchina perché la festa ritorni con l’importanza dei periodi migliori.

Successivamente il direttivo si è riunito per votare a scrutinio segreto le cariche sociali (la scheda è stata imbucata in un’urna in cartapesta creata per l’occasione dal piccolo Omar Negro). Nella funzione di presidente è stato scelto Damiano Mascello, vice Ilenia Stifani, tesoriere Stefano Marchese, segretario Nicola Cuna, consiglieri Tonino Giaracuni, Valentina Stefanelli e Clara Stifani. Il Collegio dei Sindaci è composto da Adalgisa Guido, Alessandro Falcinella e Nicola Martiriggiano. Fra gli intervenuti il sindaco Luigi Arcuti e Francesco Cuna (già presidenti del gruppo carnevalesco) ed altri esponenti del gruppo storico, fra i quali Simona Tramacere figlia di Oscar (uno dei fondatori, prematuramente scomparso, al quale è intestata per tradizione la festa). Fra gli amministratori, oltre ad Antonio Musardo e Franco Papadia, è intervenuta l’assessore alla Cultura Georgia Tramacere, che ha sottolineato l’importanza di dare attenzione alle politiche ambientali dell’Amministrazione, adoperando materiale riciclabile facilmente smaltibile ed ampliando il coinvolgimento sociale con apertura alle multietnie ed ai diversamente abili.

ARADEO – Due ricorsi vinti (in pochi giorni) e l’Aradeo lascia l’ultimo posto in classifica nel campionato d’Eccellenza. Dopo aver ottenuto la ripetizione della gara contro il Vieste per un “errore tecnico” dell’arbitro, l’Asd Aradeo del presidente Luigi Colizzi porta a casa la vittoria “a tavolino” contro l’Otranto. Nella sfida del 22 ottobre, giocata fuori casa dai giallorossi guidati da mister Gianluca Politi e persa 2-0, l’Otranto ha, infatti, schierato il calciatore Drissa Diarra che però, dagli accertamenti fatti, ha avuto la certificazione del suo tesseramento da parte degli organi federali solo il 25 ottobre, ovvero dopo la giornata in cui si è svolta la gara. Dopo aver appurato l’irregolarità, il giudice sportivo ha così accolto il ricorso prodotto dall’Aradeo, assegnandogli la vittoria della partita. Un altro successo per la società ed in particolare per il segretario Marco Durante che ha prodotto i due ricorsi facendo valere le ragioni dell’Aradeo.

«Finalmente c’è un minimo di fortuna anche per l’Aradeo, che meritava già da prima di vincere una partita sul campo e che non è riuscito a farlo soprattutto per una serie di episodi sfortunati. Pur nell’ultima partita persa per 1 a 0 a Corato – afferma l’allenatore Politi – la squadra non ha assolutamente demeritato e la partita, molto equilibrata, è stata decisa da un’azione favorevole ai padroni di casa all’inizio della ripresa, mentre anche lì l’Aradeo ancora una volta non concretizzava quello che era riuscito a creare». Per i giallorossi si tratta di “un’iniezione di fiducia” da sfruttare già da domenica 12 novembre nel difficile incontro con l’Omnia Bitonto, squadra che naviga a metà classifica ma che è stata costruita per vincere il campionato.

 

Voce al Direttore

by -
Il recente rinvio a giudizio per 23 persone di Parabita, Matino, Casarano, Racale, Alliste, Alezio per "diffamazione aggravata a mezzo internet", con minacce e...