Home Authors Posts by Lorenzo Imbriani

Lorenzo Imbriani

50 POSTS 0 COMMENTS

FOTOLEUCA. Un’imbarcazione a vela, di nazionalità tedesca e con a bordo sei persone, è stata soccorsa e ricondotta in porto dalla Guardia costiera nella tarda serata di ieri. A causa del forte vento di maestrale il natante ha rotto l’albero a circa dodici miglia nautiche  da Santa Maria di Leuca, ritrovandosi in balia del mare. A soccorrere la nave due motovedette della Guardia costiera, partite dal porto di Gallipoli e di Leuca, sotto il coordinamento della sala operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli. Dopo essersi sinceratisi delle condizioni dell’equipaggio, gli uomini della Guardia costiera hanno prestato le necessarie assistenze per ricondurre l’imbarcazione nel porto di Leuca, come avvenuto nella tarda serata di ieri.

melissano andrea bufanoMELISSANO. Verrà presentata il prossimo martedì 18 aprile l’autobiografia di Andrea Bufano intitolata “Neve a giugno”. Una vita estrema, sregolata, vissuta a stretto contatto con la droga, le rapine e il gioco d’azzardo; un’altalena di riprese e ricadute, macchiata da quella neve del titolo: la cocaina. Andrea Bufano si racconterà durante il primo evento promosso e organizzato dalla Consulta giovanile con il patrocinio del Comune di Melissano. Durante l’evento, condotto dalla giornalista Valentina Murrieri, interverranno il Sindaco Alessandro Conte e il presidente della Consulta, Matteo Conte. L’incontro inizierà alle 18.30; al termine verranno consegnati i premi del concorso “Caremma Melissano”

UGENTO. Ugento si trasforma in una vera e propria Gerusalemme questa domenica, quado andrà in scena la dodicesima edizione della “Via Crucis vivente”. Nello scenario naturale nei pressi del santuario della Madonna della Luce (via Casarano), più di cento figuranti insceneranno il doloroso percorso di Cristo verso la crocifissione. Le scene si susseguiranno a partire dall’Annunciazione alla Natività, passando dalle Beatitudini all’ ingresso di Gesù a Gerusalemme con la guarigione del cieco nato. Seguono l’ Ultima Cena e lavanda dei piedi, la preghiera e l’arresto nell’orto del Getsemani, l’ incontro con Caifa, il tradimento di Giuda, l’arresto, il rinnegamento di Pietro, il Giudizio innanzi a Pilato, la flagellazione e la Crocifissione. La deposizione con il pianto della Madonna sarà una delle scene madri della manifestazione. Si concluderà con i monologhi del Cireneo e la Veronica e infine la Resurrezione che avverrà in mezzo ai bambini, la vera novità di questa edizione. L’edizione di quest’anno della via Crucis è accomagnata da suggestive e toccanti melodie, il tutto impreziosito dalle scenografie di Gianluca De Marco per la regia di Alberto D’Ambrosio. L’iniziativa è promossa dal Comitato via Crucis e la Proloco Ugento e Marine con il Patrocinio del Comune di Ugento. Appuntamento questa domenica alle 19.30. La locale Protezione Civile di Ugento effettuerà il servizio navetta a/r per dare la possibilità a tutti di poter vivere la bellissima rappresentazione. Il servizio avrà la precedenza verso le persone anziane, con problemi motori o disabili. I punti di fermata, dalle 18:00 alle 19:30, sono: Chiesa S. Cuore di Gesù, Porta S. Nicola e Chiesa S. Giovanni Bosco.

suocerialbanesi_PHNARDÒ. Ultimo appuntamento della stagione di prosa 2016/2017 a Nardò questo sabato primo aprile. Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi, diretti da Claudio Boccaccini, portano in scena “I suoceri albanesi” di Gianni Clementi. Lo spettacolo, organizzato dal Comune di Nardò in collaborazione con il Teatro pubblico pugliese e TerramMare teatro, andrà in scena  al teatro comunale alle ore 21.

Invito Mostra PitturaTUGLIE. Verrà inaugurata oggi 30 marzo alle 19 la mostra “Triplice, singolare” che ospiterà le opere dei tre artisti salentini Adriano Imperiale, Mino Stamerra e Francesca Testa. La cornice della mostra sarà il frantoio ipogeo di via Trieste a Tuglie, un luogo perfetto per creare una commistione tra arte antica e arte moderna. L’evento è reso possibile grazie all’organizzazione dell’Assessorato alla cultura, la biblioteca Comunale, il Servizio civile nazionale e l’Associazionismo rappresentato in questa occasione da Terracunta. La mostra rimarrà aperta fino al 9 aprile.

SANNICOLACinema e solidarietà a braccetto sabato primo aprile, presso Villa Ravenna relais di Sannicola. Alla cena organizzata per la raccolta fondi in favore della città di Tolentino sarà presente il cast di attori del film “Non c’è kampo”, diretto da Federico Moccia, in queste settimane impegnati con i ciak nel Salento. Tra le presenze annunciate quelle dello stesso Moccia e di Vanessa Incontrada, Gianmarco Tognazzi, Claudia Potenza, Guido De Angelis, Corrado Fortuna, Mirko Trovato, Beatrice Arnera, Marco De Angelis e Nicola De Angelis. Di Carolina Bubbico sarà la colonna sonora che accompagnerà la cena –  evento. La serata speciale proseguirà anche nel dopo-cena quando verrà battuto all’asta un raffinatissimo abito firmato Blumarine. L’iniziativa, che ha già incontrato il sostegno dell’assessore regionale Loredana Capone e del presidente della Provincia Antonio Gabellone, ha la finalità di promuovere un gemellaggio tra il Comune di Sannicola e quello di Tolentino, gravemente colpito dal recente terremoto. Dal centro marchigiano giungerà, infatti, anche il sindaco Giuseppe Pezzanesi.«Sarà una serata speciale  – afferma l’imprenditore Claudio De Prezzo, presidente di Villa Ravennarelais,l’elegante struttura di recente riaperta al pubblico – perché stiamo ricevendo conferma di adesioni da parte di tantissimi amici e questo non può che farci piacere». L’intero ricavato della serata (contributo minimo 100 euro) sarà devoluto all’acquisto di prodotti per la popolazione di Tolentinmo, così come indicato dallo stesso sindaco Pezzanesi. «Con questa serata avviamo il progetto di collaborazione con il Comune di Tolentino che ci auguriamo possa concretizzarsi in un gemellaggio attivo e solidale», afferma il sindaco di Sannicola, Cosimo Piccione.           

rassegna Sorsi d'Autore_locandinaRACALE. Nuovo appuntamento per la rassegna Sorsi d’autore, organizzata dalla società cooperativa InDisciplinati con la collaborazione dell’associazione Granelli di sabbia – Onlus, per questa sera. Alla biblioteca comunale di Racale Liliana Putino e Marco Antonio Romano – della compagnia Témenos recinti teatrali – terranno l’incontro Teatro e musica in pillole. Uno spettacolo che, con la partecipazione degli allievi del corso di recitazione e dizione, propone letture tratte dai lavori più noti di autori italiani e stranieri. Il tema centrale della serata sarà il buon cibo e il vino per una serata all’insegna del divertimento al costo di solamente 7 euro. Nel prezzo è compreso anche  un gustoso apertitivo.  Per ulteriori informazioni sulla rassegna e sulle altre attività scrivere a indisciplinati@libero.it o bibliotecaracale@gmail.com oppure chiamare ai seguenti numeri: 346.087.0870 – 392.034.6125.

Sarà italiana, per la precisione di Bari, la compagnia che si occuperà della distribuzione nelle sale del cortometraggio premio Oscar “Sing”. Diretto da Kristof Deàk, il film ungherese racconta la storia di Zsofi, una bambina con il desiderio di entrare a far parte del prestigioso coro della scuola per realizzare il suo sogno di cantare. Ben presto, scoprirà l’oscuro segreto dietro alla fama del coro. Dopo aver ottenuto il maggior riconoscimento nel mondo cinematografico, la casa di produzione di “Sing”, la Meteor Film, ha incaricato la “Prem1ere Film” della distribuzione nelle sale. È la prima volta che una compagnia italiana viene incaricata della distribuzione di un cortometraggio premio Oscar. La società di Mariapia Autorino e Roberto De Feo è impegnata da anni nella realizzazione e nella promozione di cortometraggi di qualità, troppo spesso visti come i fratelli minori dei lungometraggi. “Nessuno in Italia prima di “Prem1ere” ha creduto così tanto nelle opportunità offerte dall’industria del cortometraggio” – ha commentato Mariapia Autorino, amministratrice della Società. “Fino a qualche anno fa eravamo gli unici presenti nei mercati internazionali, ora si sono aggiunte realtà come il Centro Nazionale del Cortometraggio ed altre società italiane. Questo, a dimostrazione del fatto che esiste un mercato che può essere sfruttato”. Ma la distribuzione di “Sing” è l’ultimo di una serie di successi della “Prem1ere Film”; lo scorso anno, da “Euro Connection”, il pitch forum di coproduzione europea organizzato dal Festival International du Court Métrage à Clermont-Ferrand, tra le migliori dodici società emergenti nel panorama cinematografico europeo.  In più, Il primo marzo scorso, infatti, “Prem1ere” ha vinto il bando nazionale “Sillumina”, promosso dalla Società italiana degli Autori ed Editori e dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali, aggiudicandosi un finanziamento pubblico pari a ventimila Euro per la distribuzione internazionale dei propri cortometraggi. Il 13 marzo scorso, inoltre, uno dei suoi soci, Roberto De Feo, ha vinto il bando “PIN – Pugliesi Innovativi”, iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia, ottenendo un finanziamento di trentamila Euro con “Wrapville”, progetto innovativo di distribuzione internazionale di film, di cui “Prem1ere Film” è il partner principale.  “Produrre film è ormai alla portata di tutti. Al contrario non lo è distribuirli” – ha dichiarato Roberto De Feo. “Sono, quindi, contentissimo che la Regione Puglia abbia creduto nel progetto presentato insieme ad Alberto De Giglio. E sono molti i soggetti pubblici e privati, che, sia in Italia che all’estero, hanno dimostrato grande interesse per le nostre idee”. La piattaforma “Wrapville” sarà lanciata sul mercato mondiale entro la fine del 2017. Il progetto sarà presentato a finanziatori privati, durante l’imminente edizione delFestival de Cannes. “Prem1ere”, dunque, guarda ora al mercato internazionale e per l’occasione inaugurerà, a fine marzo, la sua prima sede all’estero, a Parigi. 

 

by -
0 357

Foto-Scemifreddi-1728x800_cNARDÒ. Sarà il Mind the gap di Nardò a ospitare venerdì 17 marzo la comicità dei Scemifreddi. Dopo il gran successo riscosso grazie alla trasmissione Colorado – in onda su Italia 1 – e allo spettacolo Cabaret Made in Salento andato in scena al teatro Apollo l’11 marzo scorso, il trio comico salentino sarà ospite della città neretina per allietare la serata con la loro comicità fatta di giochi di parole e situazioni comiche surreali. Per info e prenotazioni 0833.561313 – 392.6720213

Cristicchi_PhNARDÒ. S’intitola “Il secondo figlio di Dio” lo spettacolo teatrale con protagonista il cantautore Simone Cristicchi che, sabato 18 marzo, andrà in scena al teatro comunale di Nardò. Quinto appuntamento della stagione di prosa 2016/2017, organizzata dal Comune di Nardò in collaborazione con il teatro pubblico pugliese e TerramMare, è una produzione CTB Centro teatrale bresciano/Promo music che racconta la storia incredibile ma vera di David Lazzaretti. Nel luglio del 1978 l’uomo si proclama come reincarnazione di Gesù Cristo e inizierà la sua avventura utopica di creazione di una società che unisce fede e comunità. Tra canzoni indedite e narrazione, Cristicchi ricostruisce la storia di David Lazzaretti, in uno spettacolo scritto da Manfredi Rutelli e Cristicchi stesso, per la regia di Antonio Calenda.

Malati di serie CS 2RACALE. Si dice che per combattere una dipendenza bisogna prima riconoscere di averne una. I ragazzi di “Staisinergico” riconoscono che molti di loro “sono appassionati, anzi diciamocelo, più che appassionati: malati”. Anche loro si sentono vittime del fenomeno dilagante delle serie tv. Diventate un elemento della vita di tutti i giorni, le serie tv hanno raggiunto un livello nella qualità tecnica e narrativa che non ha niente da invidiare al cinema, rendendo questo il momento d’oro delle produzioni televisive. Proprio in aiuto di tutti gli appassionati di serie tv come loro, il 15 marzo è stata organizzata la serata “Malati di serie”, una chiacchierata con aperitivo durante la quale si analizzeranno diverse serie; nessun accademico o esperto di regia, solo una serata all’insegna dell’autoironia e del racconto. A moderare l’incontro, che inizierà alle 19.30 presso il coworking di Racale (al primo piano dei palazzo D’Ippolito in via Immacolata), il giornalista e blogger Luca Salici. L’ingresso è gratuito.

castello panorama gallipoli citt vecchia (13)GALLIPOLI. Si terrà dal 15 al 18 marzo, presso il Bellavista club di Gallipoli, il III concorso Caroli hotels riservato agli studenti degli istituti professionali – servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera d’Italia. Dedicata ai fondatori della catena Caroli, Attilio Caroli, Gilda Nuzzolese, Mario Caputo e Maria Domenica Caroli, la gara vedrà sfidarsi i ragazzi degli istituti alberghieri provenienti da tutta d’Italia in tre differenti categorie: enogastronomia, servizi di sala e vendita e, infine, accoglienza turistica. Nella gara di enogastronomia i concorrenti dovranno preparare un piatto utilizzando ingredienti tipici della puglia, per la seconda categoria dovranno preparare un piatto, servirlo e infine servire un vino e motivare l’abbinamento. Nell’ultima categoria, accoglienza turistica, i concorrenti dovranno pensare un itinerario turistico nel Salento. I concorrenti arriveranno dalle classi quarte e quinte di ben 27 istituti alberghieri; particolarmente significativa è la partecipazione dei ragazzi dell’alberghiero di Amatrice. Il concorso ha ricevuto il patrocinio di monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento-S. Maria di Leuca, della Provincia di Lecce, dell’ Unione province italiane di Puglia, dellaCcamera di commercio di Lecce, della Città di Gallipoli, del Comune di Castrignano del Capo, dell’ Aeht – European Association of Hotel and Tourism Schools, di Eurotoques associazione europea di cuochi, dell’Amira Associazione maitre italiani ristoranti e alberghi e dell’Uipa Unione italiana portieri d’albergo “Le Chiavi d’oro”. La premiazione è prevista per la sera del 17 marzo. Gli istituti vincitori riceveranno una borsa di studio unica per tutti i componenti della squadra ed uno stage della durata di un mese con vitto e alloggio in una struttura dei Caroli Hotels e una divisa professionale per ciascuno dei componenti la squadra.

Rose Spezzate_locandinaRACALE. Le donne ferite, vittime di un tormento che le perseguita nella vita domestica e lavorativa. Un tormento fatto di parole e atteggiamenti offensivi, di discriminazioni che si traducono in violenza psicologica e fisica. Rappresentano queste donne le rose spezzate dello spettacolo teatrale di domani sera a Racale. “Rose spezzate” è portato in scena da Valentina Piccolo e Marco Antonio Romano, attori della compagnia Témenos recinti teatrali, insieme a Simone Perrone, che contribuirà con la sua voce e musica. Lo spettacolo, che ha ricevuto il patrocinio della commissione pari opportunità di Racale, rientra nella rassegna culturale Sorsi d’autore – aperitivo al caffè letterario, curata dalla cooperativa InDisciplinati e che proseguirà fino a fine aprile con spettacoli ed eventi trasversali. Appuntamento per domani sera alle 20.30, per ulteriori informazioni scrivere a indisciplinati@liberi.it o bibliotecaracale@gmail.com oppure chiamare i numeri 346.087.0870 – 392.034.6125.

381616_493981580625308_1454421722_nLECCE. Un fitto calendario di impegni per il Centro antiviolenza “Renata Fonte” di Lecce, che già da domani mattina sarà al Tribunale per sostenere e accompagnare due donne vittime di violenza maschile. Sempre da Lecce, in piazza sant’Oronzo, durante l’evento organizzato dalla polizia di Stato rilancerà il messaggio che “la violenza non è un destino per le donne, dalla violenza si può uscire”. Alle 18.00 si sposterà a Castro, alla sala Cine teatro, per l’incontro “La donna negli anni ’80 e ’90. Ricordo di Renata Fonte”, promosso dall’associazione Volare con il patrocinio della regione Puglia e comune di Castro. Giovedì 9 marzo, invece, sarà al tribunale di Taranto per sostenere una donna in carico al centro. Nello stesso giorno parteciperà alla conferenza del dipartimento Jonico università di Bari e in serata sarà alla sala consiliare del comune di Surbo. L’ultima tappa, il 13 marzo, sarà Brindisi che ospiterà il centro al Nuovo teatro Verdi per il 1° premio Palmina Martinelli. L’evento è organizzato dalla questura di Brindisi per sensibilizzare le nuove generazioni sulla violenza sulle donne e per ricordare la 14enne di Fasano che venne bruciata viva in seguito al suo rifiuto di prostituirsi.

Locandina 8 marzo parabitaPARABITA. Per la giornata di domani, festa nazionale delle donne, il centro antiviolenza “Il Melograno di Parabita e la cooperativa sociale “Comunità San Francesco” di Ugento, in collaborazione con l’istituto comprensivo di Parabita, hanno organizzato “Oggi l’8 anche domani. Riflessioni sulla parità di genere”. L’evento è rivolto agli studenti delle classi III° della scuola secondaria e ai loro genitori; una possibilità per poter riflettere su stereotipi e comportamenti alla base della disparità di genere ancora presente nella nostra quotidianità. L’inizio è per le 9 all’auditorium di viale Stazione con una presentazione introduttiva delle funzioni e servizi offerti dal centro antiviolenza “Il Melograno”. Seguirà l’incontro rivolto agli alunni, con un laboratorio e una discussione guidata. Alle 11.30 gli alunni della scuola daranno vita a un flash mob del parco. Dalle 16 alle 18 i genitori analizzeranno le varie forme di dipendenza amorosa indicatrici di comportamenti a rischio, i ruoli che un adulto deve assumere come modello per i bambini e “Non una di meno – non un’ora di sciopero di meno” Giornata 8 Marzo. I referenti saranno la dottoressa Liliana De Maria, per il centro “Il Melograno”, e il team composto dalla professoressa M. Antonella Fazio (referente Legalità) e le professoresse L. Giliberto e R. Parente.

17155500_1374242565968483_4171896993367847928_nGALLIPOLI. Mercoledì sera il castello di Gallipoli aprirà le porte della sala ennagonale e ospiterà l’incontro “Donna, essere divino”, un’occasione per celebrare le donne e i loro successi nella giornata a loro dedicata. Durante l’evento, curato dall’associazione Filarmonica Città di Gallipoli con il patrocinio del Comune, verranno premiate la scrittrice Giovanna Politi, la cantautrice Vincenza De Rinaldis, la pittrice Nunzia Mottura, la presidente dell’associazione Metoxè Simona Mosco e la compianta Renata Fonte con una targa commemorativa. Cinque donne che hanno saputo e sanno distinguersi nei loro campi d’azione e che mercoledì 8 marzo, alla presenza delle autorità civili e militari, riceveranno il riconoscimento pubblico. Alla fine della serata, presentata dalla giornalista Valeria Coi, ci sarà una degustazione di vini e altri prodotti tipici locali (si partecipa per invito).

sala collezione CoppolaGALLIPOLI. Si terrà domani, alle 19, presso la sala collezione Coppola di via sant’Angelo l’incontro “Per una cultura del rispetto – Giornata internazionale della donna” promosso dal Pd locale. Dopo i saluti del sindaco Stefano Minerva e l’introduzione del segretario del partito Antonella Bentivoglio, sono previsti gli interventi di Moira Fusco, coordinatrice del Centro antiviolenza “Il melograno”, Filomena Micale, presidente della commissione Pari opportunità, Titti Cataldi, coordinatrice di “La Puglia in più”, Anna Sergi, assessore alle Pari opportunità, Silvia Coronese, assessore ai Servizi sociali, Anna Toma, coordinatrice provinciale Donne dem e Salvatore Negro, assessore regionale a Welfare e Pari opportunità. L’incontro sarà accompagnato dalle letture di Francesco Piteo e allietato dalla voce del soprano Laura De Vita sulle note del maestro Luigi Solidoro.

PARABITA. “Tagliare il traguardo nella folla di Parabita è stata un’emozione doppia” commenta Luca Vitali, vincitore della XVIII Mezza maratona Salento d’amare, memorial di Pippi Leopizzi e Antonio Orsini. Un percorso lungo 21,097 km tra i comuni di Parabita, Tuglie, Alezio e Sannicola che Luca Vitali ha percorso in un ora, 17 minuti e 05 secondi, migliorando il risultato ottenuto nel campionato del 2016 a Monopoli. Secondo e terzo posto per Samuele Dell’Assunta, della Tre casali San Cesario, e Vito Alò, dell’Atletica Monopoli. A tagliare il traguardo per prima tra le 105 donne partecipanti, è stata Paola Bernardo dell’Atletica Capo di Leuca che aveva già conquistato lo stesso percorso nel 2011 e 2016. “Ottimo percorso e ottima organizzazione – ha commentato la vincitrice – siamo stati penalizzati un po’ dall’umidità e dal vento, il clima non era dei migliori, ma sono contenta della mia gara”. Dietro di lei, Emanuela Gemma della Tre Casali  San Cesario (prima per la categoria Seniores femminile e al suo record personale), protagonista di uno sprint finale sulla parabitana Sara Grasso, 01:31:32. Sono stati 900 in tutto gli atleti partecipanti alla manifestazione che, grazie al lavoro dell’Asd podistica Parabita, torna a disputarsi nel Salento. Un successo su tutta la linea, confermato anche dalle lodi sul lavoro organizzativo arrivate dal presidente del Coni Antonio Pascali e dal presidente della Fidal Lecce Sergio Perchia. La soddisfazione più grande rimane quella del presidente della Podistica Parabita, Antonio Leopizzi, con il cuore e la mente rivolto al ricordo dell’amico Pippi Leopizzi cui era dedicata la gara. Sul palco anche un ricordo dell’amico Antonio Orsini, atleta parabitano scomparso lo scorso ottobre durante un allenamento con le casacche arancioni. In suo onore i suoi colleghi informatori medico scientifici di Lecce e Provincia hanno donato all’associazione, e a disposizione della città di Parabita,  un apparecchio defibrillatore. Nota di pregio, la maestria e l’originalità di trofei e medaglie forgiate in robusto legno d’ulivo e realizzate a mano dall’ebanista parabitano Carlo Antonio Nicoletti, per coniugare creatività e valorizzazione dell’artigianato locale. E’ stato un successo anche il percorso parallelo non competitivo “Running e Walking for Rosa”, Rete Oncologica-ematologica Salentina, una camminata veloce lunga 10 km, i cui proventi sono stati devoluti a favore dell’Associazione Angela Serra – Italia Memmi Ferrari per la ricerca sul cancro.

 

SmartEnCity network eventLECCEAbbassare al minimo le emissioni di CO2 nelle aree urbane, risparmiare energia attraverso un utilizzo consapevole dei cittadini e favorire l’utilizzo di fonti d’energia locali e rinnovabili.  Sono alcuni degli obiettivi che si pone il progetto europeo Horizon 2020 “SmartEnCity” di cui Lecce è partner ufficiale. Proprio al Must di Lecce si terrà domani l’Horizon 2020 “SmartEnCity network event”, un’intera giornata di confronto tra le esperienze italiane ed europee per stimolare le città di piccole e medie dimensioni a essere più sostenibili dal punto di vista energetico. L’evento è organizzato in collaborazione con Tecnalia research & innovation, D’Appolonia S.p.A. e l’Osservatorio nazionale ANCI smart city, con il supporto degli ordini professionali provinciali di ingegneri e architetti. Soddisfatto il Sindaco Paolo Perrone, nella sua duplice veste di Sindaco della Città e di Vice Presidente vicario ANCI. “Lecce è tra le città italiane più attive nelle sperimentazioni di ricerca applicata. Al momento partecipa a ben 4 progetti Horizon2020 finanziati dalla Commissione Europea con partenariati internazionali di rilievo ed è sensibile alle sollecitazioni che pervengono dai centri di ricerca per testare soluzioni che portino alla definizione di servizi innovativi per i cittadini. E’ anche per questo che è stata scelta dall’Osservatorio Nazionale ANCI Smart City per lanciare una “community nazionale per le politiche urbane innovative” rivolta alle città italiane che hanno voglia di mettersi in gioco per essere sempre più efficienti. In stretta sinergia con l’evento di mercoledì al MUST, martedì pomeriggio presso l’Ex Convento dei Teatini, si terrà infatti un evento tecnico di lancio della community al quale prenderanno parte rappresentanti delle Città di Roma, Milano, Firenze, Venezia, Reggio Emilia, Trento, Genova, Bari, Benevento, Avellino, Aversa e Siracusa che si confronteranno su nuove progettualità da definire in maniera condivisa”. “Questo progetto – sottolinea l’assessore all’Innovazione Tecnologica Damiano D’Autilia – non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza perché è uno strumento che ci consente di osservare più da vicino quanto è in corso di sperimentazione in altre città italiane ed europee e di definire nuove iniziative da replicare anche grazie ai finanziamenti europei”. “La Città di Lecce è partner del Progetto Horizon 2020 “SmartEnCity – Towards Smart Zero CO2 Cities across Europe” insieme alla città di Vitoria-Gasteiz (Spagna), Tartu (Estonia), Sonderborg (Danimarca) ed Asenovgrad  (Bulgaria) – illustra Raffaele Parlangeli, Dirigente alla Programmazione Strategica e Comunitaria del Comune di Lecce. Il progetto SmartEnCity vede coinvolti 35 partner di progetto, provenienti da sei differenti paesi europei coordinati da TECNALIA Research & Innovation (Spagna) ed ha come partner nazionale D’Appolonia S.p.A..Un vero e proprio co-working europeo di pianificazione urbana integrata che contribuisce a sviluppare soluzioni innovative attraverso l’utilizzo delle tecnologie ICT e a creare rapporti di collaborazione fra i diversi attori (amministratori, mondo accademico, istituzioni, aziende, società civile) a livello nazionale ed internazionale. Siamo molto lieti di ospitare nella nostra città colleghi da tutta Europa e da tutta Italia e di poter definire insieme a loro nuove progettualità”. “D’Appolonia S.p.A., Società internazionale di Engineering, ha fortemente voluto la partecipazione del Comune di Lecce nel progetto SmartEnCity per facilitare le ricadute sul territorio salentino di soluzioni innovative” afferma Orazio Mann, dirigente di D’Appolonia S.p.A. e responsabile della sede di Lecce. “SmartEnCity è un’importante opportunità di scambio ed approfondimento che consente di osservare da vicino soluzioni e proposte di cambiamento da adattare e replicare in tutte le città di piccole e medie dimensioni che vorranno aderire alla rete del progetto” conclude Serena Pagliula, referente locale del progetto per D’Appolonia S.p.A.

 

NARDÒ –  Andrà in scena venerdì 3 febbraio, al teatro comunale di Nardò, lo spettacolo “Assurdoasud, l’eccidio di Olivadi” della Compagnia Calandra di Tuglie. Diretta da Giuseppe Miggiano e interpretata da Federico Della Ducata e Pietro Schirinzi, la rappresentazione racconta del terremoto che colpì il paesino in provincia di Catanzaro e dell’iter burocratico che seguì la tragedia, evidenziandone i tratti grotteschi e banali. Forte del successo e dei premi ottenuti, lo spettacolo è un tentativo di fare teatro su un tema mai così attuale come in questi giorni, andando a scavare nell’essenza del Sud, con tutte le sue contraddizioni e assurdità, ma in chiave ironica e sarcastica. Promosso e patrocinato dall’Assessorato  alla cultura per solidarietà con le popolazioni terremotate, lo spettacolo sarà in scena alle ore 21. Biglietti d’ingresso presso il Comune ma non è obbligatorio pagare alcunché; il denaro raccolto sarà devoluto interamente alle popolazioni del Centro Italia.

 

ARTIGIANATO ARTISTICOGALLIPOLI. Inizierà sabato 4 febbraio, al Museo diocesano di Gallipoli, il primo dei sei appuntamenti del laboratorio di artigianato artistico curato dal maestro Daniele Andrioli. Gli incontri didattici, pensati sia per gli esperti d’arte sia per gli amatori, offriranno la possibilità di imparare a lavorare la cartapesta, la terracotta e l’argilla per realizzare manufatti della tradizione leccese e napoletana. La quota d’iscrizione è di 99 euro e verrà messo a disposizione tutto il necessario. Gli appuntamenti sono fissati per 4 e 18 febbraio, 4 e 25 marzo, 8 e 29 aprile dalle 16,30 alle 18,30.

illustrazione-trenodellamemoria2017Giovedì 19 gennaio mille ragazzi tra i 18 e i 30 anni saliranno a bordo del “Treno della Memoria” pugliese. Il  viaggio organizzato dalle associazioni “TdF-Mediterranea” e “Treno della Memoria” offrirà ai giovani passeggeri l’occasione di riflettere sulle cause che portarono all’inizio della pagina più triste nella storia del Novecento e dell’Umanità.Durante il viaggio verso Cracovia, con tappe a Praga e Budapest, i passeggeri si confronteranno su tre tematiche centrali della nostra quotidianità: disabilità, omofobia e immigrazione. Si tratta della novità di questa dodicesima edizione, resa possibile grazie alla collaborazione con associazioni e attivisti locali e nazionali che hanno deciso di contribuire alla definizione del percorso formativo. L’iniziativa si pone l’obiettivo di evidenziare come comportamenti discriminatori siano ancora presenti nella vita di tutti i giorni e di quanto sia importante comprendere il peso di ogni singola azione in modo da poter vivere come cittadini consapevoli e responsabili. Il treno è quindi pronto a lasciare la stazione e a offrire ai suoi giovani passeggeri un percorso di formazione personale, per capire che non è possibile costruire un futuro orientato verso il rispetto reciproco se prima non si comprende a fondo il passato.


Guida alla programmazione dei film in uscita nelle sale cinematografiche di Gallipoli dal 15 al 21 dicembre 2016

Cinema Teatri Riuniti Gallipoli

Sala 1

Da Gio 15 a Mer 21

“Rogue One: A Star Wars story

Orario Spettacoli: 17.45 – 20.15 – 22.30

Sala 2

Da Gio 15 a Mer 21

“Non c’è più religione 

Orari Spettacoli: 18.30 – 20.30 – 22.30

Domenica anche 16.30

Sala 3

Da Gio 15 a Mer 21

“Natale a Londra”

Unico spettacolo: 18.30 – 20.30 – 22.30

Domenica anche 16.30

Teatro Schipa

Da Gio 15 a Mer 21

In prima serata

“Poveri ma ricchi

Orario Spettacoli: 16.30 – 18.30

In seconda serata

Fuga da Reuma Park”

Orari spettacoli: 20.30 – 22.30

Prezzi: Intero €. 7,00 Ridotto € 5,00 + € 1.00 per 3 d
Dal lun al ven 1° spettacolo € 5.00 + € 1.00 per 3 d escluso festivi e anteprime
Mercoledi € 5.00 + € 1.00 per 3 D escluso festivi e anteprime

bike-cafe-colonia-StajanoGALLIPOLI.Doppio appuntamento questa settimana al Salento Bike Cafè, sulla litoranea nord di Gallipoli. Nel pomeriggio di domani, alle 17.30, verrà presentato Kalapolis. Ideato da Ada Fiore, Kalapolis non è soltanto un gioco da tavolo ma un vero e proprio strumento per insegnare ai più piccoli. Non sprecare, non inquinare, salvaguardare la biodiversità, ricercare la bellezza e meravigliarsi di essa sono soltanto alcune delle “missioni” da compiere per vincere a Kalapolis. La presentazione del gioco è per domani alle 17.30. I bambini che vogliono partecipare si possono iscrivere singolarmente o anche in gruppo (massimo 5 bambini per gruppo). A partecipanti verrà offerta anche la merenda con succhi di frutta naturali. La sera di sabato 10 dicembre andrà in scena “Il buono, il brutto e il cretino”. Il Clown Lacoste, con l’accompagnamento delle musiche di Ennio Morricone, racconterà il viaggio di tre maldestri gangster. Nove attori, tra cui Antonio Merigliano e Antonio De Iaco, si esibiranno in esilaranti sketch, balletti e colpi di scena. L’inizio è per le 20.30 con apericena a partire dalle 19.30.

Voce al Direttore

by -
Sono trascorsi quattro anni da quando si sono avuti i primi sentori che qualcosa non andava per il verso giusto: gli ulivi erano malati,...