Home Authors Posts by Paolo Conte

Paolo Conte

108 POSTS 0 COMMENTS

Salve – Albino Pepe ha fatto suo il primo Trofeo “Magna Grecia”, gara automobilistica organizzata dalla Scuderia Salento Motor Sport di Ruffano che si è svolta il 20 maggio scorso presso il miniautodromo “Pista Fanelli” di Torricella (Taranto). Il pilota di Salve ha sbaragliato la concorrenza a bordo di Radical SR4, nell’ambito della  gara valida per il Trofeo Italia Sud ACISport e inserita nel primo Trofeo “Grande Salento” di Formula Challenge. «Sono soddisfatto di questo successo – ha commentato il driver salentino – perché ottenuto su un circuito molto tecnico, che presenta un tratto tortuoso ed uno veloce con la particolarità di una pendenza altimetrica che permette curve in appoggio in salita e in discesa, non usuali». Il pilota 40enne di Salve si è impegnato sul circuito di 1350 metri dominando nelle tre manches della competizione su un totale di 29 iscritti facendo registrare il tempo totale di 9’30.49.

Gallipoli – Di 24 squadre ne sono rimaste soltanto quattro: le big four del campionato Amatori Salento Over 30 si incroceranno sabato prossimo, nell’ambito delle semifinali che si disputeranno alle 16 in contemporanea. Al Comunale di Muro Leccese si giocherà la gara Muro Amici Giallorossi – Taurisano, mentre sul campo di Tiggiano si affronteranno il Tricase e il Melissano. Sono queste le quattro compagini che si daranno battaglia dopo un campionato molto combattuto e sublimato da un ottimo tasso tecnico.

In attesa delle finali di campionato e di Coppa Salento che si disputeranno al “Capozza” di Casarano per i primi di giugno, si è chiuso il primo capitolo della stagione che ha raccontato le gesta di alcuni protagonisti. Il Tricase è stato trascinato dalle reti del capocannoniere Umberto Minerva (foto a sinistra) )arrivando primo nel Girone Sud, ma anche il Taurisano ha fatto affidamento sulla vena realizzativa di Claudio Potenza. Per quanto riguarda il Muro (primo nel Girone Centro) si sono messi in luce il casaranese Andrea Tridici e Armando Gabrieli, mentre il Melissano ha potuto contare sulle ottime performance del taurisanese Rocco Stasi, nonostante la pesante assenza per infortunio del capitano Donato Greco. In Coppa Salento, invece, le semifinali vedranno fronteggiarsi l’Amatori Maglie e il Muro Amici Giallorossi da una parte, e l’Ugento e l’Amatori MontesanoMiggiano dall’altra. Le date delle due gare sono ancora da stabilirsi, ma lo spettacolo è assicurato.

“Quest’anno abbiamo avuto un campionato di altissimo livello con alcuni ex giocatori che hanno militato in categorie di spessore – spiega Loris Bavone (a destra) di Supersano, responsabile della Asd Amatori Salento insieme a Lello Legari e Damiano Merico -. Oltre all’over 30, per l’anno prossimo intendiamo organizzare un campionato Over 40 per allargare il nostro movimento e dare spazio ad un’altra fascia d’età”.

Nardò – Mario Scrimieri da Noha (Galatina) non si ferma più. Il talento della Asd La Mandra si è aggiudicato la nuova edizione del “Natural Trail”, che si è svolto questa mattina a Portoselvaggio, località famosa per l’ambiente naturale. Dopo i numerosi successi ottenuti nel primo quadrimestre del 2018, Scrimieri ha confermato l’eccellente stato di forma sbaragliando la concorrenza di centinai di podisti a margine di una prestazione sontuosa. Il vincitore ha fatto registrare il tempo di 01:01:40, nell’ambito della gara valida come tappa del circuito “Salento Gold”. Scrimieri ha preceduto Michelangelo Spingola della Asd Corri Castrovillari e Crystian Bergamo (presidente de La Mandra), giunti rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio della classifica assoluta con i tempi di 01:02:53 e di 01:03:50. La gara podistica si è svolta sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce ed è stata organizzata dalla Salento in Corsa Veglie e Sport Running Portoselvaggio, in collaborazione con il Rotary Club di Nardò.

Per quanto riguarda la classifica femminile ha primeggiato Stefania Scatigna della Salento in Running, che ha fermato il cronometro a 01:15:06. Alle spalle di Scatigna si è piazzata Valentina Maiolino della Asd Castrovillari, seguita da Pamela Greco della Saracenatletica di Collepasso. Alla gara hanno preso parte gli atleti facenti parte delle categorie Juniores, Promesse, Seniores e Master. Gli iscritti si sono cimentati sul percorso di 15,6 chilometri caratterizzato da un dislivello di 262 metri, lungo ) lungo i sentieri del parco naturale attrezzato di Portoselvaggio.

 

Ugento – Ancora un match disputato a testa alta per l’ugentino Giuseppe Carafa. Il pugile professionista della “BeBoxe” del maestro Francesco Stifani ha tenuto duro per otto riprese contro Samuel Molina sul ring di Malaga. Carafa ha perso ai punti nell’ambito di un match che si è snodato sulla lunghezza degli otto round e valido per la categoria dei pesi superleggeri. Il classe ’94 ha tenuto testa agli assalti dell’avversario per tutto l’arco dell’incontro dimostrando grande coraggio e un’ottima tenuta atletica. Per Carafa si è trattata della seconda sconfitta consecutiva lontana dal territorio italiano dopo quella incassata da Aram Faniyan, ma il boxeur di Ugento ha manifestato una crescita molto importante dal punto di vista mentale.

Il campione italiano Neo Pro ha adoperato una boxe spregiudicata costringendo Molina sulla difensiva, ma alcuni colpi precisi messi a bersaglio dal padrone di casa hanno fatto la differenza sul verdetto. L’evento sportivo in terra spagnola è valso per Carafa il dodicesimo match tra i professionisti, al netto di nove vittorie, due sconfitte e un pari. “Per otto round ho fatto la guerra sul ring e ho dato l’anima facendo una boxe d’attacco – spiega Giuseppe Carafa -. Qualche pugno pesante mi ha fatto barcollare, ma ho stretto i denti continuando a combattere sino alla fine. Da questo match ne esco senza dubbio rafforzato e faccio i complimenti al mio avversario perché ha vinto meritatamente – conclude -. Ringrazio mio padre e il maestro Stifani per la fiducia riposta nei miei riguardi”.

Cutrofiano – Parli del Cutrofiano Volley e pensi alla stagione perfetta, all’anno d’oro. Si sta parlando della realtà pallavolistica femminile che è riuscita a compiere il salto di categoria dalla B alla A/2 ed a trionfare anche nel campionato regionale Under 16. Le giocatrici allenate da coach Antonio Carrattù hanno messo la ciliegina sulla torta domenica scorsa battendo la Roma con il punteggio di 3-1, in un Pala Cesari addobbato a festa per l’approdo nella pallavolo che conta.

Prima della gara contro le capitoline e dopo una stagione tutta alla grande, il direttore sportivo Francesco Melegari (foto a sinistra) è passato a prendere tutte le componenti della squadra in limousine per suggellare il momento storico della società presieduta da Roberto Mengoli di Cutrofiano. “Alla mia prima esperienza da direttore sportivo non mi aspettavo un risultato di simile portata – spiega Melegari -. Sono onorato di essere parte integrante di un sogno che abbiamo tutti insieme voluto, cercato e ottenuto”.

Le protagoniste in campo del “Cuore di Mamma Cutrofiano” sono state  Francesca Saveriano, Andrea Beltrando, Viviana Vincenti (capitano, foto in alto a destra), Fabiana Antignano, Delizia Marra, Emanuela Morone, Michela Matichecchia, Giorgia Faraone, Benedetta Maizza, Carmen Bellapianta, Jessica Panucci e Adriana Kostadinova.

Neanche il tempo di festeggiare la prestigiosa promozione del “Cuore di Mamma”, che a distanza di poche ore è giunto il successo del settore giovanile.  Dopo aver sconfitto l’Erredi Taranto per 3-0 in semifinale, la rappresentativa guidata da Andrea Perinelli ha battuto il Mesagne con un sonoro 3-0, in occasione della finale delle final four del torneo regionale che si sono disputate tra le mura amiche del Pala Cesari. La vittoria del campionato regionale ha permesso all’Under 16 di staccare il pass per la finale nazionale, in programma a Bologna dal 29 maggio al 3 giugno.

Nella stanza dei segreti del Cutrofiano Volley alberga il forte senso di appartenenza di uno staff tecnico e dirigenziale composto da tanti cutrofianesi doc: Francesco Melegari, Lele Abate, Francesca Russo, Fabio Giannuzzo, Pasquale Guido, Gigi De Paolis, Lorenzo Giannotta, Antonio Mandurrino, Antonio Melegari, Mimina Negro, Mimma Palumbo, Antonella Bianco, Riccardo Guido, Ramona Chiriatti, Mauro Panico, Angelo Cesari, Antonio Malerba, Maurizio Schinzari, Andrea Polimeno, Mirko Paiano, Daniele Scrimieri e Giovanni Perfetto. Un gruppo solido che ha lavorato alacremente ai trionfi della società di Mengoli insieme a Stefano Natalizia (Tricase), Luigi Polimeno (Sogliano Cavour), Andrea Perinelli (Galatina), Roberto De Paolis (Galatina), Alessandro Orefice (Squinzano), Giuseppe Progna (San Donato) e Salvatore De Tuglie (Galatina).

 

Santa Maria di Leuca – Il podismo del tacco d’Italia si tinge di rosa. Stefania Scatigna si è aggiudicata la prima edizione dell’Urban Trail Caroli Hotels, che si è svolta nei giorni scorsi a Santa Maria di Leuca con la partecipazione di quasi 400 iscritti. L’atleta di Magliano si è imposta nella classifica femminile a margine di una prestazione da incorniciare. La tesserata per la Salento is Running presieduta da Salvatore Spagnolo, ha fatto registrare il tempo di 44 minuti e 24 secondi precedendo Maddalena Carrino del Team Pianeta Sport Massafra e la compagna di team Manola Ponzetta, giunte rispettivamente al secondo e al terzo posto della graduatoria generale. La gara organizzata dall’Atletica Capo di Leuca del presidente Luca Scarcia, in collaborazione e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Castrignano del Capo, si è dipanata sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce ed è stata valida come quinta tappa del circuito “Puglia Trail” e come terza tappa del circuito “Salento Gold”. Gli atleti si sono cimentati su un tracciato molto tecnico con un dislivello di 457 metri totali. Il percorso è stato interamente chiuso al traffico e i podisti hanno gareggiato in condizioni di massima sicurezza, in virtù del lavoro dei volontari della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine che hanno presidiato la zona.

  Ugento – In un contesto di elevato tasso tecnico della gara ed un numero straordinario di partecipanti, Rosario Graziano Petracca di Ruffano è riuscito a mettersi al collo la medaglia di bronzo della nuova edizione della “Corri con Don Tonino”. La manifestazione podistica che ha concentrato oltre trecento atleti facenti parte delle categorie Juniores, Seniores, Master e Promesse, si è rivelata un grande successo per partecipazione e organizzazione. Ad organizzarla hanno concorso la parrocchia Sacro Cuore di Ugento, l’associazione Walking club e l’Asd Capo di Leuca. Petracca, tesserato della Podistica Magliese di Maglie, è salito sul terzo gradino del podio alle spalle di Mario Scrimieri e Crystian Bergamo della Asd La Mandra, giunti rispettivamente al primo e al secondo posto della classifica generale.

La gara si è svolta domenica scorsa a Ugento sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce. L’atleta ruffanese si è reso protagonista di un’ottima performance suggellata da un pregevole 34′ 28″ sul cronometro. Tra le donne si sono distinte invece le prestazioni di Pamela Greco della Saracenatletica di Collepasso e di Manola Ponzetta della Salento is Running. Greco ha tagliato il traguardo con il tempo di 40′ 23″ aggiudicandosi il secondo posto della graduatoria femminile alle spalle della vincitrice Emanuela Gemma della Tre Casali, mentre Ponzetta ha fatto registrare il tempo di 41′ 44″ conseguendo un onorevole terzo posto. I podisti si sono cimentati sul percorso urbano ed extraurbano chiuso al traffico della lunghezza di 9,3 chilometri, nell’ambito di una competizione valida come seconda tappa del “Salento Gold” e organizzata dal Gruppo podistico 2000 di Ruffano (foto).

 

by -
0 199

Aradeo – La Pesistica Aradeo ha aperto la bacheca dei trofei per fare spazio alla prestigiosa medaglia di bronzo ottenuta da Chiara Piccinno. L’atleta della palestra aradeina è salita sul terzo gradino del podio, in occasione dei campionati italiani Juniores che si sono svolti nei giorni scorsi a Courmayeur. Piccinno si è fatta valere nella specialità dello strappo (72 kg), nell’ambito della gara di spessore nazionale indetta della Fipe (Federazione Italiana Pesistica) che ha coinvolto l’eccellenza giovanile del bilanciere tricolore. “E anche questa è andata – commenta Chiara Piccinno -. Sono soddisfatta per il risultato e per la medaglia inaspettata”. All’ottima performance della giovane pesista si è aggiunta la buona prova di Alessia Rizzo, che ha conseguito il settimo piazzamento nella categoria 75 kg. Anche Rizzo fa parte della Pesistica Aradeo del tecnico Gaetano Martiriggiano.

by -
0 909

Taurisano – Si tinge di granata il cielo di Taurisano grazie al salto in Promozione del “Toro” di mister Manco. La vittoria per 2-0 ottenuta a Cutrofiano domenica scorsa ha garantito alla squadra di calcio il matematico salto di categoria con due turni d’anticipo. Dopo otto anni di purgatorio, la società presieduta da Alberto Tornesello ha “rialzato le corna” dominando il campionato di Prima categoria con ampi meriti, a fronte del miglior attacco e della difesa meno battuta della competizione. Una felice costante sono stati i tanti gol messi a segno da Gianni Pedone. «Sono una seconda punta, ma quest’anno il mister mi ha fatto giocare da attaccante puro e i risultati gli hanno dato ragione. Sono felice delle mie prestazioni – spiega il centravanti di Casarano, classe ’89 – e per i 15 gol segnati, ma sono soddisfatto soprattutto del risultato che ha raggiunto la squadra grazie agli sforzi della società e alla disponibilità di tutti i giocatori». Oltre al lavoro della società, dell’allenatore e della squadra, gli ultras si sono rivelati il vero fattore dei successi granata. «I tifosi sono stati il dodicesimo uomo in campo per tutto l’arco della stagione sia in casa che in trasferta. Per alcuni anni – commenta il presidente Tornesello  – non hanno sostenuto la squadra dagli spalti, ma il gruppo storico è sempre stato attivo organizzando raduni e stringendo gemellaggi.  Il loro ritorno è stato fondamentale per le nostre vittorie e sono certo che continueranno a sostenerci con grande passione anche l’anno prossimo».

 

 

 

Melissano – Il podismo a sud del Salento ha messo l’accento sulla nona edizione del “Trofeo Podistica – Unione dei Comuni”, che si è svolto domenica scorsa a Melissano con l’organizzazione della Puc Salento presieduta da Francesco Musio. Emanuele Coroneo di Noha ha vinto la gara valevole come terza tappa del Salento Tour sbaragliando la concorrenza di oltre 600 podisti. L’atleta della Asd La Mandra ha fatto registrare il tempo di 32:38 dopo aver percorso 9,3 chilometro a ritmi elevati. Per Coroneo si è trattato del secondo successo consecutivo dopo la vittoria ottenuta a Taurisano due settimane fa, in occasione del Trial del Crocefisso. Sul secondo gradino del podio è salito invece il compagno di team Mario Scrimieri di Corigliano d’Otranto, mentre Marco Gerardi di Castrignano dei Greci si è accaparrato il terzo posto assoluto.

Tra le numerose donne che hanno preso parte alla manifestazione svoltasi sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce, si è distinta la prova di Sara Grasso della Podistica Parabita e Pamela Greco della Saracenatletica di Collepasso. Le due podiste sono giunte al traguardo rispettivamente al secondo e al terzo posto della classifica femminile, alle spalle della vincitrice Emanuela Gemma della Tre Casali. La manifestazione è stata riservata alle categorie Promesse, Juniores, Master e Seniores, nell’ambito di un percorso urbano ed extraurbano interamente chiuso al traffico. Al termine della corsa si è tenuta la ricca cerimonia di premiazione che ha incoronato i vincitori.

Taurisano – Il Toro di mister Andrea Manco ha preso a incornate il Girone C del campionato di Prima Categoria, facendolo suo con determinazione. Dopo la vittoria ottenuta per 1-0 contro il Leverano, il Taurisano proverà a stappare lo champagne del salto di categoria domenica prossima in casa del Cutrofiano, fanalino di coda della competizione. Ai granata basterà un pareggio per conquistare la matematica e salire ufficialmente sul treno della Promozione.

La squadra presieduta da Alberto Tornesello (foto accanto) vanta il miglior attacco del torneo in virtù delle reti siglate da Gianni Pedone (15) e Luigi Zilli (11), oltre alla difesa meno perforata del Girone. La coppia del pacchetto arretrato composta da Salvatore Febbraro e Luigi Preite ha fornito ampie garanzie per tutto l’arco della stagione, insieme ad un centrocampo che ha potuto beneficiare dell’esperienza di capitan Ivan Galati (a sinistra).

“Siamo ad un passo dalla Promozione e resteremo concentrati sino alla fine per regalare una grande gioia alla società e ai nostri tifosi – spiega Galati -. L’ottimo lavoro svolto da Manco e il suo staff ha permesso al Taurisano di fare il vuoto in classifica con il supporto di una tifoseria calda e sempre presente”. “Ci sarà tempo e modo per programmare la prossima stagione per confrontarci in un campionato molto più difficile – commenta il presidente Tornesello -. Abbiamo composto un organico di taurisanesi e lo spirito d’appartenenza ha fatto al differenza”. A dieci punti dal Taurisano staziona il Racale di mister Botrugno. Inseguono il Seclì (40), il Soleto (40), il Poggiardo (34) e il Capo di Leuca (25).

Porto Cesareo – Sono attesi centinaia di podisti alla seconda edizione di “Vivi Città – Corri Porto Cesareo”, che si svolgerà domani mattina presso la nota marina dello Ionio. La manifestazione podistica a carattere agonistico e inserita nel circuito dalla Uisp di Lecce (Unione Italiana Sport per Tutti), concentrerà l’eccellenza del podismo locale a due passi dal mare. La gara valevole come seconda prova del circuito “Salento Tour” si svilupperà sulla distanza dei 12 chilometri, mentre la passeggiata non competitiva accomunerà gli appassionati dello sport open air e dei principianti, nell’ambito di un percorso di 6 chilometri. Dopo il raduno previsto per domenica mattina alle 8 in piazza Nazario Sauro, gli atleti provenienti dalle più disparate società dilettantesche del territorio saranno pronti alla partenza fissata per le 9.30. L’evento sportivo sarà organizzato dalla As Action Running di Monteroni del presidente Giovanni Puscio e colorerà le vie di Porto Cesareo con i pettorali dei numerosi runners, che si daranno battaglia sino al traguardo per provare a salire sul podio della prestigiosa competizione. Al termine della corsa si terrà la ricca cerimonia di premiazione, che decreterà i vincitori della corsa. Per la precisione saranno 821 i podisti che prenderanno parte alla competizione, tra agonisti di lungo corso e amanti dello sport all’aria aperta.

Neviano – Il martanese Luigi Stomeo è salito sul gradino più alto del podio della sesta edizione del Trofeo “Li Scorpi”. Il biker tesserato per gli Amici del Veledromo ha dato spettacolo in occasione della gara valevole come tappa del “Challenge Bike Salento”, che si è svolta domenica scorsa a Neviano con l’organizzazione della Società Ciclistica Aradeina presieduta da Stefano Colizzi di Aradeo. In sella alla sua mountain bike, il ciclista di Martano ha fatto registrare il tempo di 01:16:40 viaggiando ad una media di 25 chilometri orari a fronte di un tracciato di 31.5 chilometri suddiviso in 5 giri da 6 chilometri l’uno. La competizione ciclistica si è tenuta presso le campagne della masseria “Donna Laura” tra dirupi, rocce, discese e salite. Stomeo si è confermato ai massimi livelli della specialità bissando il successo ottenuto l’anno scorso e sbaragliando la concorrenza. La gara è stata caratterizzata da un percorso molto tecnico immerso nel verde della natura, che ha esaltato le doti dei 122 bikers giunti al traguardo. Gli iscritti si sono dati appuntamento domenica scorsa alle 7.30 presso l’Area Mercatale di Neviano, in attesa di spingere sui pedali delle ruote grasse a partire dalle 9. Tra i partecipanti si è distinta la prova di Marco De Donno della Maglie Bike Asd, che ha raggiunto il terzo posto assoluto con il tempo di 01:19:34 alle spalle del secondo classificato Cosimo Quarta della Tre Cycling. L’ottimo risultato del magliese è valso anche il secondo posto per la categoria M2.

Alliste – Gianni Leone si conferma nel gotha internazionale del ju jitzu. Il pluricampione e maestro della Rayon di  Alliste è stato convocato al campionato europeo di random attacks dalla commissione tecnica nazionale dell’Euro Budo International Italy, diretta da Ivan Martucci e coadiuvata dalla collaborazione di Joshua Cassano. Il nome del veterano spicca tra i 23 convocati che combatteranno sul tatami di Tilburg (Olanda) tra il 14 e il 15 aprile prossimi, nell’ambito di una prestigiosa competizione che concentrerà l’eccellenza della specialità marziale. Per l’esattezza saranno 150 gli atleti che si contenderanno gli otto titoli individuali in palio tra maschili e femminili. Leone gareggerà per la categoria Master M, insieme a Pasquale Marchese della Kodubo Atella e a Mimmo D’Alessandro della Yawara Taranto. Nel ricco palmares del maestro di Alliste luccica la medaglia d’argento ottenuta due anni fa a margine della medesima manifestazione che si svolse al PalaMazzola di Taranto. Il random attacks è una specialità del ju jitzu che tratta tecniche di autodifesa messe in atto dagli atleti sul tatami rispondendo ad attacchi casuali scelti da una giuria tra una lista di quaranta attacchi codificati. Oltre all’Olanda che rappresenta la nazione ospitante, si sfideranno atleti provenienti dal diversi Paesi europei come Italia, Belgio, Grecia e Romania. Nonostante l’ardita concorrenza, Leone proverà a farsi onore ancora una volta per rimpolpare il medagliere e dare lustro alla comunità di Alliste.

Taurisano – Oltre cento podisti hanno gareggiato nella natura incontaminata delle campagne di Taurisano, in occasione della nuova edizione del “Trail Cross del Crocefisso”. La corsa campestre organizzata dal Gruppo Podistico A13 Alba Taurisano del presidente Romeo Ciurlia e svoltasi sotto l’egida della Fidal Lecce, ha visto tra i protagonisti Francesco Colaci e Riccardo Brigante facenti parte dell’Atletica Capo di Leuca presieduta da Luca Scarcia. I due podisti sono giunti alle spalle del vincitore Emanuele Coroneo ottenendo rispettivamente il secondo e il terzo posto del podio. Colaci ha fatto registrare il tempo di 33:04, mentre Brigante ha fermato l’orologio a 33:06 nell’ambito di un percorso di 8 chilometri che ha conivolto una nutrita rappresentanza di partecipanti. Nell’altra batteria, invece, si è fatta valere la prova del sempre verde Antonio Zaminga, che ha gareggiato per la categoria Senior Master 60. Il tesserato per la Amatori Castrignano dei Greci si è imposto sul tracciato di 4 chilometri tagliando il traguardo in 19:52 e sbaragliando l’agguerrita concorrenza. Alle spalle di Zaminga si è piazzato Stefano Ciullo del Gruppo Podistico A13 Alba Taurisano. Ciullo si è reso protagonista di una prova di spessore suffragata da un ottimo 20:03 all’arrivo. L’atleta si è aggiudicato il secondo posto dopo aver resistito agli assalti di Paolo Pietro Guglielmino, che si è aggiudicata la terza piazza d’onore della batteria riservata alle categorie Ragazzi, Cadetti, Over 60 e Allieve.

Neviano – Le ruote grasse delle mountain bike attraverseranno il percorso tecnico e spettacolare della sesta edizione del Trofeo “Li Scorpi”. La manifestazione organizzata dalla Asd Società Ciclistica Aradeina del presidente Stefano Colizzi di Aradeo, si svolgerà domenica prossima a Neviano presso le campagne di masseria Donna Laura tra dirupi, rocce, discese e salite. Un tracciato caratterizzato da 31.5 chilometri su 5 giri da 6 chilometri l’uno, che esalterà le qualità tecniche dei numerosi bikers, pronti alla partenza fissata per le ore 9. In attesa del via, oltre 150 ciclisti si raduneranno alle 7.30 presso l’Area Mercatale di Neviano. La gara di mountain bike sarà valevole come tappa del “Challenge Bike Salento”. Nell’ambito della precedente edizione fu Luigi Stomeo ad aggiudicarsi la competizione. L’anno scorso il biker di Martano, tesserato per gli Amici del Velodromo, si impose con il tempo di 01:28:11 sbaragliando la concorrenza di oltre cento ciclisti.

Taurisano – Conto alla rovescia al Trail Cross del Crocefisso 2018. Domenica 8 aprile si dipanerà a Taurisano la corsa campestre, che per l’edizione di quest’anno ha registrato un totale di 120 iscritti. La manifestazione organizzata dal Gruppo Podistico A13 Alba Taurisano del presidente Romeo Ciurlia si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica. Il ritrovo dei podisti è previsto alle 7.30 presso la “Grotta del Crocefisso”, in attesa della partenza prevista alle 9 con la prima batteria riservata alla categoria degli Esordienti. Successivamente partiranno in ordine le batterie dei Ragazzi, Cadetti, Over 60 e Allieve impegnati sul tracciato dei 4 chilometri. Dalle 10.45 in poi, spazio alle categorie SM45, SM50, SM55, SF45, SF50, SF55, Allievi, Junior Master, Senior Master, SM35, SM40, JF, SF,  SF35 e SF40, che si misureranno sul percorso di 8 chilometri. Al termine della gara si terrà la ricca cerimonia di premiazione, che decreterà i vincitori del Trail Cross del Crocefisso.

Parabita – Verrà recuperata sabato 31 marzo, alle ore 16, la gara tra Noha e Soccer Dream Parabita  sospesa domenica 25, a causa del maltempo, sul 2-1 per la capolista in trasferta. Salvo sorprese, per la formazione parabitana (impegnata nella delegazione di Maglie di Terza categoria) potrebbe arrivare già la conferma del salto in Seconda categoria visto che i punti di vantaggio sulla seconda in classifica, il Salento Calcio, sono già 7. In evidenza, oltre ai 17 gol realizzati con la rappresentativa della Juniores (formazione campione regionale che ha staccato il pass per le fasi finali) il parabitano Matteo Porcino (classe ’99) che sta trascinando i suoi al salto di categoria. Nel turno precedente è stato il maltempo ad avere la meglio anche a Castiglione e San Cassiano, con le gare Castiglionese – Real Neviano e San Cassiano onlus – Taviano calcio che verranno recuperate il 12 aprile. In zona playoff si è, invece, distinta la vittoria roboante del Salento Calcio (squadra di Corigliano d’Otranto), che ha superato in casa il Melissano con un secco 3-0. Derby infuocato tra la Gioventù Specchia e l’Armando Picchi Specchia, terminato col risultato di 1-3: l’Armando Picchi, allenato da Antonio Martire di Miggiano, è andata a segno con Matteo De Masi (doppietta) e Antonio Branca, entrambi di Specchia. Il gol della bandiera del team guidato da mister Ernesto De Rinaldis di Specchia è stato siglato da Cristian Preite (di Ruffano), che ha reso meno amara la sconfitta dell’ultima in classifica. E proprio il fanalino di coda del torneo si sta rendendo protagonista fuori dal campo a scopo solidale e benefico. La storica società nata nel 1995 ha raccolto i fondi da destinare alla ricerca per la lotta contro il neuroblastoma mediante la distribuzione di ben 300 uova di Pasqua.

Lecce – Anche quest’anno la Lupiae Team Salento si sta confermando a ottimi livelli. La squadra allenata da Rocco Bortone (di Diso) ha consolidato la seconda posizione nella classifica del girone C del campionato nazionale di serie B di basket in carrozzina, in virtù della vittoria convincente ottenuta domenica scorsa contro il Santa Lucia B con il punteggio di 62-48. Oltre a capitan Gianluca Stella, Andrea Calò e Wilber Montano Caicedo, tra le file della squadra presieduta da Simone Spedicato si sono distinte le prestazioni di Quintino De Nuccio di Castrignano del Capo e di Fabio De Giorgi di Morciano di Leuca. La Lupiae ha mancato l’appuntamento con le final four per la promozione nella massima serie a causa del fortissimo Rieti (squadra che comanda il girone con 18 punti), ma i salentini stanno avendo il merito di disputare ugualmente un torneo di vertice. «Mancano tre giornate al termine del campionato e proveremo a mantenere il secondo posto per onorare la competizione sino alla fine. Purtroppo  – spiega il veterano Quintino De Nuccio – quest’anno siamo capitati in un girone molto difficile per via del Rieti che è una squadra composta da giocatori di serie A, ma adesso la società sta puntando sui giovani per preparare al meglio la prossima annata».

Parabita – La Soccer Dream 2000 Parabita ha ormai le mani sul campionato di Terza categoria. La squadra del presidente Pasquale Bruno dopo aver consolidato la leadership nel girone (delegazione di Maglie) con la  vittoria per 5-0 ottenuta ai danni della Castiglionese, domenica 25 marzo alle ore 16 presso il campo sportivo di Galatina affronterà il Noha consapevole del fatto che ormai le basta una sola vittoria per ottenere la matematica certezza della promozione. Quattro, sono infatti, le gare ancora da giocare mentre i punti di distacco dalle seconde (Castiglionese e Real Neviano) sono ben 9. Fondamentale la roboante vittoria nell’ultimo turno contro l’unica vera outsider per la vittoria finale del torneo, ovvero la Castiglionese: il Parabita è andato a segno con Potenza, Negro, Stefanizzi e Porcino, quest’ultimo autore di una doppietta. Altra soddisfazione per la Soccer è stata quella della convocazione del 16enne Massimiliano Pinto nella rappresentativa pugliese del “Torneo nazionale delle Regioni” in programma dal 24 al 31 marzo in Abruzzo.

Le altre di Terza Restando nelle zone nobili della classifica, il Real Neviano, dopo essersi sbarazzato della Nuova Andrano per 4-1, è salito al secondo posto e proprio domenica 25 si gioca il secondo posto nella sfida diretta (fuori casa) contro la Castiglionese. In zona playoff anche ll’Armando Picchi Specchia di mister Antonio Martire (di Miggiano) che  ha avuto ragione del Noha col risultato di 2-0. Taviano e Salento Calcio Corigliano si sono equivalse terminando la gara sul risultato di 1-1. In coda alla graduatoria, invece, la Gioventù Specchia 95 ha dovuto incassare l’ennesima sconfitta stagionale. La squadra guidata da mister Ernesto De Rinaldis ha ceduto il passo in trasferta contro il Melissano con il risultato di 2-0.

 

 

Matino – Da Matino a Milano con un sogno nel cassetto: vincere la prestigiosa targhetta del “Dance Music Awards”. Giovanni Romano è stato selezionato tra i finalisti del premio nazionale giunto alla sesta edizione. Il 28enne di Matino è stato nominato per la categoria riservata al miglior Pr/Organizzatore di Eventi e si presenterà all’Alcatraz di Milano il 16 aprile prossimo, in occasione della premiazione indipendente nata per individuare e valorizzare senza distinzione tutti coloro che operano nei diversi ambienti del mondo musicale e specificamente nel settore dance.

Negli ultimi anni Romano si è segnalato nell’ambiente della movida attraverso l’organizzazione di eventi musicali che si sono svolti in diversi locali del Salento. Oltre al matinese è in lizza per il premio “Praja”. La nota discoteca di Gallipoli è stata selezionata per la categoria relativa al miglior club estivo. Tra i salentini che hanno avuto accesso alle fasi finali del Dance Music Awards saranno presenti anche Tello dj e Gianni Notaro, entrambi di Galatina e nominati rispettivamente per le categorie del miglior dj resident e del miglior fotografo nightlife.

Ci sarà tempo sino al 31 marzo per votare con un sms i tre artisti, unici salentini giunti alla finalissima del premio che si svolgerà il 16 aprile all’Alcatraz di Milano e in diretta sul canale 248 del digitale terrestre. Il premio si propone di sostenere e diffondere con prestigio il nome e la professionalità di quanti riescono a raggiungere per acclamazione attraverso un voto popolare la maggior affermazione. Se volete Per votare basterà mandare un sms al 3406358503 scrivendo nel testo 497, 488, 289, 614.

Tricase – Il Cross degli Ulivi ha lasciato in eredità i risultati di prestigio ottenuti da una serie di podisti provenienti dal Sud Salento. La corsa campestre che si è svolta ieri mattina a Tricase si è suddivisa in tre batterie che hanno incluso le categorie Juniores, Allievi,  Ragazzi, Esordienti, Promesse e Seniores, nell’ambito di una competizione organizzata dall’Atletica Tricase. Alfredo Russo, facente parte dell’associazione sportiva, ha primeggiato nella prima batteria di 4 chilometri precedendo il compagno di team Salvatore De Giorgi. Sul terzo gradino del podio si è piazzato invece Antonio Perrone dell’Atletica Gallipoli. Nella seconda batteria si è fatta valere la prova sontuosa di Stefano Colona di Melissano tesserato per la Asd Puc Salento, che ha tagliato il traguardo davanti a tutti. E’ stata di rilievo la performance di Mohamed Bentaleb facente parte della Podistica Magliese di Maglie, valsa la seconda posizione. Ottimo secondo posto nella terza batteria ottenuto invece da Gianluca Scarcia. Il presidente dell’Atletica Capo di Leuca si è piazzato alle spalle di Momodou Yallow della Futurathletic Team Puglia a margine di un’ottima prestazione. Scarcia è stato seguito da Cristian Mega dell’Atletica Taviano 97 Onlus, che si è aggiudicato l’ultimo gradino del podio.

La prima edizione della corsa campestre si è svolta sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal Lecce, nel contesto di una giornata di sole che si è dipanata all’insegna dell’aggregazione sociale e dei valori dello sport all’aria aperta.

 

 

Castrignano del Capo – Prosegue senza sosta il campionato di prima categoria di bocce indetto della Fib (Federazione italiana bocce). Nell’ultimo turno del girone 1 si è evidenziata la prestazione della Ali Italia Castrignano del Capo presieduta da Leonardo Licchelli, che ha avuto la meglio sulla AB Presicce di Giuseppe Lia con il punteggio di 2-0. Un risultato che ha permesso alla Ali Italia di mantenere il primo posto della classifica con due punti di vantaggio sulla AB Città di Tricase del presidente Attilio Scarascia, che ha vinto per 1-0 in trasferta contro i brindisini del San Lorenzo. Il Nociglia resta ancorato all’ultimo posto della graduatoria. L’associazione bocciofila di Raffaele Macculi ha guadagnato il primo punto in classifica, in virtù del pareggio per 0-0 ottenuto in casa contro la Nuova Aurora di Foggia. Nel girone 2 si è distinta la Sannicolese di Sannicola presieduta da Cristian Malerba che, dopo aver battuto per 1-0 in casa la Barocco di Cristian Vitto, si è portata al terzo posto della classifica con 15 punti. In testa al girone resta al comando l’Aldo Pietra di Lecce, vincitrice in casa della Csr Monteroni per 0-2.

In seconda categoria (girone unico) l’Otranto ha incassato una pesante sconfitta da parte del Csr Monteroni. Il team del presidente Franco Lancillotto ha perso col punteggio di 4-0 stazionando a quota 11 punti in classifica. In terza categoria, invece, successi per le compagini della AB Presicce e della Sammichele di Bari, che hanno vinto entrambe per 4-0 rispettivamente contro il Monteroni e la Specchiese di Specchia.

Otranto – Tutto pronto per la prima regata a bastone del campionato invernale “Più Vela per Tutti”. Sabato 17 marzo decine di imbarcazioni partiranno dal porto di Otranto, nell’ambito di una competizione velica organizzata da Il Gabbiere e da Salento in Vela con il patrocinio del comune di Otranto. Dopo le prime tappe del torneo che hanno visto i velisti impegnarsi sulle corte distanze delle regate costiere, gli equipaggi si addentreranno nel mare a sud del Salento per raggiungere le acque di Santa Maria di Leuca, al netto di un tracciato di oltre 25 miglia. Quella di sabato mattina sarà la prima di due regate che, ad oggi, vede in testa alla classifica Il Gabbiere del leccese Paolo Sansò. E infatti l’ultima gara svoltasi domenica 4 marzo ha visto primeggiare l’imbarcazione di Sansò, nel contesto di un percorso di 12 miglia estesosi sino alla zona di Conca Specchiulla, con partenza e arrivo nel porto di Otranto. Alla bella prova dell’equipaggio leccese ha risposto quella de “El Nino” di Marco Chiurazzi (Otranto), che ha concluso la gara al secondo posto. Ottima la performance anche di “Great Expectations” dell’armatore Franco Chiarello (Leuca), impreziosita dalla presenza a bordo di Paolo Montefusco (Lecce). Il pluricampione del mondo di vela si è reso protagonista di una grande prestazione di concerto a tutto l’equipaggio, raggiungendo il terzo posto a margine della gara e la seconda posizione assoluta in classifica generale con 21 punti. La gara è stata contraddistinta da una serie di avvicendamenti tra le imbarcazioni, che hanno reso la regata emozionante e spettacolare.

by -
0 250

Martano – I podisti tesserati per le associazioni sportive a sud del Salento continuano a distinguersi per risultati e continuità di rendimento. In occasione della nuova edizione del “Cross della Grecìa Salentina” che si è svolto domenica scorsa a Martano, si sono evidenziate le prestazioni di Salvatore Minisgallo della Saracenatletica. L’atleta di Neviano, che ha gareggiato per la categoria Senior Master 60, ha primeggiato nella prima batteria della classifica generale facendo registrare il tempo di 13:53. Tra le donne, invece, si è fatta valere la prova di Barbara De Luca di Matino facente parte della Podistica Parabita, che ha ottenuto il quarto piazzamento assoluto con il personale di 14:34. La competizione svoltasi sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce e organizzata dalla Asd Grecìa Salentina di Martano, è stata valida per il campionato provinciale Master di corsa campestre individuale e a squadre. Centinaia di iscritti si sono sfidati nelle campagne dell’azienda Agricola Masseria Capasa, situata sulla via vicinale Capasa con ingresso dalla S.P. 48 Martano-Soleto. Nella seconda batteria ha trionfato Giovanni Chiriatti di Borgagne tesserato per l’associazione organizzatrice, che ha fermato il cronometro a 20:55 sbaragliando la concorrenza. Per quanto riguarda la terza ed ultima batteria, si è evidenziata la prova di Emanuele Capasa. Il podista di Bagnolo del Salento, facente parte dell’Atletica Amatori Corigliano, ha ottenuto la medaglia di bronzo dopo aver fatto registrare il tempo di 20:04.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...