Home Authors Posts by Paolo Conte

Paolo Conte

148 POSTS 0 COMMENTS

by -
0 144

Nardò – Luigi Stomeo non si smentisce, riconfermandosi dominatore delle ruote grasse. Il martanese si è aggiudicato la dodicesima prova del Challenge Bike Salento, in occasione della “Torcido Ride”, che si è svolta domenica scorsa a Cannole.

Il resto del podio – Il tesserato degli Amici del Velodromo si è confermato ai massimi livelli della specialità, primeggiando nel “Sentiero delle Urpi” con il tempo di 1:21:29. Stomeo ha battuto la concorrenza di centoventi ciclisti. Il vincitore della gara organizzata dalla Asd Torcido Bike ha preceduto al traguardo Tomas Zaccaria della Asd Iron Bike Nardò, che ha fermato il cronometro a 01:23:56. Gianpiero Bolognese della Maglie Bike Asd, invece, si è accaparrato la terza piazza d’onore facendo registrare il tempo di 01:23:57. Dopo il ritrovo a Masseria Ospitale alle 8, i ciclisti sono partiti alle 9,30 cimentandosi su un tracciato di sette chilometri ripetuto per quattro volte, oltre ai quattro chilometri di lancio. A mezzogiorno si è svolta la cerimonia di premiazione che ha incoronato Luigi Stomeo.

Castrignano del Capo – Da allenatore a mental coach. Cambia il ruolo, ma anche per quest’anno Rocco Bortone incarnerà la storia della Lupiae Team Salento, squadra di basket in carrozzina. L’ex tecnico di Diso ha sposato la nuova causa professionale lasciando spazio in panchina al molfettese Andrea Calò, che sarà la nuova guida tecnica della squadra gialloblu per la stagione 2018/19, dopo gli ultimi anni vissuti da giocatore leader sul parquet. “Cercherò di far emergere le potenzialità massime di ogni singolo atleta, al fine di regalarci delle belle soddisfazioni” – ha spiegato Calò”. Nei giorni scorsi la compagine leccese si è riunita al Palasport Germano Ventura per iniziare la preparazione, in vista del prossimo campionato di serie B di basket in carrozzina.

Il volto nuovo in casa Lupiae Team è rappresentato da Ahmed Rebaz, che avrà il compito di alzare il tasso tecnico del roster. Tra i giocatori della società presieduta da Simone Spedicato, risponderanno presente il capitano Quintino De Nuccio di Castrignano del Capo e Fabio De Giorgi di Morciano di Leuca. I due veterani continueranno a costituire l’anima dello spogliatoio insieme allo zoccolo duro del team leccese.

Il nuovo campionato riserverà alcune sorprese. E infatti la novità riguarderà il cambio di girone. Uno spostamento, dal raggruppamento centro a quello del sud dell’Italia, che comporterà lunghe e dispendiose trasferte, nel momento in cui si dovrà andare a giocare in Calabria e Sicilia, ma anche grandi attese in vista dei derby di Puglia contro Bari e Barletta.

Specchia – Argento tricolore agli Assoluti di Pescara per la triplista Francesca Lanciano. La 24enne atleta di Specchia è salita sul secondo gradino del podio a margine di una performance da applausi facendo registrare la misura di 13,21 metri e laureandosi vicecampionessa d’Italia. Il salto triplo valso l’argento è giunto all’ultimo tentativo di una gara che ha visto la giovane concentrata e determinata per tutto l’arco della prima giornata degli Assoluti. La Lanciano si è dovuta inchinare soltanto alla vincitrice Ottavia Cestonaro (13,53), ma il risultato ottenuto sulla pista dello stadio “Giovanni Cornacchia” assume ugualmente contorni dorati. L’atleta tesserata per l’Alteratletica Locorotondo, infatti, è reduce da un periodo grigio causato da una serie di infortuni che ne hanno rallentato il naturale processo di crescita. Una prova di carattere che ha premiato la caparbietà della specchiese, cresciuta con il tecnico di Matino Raimondo Orsini e da un anno e mezzo seguita dall’allenatore delle Fiamme Gialle Andrea Matarazzo.

Problemi fisici superati «È stata la gara più bella della mia vita. Consapevole – spiega Francesca Lanciano attraverso il suo profilo Facebook – di non essermi allenata con continuità da gennaio a causa di un problema fisico e di averlo superato solo poco tempo fa, ho voluto mettermi in gioco. L’ho fatto per me stessa e per tutte le persone che non hanno mai smesso di credere in me. Oggi più che mai sono felice di non essermi mai arresa, di aver continuato a lottare dopo ogni infortunio e di aver continuato a crederci anche quando sarebbe stato più facile smettere di farlo”.

Racale – Due rinforzi di spessore per affrontare una stagione da protagonisti. La Volley Fusion Racale-Alliste ha ingaggiato il casaranese Antonio Fracasso e Andrea Battilotti, quest’ultimo schiacciatore di comprovata esperienza che vanta diverse presenze in serie A1, A2 e B. Il sodalizio nato dalla fusione tra Volley Racale e Asd Alliste Volley, disputerà il campionato regionale di serie C con due frecce in più nel proprio arco.

Fracasso si metterà a disposizione di coach Alessandro Marte, dopo le ultime tre stagioni vissute con la maglia del Casarano Volley e la breve parentesi in serie B con la casacca della Gap Volley Acquarica del Capo. “Antonio Fracasso lo scorso anno è stato il miglior centrale della serie C e sono certo che farà salire il livello tecnico del roster” – spiega il presidente della Fusion Cosimo Adamo -. Alto 187 centimetri, il pallavolista classe ’90 darà maggiore incisività all’attacco del team salentino e renderà più solido il muro in fase difensiva.

Batillotti invece non ha bisogno di presentazioni. Lo schiacciatore vicentino si è accasato alla Fusion Racale-Alliste dopo otto stagione disputate col Cuneo nella pallavolo che conta. Nel curriculum del classe ’78 figura anche un mondiale giocato con la nazionale Juniores e le esperienze sotto rete con le maglie di Alessano, Presicce e Taviano. “Alla pallavolo ho dato tanto, ma voglio togliermi altre soddisfazioni e intendo giocare il più possibile perché amo questo sport”, il commento dell’esperto Battilotti -.

by -
0 512

Gallipoli – È Luana Boellis (in foto) la regina della prima edizione della “Crono Stracittadina Gold Salicese”. La gallipolina ha scalato la classifica femminile della gara su strada a cronometro individuale, che si è svolta a Salice Salentino, con partenza e arrivo in via Umberto I. La competizione organizzata dalla Podistica Salicese (presieduta da Francesco Matteo) si è dipanata sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce, con il patrocinio del Comune, ed è stata valevole come nuova tappa del circuito “Salento Gold”. A margine della manifestazione si è tenuta la cerimonia di premiazione in piazza Fitto.

La graduatoria in rosa – Tesserata per La Mandra Asd, Luana Boellis ha fatto registrare il tempo di 19:43 dopo aver percorso cinque chilometri a perdifiato: suo il gradino più alto del podio, battendo la concorrenza di oltre trecento iscritti. L’atleta di Gallipoli ha preceduto sul cronometro Stefania Scatigna e Anna Solazzo (entrambe della della Salento is Running), giunte rispettivamente al secondo e al terzo posto della graduatoria in rosa.

Tra gli uomini si è distinta la prova di Rocco Angelo Pezzuto del Gruppo Podistico Parco Alpi Apuane, abile a fermare l’orologio a 16:41. Pezzuto ha vinto la concorrenza di centinaia di podisti, piazzandosi davanti a Daniele Leggio della Tre Casali (16:44) e Luigi De Franceschi della Salento is Running (17:55).

by -
0 164

Maglie – L’organico del Circolo Tennis ha finalmente preso forma: è stata infatti ufficializzata la formazione che prenderà parte al prossimo campionato di serie A1 Maschile.

Novità e conferme – Tra le new entry  figura il nome di Egor Gerasimov, bielorusso classe ’92 che negli ultimi anni ha ottenuto risultati di prestigio battendo giocatori del calibro di Sam Querrey, Bernard Tomic e Juan Martin Del Potro. Al ventiseienne si è aggiunto il giovane Mattia Bellucci, che ha ben figurato nel precedente campionato di serie B. La squadra guidata dai tecnici Mattia Leo, Michele Pasca e Alex Buciumeanu si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione con le conferme di Peter Torebko, Yannick Jankovitz, Erik Crepaldi, Francesco Garzelli, Giorgio Portaluri (in foto) e Mattia Leo. Un team infoltito dalla linea verde rappresentata dai giovani Pierpaolo Puzzovio, Marco Baglivo, Gabriele Frisullo e Marco Cezza, tutti provenienti dal vivaio del Ct Maglie.

Il commento del direttore sportivo Baglivo – “Il livello della competizione, quest’anno, si è ulteriormente alzato e ciò aumenterà le difficoltà nel ripetere la straordinaria e storica prestazione dello scorso anno, che ci ha visti in lotta per i playoff – ha spiegato il direttore sportivo Antonio Baglivo. – Come sempre, contiamo sull’ampia partecipazione degli appassionati della racchetta che avranno la grande opportunità di assistere a incontri con giocatori di livello internazionale e che non faranno mancare il loro supporto alla squadra”.

by -
0 276

Ugento – I Falchi Ugento Beach si apprestano a debuttare nel campionato regionale di serie D e la nuova stagione si prospetta densa di novità. Nei giorni scorsi è stato annunciato l’ingresso in società dell’imprenditore ugentino Davide Antonazzo, titolare del ristorante Cadillac di Casarano e del bar Ozan Cadillac a Ugento: Antonazzo vestirà i panni di vicepresidente e sarà lo sponsor principale del team in serie D. Per questo motivo, quella che era la storica formazione dei Falchi assumerà dalla prossima stagione la nuova denominazione di Ozan Cadillac Ugento.

Un’altra novità riguarda l’allenatore – Alla guida della squadra che quest’anno disputerà il campionato di volley maschile di serie D ci sarà Paolo Mastropasqua (in foto). La società presieduta da Maurizio Amante ha puntato sull’ex opposto, che da giocatore ha militato in diverse squadre del territorio pugliese. Il tecnico campano, che vive a Nardò, ha sposato il progetto tecnico del sodalizio ugentino per contribuire alla crescita e alla valorizzazione dei giovani talenti. Mastropasqua, trentotto anni, come pallavolista ha lasciato un bel ricordo per aver contribuito alla vittoria del campionato di serie B2, quando la squadra si chiamava Falchi Ugento & Virtus Taviano. Per i numerosi successi ottenuti da giocatore e per la profonda preparazione dal punto di vista tecnico e tattico, Mastropasqua rispecchia le peculiarità ricercate dalla società ugentina per affrontate al meglio la nuova stagione agonistica.

Nuovo ruolo per Cerfeda – L’organigramma tecnico della Ozan Cadillac Ugento si è poi impreziosito delle competenze di Pasquale Cerfeda, che nella passata stagione ha diretto con ottimi risultati la prima squadra. Quest’anno Cerfeda allenerà le compagini under 16 e 18, con l’obiettivo di dare continuità di rendimento alle promettenti rappresentative.

by -
0 1219

Cursi – Hanno avuto il merito di crederci sino alla fine e lo sforzo prolungato li ha ripagati con il podio: Antonio Varallo (di Seclì) e Barbara De Luca (di Matino) hanno ottenuto il terzo posto nella quinta edizione della “StraCursi”, gara podistica a carattere provinciale valevole come decima prova del circuito Salento Tour 2018.

Varallo è rientrato nel terzetto d’onore della classifica generale, dopo aver fatto registrare il tempo di 30:54, in una gara che ha visto la partecipazione di oltre 500 iscritti. Il tesserato della As Action Running Monteroni è giunto all’arrivo alle spalle di Gianluca Tundo e Lorenzo Villa, con quest’ultimo che ha vinto la competizione organizzata dalla Asd Cursores.

La manifestazione svoltasi a Cursi (con partenza e arrivo in piazza Pio XII) ha messo anche in luce le doti atletiche di Barbara De Luca. La tesserata della As Podistica Parabita (presieduta da Antonio Leopizzi) ha fermato l’orologio a 38:03, al termine di dieci chilometri percorsi a ritmi molto elevati. De Luca è stata preceduta al traguardo da Lorena Ricchiuto della Us Giovani Atleti Bari (vincitrice della graduatoria femminile con il tempo di 36:02) e da Giada Eleonora Mingiano dell’Atletica Riccardi Milano (seconda classificata con un personale di 37:01). L’evento podistico si è svolto con la collaborazione del Comitato Provinciale della Fidal Lecce e il patrocinio del Comune di Cursi.

Torre Suda (Racale) – Mino Manca (di Nardò), Simone Sanasi (di Nardò) e Gianfranco Bottazzo (di Lizzano) sono stati i vincitori del “Trofeo Tropical – Amici del Mare”. La quattordicesima edizione della manifestazione di pesca sportiva si è svolta nei giorni scorsi a Torre Suda, con la partecipazione di 37 imbarcazioni, che hanno reso positivo il bilancio della competizione organizzata dall’associazione Amici del Mare di Racale, in collaborazione con Tropical Store e Cantiere Aperto di Racale e con la Pro Loco di Torre Suda.

Una gara densa e ricca di emozioni, durata per ben quattro ore, che ha appassionato gli amanti di questa pratica sportiva. Al termine della gara sono stati premiati i concorrenti giunti dal primo all’ottavo posto, e sono stati assegnati premi speciali al concorrente più anziano (Gino Palumbo), a quello più giovane (Francesco Fiore) e al pescatore della preda più grossa (Marcello Del Monte).

Mancaversa (Taviano) – Quattro nomi sul podio della “Staffetta per Mancaversa”: Mauro Mega di Neviano, Antonio Imperiale di Collepasso e Marco e Massimo Cavallo di Casarano. I tesserati per la Saracenatletica del presidente Roberto Perrone si sono imposti sabato 25 agosto nella nuova edizione della manifestazione podistica organizzata dall’Atletica Taviano 97 presieduta da Sergio Perchia (tra l’altro presidente della Fidal Lecce). La prestazione eccellente del quartetto ha fatto la differenza sulla concorrenza, nell’ambito della 4×1500 metri che ha impegnato una nutrita rappresentanza del movimento podistico salentino. Dopo aver fatto registrare il tempo di 18:46, i quattro atleti sono saliti sul gradino più alto del podio della classifica maschile. La manifestazione a carattere regionale ha preso il via alle 17.30 sul lungomare Jonico a Mancaversa (Marina di Taviano), nel contesto di una gara valida per il Campionato provinciale di Staffetta per le categorie Assoluti e Master.

«Il bilancio della manifestazione è molto positivo. Si tratta – spiega il presidente Sergio Perchia (di Taviano) – di una gara di nicchia, ma siamo soddisfatti per la risposta degli iscritti e di come si è svolto l’evento sportivo. Ci auguriamo di continuare a crescere sotto tutti gli aspetti. Sia come numero di iscritti che come livello di organizzazione». La competizione si è svolta sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce. Al termine dell’evento, svoltosi all’insegna della massima sicurezza, si è svolta la cerimonia di premiazione con i tesserati della Saracenatletica sugli scudi.

by -
0 412

Racale – Un colpo al fegato sferrato durante la quinta ripresa ha permesso a Giuseppe Carafa di conquistare la vittoria del match clou di “Racale Summer Boxe 2018”: il pugile professionista di Ugento ha battuto Fabrizio Trotta per k.o tecnico.

Oltre tremila persone hanno assistito all’evento pugilistico che si è svolto domenica 19 agosto in piazza San Sebastiano. Seguito all’angolo dal maestro Francesco Stifani, il boxeur classe ’94 ha incalzato l’avversario tra il quarto e il quinto round, colpendolo ripetutamente al viso e al corpo. Col trionfo al “Racale Summer Boxe”, Carafa ha collezionato il decimo successo nel pugilato professionistico.

Vittoria contro un avversario di valore – “Ho seguito alla lettera le indicazioni tattiche del maestro Stifani – spiega l’ugentino a fine incontro. – Ho fatto stancare il mio avversario nelle prime riprese adottando una boxe attendista, per poi salire in cattedra nella fase topica del match. Ho sconfitto un avversario di valore, che vanta un ricco palmares, e sono molto soddisfatto della mia prestazione. Vedere la piazza gremita e sentire il tifo della mia gente mi ha dato una grande carica”.

Le sfide Italia-Romania – Prima del faccia a faccia tra Carafa e Trotta, si sono susseguiti una serie di incontri dilettantistici tra pugili italiani e romeni, con un bilancio di quattro vittorie e due pareggi in favore degli azzurri. Tra i salentini è salito sul ring Antonio Carafa (fratello di Giuseppe), che ha concluso la sua prova con un pari. Vittoria per il copertinese Nicola Cordella, che ha superato ai punti un pugile romeno.

by -
0 442

Racale – Serata di grande boxe con la sfida Italia-Romania, in occasione dell’evento pugilistico “Racale Summer Boxe 2018”. Una sfilza di match fra boxeur italiani e romeni faranno da cornice all’incontro clou della competizione, che vedrà l’ugentino Giuseppe Carafa (a sinistra in foto) opporsi a Fabrizio Trotta (a destra in foto). La manifestazione si svolgerà domenica 19 agosto in piazza San Sebastiano, a partire dalle 20,30.

Il match si giocherà sulla distanza degli otto round. Già designato sfidante ufficiale al titolo italiano dei pesi superpiuma, Carafa sarà accompagnato all’angolo dal tecnico Francesco Stifani della BeBoxe di Copertino. Il salentino classe ’94 è a caccia del decimo successo tra i professionisti. Dall’altra parte del quadrato lo attenderà un atleta, Trotta, che vanta un titolo italiano nei pesi supergallo, con 32 match all’attivo. Inoltre, Trotta è stato tre volte sfidante ufficiale al titolo UE (Unione Europea) ed ex sfidante ufficiale al titolo intercontinentale IBF (Universal Boxing Federation).

by -
0 282

Maglie – È stato il tennista putignanese Francesco Garzelli ad aggiudicarsi l’edizione numero 54 del “Torneo Open della Canicola – Memorial Sabrina Scrascia”. Il classe ‘91 ha battuto in finale Antonio Giovanni Scala (di Lequile) col risultato di 64-61, al termine di una gara combattuta e ricca di emozioni.

Le dichiarazioni del vincitore – Dopo dodici anni vissuti sportivamente col Circolo Tennis Maglie, Garzelli ha trionfato dinanzi al proprio pubblico, nell’ambito di una competizione che ha visto sfidarsi negli anni tennisti di grande prestigio. “Dopo un ottimo primo set – spiega il tesserato del CT Maglie – ho subito il ritorno del mio avversario. Poi sono stato bravo a recuperare la giusta concentrazione e a fare mio il match. È stato bello vincere quest’importante torneo davanti al pubblico di casa e sono molto emozionato, ma adesso bisogna concentrarsi sul prossimo campionato di Serie A1”.

Le altre medaglie – La manifestazione è stata dedicata per il terzo anno consecutivo alla memoria di Sabrina Scrascia, scomparsa tre anni fa: fu lei,  negli anni Settanta, a ottenere i primi incoraggianti risultati nel tennis giovanile per il CT Maglie. Oltre alla vittoria di Garzelli, nel “Torneo Open della Canicola” si è registrato il successo del magliese Stefano Costa, che ha battuto Alexandru Buciumeanu Bogdan in Terza Categoria maschile col punteggio di 63-57-75. In Quarta Categoria si è fatto valere il torinese Riccardo Stomaci, che ha superato Luca Antonica (di Galatina) per 62-60. Asia Pellegrino (60-62) e Patrizia Lionetto (61-64) hanno avuto ragione rispettivamente di Chiara Maccari e Sara Palmisano, in Terza e Quarta Categoria femminile.

Gallipoli – Gallipoli diventa per un giorno capitale della scherma. Lunedì 13 agosto alle 20.30, infatti, i pluricampioni Valentina Vezzali e Stefano Pantano prendono parte alla manifestazione “Scherma e legalità” promossa presso il piazzale Aldo Moro  dalla sezione di Galatina dell’Associazione nazionale Polizia di Stato, presieduta da Luigi Calò, e dal Gruppo Collepasso (sezione distaccata della stessa sede).  Pantano, tre volte campione del mondo a squadre di spada, presenterà la serata dinanzi agli appassionati della disciplina olimpica. E poi l’ospite più atteso: Valentina Vezzali. Dopo aver conquistato tre medaglie d’oro olimpiche individuali in tre diverse edizioni, corredate da una sfilza di successi su scala mondiale, la regina del fioretto si esibirà insieme a Pantano in una serie di assalti di scherma, che delizieranno gli amanti dell’affascinante pratica sportiva.

A margine delle esibizioni verranno proiettate sul grande schermo le immagini più toccanti delle sfavillanti carriere dei due campioni che hanno scritto pagine indelebili della scherma tricolore. Oltre a Vezzali e a Pantano, si esibiranno altri schermidori di primissimo ordine come Giulio Gaetani, Antonio Cafiero e Claudio Cacciapaglia. L’evento in collaborazione con l’Accademia Scherma Lecce dei maestri Paolo e Roberto Cazzato e con la Virtus Scherma presieduta da Domenico Calò e guidata da Nico Cucurachi (entrambi di Caprarica), sarà allietato dallo spettacolo del gruppo folkloristico “Nui Nisciuno” (di Aradeo). «Siamo gli artefici di questa iniziativa a Gallipoli perché lo sport ha bisogno di legalità. Il nostro territorio – spiega Luigi Calò – necessita di queste manifestazioni per combattere il fenomeno del bullismo e inculcare i valori sani dello sport alle nuove generazioni».

Andrano – Oltre 200 nuotatori hanno preso parte a “Nuoto in acque libere”, nella due giorni del 4 e 5 agosto, tra le marine di Andrano e Castro. Sabato scorso l’ha spuntata Stefano Marzo (di Castro, in foto), salito sul gradino più alto del podio. L’atleta tesserato per la Snalsea di Lecce ha completato il percorso di 4500 metri con il tempo di 01:04:46, sbaragliando la concorrenza di 80 partecipanti. I nuotatori in gara si sono tuffati nelle acque di Lido Cochabamba ad Andrano, passando per Marittima di Diso, sino al traguardo di Castro, posizionato nei pressi del vecchio porto di Enea.

Nella giornata di domenica, invece, ha primeggiato Giulia Casciaro del team Liberi (di Caserta). Tra 120 iscritti, la nuotatrice originaria di Otranto si è imposta nella gara dei 1500 metri facendo registrare il tempo di 24:13. Il percorso segnalato dalle boe da regate è stato presidiato da 15 imbarcazioni, che hanno garantito la sicurezza della gara. Casciaro si è impegnata in un tracciato rettilineo con partenza e arrivo al vecchio porto di Enea a Castro.

La manifestazione “Nuoto in acque libere” è stata organizzata dalla Snalsea del presidente Ivan Marrocco (di Lecce), in collaborazione con il comitato Porto Marina di Andrano, di Antonio Branca. L’ultima gara di domenica scorsa ha visto trionfare l’associazione Otrè di Casarano, ma la classifica generale continua a essere comandata dalla Snalsea di Lecce, che si è imposta nella 4500 metri vinta da Stefano Marzo.

Santa Maria di Leuca (Castrignano del Capo) – Un trionfo dello sport e dello spirito di aggregazione di una comunità, quello che venerdì scorso ha accolto la I edizione di “Pallavolo sul Mare”, patrocinata dal Comune. Ad aggiudicarsi la manifestazione è stata la New Lady Volley di Castrignano del Capo (presieduta da Maria Assunta Morello, di Ruffano), associazione organizzatrice che, insieme alla Asd Giuliano di Lecce della presidente Paola Venuti (di Lecce), ha ospitato sul lungomare Cristoforo Colombo le rappresentative di Nastro, Alessano, Ruffano e Castro Volley.

Ragazze vincenti – La squadra allenata da Fulvio Donadeo (di Ruffano) si è imposta sia nel torneo Under, che in quello Over, durante una serata che si è svolta in un’atmosfera di festa. Spinti dal tifo del numeroso pubblico, i team partecipanti hanno dato spettacolo sotto rete per tutto l’arco della serata, conclusasi con la cerimonia di premiazione.
“Abbiamo ottenuto una doppia vittoria – spiega Beatrice Bramato (di Leuca), organizzatrice dell’iniziativa e facente parte della New Lady Volley. – Oltre al successo delle nostre ragazze sul campo, siamo riusciti ad arrivare al cuore della gente. C’è stato grande coinvolgimento da parte di tutti e siamo enormemente soddisfatti della riuscita della manifestazione – prosegue Bramato. – Il pathos creatosi intorno al campo da gioco ha restituito vigore a questo sport e a tutta la comunità di Leuca”.

Leuca (Castrignano del Capo) – “Tutti insieme per Leuca e per la crescita del movimento della pallavolo salentina”. Le parole di Beatrice Bramato, organizzatrice della kermesse sportiva, rappresentano il vero obiettivo dei due tornei di volley, che si disputeranno questo pomeriggio a Santa Maria di Leuca a partire dalle 18, con il patrocinio del Comune di Castrignano del Capo.

La manifestazione pallavolistica organizzata dalla New Lady Volley di Castrignano del Capo della presidente Maria Assunta Morello di Ruffano, insieme alla Asd Giuliano di Lecce presieduta da Paola Venuti di Lecce, si disputerà sul lungomare Cristoforo Colombo, all’altezza del molo degli inglesi. (nella foto Bramato e Morello)

“Si tratta della prima edizione e giocheremo per rivalutare la pratica sportiva della pallavolo nel Salento con il puro spirito del divertimento – prosegue Beatrice Bramato di Leuca, facente parte della New Lady Volley guidata da coach Fulvio Donadeo di Ruffano -. Siamo orgogliosi della realizzazione di questa manifestazione che si rivolgerà ad un pubblico molto ampio, nell’ambito di una serata all’insegna dello sport e della valorizzazione del territorio di Leuca .

La serata sotto rete si dividerà in due tornei: l’Under, al quale gareggeranno New Lady Volley, Giuliano di Lecce, Nastro Volley e Alessano Volley, e l’Over, che coinvolgerà New Lady Volley, Giuliano di Lecce, Castro Volley e Ruffano Volley.

by -
0 58

Cutrofiano – La serie A2 in testa, con un occhio al futuro. Perché la programmazione e la lungimiranza sono virtù imprescindibili per un club che mira ai piani alti della pallavolo nazionale. Dopo la conferma in prima squadra di capitan Viviana Vincenti, ed una serie di acquisti di caratura che hanno rinforzato la squadra di coach Antonio Carrattù in vista della nuova stagione, nei giorni scorsi il Cuore di Mamma Cutrofiano ha ingaggiato Vito Abel Morales come allenatore delle giovanili. (da sinistra Andrea Polimeno e Francesco Melegari)

Il nuovo responsabile del settore giovanile ha raccolto l’eredità di  Andrea Perinelli, che negli ultimi anni ha regalato risultati di notevole spessore alla società e alla tifoseria. Morales sarà affiancato dal viceallenatore Andrea Polimeno e dal preparatore atletico Lorenzo Giannotta, entrambi di Cutrofiano. Il neo allenatore avrà il compito di far crescere i talenti del vivaio cutrofianese contando su un curriculum molto profondo. Tra le esperienze del coach si annoverano le esperienze maturate rispettivamente al Volley Motula, alla Materdomini Castellana e a San Vito dei Normanni in B1 femminile. Nel 2015 ha preso parte alla World League in Kazakistan e in Egitto come assistente coach e scoutman della Nazionale venezuelana. Agli inizi della carriera, invece, il tecnico Morales è stato uno dei componenti dello staff della rappresentativa regionale e ha ricoperto il ruolo di assistente coach dello Squinzano di B1 maschile. Tra le prime esperienze pregresse, spicca anche il ruolo di selezionatore della rappresentativa brindisina nella stagione 2005/2006.

“Pensiamo di aver ingaggiato il migliore – dichiara il cutrofianese Francesco Melegari, direttore sportivo del Cuore di Mamma -. Nonostante la giovane età, Morales vanta esperienze in campo nazionale ed internazionale  e siamo certi che potrà proseguire l’ottimo lavoro svolto dal suo predecessore. Il nuovo tecnico sarà il responsabile di tutto il settore giovanile”.

Specchia – Sconfitta afa e avversari dopo una prestazione tutta cuore e polmoni:  Emanuele Coroneo si è aggiudicato la seconda edizione della “Specchia Moonlight Run”, che si è svolta nella serata di ieri, giovedì 27, tra le vie caratteristiche del borgo antico di Specchia. Tesserato per la Asd La Mandra di Calimera, il podista di Corigliano d’Otranto ha primeggiato in occasione della gara su strada organizzata dal Gruppo podistico Duemila di Ruffano della presidente Maria Lucia Vantaggiato. Coroneo si è impegnato sul tracciato di 5,5 chilometri facendo registrare il tempo di 17:11, dopo aver viaggiato ad una media di poco più di 3 minuti a chilometro. Un tempo irresistibile per l’agguerrita concorrenza rappresentata da oltre 400 atleti. Anche per l’ottimo Daniele Leggio della Tre Casali che si è dovuto accontentare del secondo posto con il tempo di 17:20. L’ultima piazza d’onore se l’è aggiudicata invece Francesco Nicolardi della Raschiani Triathlon Pavese, che ha fermato l’orologio a 17:34. (Coroneo e Scatigna nella foto)

Tra le donne si  distinta ancora una volta Stefania Scatigna. La tesserata della Salento is Running ha vinto la classifica femminile facendo registrare il tempo di 13:15 sul percorso di circa 3,7 chilometri. Alle spalle di Scatigna si è piazzata Lorena Ricchiuti della Us Giovani Atleti Bari con un buon 13:38, che le ha consentito di precedere di 12 secondi la terza classificata Maddalena Mangiullo della Asd Nest di Lecce. La gara valida come ottava prova del Salento Gold 2018 si è svolta sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce. Preziosa la collaborazione dei vigili urbani di Specchia e il supporto della confraternita Misericordia di Otranto. 

Gallipoli – Francesco Trabacca (in foto) continua a far parlare di sé. Il giovane gallipolino si è messo in grande evidenza nella nuova edizione del “Trofeo Giovanni Moramarco”, che si è svolta domenica scorsa a Matera.

Dopo il bronzo, altri successi – Classe 2000, Trabacca si è imposto nel getto del peso sfondando il muro dei 15 metri. Tesserato per l’US Giovani Atleti Bari 1969 e seguito dagli istruttori Marco e Giuseppe Felice dell’Atletica Luigi Montefusco di Lecce, l’atleta ha gareggiato per la prima volta nella categoria Juniores. Trabacca ha scagliato il peso da 7.260 chilogrammi (gara con il peso assoluto) facendo registrare una misura di pregevolissima fattura. Dopo la medaglia di bronzo ottenuta ai campionati italiani indoor svoltisi ad Ancona a febbraio scorso, il giovane pesista si è confermato ad ottimi livelli in terra lucana.

Il commento dell’istruttore – “Siamo pienamente soddisfatti del risultato raggiunto – commenta Marco Felice. – Francesco è stato strepitoso anche perché questa è stata la sua prima partecipazione nel contesto di una gara con il peso assoluto. Passo dopo passo, continueremo a lavorare con calma. Trabacca è un talento di questa disciplina e continuerà ad allenarsi per migliorare le sue prestazioni”.

Maglie – Firmato l’accordo di collaborazione tra Volley Maglie, Fly Volley Taviano e Bee Volley Lecce. Il nuovo sodalizio tra le tre società pallavolistiche è nato dall’unità d’intenti di disputare campionati con lo stesso nome e con la doppia denominazione. L’intesa raggiunta prevedrà anche gli scambi di atlete, nell’ambito di un patto che coinvolgerà tutti i tornei giovanili provinciali. In calce al nuovo accordo ci sono le firme dei presidenti Adriano Mariano (Lecce), Gianni Piccinno (Maglie) e Gabriele Manco (Taviano).

In un momento difficile unire le forze La volontà di unire le forze, spiegano i promotori, risiede nell’impegno di portare avanti un lavoro di qualità “basato su serietà e competenza”. La valorizzazione del settore giovanile rappresenta un obiettivo di fondamentale importanza per le dinamiche di un progetto, che mira alla crescita del movimento sportivo e dei campioni del futuro, si rimarca ancora. Naturalmente non è estraneo alla decisione presa la fase di crisi economica che ancora fa sentire i propri effetti.

Le sinergie create dai responsabili delle tre squadre salentine puntano a garantire la sopravvivenza della pallavolo nel Salento, in un contesto di stima reciproca tra i tecnici e gli addetti ai lavori. “La nostra missione sarà il nostro punto di forza, che deve fare da casa a chi non solo ricerca di fare pallavolo, ma lo vuole fare con serietà e competenza – ha spiegato Diego Vannicola (foto), direttore tecnico del progetto – ecco perchè questa sinergia nasce tra chi ha alla base gli stessi principi e le stesse idee su come si vuole fare pallavolo di qualità. Siamo certi che questa sinergia, nel nostro territorio, farà da volano per tante giovani atlete che hanno capacità tecniche e voglia di crescere”.

Specchia – Centinaia di podisti sfideranno il caldo afoso per contendersi la palma della seconda edizione della “Specchia Moonlight Run”, che si svolgerà giovedì 26 luglio con partenza alle 21 da piazza del Popolo. La gara in notturna sarà valevole come ottava prova del Salento Gold 2018 e si dipanerà sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce.

La competizione su strada patrocinata dal Comune di Specchia e organizzata dal Gruppo podistico Duemila di Ruffano della presidente Maria Lucia Vantaggiato, prevede un percorso transennato e chiuso al traffico di 5,5 chilometri, che impegnerà i tesserati facenti parte delle categorie Promesse, Juniores e Seniores. Per tutto l’arco della manifestazione podistica verrà garantita la sicurezza e l’assistenza medica. Al termine della corsa si svolgerà la cerimonia di premiazione che incoronerà i vincitori della Specchia Moonlight Run.

Si tratta di un percorso di tre giri da 1.800 metri l’uno, che si snoderà sul basolato del borgo antico di Specchia – spiega Alessandro Meraglia, organizzatore dell’evento podistico – L’anno scorso abbiamo registrato oltre 450 iscritti e anche quest’anno ci presenteremo alla partenza con centinaia di atleti. Tra gli obiettivi della manifestazione spicca la promozione del territorio di Specchia mediante la pratica sportiva del podismo. Durante la competizione sarà presente il comando dei vigili urbani di Specchia e il supporto della confraternita Misericordia di Otranto con la presenza del dott. Marcello Falco”.

Collepasso – Le top runners del Sud Salento si sono fatte valere in occasione della nuova edizione della Crono Salento. La gara a cronometro organizzata dalla Saracenatletica e svoltasi domenica scorsa a Collepasso, ha visto Pamela Greco di Casarano protagonista assoluta della classifica femminile (foto).

La casaranese, tesserata per la società organizzatrice, è salita sul gradino più alto del podio dopo aver fatto registrare il tempo di 20:48. Greco ha sbaragliato la concorrenza percorrendo cinque chilometri a ritmi incessanti affermandosi profeta in patria di una competizione, che è stata valida come ottava prova del circuito “Salento Tour” con l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce. Alle spalle della vincitrice si è piazzata Elena Conte della As Atletica Taviano 97 Onlus. La podista di Melissano ha fermato l’orologio a 20:55 precedendo di otto secondi Maria Grazia Distante della Tre Casali.

Tra i numerosi uomini in gara si è distinta la performance di Emanuele Scrimieri della Asd La Mandra, che ha fatto registrare il tempo di 16:46. L’atleta di Noha è giunto al terzo posto assoluto della manifestazione, dietro a Luca Quarta della As Action Running e a Daniele Leggio della Tre Casali, giunti rispettivamente al primo e al secondo posto della classifica generale. La gara si è svolta in massima sicurezza ed è stata riservata alle categorie Promesse, Juniores e Seniores. Piazza Dante è stato lo scenario della partenza, dell’arrivo e della cerimonia di premiazione che ha chiuso in bellezza l’evento sportivo.

Gallipoli – L’amministratore unico Jose Buccarella e il presidente onorario Francesco Errico hanno presentato Angelo De Benedictis, nuovo allenatore del Gallipoli Football 1909. Il tecnico è stato annunciato ufficialmente martedì scorso e avrà il compito di proseguire il processo di crescita di una società ambiziosa e che guarda lontano.

“L’anno scorso siamo riusciti a dare una scossa positiva a tutta la piazza perché siamo nati con la maglia giallorossa – ha spiegato Errico -. Mister De Benedictis ha grande voglia di emergere proprio come noi. L’ambiente non pretende il primo posto in classifica, ma esige l’impegno da parte di tutti perché la maglia va sempre sudata”. Alle parole del presidente Errico hanno fatto eco quelle della nuova guida tecnica: “Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con i ragazzi e finalmente torno a respirare aria di campo. Ho accettato la proposta del Gallipoli senza battere ciglio e sono consapevole di sedere su una panchina occupata in passato da allenatori come Calabro, Giannini, Auteri e tanti altri. Vivo il calcio come un’emozione unica e sono abituato a lavorare con grande umiltà. Il mio obiettivo è quello di essere l’allenatore dei tifosi e ricevere l’abbraccio del popolo giallorosso”.

Poi un pensiero all’allenatore della scorsa stagione: “Nella passata stagione Alberto Villa ha svolto un ottimo lavoro, ma non sento la pressione e sono pronto a motivare la squadra senza porci limiti – conclude De Benedictis – ed io cercherò di sfruttare al meglio le caratteristiche dei calciatori a disposizione e giocare col modulo giusto”. (nella foto di Massimo Coribello da sinistra Errico, De Benedittis, Buccarella) 

Cutrofiano – Dopo una stagione trionfale valsa la storica promozione in Serie A2 femminile di volley, il Cuore di Mamma Cutrofiano è protagonista anche in sede di mercato. La squadra di coach Antonio Carrattù ha messo a segno una serie di colpi che stanno facendo sognare la piazza, in vista della prossima stagione nella pallavolo che conta.

Il roster è stato rinforzato con gli arrivi di Elisa Manzano (centrale), Alice Barbagallo (libero), Merete Lutz (opposto), Maria Sofia Negro (alzatrice, foto) e Serena Moneta (laterale). Si tratta di profili di primissimo livello che potrebbero davvero far compiere il salto di qualità alla compagine salentina. Un mix di qualità e giovinezza in cui si mescoleranno le doti di Maria Sofia Negro, diciottenne originaria di Salve, pronta a dare il personale contributo alla causa cutrofianese. E il telefono del direttore sportivo e team manager Francesco Melegari, continua squillare.

La rosa non è ancora stata completata e la dirigenza continua a lavorare sotto traccia per mettere a disposizione di Antonio Carrattù un organico competitivo per la nuova categoria. Agli acquisti mirati si è aggiunta la riconferma fondamentale di Francesca Saveriano, alzatrice classe ‘93 reduce da un’annata da protagonista assoluta con la maglia del Cuore di Mamma.

Formalizzata nei giorni scorsi l’iscrizione al prossimo campionato, le Pantere continuano a prepararsi alla nuova stagione d’esordio nella seconda serie pallavolistica italiana che vedrà per la prima volta sotto rete un club della provincia di Lecce.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...