Home Authors Posts by Paolo Conte

Paolo Conte

47 POSTS 0 COMMENTS

Diso

Applausi e grandi emozioni al termine della prima edizione del “Memorial Heidi Bortone” che si è svolto ieri sera al PalaVentura di Lecce. L’evento sportivo organizzato dalla Lupiae Team Salento (squadra che milita nel campionato di Serie B di basket in carrozzina), ha visto protagonisti sul parquet del palazzetto dello sport i gialloblu e le formazioni dei Boys Taranto e del Reggio Calabria Bic. Le squadre si sono misurate sotto canestro per onorare la memoria della moglie di Rocco Bortone di Diso, allenatore e fondatore della Lupiae Team Salento che ha perso la consorte tre anni fa a causa di una malattia incurabile. A margine dello spettacolare triangolare sono stati i padroni di casa ad alzare il trofeo, in virtù della vittoria decisiva ottenuta in finale contro il Reggio Calabria Bic con il punteggio di 53-40. Tra le file gialloblu si sono distinte le prestazioni del capitano Quintino De Nuccio di Castrignano del Capo e di Fabio De Giorgi di Morciano di Leuca. Il miglior realizzatore è stato invece il compagno di squadra Wilber Montano, autore di ben 35 punti messi a referto e premiato a fine gara. “Grazie di vero cuore a tutti, nessuno escluso. Era da tempo – ha dichiarato al termine della manifestazione un emozionatissimo Rocco Bortone – che sognavo di dedicare alla mia Heidi un torneo e direi che, con l’aiuto di tanti amici, ci sono riuscito”.

by -
0 175

SALVE – I copertoni della Fiesta R5 EVO2 del Team Colombi, guidata da Albino Pepe, sono saliti sul secondo gradino del podio del “Circuito dei Campioni”. Il pilota di Salve ha conquistato la seconda posizione assoluta in coppia con Maurizio Iacobelli di Acquarica del Capo, in occasione della 45^ edizione della manifestazione motoristica organizzata dalla scuderia San Marino che si è svolta domenica scorsa a Faetano. Il driver salvese si è misurato con l’ardita concorrenza composta da circa 50 iscritti, nell’ambito di un percorso selettivo e spettacolare che ha regalato scariche di adrenalina agli appassionati del rally. L’accoppiata salentina ha combattuto con i migliori in classifica dimostrando abilità e doti tecniche di altissimo livello. Nonostante l’elevato tasso tecnico del circuito e dei piloti in gara, Pepe è riuscito a vincere due prove speciali delle quattro previste, alla sua seconda apparizione sul sedile della Fiesta R5. La coppia Pepe-Iacobelli è stata preceduta soltanto da Emanuele Zonzini e Livio Ceci a bordo di Subaru N12, che hanno vinto la corsa in terra sammarinese. L’ultima piazza d’onore è stata occupata invece da Fabrizio Colombi su Ford Focus WRC.

TORRE SAN GIOVANNI (UGENTO) – La scia delle barche a vela taglierà a fette le acque di Torre San Giovanni, in occasione della terza regata del Campionato invernale “Derive”. La competizione velica si svolge domenica 12 novembre nell’ambito di una gara nella quale sono attesi 35 equipaggi. Le imbarcazioni si impegneranno in un percorso a triangolo olimpico tra boe, che sarà orientato in base alle condizioni del vento. La manifestazione, organizzata dal Circolo Vela Smarè di Santa Maria di Leuca, in collaborazione con la Lega Navale Italiana sezione di Torre San Giovanni di Ugento e “L’Approdo” di Porto Cesareo, avrà inizio alle 10.30 con la prima prova delle classi Laser e Optimist. Al termine della prima e della seconda prova si terrà la ricca cerimonia di premiazione che assegnerà la Coppa d’Autunno. Dopo le due regate svoltesi al Circolo l’Approdo di Porto Cesareo, il terzo appuntamento nella marina di Ugento chiude il primo capitolo del campionato in attesa dei prossimi impegni fissati per dicembre. «Ci auguriamo di dare vita ad una bella giornata di sport e siamo pronti ad ospitare tanti equipaggi. Continuiamo – spiega il casaranese Donato Manco, direttore sportivo della Lega Navale Italiana di Torre San Giovanni – a promuovere la vela nelle scuole per avvicinare le nuove generazioni agli sport acquatici con l’obiettivo di combattere le devianze giovanili».

UGENTO. Plebiscito della Casarano Rally Team sul podio del Salento Challenge Race. Al volante della sua Radical Sr4, Massimiliano Pezzuto di Lecce si è aggiudicata la quarta edizione della competizione motoristica, mentre i fratelli Daniele e Marco Timo di Taviano sono giunti rispettivamente al secondo e al terzo posto assoluto a bordo di Osella Pa21 Jrc e Radical Sr4. La gara organizzata dalla dall’Asd Motorsport Scorrano, in collaborazione con Mpm Ford Store – Pezzuto Automotive e l’Automobil Club di Lecce, si è svolta nella due giorni il 4 e 5 novembre sul circuito della Pista Salentina di Ugento con la partecipazione di oltre 50 equipaggi che hanno dato spettacolo per tutto il week end. Degne di nota anche le prestazioni di Marco De Marco su Peugeot 207 S2000, Ivan Pisacane su Clio R3, Alessio De Santis su Peugeot 106 s16 Gr.A, Mauro Santantonio su Peugeot 106 Kit e Paolo Garzia su Citroen Saxo Vts. Al termine dell’evento sportivo si è detto soddisfatto Santino Siciliano, presidente della Motorsport Scorrano: “Siamo entusiasti della buona riuscita della manifestazione, che ha chiuso la stagione dei Challenge in Puglia. L’evento ha registrato vetture di alto livello ed in piloti hanno dato il massimo nella propria prova. Siamo contenti anche per il grande afflusso di spettatori alla Pista Salentina. Infatti, oltre alla gara sportiva, hanno gradito le diverse iniziative collaterali all’evento”.

by -
0 258

SAN CASSIANO – Il pallone torna a rotolare a San Cassiano dopo otto anni di assenza. Domenica 5 novembre la squadra presieduta da Jacopo Pede scenderà sul campo del Real Neviano per il debutto stagionale in Terza categoria nel girone unico della Delegazione di Maglie. Allenato da Tommaso De Giorgi, l‘Asd San Cassiano onlus ha le idee chiare sulle basi del progetto gettate in estate: “Siamo un gruppo di amici che amano il calcio ed abbiamo deciso di fondare questa società come veicolo sociale. Gli scopi sociali – commenta il presidente Pede – avranno la precedenza anche sui risultati sportivi e siamo entusiasti di immergerci in questa nuova avventura. Il nostro progetto punta all’integrazione ed avremo in rosa anche atleti di colore, che vivono e lavorano nei centri limitrofi. Abbiamo creato un grande gruppo fatto da uomini veri che dal primo giorno di allenamento stanno mettendo cuore, gambe e polmoni. Lo stadio comunale di San Cassiano sarà la nostra casa sia per gli allenamenti che per la gare interne”. Il resto dello staff tecnico è formato dal preparatore atletico Fabio De Iaco e da Luca Nuzzachi (capitano) nel doppio ruolo del preparatore dei portieri e dell’estremo difensore.

by -
0 358

Specchia – Quella della Gioventù calcio Specchia è una storia semplice. La società fondata nel ‘95 cresciuta a pane e pallone, si appresta a scrivere l’ennesima pagina di una favola vissuta da tutta la comunità. Domenica prossima la squadra allenata da Ernesto De Rinaldis farà visita alla Castiglionese, in occasione della prima giornata del campionato di Terza Categoria della Delegazione di Maglie della Figc. Nonostante le difficoltà legate alle spese e alla crisi generale del campionato di Terza (da 32 a 19 team negli ultimi sei anni), la passione per il calcio continua e rendere vivi e nitidi i colori sociali dello Specchia da 23 anni con l’ausilio dei cittadini. “Il nostro sponsor principale è la gente  – commenta mister De Rinaldis -. Molti partecipano ai nostri impegni calcistici con un contributo in una sorta di raccolta cittadina. Grazie ai nostri cittadini riusciamo ad ovviare ai costi di un campionato federale. Ci sentiamo orgogliosi di rappresentare i nostri tifosi dando il massimo in campo. Quest’anno ci alleneremo e ospiteremo le gare casalinghe sul campo di Miggiano per il secondo anno consecutivo”. La famiglia De Rinaldis dei fratelli Ernesto (mister e giocatore), Angelo (fondatore) e Rocco (presidente) si spende anche nel sociale con il logo cucito sulla maglia dell’ospedale “Gaslini” di Genova. “Ogni anno distribuiamo 300 uova di Pasqua del nosocomio genovese destinando l’intero ricavato in beneficenza”, conclude Ernesto De Rinaldis. La a rosa è composta da Giuseppe Rizzo (Montesano), Daniel Santoro (Ruffano), Carmine Cannabona (Miggiano), Enrico Rizzo (Tricase), Alberto Solda (Miggiano), Rosario De Rinaldis (Specchia), Donato Verardo (Montesano), Graziano Orsini (Squinzano), Michele Galati (Miggiano), Matteo Casto (Ruffano), Giandonato Tarantino (Montesano), Davide Cicileo (Ruffano), Simone Zezza (Miggiano), Gaetano Ingletti (Tricase), Cristian Preite (Ruffano).

by -
0 347

01MAGLIE – Domenica 5 novembre si scenderà in campo per la prima giornata del campionato di Terza categoria, ma si è dovuta attendere l’ultima settimana di ottobre per l’ufficialità della composizione dei due gironi unici di Maglie e Lecce. Un aspetto che la dice lunga sulle difficoltà incontrate dalla Figc Puglia nel mettere insieme i nuovi pezzi di una competizione che, ormai ogni stagione, vede quasi compromessa la sua stessa esistenza.  La delegazione magliese sarà rappresentata da 11 squadre, mentre quella leccese si presenterà ai nastri di partenza con soli 8 team. I dati decrescenti saltano agli occhi. Se nella stagione 2011-12 si partiva con due gironi e un totale di 32 squadre (21 per Lecce e 11 per Maglie), a distanza di sei anni i numeri si sono quasi dimezzati sino all’accorpamento al girone leccese persino di due squadre brindisine (New Banana Ceglie e San Giorgio Calcio 2017). Di certo le spese di iscrizione e di gestione per un’intera stagione rappresentano, ormai, un dato poco trascurabile. La penuria di sponsor e le carenze degli impianti locali completerebbero il quadro, ma non è tutto. Negli ultimi anni i costi contenuti dei campionati amatoriali continuano a far viaggiare la passione pallonara su un altro binario. Inoltre, la crisi dell’ultimo palcoscenico della Figc affonda le sue radici nella regola relativa ai ripescaggi. Ogni anno le squadre di Terza categoria possono fare domanda di ripescaggio in Seconda, e quest’ultima, può attingere dalla Terza per rimpinguare il proprio campionato di volti nuovi celando le lacune del calcio minore.

Il girone unico di Lecce è composto da Goleador Melendugno, New Banana Club Ceglie, Pro Patria, San Giorgio Calcio 2017, Soccer Green Surbo, Sportinsieme, Tre Colli, Vernole Calcio 2017. Queste, invece, le gare della prima giornata del girone di Maglie: Armando Picchi Specchia – Melissano, Castiglionese – Gioventù Calcio Specchia, Nuova Andrano – Salento Calcio, Real Neviano – San Cassiano onlus, Soccer Dream Parabita – Taviano Calcio (riposa il Noha calcio).

PORTO CESAREO – La seconda regata del Campionato invernale Derive si è conclusa con gli “urrà” di Emanuele Giannuzzi di Maglie e di Andrea Mariano di Leverano. Dopo la tappa inaugurale dello scorso 8 ottobre che vide trionfare Alfonso Basile (Martina Franca), Roberto Lezzi (Lecce) e lo stesso Mariano, domenica 29 ottobre la competizione velica si è svolta per la seconda volta di fila presso l’Approdo nautico di Porto Cesareo con la partecipazione di 34 imbarcazioni. Mariano ha primeggiato per la categoria Laser ottenendo la seconda vittoria consecutiva, nell’ambito della manifestazione organizzata dal Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca, in collaborazione con l’Approdo e la Lega Navale Italiana di Torre San Giovanni di Ugento. Il podio è stato completato da Giorgio Galati di Leuca e da Basile, che si sono piazzati rispettivamente al secondo e al terzo posto al termine di due ottime performance. Tra gli equipaggi della categoria Optimist, invece, Giannuzzi ha sbaragliato la concorrenza mettendo in fila Lezzi e Alessandro Marra (di Nardò). In attesa della terza regata in programma il 12 novembre prossimo a Torre San Giovanni di Ugento,  Gabriele Scorrano (di Casarano), presidente di Smarè Scuola Vela,  traccia il bilancio dell’ultima gara: «Il risultato ottenuto in virtù della partecipazione di 34 equipaggi è stato egregio. L’ottima organizzazione da parte del Circolo l’Approdo ha permesso questo grande successo. Le condizioni meteo favorevoli e l’entusiasmo dei ragazzi hanno fatto il resto».

by -
0 125

MAGLIE – Terza vittoria consecutiva e playoff ormai in vista per il Circolo Tennis Maglie. In trasferta, a Sinalunga, l’affermazione per 4-2 sui padroni di casa e primo posto consolidato nella classifica del campionato di Serie A1 maschile. Dopo i successi ottenuti contro il TC Genova 1893 e il Palermo Due, i magliesi si sono sbarazzati dei senesi in virtù delle affermazioni nei singolari di Portaluri (6-3, 6-7, 7-5 contro Galluppo), Garzelli (6-0, 6-1 su Terrosi) e Crepaldi (7-6, 6-3 su Licciardi. Gli incontri di doppio hanno visto contrapporsi Majchrzak-Licciardi contro Torebko-Crepaldi, questi ultimi superati per 7-6(4,) 6-1, e Portaluri-Garzelli contro Galuppo-La Cognata, superati per 6-3 7-5. Emozionante fino alla fine quest’ultimo doppio che ha visto un secondo set al cardiopalmo con la coppia magliese in difficoltà sull’1-5 ma che alla fine è riuscita a recuperare. Con 9 punti in graduatoria, il CT Maglie guarda tutti dall’alto del proprio girone con tre lunghezze di vantaggio sul TC Genova. «Abbiamo vinto una partita per nulla scontata soprattutto perché il Sinalunga ha schierato il fortissimo giovane polacco Majchrzak, di cui sicuramente sentiremo parlare in futuro. Bravi tutti i ragazzi – commenta il direttore sportivo Antonio Baglivo – che hanno dato l’anima per centrare questa importante vittoria e perché ora si aprono diversi scenari molto interessanti per la nostra squadra». I magliesi torneranno in campo domenica 5 novembre in occasione della sfida casalinga con il TC Genova 1893.

by -
0 208

PORTO CESAREO. Via gli ormeggi e partenza per la seconda regata del Campionato Invernale Derive 2017. Dopo la tappa inaugurale svoltasi lo scorso 8 ottobre, la competizione velistica torna per la seconda volta consecutiva al Circolo nautico “L’Approdo” di Porto Cesareo domenica prossima. La seconda edizione del campionato, che in occasione della prima regata ha visto trionfare Andrea Mariano, Alfonso Basile e Roberto Lezzi, avrà inizio alle ore 10 nell’ambito di un percorso triangolare delimitato da tre boe che si svilupperà sulla distanza di circa 2 miglia (4 chilometri). Un tracciato spettacolare che esalterà le abilità tecniche dei partecipanti nelle acque dello ionio. La gara si svolgerà sotto l’egida della Federazione italiana vela VII Zona, in collaborazione con la Lega navale italiana sezione di Torre San Giovanni di Ugento e “L’Approdo” di Porto Cesareo. “Siamo pronti ad un’altra bella giornata di sport dopo la buona riuscita della gara inaugurale”, commenta Gabriele Scorrano di Casarano, presidente del Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca e organizzatore della manifestazione. “Alla prima regata hanno gareggiato 28 equipaggi, mentre per domenica prossima sono attese oltre 30 imbarcazioni”.

by -
0 136

MAGLIE – Dopo la vittoria di Genova all’esordio, il CT Maglie si sbarazza pure del TC Palermo Due con un perentorio 6-0 volando al primo posto del suo girone. Domenica 22 ottobre, i magliesi hanno affrontato in casa i siciliani schierando il francese Yannick Jankovits (numero 270della classifica Atp), Erik Crepaldi (n. 440), Giorgio Portaluri (n. 840) e Francesco Garzelli, per la seconda giornata del campionato di Serie A1. Dall’altra parte della rete hanno risposto presente Antonio Campo, Alberto Cammarata, Massimo Ienzi e il capitano Francesco Palpacelli. Soddisfatto, al termine delle sfide, il direttore sportivo del CT Maglie, Antonio Baglivo: «Abbiamo ottenuto una vittoria importante che ci permette di guardare il campionato con una prospettiva diversa. La partita di domenica prossima a Sinalunga dirà quali saranno gli obiettivi di questo campionato. Troveremo una squadra vogliosa di fare punti nell’ottica di un buon piazzamento nella prima fase del girone».

by -
0 171

Maglie – Dopo la convincente vittoria conquistata a Genova in occasione della prima giornata del campionato di A1, il Circolo tennis Maglie ospiterà domani, domenica 22 ottobre,  il Tc Palermo Due a partire dalle 10, nell’ambito di un derby del Sud che sancirà il debutto casalingo dei salentini nella massima serie. Il 4-2 rifilato la settimana scorsa al Tc Genova ha iniettato entusiasmo nella squadra del ds Antonio Baglivo, che si appresta ad affrontare una compagine costellata da campioni. Tra le fila palermitane sono presenti infatti giocatori che figurano tra i primi 100 della classifica mondiale. Fra loro Renzo Olivo (1.3 e 125 ATP), protagonista quest’anno al Roland Garros della clamorosa eliminazione di Jo-Wilfried Tsonga, e Marco Cecchinato (1.6 e 107 ATP), presente quest’anno a Wimbledon. Inoltre nella formazione sono presenti il belga Arthur De Greef (1.6 e 150 ATP), Antonio Campo (2.2), Alberto Cammarata (2.3), Massimo Ienzi (2.7), Agustin Velotti (2.8) e Francesco Palpacelli (2.8). “L’incontro sarà molto difficile perché ospiteremo sui nostri campi una squadra temibile e favorita per l’accesso ai playoff scudetto – spiega Baglivo -. Come sempre, facciamo affidamento sui nostri ragazzi che sapranno affrontare gli avversari con la massima determinazione e, certamente, ai siciliani cercheremo di complicargli il loro cammino”.

by -
0 175

MAGLIE. Il campionato di Serie A1 del Circolo tennis Maglie parte con i fuochi d’artificio: 4-2 al Tc Genova e prima vittoria stagionale nella fase a gironi. Una vittoria importante per la classifica a cospetto di un avversario ostico che  punta ai playoff scudetto. “Siamo coscienti delle altre difficili prove che ci attendono durante questo torneo – spiega il direttore sportivo Antonio Baglivo – già domenica prossima ospiteremo sui nostri campi il Tc Palermo Due che ha superato il Tc Sinalunga col risultato di 4 a 2”. Dopo i successi ottenuti nei singolari ad opera di Francesco Garzelli ed Erik Crepaldi, il match si è deciso nel doppio con la vittoria della coppia formata da Crepaldi e Yannick Jankovits, che si è imposta col punteggio di 7-5, 6-3 contro Alessandro Motti e Jacopo Eugenio Accattino. Anche la sconfitta di misura incassata nel singolare da Giorgio Portaluri contro Francesco Picco per 7-5 4-6 7-5, ha permesso al Ct Maglie di racimolare un punto che ha contribuito alla vittoria finale. “I nostri ragazzi hanno compiuto una vera impresa – prosegue Baglivo di Maglie – ero certo di questa loro prestazione nella quale hanno messo tutto il loro cuore e attaccamento ai colori sociali. Adesso ci attende il debutto casalingo contro i siciliani che dispongono di giocatori del calibro di Renzo Olivo e Marco Cecchinato”.

by -
0 218

Maglie – Inizia con la difficile trasferta di Genova, domenica 15 ottobre, il ritorno del Circolo Tennis Maglie nel prestigioso campionato di Serie A1. Il Tc genova 1893, infatti, l’anno scorso hanno sfiorato la qualificazione per i playoff scudetto, arrivando secondo nel loro girone. «Affronteremo subito una squadra fortissima e certamente non partiremo con i favori del pronostico. Ad ogni modo – spiega Antonio Baglivo (di Supersano) direttore sportivo della Ct Maglie – daremo il massimo. A prescindere dal risultato di Genova, siamo consapevoli di essere capitati in un girone di ferro nel quale primeggia il Palermo Due, squadra che ospiteremo domenica 22 ottobre a Maglie».

Il Circolo Tennis Maglie fa ritorno in A1 (nel 2013 l’ultima partecipazione) con la squadra formata da Yannick Jankovits, Erik Crepaldi, Francesco Garzelli, Daniele Iamunno, Vittorio Rubino e Gabriele Frisullo. Tra le riserve presenti in Liguria si annovereranno i nomi dei magliesi Marco Baglivo, Pierpaolo Puzzovio, Giorgio Portaluri, Marco Cezza e Alessandro Moretti di Melpignano. La formazione magliese sarà accompagnata in trasferta dai maestri federali Mattia Leo di Lecce e Michele Pasca di Maglie.  Tra le file del Tc Genova, invece, gli elementi di maggiore valore sono Stephane Robert, Marton Fucsovics, Ruben Hidalgo Ramirez ed Edoardo Eremin, oltre a Francesco Picco e Matteo Siccardi. «Il nostro obiettivo  – conclude Baglivo – è quello di qualificarci per la fase a gironi per affrontare, negli eventuali playout, le squadre che si posizioneranno agli ultimi posti della classifica».

 

PORTO CESAREO. Sulle gonfie vele del Campionato invernale Derive campeggiano i nomi di Andrea Mariano, Alfonso Basile e Roberto Lezzi. Sono loro i primi classificati della regata inaugurale della manifestazione velistica giunta alla seconda edizione, che si è svolta domenica scorsa presso il Circolo nautico l’Approdo di Porto Cesareo sotto l’egida della Federazione italiana vela VII Zona. Il vento di tramontana ha reso spettacolare la prima tappa che ha visto sfidarsi 28 equipaggi (17 Optimist e 11 Laser). Mariano, leveranese, ha primeggiato tra i Laser Radial precedendo rispettivamente Matteo Casavola diAradeo e Vincenzo Tamborrino Frisari di Maglie. Nella classe Laser 4.7, invece, Basile di Martina Franca ha ottenuto la prima posizione mettendo in fila Federica Grasso di Ruffano e il leccese Ferdinando Castriota, giunti in ordine al secondo e al terzo posto. Per quanto riguarda la classe Optimist, Lezzi di Lecce ha sbaragliato la concorrenza resistendo al galatinese Vincenzo Cucurachi e a Luigi Senape De Pace di Gallipoli. La competizione organizzata dal Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca, in collaborazione con l’Approdo e la Lega navale di Torre San Giovanni di Ugento, proseguirà il 29 ottobre in occasione della seconda regata che si svolgerà ancora a Porto Cesareo.

PORTO CESAREO. Saranno 25 gli equipaggi che si presenteranno domenica mattina al Circolo nautico “L’Approdo” di Porto Cesareo, in occasione della seconda edizione del Campionato Invernale Derive 2017. La competizione velistica avrà inizio alle ore 10, nell’ambito di un percorso triangolare delimitato da tre boe che si svilupperà sulla distanza di circa 2 miglia (4 chilometri). “C’è grande partecipazione e finalmente siamo pronti ad ospitare questo evento sportivo – spiega Gabriele Scorrano di Casarano, presidente del Circolo Smarè di Santa Maria di Leuca e organizzatore della manifestazione – in questa competizione c’è un ottimo mix tra esperti e giovani. Le imbarcazioni sono tante e provengono da gran parte del territorio salentino, ma contiamo di superare la soglia dei trenta equipaggi in vista delle prossime regate del campionato”. La competizione si svolgerà sotto l’egida della Federazione italiana vela VII Zona, in collaborazione con la Lega navale italiana sezione di Torre San Giovanni di Ugento e “L’Approdo” di Porto Cesareo. “Grazie ai sostegni di ‘Professione Mare’ di Giangi La Porta e di ‘Camping Santa Maria di Leuca’ di Erminia Licchelli, siamo riusciti ad organizzare un campionato che farà crescere il movimento velistico del Salento”.

GALLIPOLI. Altro record ed ennesima medaglia per Francesco Trabacca di Gallipoli. L’astro nascente del getto del peso ha fatto registrare la misura di 17.77 ai Campionati di società che si sono svolti nei giorni scorsi a San Benedetto del Tronto conquistando la medaglia d’argento. La prestazione del giovane gallipolino è valsa il record personale, nell’ambito di una gara di livello nazionale nella quale ha primeggiato Carmelo Musci di Molfetta. Trabacca ha gareggiato nella categoria Allievi per la società Us Giovani Atleti Bari presieduta da Michele Paparella, migliorando il personale di 17.49 stabilito ai campionati italiani assoluti di Ancona che si sono svolti nel mese di febbraio. Dopo un infortunio che lo ha costretto a restare fuori dalle gare ufficiali per qualche mese, il gallipolino ha sancito il suo ritorno con una prova sontuosa consentendogli di salire sul secondo gradino del podio. Il salentino è stato preparato e guidato dallo staff tecnico composto da Giuseppe e Marco Felice dell’Atletica Luigi Montefusco di Lecce. Durante la gara in terra marchigiana, Trabacca ha sfoggiato una nuova tecnica rotatoria che gli ha permesso di scagliare il peso a pochi centimetri dalla linea dei 18 metri.

Gallipoli – Comincia con un trofeo in bacheca la nuova stagione agonistica della squadra di calcio degli Avvocati di Lecce. Sabato scorso i giallorossi capitanati da Francesco Dell’Anna (Lecce) hanno conquistato la Supercoppa italiana di categoria superando per 3-2 i colleghi dell’Ordine di Torre Annunziata sul manto erboso dello Stadio “Italia” di Sorrento. Tra i protagonisti della vittoria, che ha fatto il paio con lo scudetto vinto a luglio scorso, figura il nome di Enrico D’Ospina (foto) di Neviano. Il terzino sinistro ha fornito un’ottima prestazione contribuendo al trionfo in terra campana. “E’ stata una partita a senso unico  – spiega il nevianese -. Fino all’80’ eravamo sul 3-0 e abbiamo dominato la gara portando a casa la coppa. Milito in questa squadra da oltre cinque anni e mi sono tolte tante soddisfazione. Oltre alla supercoppa, dal 2013 ad oggi abbiamo vinto tre scudetti e adesso ci prepareremo al meglio per affrontare la Champions delle Professioni in programma a novembre. Il segreto dei nostri successi è l’amicizia che ci lega fuori dal tribunale. Prima di essere una squadra di calcio siamo una grande famiglia”.  La manifestazione sportiva organizzata dall’associazione “Io Gioco Legale”, è stata preceduta da un convegno sul diritto sportivo dal titolo “Il prezzo della Libertà”.

Porto Cesareo – La seconda edizione del Campionato invernale Derive prenderà il via domenica 8 ottobre presso il Circolo nautico “L’Approdo” di Porto Cesareo. La competizione organizzata dal Circolo “Smarè” di Santa Maria di Leuca, si svolgerà sotto l’egida della Federazione italiana vela VII Zona, in collaborazione con la Lega navale italiana sezione di Torre San Giovanni di Ugento e l’”L’approdo”. “Crediamo che il Campionato invernale Derive sia una palestra del mare utile sia per gli atleti che già partecipano ai campionati superiori, che per gli allievi delle scuole di vela che per la prima volta si avvicinano al mondo delle regate – spiega il presidente della Smarè Gabriele Scorrano (nella foto) di Casarano – per genitori e figli è il modo più bello di trascorrere le domeniche praticando sport in compagnia di nuovi amici con l’obiettivo di vivere il mare anche d’inverno”. Alla regata inaugurale ne seguirà un’altra domenica 22 ottobre ancora a Porto Cesareo. Poi sarà la volta di Torre San Giovanni presso la locale Lega navale italiana, in programma il 12 novembre e il 17 dicembre. Il Campionato continuerà a Leuca presso il Circolo Smaré domenica 14 gennaio e domenica 4 febbraio, con la regata conclusiva e la premiazione dei vincitori. L’anno scorso, in occasione della prima edizione, trionfò Giorgio Galati di Leuca nella categoria Laser e Alfonso Basile di Martina Franca nella categoria Optimist.

CASARANO. Doppio titolo italiano per la “Oltremare” di Casarano ai campionati interregionali e nazionali Team Concept Open Water Aics 2017. La società guidata da Sabino Sportaiuolo di Taviano e presieduta dal leccese Matteo Latte, si è laureata campione delle due competizioni a Torre Mozza, in occasione dell’ultima tappa di “Nuoto in acque libere” organizzata dalla Snalsea di Lecce che si è svolta sabato scorso. La Oltremare ha totalizzato 8095.7 punti al termine di un torneo che l’ha vista primeggiare nella maggior parte delle tappe che si sono susseguite durante l’anno in diverse località territorio. Nelle acque di lido “La Giurlita” si sono svolte le gare dalla 2 chilometri e dell’Acquathlon Classico (4 km di corsa intervallati da 1000 metri di nuoto) con oltre cento partecipanti. A margine dell’evento sportivo si è svolta la cerimonia di premiazione con la Oltremare sugli scudi, seguita dalle Snalsea di Lecce e Otrè di Noci a completare il podio. La società vincitrice è composta dai casaranesi Vincenzo Brandi, Cristina Primiceri, Gabriele Ferrari e Alexia Sabato. Di Ruffano invece Fernando e Dalila Tamborrino, Andrea Mita e Marco Attanasio. E ancora Giuseppe Marzano e Matilde Delli Ponti di Parabita, Virgilio Ponzi Provenzano di Ugento, Davide Cappilli di Taurisano, Samuele Montefusco di Torre Paduli e Andrea De Marco di Taviano. Manuel Di Donfrancesco, Emanuele Cannolletta, Vittoria Leone, Giuseppe Delle Donne sono di Calimera, mentre Martina Chironi ed Erica Maggio sono rispettivamente di Martignano e Corigliano d’Otranto.

 

TORRE MOZZA (Ugento). Torna a Torre Mozza l’appuntamento con il “Nuoto in acque libere” a distanza di appena due settimane. Dopo l’interruzione per maltempo dello scorso 2 settembre, la gara riprende sabato 16 settembre presso il lido “La Giurlita” a cura della società Snalsea di Lecce. In quell’occasione, fu il nocese Stefano Perta ad imporsi nelle gare dei mille metri e dei cinque chilometri valevoli per il campionato nazionale e interregionale di nuoto in acque libere Aics (Associazione italiana cultura e sport). La competizione si snoda nel pomeriggio con un numero rilevante di nuotatori, runners e appassionati di sport all’aria aperta. Nel primo pomeriggio c’è la 2 km, che si sarebbe dovuta svolgere il 2 settembre scorso, intorno alle 17 la gara di Acquathlon classico (quattro chilometri di corsa intervallati da mille metri di nuoto). L’ultima prova sarà la gara principe della manifestazione che metterà a dura prova i limiti di resistenza degli atleti. A margine dell’evento si terrà la ricca cerimonia di premiazione che incoronerà i vincitori della tappa ugentina.

GALATONE. Nei giorni scorsi il professor Luciano Tarricone è stato insignito del Premio internazionale “Duchessa Lucrezia Borgia cultura e scienza” città di Bisceglie e città di Ferrara. Dal 2011 docente ordinario di campi elettromagnetici al dipartimento di ingegneria dell’innovazione dell’Università del Salento, il galatonese ha  ricevuto il riconoscimento che ogni anno premia personalità nell’ambito culturale e scientifico. La seconda edizione del premio è stata organizzata dall’associazione culturale “Osservatorio nazionale Duchessa Lucrezia Borgia” con l’alto patrocinio della città di Bisceglie e della città di Ferrara, della Regione Puglia, di Puglia365 promozione Cultura e Turismo e della Provincia Bat. Tarricone si occupa da anni di interazione fra campi EM e sistemi viventi, tecnologie EM per i sistemi wireless intelligenti, trasmissione di potenza wireless (Rfid e EM computazionale). È, inoltre,  membro dell’assemblea generale della European microwave association (EuMA) dove rappresenterà l’Italia dal prossimo gennaio sino al 2019, Chapter Chair per l’Italia Centro-Sud dell’IEEE (la più grande associazione scientifica mondiale nel settore dell’ingegneria elettrica ed elettronica).

by -
0 466

Vincenzo ScazzariARADEO – Un aradeino ha alzato le braccia al cielo sul podio del “Trofeo Ciclisti Valle della Cupa – Memorial Giampiero Sozzo”. Vincenzo Scazzari si è piazzato al secondo posto della classifica assoluta della prima edizione della competizione ciclistica che si è svolta domenica scorsa ad Arnesano. Il giovane corridore del Team Airone Leo Constructions è stato preceduto soltanto da Salvatore Ciurlia di Carmiano, facente parte del Team Magliano. Scazzari si è impegnato sul circuito cittadino di 60,8 chilometri per sedici giri totali, facendo registrare il tempo di 1:28:13,964 e a pochi centesimi di secondo dal vincitore del memorial (1:28:13,596). Il tesserato del gruppo ciclistico presieduto da Ivano Telesca di Lecce si è reso artefice di una performance di spessore e di grande sostanza a cospetto di una nutrita concorrenza che ha preso parte all’evento sportivo patrocinato dal comune di Arnesano, in collaborazione con la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti). La manifestazione, inserita nell’itinerario del “Giro del Salento 2017”, ha messo in vetrina il talento del ciclista di Aradeo, che ha gareggiato nell’ambito di una gara riservata alle categorie ES (Esordiente 13/14 anni), M1, M2, M3 ed M4 (Master 30-49 anni).

Muro Leccese – Tra gli oltre 500 podisti che hanno gareggiato alla 13^ edizione della “Stracittadina del Borgo”, domenica scorsa a Muro Leccese, si sono distinti i nomi di Antonio Varallo di Seclì e Barbara De Luca di Matino.  Il tesserato dell’Atletica Salento Aradeo ha ottenuto il terzo posto assoluto della competizione podistica su strada valida per la terza prova del circuito Salento Tour. Varallo ha percorso i dieci chilometri previsti dal tracciato cittadino interamente pianeggiante facendo registrare il tempo di 35:03.

La gara organizzata dalla Polisportiva dilettantistica “Amici Giallorossi” e vinta da Emanuele Capasa della Atletica Amatori Corigliano, si è impreziosita dell’ottima prestazione della matinese De Luca. L’atleta, tesserata per la Podistica Parabita, si è piazzata al secondo posto della classifica femminile fermando il cronometro a 41:53. Al termine della corsa, che si è sviluppata sotto l’egida del Comitato Provinciale Fidal Lecce, si è svolta la ricca cerimonia di premiazione con Varallo e De Luca sul podio.

Foto di Massimo Coribello

GALLIPOLI. Nonostante le raffiche di vento e le condizioni metereologiche instabili, l’esordio in campionato del Gallipoli si è colorato dell’entusiasmo del pubblico assiepato sugli spalti dell’”Antonio Bianco”. I numeri dell’era Barba sono ancora molto lontani, ma alcune centinaia di tifosi persone presenti allo stadio in occasione della gara contro l’Aradeo, si sono rivelate la risposta migliore per iniziare bene, oltre naturalmente al 2-0 del campo propiziato dai gol di Marco Greco e Marco Iurato. Un piacevole riscontro per una piazza che ha manifestato il primo vagito di una passione rinnovata: la campagna acquisti, il nuovo assetto societario e il progetto tecnico costituiscono le componenti che potrebbero restituire interesse e pathos a tutto l’ambiente calcistico. Ai 150 abbonati, si sono aggiunti 250 paganti tra cui un centinaio di supporters di fede aradeina.

Ieri pomeriggio il Gallo si è lasciato preferire per maggiore tasso tecnico e migliore organizzazione di gioco a cospetto di un Aradeo generoso. Tra i migliori in campo si è evidenziata la prestazione di Alessandro Carrozza. Il gallipolino doc ha lasciato il segno con giocate d’alta scuola dimostrando di essere l’uomo in più di questo Gallipoli. L’Aradeo, da canto suo, non è uscito ridimensionato dalla sconfitta. Dopo la finale dei play off di Promozione vinta nella passata stagione, la società continua a puntare ad una salvezza tranquilla, forte della riconferma dello zoccolo duro della squadra e dei nuovi innesti che hanno rinforzato l’organico in estate. Una rosa resa più competitiva anche dall’infoltimento del parco under, che ha gettato basi solide per il futuro. Archiviata la prima vittoria in campionato, il Gallipoli tornerà a giocare sul terreno del “Bianco” giovedì prossimo contro l’Otranto per il ritorno di Coppa Italia.

 

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...