Home Authors Posts by Lorenzo Falangone

Lorenzo Falangone

348 POSTS 0 COMMENTS

Nardò – Fra sport, musica e sapori proseguono gli eventi estivi in programma a Nardò e marine: ecco il taccuino aggiornato con tutti gli appuntamenti dal 19 al 26 agosto.

Tennis – È in corso di svolgimento e sta richiamando tanti appassionati presso il circolo “I Campetti” il primo torneo nazionale di tennis “Città di Nardò”, che proseguirà fino al 26 agosto. Si tratta di uno dei tanti appuntamenti – non solo sportivi – che stanno animando l’estate neretina in un periodo nel quale le marine, ma soprattutto il centro storico, sono presi d’assalto da turisti provenienti da ogni angolo d’Europa.

A proposito di sport: dal 20 al 24 agosto il centro sportivo Happiness ospiterà il Nardò Basketball Association, terza edizione del torneo tre contro tre organizzato da Egidio Bollino e Daniele Leuzzi; e il 20 agosto torneo di calcetto sotto le stelle al centro sportivo Vacanze Serene, a cura di Antonio Tondo e Tony De Paola.

Doppio appuntamento in rapida successione al Gioppo Park: lunedì 20 musica con “L’Imperfetto”, tributo a Renato Zero; martedì 21, dalle ore 20 alle 23, l’associazione “In Viaggio con Momì” di Milena Mosella divertirà i bambini con giochi a staffetta, gonfiabili, canti e balli.

Musica e libri – Sempre il 21, all’Oasi Tabor (località Cenate), la voce di Pierluigi Caputo e la chitarra di Rocco Mastrolia si esibiranno in un tributo al duo Simon & Garfunkel. Il 22 agosto prima un appuntamento culturale organizzato dal Rotary Club Nardò: alle ore 20 al Parco Raho la presentazione del libro “La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese” (Mondadori, 2018) scritto da Francesco Caringella e Raffaele Cantone; dialogheranno con gli autori Elsa Valeria Mignone (procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Lecce) e Vincenzo Candido Renna (presidente del Rotary Club Nardò). Nella stessa serata, a partire dalle 23,30 “Nightout” al lido Beija Flor di Santa Caterina, con il dj set a cura di Maurizio Macrì (ingresso libero); e al Fico d’India (Portoselvaggio) raggae con Math Selecta.

Nei giorni 22 e 23 agosto Festa Neretina alla Villa Comunale, una serata di beneficenza con al centro musica e sapori del Salento. Il 24 agosto il concerto Trio “Entre Tango” in piazza Salandra: musica dal vivo a ritmo di tango; e nel piazzale antistante il Brikò, dalle 21 in poi, il ritrovo per appassionati d’auto organizzato da Apulia Street Custom.

Giunge alla 18ª edizione il Premio Luigi Stifani, ultimo violinista terapeuta dei rituali legati al tarantismo salentino e padre delle pizziche tarantate: in programma a Santa Maria al Bagno nei giorni 25 e 26 agosto, il tradizionale concerto ospiterà i gruppi emergenti musicali che più si avvicinano allo stile del compianto “mesciu Gigi”, scomparso nel 2000.

Appuntamenti all’Oasi Tabor per il 25 agosto con la serata gastronomica “La cucina del cuore” e la partecipazione dello chef neretino Salvatore Lega; poi il giorno successivo a partire dalle 20,30 il torneo di burraco organizzato da Lions e Leo Club Nardò, con sfondo solidale in favore dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down).

Santa Caterina (Nardò) – Per il secondo anno consecutivo il circolo nautico “La Lampara” di Santa Caterina ha consegnato una borsa di studio, intitolata alla memoria del compianto Sergio Orlando (stimato farmacista ed apprezzato amministratore neretino oltre che giocatore granata, scomparso nel febbraio del 2017 all’età di 64 anni) ad uno studente del liceo classico “Galileo Galilei” di Nardò, in questo caso Andrea D’Agostino (foto).

“Il premio vuole rappresentare – ribadiscono i promotori – un incoraggiamento e un segnale di supporto per il proseguimento degli studi, nonché premiare quei ragazzi che maggiormente si sono contraddistinti con una alta media voti scolastica”.

D’Agostino è stato selezionato tra altri suoi coetanei promossi dal liceo di via XX Settembre con una valutazione di 100/100esimi con lode. Nota di merito anche per Ugo Ammassari, Lorenzo Cesari, Alberto Mazzotta, Sara Metafune e Benedetta Perrone. Ma non solo, c’è grande soddisfazione in seno all’istituto classico diretto da Emilia Fracella anche per la valutazione di 100/100esimi di Francesca Geusa, Claudia Inguscio, Arianna Massanova, Arianna Pergola, Sara Profeta, Francesca Irene Strafella, Federica Tarantino, Diego Tedesco e Francesca Tondo.

La stagione scolastica 2017/18 si è conclusa con tutti i 118 studenti ammessi agli esami promossi, senza neppure una bocciatura. Un motivo di orgoglio per il liceo classico neretino e una fonte di ispirazione per i futuri maturandi, oltre che punto di riferimento per quanti, come La lampara di Santa Caterina, sono alla ricerca di esempi utili da premiare ed indicare sperando in un benefico effetto emulativo.

Nardò – Un fiume di appuntamenti nell’agosto neretino, fra sapori, sport, musica e tradizioni.

Sagre, Cinemare e Notte Rosa – A Santa Caterina, lunedì 13 presso l’oratorio parrocchiale di don Francesco Martignano c’è la Sagra del pesce fritto. È tutto pronto anche per la quinta edizione di “Anguria & Sound”, il tradizionale appuntamento in programma presso l’area mercatale di Santa Maria al Bagno, con tre giorni di piatti tipici, birra artigianale, anguria e tanta musica: il 15 agosto si esibiranno “Alla bua” e “I Trainanti”; il 16 “Io, te e Puccia” e “I Mariglia”; si chiude il 17 con “Gruppo Folk 2000” e gli “Skarkanizzi”. Nei giorni 14, 21 e 28 agosto, invece, i prossimi appuntamenti con la rassegna cinematografica Cinemare 2018 a Sant’Isidoro, che sabato 18 ospiterà artisti di strada, burattinai e tanta musica per la Notte Rosa, quando le vie centrali della marina saranno esclusivamente pedonali. Sempre a Sant’Isidoro, domenica 19 c’è il mercatino per lo scambio dell’usato.

Basket, beach volley, tennis e calcetto: un mare di sport – Dal 20 al 24 agosto a Nardò, presso il centro sportivo Happiness, in programma il “Nardò Basketball Association”, torneo tre contro tre giunto alla terza edizione e organizzato da Egidio Bollino e Daniele Leuzzi. Il centro di Sergio Volturo e Flavio Russo ospiterà anche il Super Smash Challenge, torneo di beach volley in programma il 17 e 18 agosto. Dal 18 al 26 il primo torneo nazionale di tennis “Città di Nardò” al circolo di via Bonfante; e ancora sport con il calcetto sotto le stelle il 20 agosto presso il centro sportivo Vacanze Serene, organizzato da Antonio Tondo e Tony De Paola.

Milonga e burraco sotto le stelle – Il 22 e 23 agosto è il momento della Festa Neretina alla Villa Comunale, una serata di beneficenza con al centro musica e sapori del Salento. Si prosegue il 24 con la milonga in piazza Salandra, per un appuntamento con musica dal vivo a ritmo di tango. A Sant’Isidoro, sabato 25 c’è invece un torneo di burraco sotto le stelle.

Il Premio Luigi Stifani – Giunge alla 18ª edizione il Premio Luigi Stifani, ultimo violinista terapeuta dei rituali legati al tarantismo salentino e padre delle pizziche tarantate: l’evento è in programma a Santa Maria al Bagno nei giorni 25 e 26 agosto, con il tradizionale concerto che ospiterà i musicali gruppi emergenti più vicini allo stile del compianto “mesciu Gigi”, scomparso nel 2000.

Arrivederci estate – Il 25 e il 29 agosto a Villa Tabor (località Cenate) le ultime serate gastronomiche dell’estate con “La cucina del cuore” e la partecipazione dello chef Salvatore Lega. L’agosto neretino si chiude giovedì 30 al “Giovanni Paolo II” con un triangolare di calcio tra la rappresentativa dell’Amministrazione comunale, una delle vecchie glorie del Nardò Calcio e la selezione dell’amicizia. E poi il 31 agosto a Sant’Isidoro la cena “Arrivederci Summer 2018”.

Appuntamento a settembre – Ma lo sport non si ferma neanche a settembre: in piazza Cesare Battisti, a Nardò, nei giorni 5, 6 e 7 settembre appuntamento con il calcio balilla umano: uno spettacolo sulle stecche che vede gareggiare due distinte categorie, senior (dai 16 anni compiuti in su) e under (dai 6 ai 15 anni). Iscrizioni entro il 20 agosto al numero 329.9697356.

Nardò – Adesso non ci possono essere più dubbi: in città c’è una campionessa di prima grandezza. Ancora due medaglie per Sofia Maglio. Agli Europei di double trap (specialità di tiro a volo) del 6 agosto a Leobersdorf, in Austria, sorride la selezione italiana, che porta a casa due medaglie d’oro, una d’argento e due di bronzo.

La tiratrice neretina ha guadagnato il terzo gradino del podio nella categoria “lady” con il risultato finale di 114/150 dopo aver superato in shoot-off la finlandese Mopsi Veromaa e un altro bronzo nel mixed team, in coppia con Ignazio Maria Tronca delle Fiamme Oro. Splendida la prova di Claudia De Luca di San Cesario di Lecce che si è laureata campionessa europea con 131/150 con il nuovo primato europeo e mondiale; è suo anche il bronzo nel mixed team in coppia con Antonino Barillà della Marina Militare. (nella foto Sofia Maglio con Antonino Barillà e Ignazio Tronca)

“Non trovo le parole per descrivere ciò che provo – ha dichiarato subito dopo la gara Sofia Maglio –. Tante volte per un piattello si vince o si perde e, stavolta, dopo un mini shoot-off contro un’ottima atleta come Veromaa, sono riuscita a salire sul terzo gradino del podio. Un’emozione unica”. Qualche piccolo rimpianto ma anche tanto orgoglio per un piazzamento prestigioso: “Certamente la gara sarebbe potuto andare meglio – afferma – ma nella vita non sempre si può vincere e questo non fa altro che aumentare la mia voglia di migliorare. Questo è un terzo posto che ricorderò per sempre”.

Dopo tanti sacrifici giunge il tempo di ringraziamenti e congratulazioni: “Grazie al mio socio nel mixed team Ignazio Tronca. Complimenti di cuore ad Antonino e alla mia compagna Claudia, campioni europei. Complimenti agli junior e alla squadra senior che ha conquistato un bellissimo oro. Grazie a Roberta Pelosi e a Fabio Partigiani, sempre presenti e preziosi per noi. Infine, un grazie particolare al nostro commissario tecnico Mirco Cenci, alla mia famiglia e ai miei amici. Torno a casa sorridente come sempre – conclude Maglio – quel sorriso che non mi lascerà mai”.

Nardò – Prosegue l’estate neretina ricca di appuntamenti: culturali, musicali, sportivi o legati alle tradizioni locali. Per il 5 agosto il tour itinerante di Radio Norba abbraccerà Nardò, precisamente il lido Beija Flor di Santa Caterina, per poi spostarsi su Ugento e Porto Cesareo. Per la stessa data (e per il 19 agosto) il mercatino con lo scambio dell’oggetto usato a Sant’Isidoro, che il 9 agosto ospiterà poi un torneo di burraco sotto le stelle.

Per il secondo anno consecutivo a Nardò avrà luogo una tappa del festival itinerante “La Notte della Taranta”, che prevede il doppio appuntamento del concerto – per la sezione Altra Tela – “Terra, pane e lavoro (dal Salento)” a cura di Rocco Nigro, in programma il 6 agosto in piazza Battisti alle ore 21.30, e del concerto – per la sezione Ragnatela – dell’orchestra popolare “La Notte della Taranta”, in via XXV Luglio a partire dalle ore 23.30.

Il 7 agosto (e poi anche i giorni 14, 21 e 28) a Sant’Isidoro la rassegna cinematografica Cinemare 2018 alle ore 21. Sempre nella marina neretina il tradizionale appuntamento con la “Sagra di li cannulicchi cu li cozze”, giunto alla sua 27ª edizione, in programma i giorni 11 e 12 agosto: assieme ai ditalini con le cozze, anche fritture, formaggi, carni e vini locali con la pizzica come sottofondo.

Nel piazzale delle Quattro Colonne a Santa Maria al Bagno, 11 e 12 agosto con “Calcio in acqua” organizzato dall’associazione J Nardò Bianconera del presidente Tiziano De Pirro.
Nuovamente a Nardò, in piazza Salandra, il 12 agosto a partire dalle 19.30: l’appuntamento è con la 7ª edizione della “Festa dell’Emigrante”, dedicata a tutti i cittadini neretini emigrati all’estero, specie negli anni ’50, con lo scopo di rinsaldare i rapporti tra la comunità locale e i suoi migranti, rientrati in città per trascorrere le vacanze estive. In occasione dell’edizione 2018 avrà luogo la mostra “I tre colori dell’emigrazione” e un dibattito pubblico che ripercorrerà gli aspetti salienti dell’emigrazione pugliese e salentina in particolare, prima del concerto musicale che chiuderà l’evento.

Dal 6 al 31 agosto prezzo Palazzo Personè la mostra fotografica “I luoghi di Renata”, a cura di Paolo Laku, dedicata ai posti neretini nel cuore di Renata Fonte. Sino al 10 agosto, tutti i giorni dalle 20 alle 23.30, sarà possibile assistere alla mostra antologica di pittura “Tracce nel tempo” a cura di Walter Greco (foto): presso il Chiostro dei Carmelitani un vero e proprio percorso dal 1977 ad oggi attraverso una quarantina di opere e diverse fasi pittoriche. Infine, per tutto il mese di agosto, chiese aperte nei giorni venerdì, sabato e domenica dalle ore 19 alle 23.

Nardò – Insolita e divertente mattinata allo stadio “Giovanni Paolo II” per un nutrito gruppo di giovanissimi del campo estivo “Il Tappeto Volante” e una delegazione della parrocchia Paolotti. Prima sugli spalti a cantare, poi in campo a palleggiare coi propri idoli (tra questi Prinari e Bertachi), infine il momento di foto e autografi. “Un progetto aperto a tutte le associazioni – dichiara il direttore marketing del club granata, Tony De Paola – in quanto le porte dello stadio sono aperte per tutti. Vogliamo condividere il concetto di aggregazione, la bellezza dello stare assieme, lo sport come motore di unione, calcio e stadio promotori di amicizia”.

In futuro altri progetti dedicati ai giovani e non solo: “Vogliamo che il Nardò diventi un polo di attrazione – aggiunge De Paola – per tutte le famiglie e per gli sportivi. Sarà bello vedere numerosi i neretini allo stadio, emozionante ammirare famiglie intere sui gradoni del Giovanni Paolo II. Questo è solo l’inizio. Vogliamo fare attecchire il ‘virus’ granata già in tenera età, insegnando ai nostri figli i veri valori dello sport. E i nostri piccoli amici hanno risposto alla grande, presentandosi in maglia granata. Ci siamo emozionati. Forse qualcosa di buono lo stiamo facendo, tutti insieme, per la nostra Nardò”.

Una giornata fortemente voluta anche dai ragazzi, come spiega Luca Inglese de “Il Tappeto Volante”: “Abbiamo esaudito il loro desiderio di incontrare i calciatori della squadra di calcio della loro città. Oltre a ciò, il nostro intento è stato proprio quello di contribuire alla loro formazione di vita facendo comprendere i benefici dello sport nella vita, l’importanza del gioco di squadra e della collaborazione come elementi portanti per un sano sviluppo delle relazioni sociali. Abbiamo puntato a tutto questo – conclude Inglese – perché la felicità e la formazione dei nostri bambini e ragazzi viene prima di tutto”.

Nardò – Quattrocento anni di storia, di volti, di racconti. Tre giorni – venerdì 27, sabato 28, domenica 29 luglio – per un autentico tuffo nel Medioevo con la Cavalcata storica e Fiera dell’Incoronata, giunta alla dodicesima edizione ed organizzata dall’associazione culturale “Amici Museo di Porta Falsa” guidata da Riccardo Quaranta. Il programma prevede per venerdì la grande sorpresa dell’edizione 2018, “La cena barocca” alle ore 21 presso il cortile del Castello Acquaviva (si accede per iscrizione: 328/0255475), un appuntamento di cultura enogastronomica riservato ai soci sostenitori fra le luci soffuse, danze, giullari di corte e un menù tipicamente barocco.

Poco distante, il giorno successivo, in piazza Cesare Battisti prenderà vita il Palio dei Pittagi: giochi d’abilità tra le animazioni degli sbandieratori, una vera e propria sfida tra quartieri (nel 2017 si impose il Quartiere Castello) con la conduzione di Otto Panzer (Gianni Risola di Bari) e “Lo giullare senza radici” (Tiziano Casole di Gallipoli), pronti ad intrattenere il pubblico.

Il giusto preludio domenica 29 luglio, quando la Cavalcata storica prenderà letteralmente vita: aprirà l’evento, alle ore 10.30 presso la chiesa dell’Incoronata, la cerimonia di investitura del Magister Nundinarum. Nel pomeriggio poi, a partire dalle 18.30, nei pressi del Castello Acquaviva si formerà il corteo storico che giungerà intorno alle 21 in piazza Salandra, già dalle 19 invasa da falconieri e artisti tra il suggestivo mercatino storico, l’area giochi d’epoca per grandi e piccini, gli spettacoli di fuoco con musici sino a tarda notte. Il corteo storico che partirà da piazza Cesare Battisti si dirigerà per via Lata, via De Pandi, piazza Salandra, via Vittorio Emanuele II, piazza Osanna, via Grassi, corso Galliano, piazza Diaz, via Roma, via Regina Elena, piazza Umberto I, via Duca degli Abruzzi e nuovamente su piazza Osanna, via Vittorio Emanuele II per fare infine ritorno in piazza Salandra.

La Cavalcata storica ha una nobile ed antica origine, forse sconosciuto ai più. Se ne parlava già nel poema in lingua salentina “Il viaggio de Leuche” – scritto tra il 1690 e il 1720 da Geronimo Morciano – nel quale si narra che i viandanti si ritrovassero a partecipare al pellegrinaggio da Salice Salentino al santuario di Santa Maria di Leuca passando da Nardò “alla grà festa de la Ncurunata”. Tutto ciò nell’agosto di circa 300 anni fa, prima che gli “Amici Museo di Porta Falsa” riportassero in vita un evento di fortissima tradizione e senso d’appartenenza neretino.

Nardò – Va in archivio con la medaglia d’argento al collo della neretina Sofia Maglio (foto) la settima edizione della Emirates Green Cup di Todi (Perugia) di tiro a segno. Nella specialità di double trap femminile, la 21enne neretina ha battagliato in una finale tiratissima all’ultimo piattello con Mariya Dimitriyenko: 65/80 recita il tabellone di Maglio, 68/80 quello della kazaka che si è dunque aggiudicata la medaglia più prestigiosa. Ha completato il podio l’indiana Shreyasi Singh (47/60).

“È stata una finale emozionante che difficilmente potrò dimenticare – ha dichiarato Maglio dopo l’ultimo tiro – è stato bellissimo. Un secondo posto sudatissimo, sia per il clima che per la concentrazione. Sono consapevole che si può migliorare ancora, mi godo questo momento e torno a casa più carica che mai. Ringrazio la mia famiglia che mi è sempre accanto, gli amici, tutti coloro che mi accompagnano durante le trasferte e l’Umbriaverde Sporting & Resort per l’accoglienza”.

C’è del Salento anche nel podio del mixed team: argento per la coppia composta dal pratese Marco Innocenti e dalla leccese Claudia De Luca, che ha chiuso con 259/300, lo stesso punteggio delle coppie Barillà-Varman (oro) e Chianese-Sokha (bronzo). La posizione sul podio è stata determinata dagli score realizzati nell’ultima serie di gara (55 per i primi, 53 per i secondi e 52 per i terzi).

Nardò – Il Nardò lancia la campagna abbonamenti con delle significative sorprese per i propri tifosi. Mai, infatti, si erano visti prezzi così bassi: tribuna laterale € 60, tribuna laterale gold € 100, tribuna centrale € 160, tribuna centrale gold € 200. I pacchetti gold comprendono anche le gare di Coppa Italia e una maglia ufficiale granata. È già possibile effettuare la prenotazione in mattinata o nel pomeriggio presso la sede del main sponsor Goldbet (a Nardò in via Puglia 25/d) oppure in sede Ac Nardò (via Petraroli 2) dalle ore 17 alle 19. (nelle foto Palmisano e Muci)

Intanto, prende sempre più forma la rosa che nella stagione 2018/19 sarà guidata nuovamente dal tecnico Roberto Taurino: nelle ultime ore si sono legati al Toro l’attaccante argentino Hernan Molinari, ex Taranto e Brindisi, e il difensore under classe ’98 Samuele Muci, cresciuto nel settore giovanile del Lecce, nato a Nardò ma residente a Porto Cesareo. Ai due si aggiungono altrettante conferme: il difensore brindisino Simone Cassano e il centrocampista leccese Tiziano Prinari.

Chi arriva e chi, al contrario, prepara le valigie. È il caso di capitan Alessio Palmisano che lascia quei colori che ha difeso per cinque stagioni con oltre 100 presenze all’attivo e 13 gol: “Questi anni a Nardò sono stati indescrivibili – ha dichiarato il 29enne esterno offensivo – ho incontrato persone favolose, dentro e fuori dal campo. Vorrei ringraziare tutta la dirigenza che è stata parte di me in questi anni, in particolare il presidente Maurizio Fanuli, Maurizio Fiorentino, Patrizio Mercadante, il direttore sportivo Andrea Corallo e il team manager Alessio Antico, fino ad arrivare al segretario Fernando Venneri, che mi ha trattato sempre come un figlio. Ringrazio anche tutte quelle persone che sono state e saranno sempre vicine al Nardò, una su tutte Fernando Pero”.

Palmisano ha sempre avuto un rapporto di rispetto e di gratitudine per la tifoseria, “che mi ha sempre sostenuto anche nei momenti di difficoltà”. “Sentire quel calore ad ogni inizio partita – aggiunge – mi ha fatto battere forte il cuore ed è qualcosa che non dimenticherò mai”. Con ogni probabilità Palmisano vestirà la maglia rossazzurra del Casarano, in Eccellenza. “Non nego che mi sarebbe piaciuto averlo ancora a disposizione”, ha detto il diesse Corallo. “È una scelta che va rispettata e Nardò dovrà sempre essere riconoscente nei confronti di Palmisano”, ha chiosato l’allenatore Taurino.

Santa Caterina – Pirati per un giorno al circolo nautico “La Lampara” (presieduto da Domenico Falco, in foto): il prossimo 22 luglio nelle acque di Santa Caterina torna l’appuntamento con la regata “Captain’s day” in memoria di Giuseppe Caggia.
Un evento giunto alla quarta edizione e che si avvale della collaborazione dell’associazione “Vela e salute onlus” (di San Cesario) e della cooperativa sociale “L’albero del pane” (di San Pietro in Lama), entrambe particolarmente sensibili ai temi dell’educazione e della crescita dei bambini.

Da piccoli capitani a piccoli artisti –  I bambini sino a 10 anni, infatti, si cimenteranno anche nel concorso “Disegna la storia del tuo mare a vignette”: le opere più belle saranno premiate in occasione della regata del 22 luglio, a partire dalle ore 17,30. I disegni dovranno contenere quattro vignette che raccontino con tecnica libera una storia legata al mare. Saranno premiati i primi classificati delle categorie Creativo, Originale, Adorabile, Temerario, Stella nascente.

Tutto in ricordo del compianto Caggia – “Esperto navigatore – ricorda il direttivo della Lampara – che aveva reso le regole e i valori della navigazione parte della sua vita, vivace, accesa dall’immancabile sorriso, dalla battuta pronta e dall’apertura e generosità verso il prossimo”.
“Imparare ad andare a mare – nota il circolo nautico della marina neretina – da soli o in equipaggio, vuol dire misurarsi con le proprie capacità, con se stessi e con gli altri, con educazione, collaborazione e rispetto del prossimo, del tempo e della natura, in un ambiente sano”.

Nardò – Prosegue la campagna con obiettivo il rafforzamento del Nardò in vista della stagione 2018-19. Dopo la conferma di Versienti della scorsa settimana, i granata hanno ufficializzato altri tre movimenti in entrata: si tratta del centrocampista bergamasco Giorgio Bertacchi, già col Toro nelle ultime tre stagioni (le due più recenti dall’inizio), dell’esterno offensivo tarantino classe ‘99 Gaetano Palmisano, che nella passata stagione ha collezionato 29 presenze con un gol, in Coppa Italia col Manfredonia, e dell’attaccante Giovanni Kyeremateng, ex di Trento e Matelica, cresciuto nel settore giovanile dell’Inter, già al Toro nel 2016/17 con 8 gol in 23 presenze.

Quanto alle prossime mosse, l’intenzione del direttore sportivo Andrea Corallo è quella di confermare tra i pali il neretino Alessandro Mirarco e il centrocampista leccese Tiziano Prinari. Una new entry potrebbe riguardare l’attaccante neretino Andrea Presicce, nella passata stagione tra Correggese e Altamura, già con la squadra della sua città in Eccellenza nel 2007/08 e successivamente in Serie D nel 2015/16; nel mezzo, fra le altre, le esperienze con Casarano, Racale e Gallipoli.

Nessuna ripercussione, a quanto sembra, dopo il precoce cambio al vertice che ha visto il neo presidente onorario Manuel Mazzotta abbandonare l’incarico nonostante fosse stato presentato solo lo scorso 17 giugno. Alla base del divorzio “i numerosi impegni lavorativi che gli impediscono una vicinanza fattiva e collaborativa”, fa sapere il club in una nota stringata. Ma qualche interrogativo rimane circa gli assetti necessari alla società per poter operare con tranquillità
Prende forma anche lo staff che supporterà nel lavoro l’allenatore Roberto Taurino: formalizzata la prosecuzione del rapporto con il fisioterapista Graziano Scorrano (vicesindaco di Sannicola).

Il club nei giorni scorsi ha ospitato presso la sede di via Petraroli Antonio e Massimo D’Elia, fratelli del compianto Erminio (ex calciatore e allenatore granata prematuramente scomparso nel 2008 all’età di 57 anni) al quale l’Ac Nardò ha intitolato la sala stampa. Una visita a sorpresa, quella dei fratelli D’Elia, che hanno donato al club il preziosissimo archivio giornalistico di Erminio che annovera in formato cartaceo e originale gli articoli del lunedì con i resoconti delle partite del Nardò. “Una testimonianza delle qualità di catalogatore di Erminio – fanno sapere i dirigenti del Toro – e della pazienza e cura certosina di questa sua innata passione, ma soprattutto uno scrigno di amore smisurato verso la maglia granata”. (Nella foto i fratelli di Erminio D’Elia col consigliere Tondo)

Nardò – Ci sarà spazio anche per il beach volley nella estate sportiva neretina. Il centro sportivo Happiness organizza assieme alla Esseti Pallavolo Nardò, in collaborazione con il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e il presidente della consulta dello Sport Tony De Paola, il torneo “Summer Volley” di tre contro tre, presso la sede di via Penta. (nella foto Torchia e De Paola)

I prossimi 17 e 18 agosto (orari in definizione in base al numero di squadre iscritte) si sfideranno squadre che potranno essere miste oppure di soli uomini o donne senza limite d’età e con un numero massimo di cinque atleti in rosa. Al primo classificato trofei e un buono di € 200, alla medaglia d’argento trofei e cinque pizze d’asporto. Premi anche per il miglior giocatore, la miglior giocatrice e la squadra che si distinguerà per fair-play.

“Siamo certi che il divertimento sarà garantito – afferma l’allenatrice e dirigente della Esseti Pallavolo, Sandra Torchia – in quanto il beach volley è uno sport di forte richiamo, e d’estate ancor di più. Inoltre, il fatto di poter comporre liberamente le rose, mescolando uomini e donne, renderà il torneo ancor più piacevole”. Il costo per le iscrizioni è di € 50 a squadra, entro e non oltre il 10 agosto chiamando al numero 338/9589229 (Sandra Torchia). Assieme al beach volley anche la musica, selezionata il 17 agosto dal dj Francesco Fortunato, il giorno seguente dal collega Francesco Chetta.

by -
0 170

Nardò – Gli amanti del crossfit non vedono l’ora. Il prossimo 29 luglio, presso il piazzale antistante il bar pasticceria Plaisir in corso Galliano a Nardò, l’appuntamento con la “Summer box competition” a partire dalle ore 18.00. Il crossfit è uno sport agonistico di fitness con allenamenti ad intervalli ad alta intensità, sollevamento pesi olimpico, pilometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman ed altri esercizi. Nasce nel 2000 a Santa Cruz, in California, da un’idea degli statunitensi Greg Glassman e Lauren Jenai che fondarono la prima palestra, denominandola appunto Cross-Fit. Da quel momento tale disciplina si espanse in tutto il mondo ed oggi sono circa 13.000 le palestre affiliate, fra cui la Crossfit Nardò, l’unica sul territorio neretino a disporre della licenza “Level 2”.

Proprio la palestra gestita da Marco Falangone – in collaborazione con le palestre leccesi Crossfit Sud e Crossfit Lecce, Crossfit Terrikate di Matino e con il patrocinio del Comune di Nardò – organizza un evento che richiamerà crossfitter di ambo i sessi suddivisi in tre categorie per fasce d’età: sino a 29 anni (“beginner”), sino a 39 anni (“master”) e oltre i 40 anni. Le gare (“workout of the day”) prevedono due fasi eliminatorie e le fasi finali: il punteggio finale sarà determinato dal numero di ripetizioni in un tempo prestabilito e saranno premiati i primi tre di ogni categoria.

«Confidiamo in una massiccia presenza di crossfitter – ha dichiarato lo stesso Falangone – in quanto è uno dei primissimi eventi di crossfit in questo territorio. Inoltre l’evento si svolge in piena estate, quando nel nostro Salento ospiteremo turisti provenienti da ogni dove, soprattutto spagnoli, tedesci e statunitensi, nazioni nelle quali il crossfit è sport affermato e sempre più spesso gli atleti raggiungono il nostro centro per allenarsi anche nei periodi estivi. Infine, stiamo studiando un percorso sperimentale affinché chi per la prima volta desideri approcciare con tale, stimolante disciplina possa farlo nella massima sicurezza e spensieratezza».

Leandro Versienti

Nardò – Giornate di lavoro su più fronti per la nuova società dell’Ac Nardò. Il club granata ha programmato i lavori di ripristino del manto erboso dello stadio “Giovanni Paolo II” che dal prossimo anno ospiterà, oltre alle gare interne della prima squadra e con ogni probabilità la fase di preparazione atletica, anche i match della Juniores nazionale. I principali lavori riguarderanno rasatura e concimazione per evitare quanto accaduto nelle ultime stagioni, col Toro costretto a calpestare un terreno di gioco in pessimo stato – o peggio ancora sia costretto a traslocare altrove per alcune partite – all’avvio del campionato di Serie D. Per quanto concerne il ritiro, dopo i primi giorni tra le mura amiche la squadra dovrebbe trasferirsi come di consueto a Polla, nel Salernitano.

Sul fronte mercato, al momento l’unica mossa in entrata ha riguardato la riconferma del centrocampista novolese Leandro Versienti, oltre a quella del tecnico leccese Roberto Taurino, reduce da un ottimo settimo posto nel difficile girone H dopo un inizio non brillante. A tal proposito, il club del neo presidente Manuel Mazzotta ha con fermezza smentito la possibilità di un immediato cambio in panchina, rispedendo al mittente la voce circolata nelle ultime ore di un avvicinamento tra il Toro e Antonio Foglia Manzillo, già in passato allenatore granata.

Il mercato fin qui ha riservato diverse uscite: i difensori Alessandro Caporale e Antonio Mangione sono approdati in Serie C, firmando rispettivamente con Virtus Francavilla e Monopoli, l’attaccante nigeriano Kolawole Agodirin si è accasato a Gravina, club che pare fortemente interessato ad assicurarsi anche il capitano granata Alessio Palmisano.

Intanto, a partire da venerdì 13 luglio, al “Giovanni Paolo II” avranno inizio le selezioni per i baby calciatori classe 2002 e 2003 in funzione della formazione della rosa degli Allievi regionali. È possibile candidarsi scrivendo una mail all’indirizzo settoregiov.acdnardo@libero.it oppure contattando il numero 388/3478851 (Daniele Orlando, responsabile del settore giovanile del Toro, foto).

Nardò – Sono tantissimi gli eventi sportivi a Nardò durante l’estate in corso. Il 14 luglio presso il centro sportivo Happiness di Flavio Russo e Sergio Volturo andrà in scena “Keeper Battle”, la sfida tra portieri uno contro uno sotto la luce dei riflettori. Il giorno successivo doppio appuntamento: al “Giovanni Paolo II” il torneo di calcio “Un goal per la solidarietà” – organizzato dal direttore marketing dell’AC Nardò Tony De Paola e dal consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo – con il ricavato devoluto in beneficenza all’AIPD (Associazione italiana persone down) e alla presenza dei ragazzi della Esseti Pallavolo, l’Under 18 della Frata “Andrea Pasca” Nardò, Gioventù Neretina, Red Stars e gli Allievi dell’AC Nardò (ingresso gratuito); al centro sportivo Vacanze Serene, invece, a partire dalle ore 19 è in programma un torneo di burraco (prenotazioni al numero 328/0555108).

Il primo evento di crossfit neretino si terrà il 29 luglio, alle ore 18, presso Gioppo Park: “Summer box competition” organizzato dal centro specializzato di Marco Falangone. Per i giorni 11 e 12 agosto, presso il piazzale Quattro Colonne a Santa Maria al Bagno, “Calcio in acqua” a cura dell’associazione “J Nardò Bianconera” del presidente Tiziano De Pirro con ricavato devoluto alla delegazione ANT “Don Tonino Bello” di Nardò e tre tornei distinti: categoria 12-16 anni, 17-over e donne (iscrizioni entro il 31 luglio ai numeri 347/6506574 e 320/4556812).

Anche zumba e balli di gruppo – Prosegue sino al 13 agosto, presso l’oratorio di Santa Caterina, il divertimento con la pallacanestro garantito da Devils Basket dell’istruttrice Fabiana Liquori, e in più per tutte le bambine anche zumba e balli di gruppo (per info 329/4283880). Per i giorni 5, 6 e 7 settembre in piazza Cesare Battisti si rinnoverà l’appuntamento con il calcio balilla umano a cura di Tony De Paola e Antonio Tondo, dopo il successo della passata edizione. Nuovamente in programma due tornei, uno per gli adulti e l’altro per i più piccini.

Infine, per un’estate che non finisce mai, il 7 ottobre il secondo trofeo “Terra d’Arneo” dedicato al thriatlon valevole per il campionato regionale individuale Agegroup e Youth organizzato da Fitri Puglia del referente Claudio Meliota (per info 320/4277300). E intanto proseguono al Milan Club Nardò i lavori di riammodernamento e ristrutturazione della sede di via Cairoli, mentre presto sarà resa nota la data del torneo di burraco rossonero.

Nardò – Gli amanti del crossfit non vedono l’ora. Il prossimo 29 luglio, presso il piazzale antistante il Gioppo Park a Nardò, l’appuntamento con la “Summer box competition” a partire dalle ore 18. Il crossfit è uno sport agonistico di fitness con allenamenti ad intervalli ad alta intensità, sollevamento pesi olimpico, pilometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman ed altri esercizi. Nasce nel 2000 a Santa Cruz, in California, da un’idea degli statunitensi Greg Glassman e Lauren Jenai che fondarono la prima palestra, denominandola appunto Cross-Fit. Da quel momento tale disciplina si espanse in tutto il mondo ed oggi sono circa 13.000 le palestre affiliate, fra cui la Crossfit Nardò, l’unica sul territorio neretino a disporre della licenza “Level 2”.

Proprio la palestra gestita da Marco Falangone – in collaborazione con le palestre leccesi Crossfit Sud e Crossfit Lecce, Crossfit Terrikate di Matino e con il patrocinio del Comune di Nardò – organizza un evento che richiamerà crossfitter di ambo i sessi suddivisi in tre categorie per fasce d’età: sino a 29 anni (“beginner”), sino a 39 anni (“master”) e oltre i 40 anni. Le gare (“workout of the day”) prevedono due fasi eliminatorie e le fasi finali: il punteggio finale sarà determinato dal numero di ripetizioni in un tempo prestabilito e saranno premiati i primi tre di ogni categoria.

«Confidiamo in una massiccia presenza di crossfitter – ha dichiarato lo stesso Falangone – in quanto è uno dei primissimi eventi di crossfit in questo territorio. Inoltre l’evento si svolge in piena estate, quando nel nostro Salento ospiteremo turisti provenienti da ogni dove, soprattutto spagnoli, tedesci e statunitensi, nazioni nelle quali il crossfit è sport affermato e sempre più spesso gli atleti raggiungono il nostro centro per allenarsi anche nei periodi estivi. Infine, stiamo studiando un percorso sperimentale affinché chi per la prima volta desideri approcciare con tale, stimolante disciplina possa farlo nella massima sicurezza e spensieratezza».

Nardò – Al “Giovanni Paolo II” si gioca a calcio per la solidarietà. In attesa di ospitare le gare interne del Toro versione 2018/19, l’impianto neretino di via XX Settembre ospiterà il prossimo 15 luglio, a partire dalle ore 18.00, un torneo di calcio denominato “Un goal per la solidarietà”, organizzato dal consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e dal direttore marketing dell’AC Nardò Tony De Paola con la collaborazione dello stesso club granata del presidente Manuel Mazzotta. L’ingresso è gratuito e allo stadio si raccoglieranno fondi in favore della sezione di Lecce dell’AIPD (Associazione italiana persone down) della presidente Maria Teresa Calignano.

Numerose le società neretine che hanno confermato la propria presenza. Ci saranno gli Allievi dell’AC Nardò guidati dal tecnico Enzo Giumentaro, laureatisi da poco campioni provinciali e i campioni regionali Under 18 Élite della Frata “Andrea Pasca” Nardò condotti da coach Michele Battistini. Poi i ragazzi del settore giovanile della Esseti Pallavolo Nardò di Sandra Torchia e la compagine calcistica Gioventù Neretina di mister Jacopo Francone.

“Chiunque fosse interessato ad aderire all’evento – dichiara Tony De Paola – è pregato di confermare la propria presenza al numero 340/7874258 entro il prossimo 5 luglio. Lo scopo è quello di rendere l’evento quanto più partecipato possibile per fornire all’AIPD di Lecce un concreto supporto per un’attività nobile che da anni svolge sul territorio”.

Nardò – Circa cento ragazzi suddivisi in dieci squadre hanno preso parte lo scorso 20 giugno al “Mondiale neretino”, l’appuntamento di calcetto amatoriale organizzato dal consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e dal presidente della Consulta dello sport Tony De Paola.  Presso il centro sportivo “Vacanze serene” ha vinto la Croazia (squadra composta da Federico e Riccardo Felline, Michele Mattia, Pasquale Vicanolo, Giuseppe Manta, Giorgio Tondo, Danilo Bottazzo e Stefano Merenda) ai rigori sull’inghilterra dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi in parità.

 

Fra i premi individuali miglior portiere a Riccardo Felline (Croazia) e miglior giocatore Alessio Aloisi (Colombia). Hanno diretto gli incontri gli arbitri Antonio e Gianluigi Re. “Con l’assenza dell’Italia nei Mondiali di Russia – hanno scherzosamente affermato gli organizzatori Tondo e De Paola – ci siamo consolati con il nostro torneo di calcetto e siamo felici nel constatare come, ancora una volta, la risposta dei neretini e non sia stata oltremodo soddisfacente, stante il centinaio di iscritti. Ora siamo concentrati – concludono – sulla seconda edizione del torneo di calcio balilla umano”. Appuntamento in piazza Cesare Battisti per i prossimi 5, 6 e 7 settembre.

 

 

Nardò – Dopo i festeggiamenti in onore del 60° anniversario, l’Ac Nardò rende noto il nuovo assetto societario in vista della stagione 2018-19, che vedrà protagonista il club granata in Serie D per il quarto anno consecutivo. L’uscita di scena dell’imprenditore di Copertino Maurizio Fanuli ha lasciato un vuoto in seno al club che si cercherà di colmare con i nuovi arrivati, a cominciare da Manuel Mazzotta, imprenditore salentino, primo tifoso del Melendugno, nuovo presidente onorario del Toro. Alessio Antico ricoprirà l’incarico di team manager mentre la novità è rappresentata dagli ingressi del campiota Antonio Vincenti (fino allo scorso anno nei ranghi societari della Memory Campi, club militante in Prima Categoria) in qualità di dirigente e del neretino Tony De Paola (presidente della consulta dello Sport del Comune di Nardò) come direttore marketing. Confermati nei ruoli di direttore sportivo, segretario generale e responsabile del settore giovanile, rispettivamente, Andrea Corallo, Fernando Venneri e Daniele Orlando.
Questo l’organigramma completo che la società granata si riserva di integrare nei ruoli scoperti ed eventualmente implementare negli organi degli uffici già composti: presidente onorario Manuel Mazzotta; general manager Alessio Antico; dirigente Antonio Vincenti; direttore sportivo Andrea Corallo; segretario generale Fernando Venneri; responsabile settore giovanile Daniele Orlando; direttore marketing: Tony De Paola; responsabile comunicazione Fernando Pero; addetto stampa Adriano Tedesco; grafico Andrea De Simone; responsabile biglietteria  Luca Rizzello; addetti alla biglietteria Ettore Musca, Maurizio Dell’Anna, Antonio Dell’Anna, Francesco Giannuzzi; responsabile sede sociale  Enzo Primativo; sicurezza stadio partite interne Antonio De Marco, Giuseppe Gala; fotografi ufficiali: Walter Macorano, Giampiero Cardone; magazziniere Giancarlo Fedele.

Nardò – Aria di festa e di cambiamenti in casa del Nardò Calcio. Cambiamenti, se non proprio rivoluzioni, per quanto concerne il nuovo assetto societario. Dopo quattro anni in seno al club granata, si chiude l’avventura col Toro del presidente Maurizio Fanuli, che da tempo invocava invano il supporto dell’imprenditoria locale.(nella foto Luca Pedone, Patrizio Mercadante, Salvatore Renis, Maurizio Fanuli, Alessio Antico)

Il congedo, con amore, di Fanuli “Accompagnato dai miei amici Salvatore Renis, Mario Suppressa, Fernando Valentino, Mimino Frisenda, Luca Pedone ed il compianto Maurizio Murciano – fa sapere l’imprenditore edile di Copertino – incoraggiato ed affiancato da Maurizio Fiorentino e, successivamente, da Patrizio Mercadante, abbiamo profuso tutte le nostre energie, ed anche di più, per assicurare alla città di Nardò il lustro calcistico che si era appannato dopo le ultime vicissitudini societarie, che l’avevano privata del calcio, e restituendole una categoria rispettosa della sua tradizione». La prima annata targata Fanuli, quella del 2014/15, si era infatti conclusa con la vittoria dei playoff di Eccellenza e il ritorno in quarta serie nazionale, categoria poi difesa e onorata nelle tre stagioni successive.

Le quote societarie (a titolo gratuito) ad Alessio Antico Nella mattinata del 15 giugno, presso lo studio del notaio Stefania Monosi, è avvenuta la cessione delle quote societarie da Fanuli e soci ad Alessio Antico, ex difensore granata, fino alla stagione da poco in archivio team manager e ora amministratore unico. Fanuli ha tenuto a precisare che “il passaggio delle quote societarie è avvenuto a titolo totalmente gratuito”. «Così come – aggiunge l’imprenditore – abbiamo rinunciato ad incassare la somma di € 30.000 versata a titolo di fidejussione, depositata in Lega, che sarà utile per l’iscrizione al prossimo campionato. Anche questo a dimostrazione dell’amore e del rispetto nei confronti della città e della tifoseria».
Festa per i 60 anni e presentazione delle novità La presentazione del nuovo progetto e dei nuovi volti della società granata nel corso dei festeggiamenti per il 60° anniversario dell’Ac Nardò, in programma domenica 17 giugno in piazza Cesare Battisti a partire dalle ore 20,30. Una serata di festa alla quale parteciperanno anche le vecchie glorie granata – come Franco Leo, Angelo Rampino, Cesarino Giannuzzi, Cosimo Nobile, Pippi My, Mimmo e Luca Renna, solo per citarne alcuni – le istituzioni rappresentate dal sindaco Giuseppe Mellone, lo spettacolo musicale a cura del duo rap neretino Taurus Rap e della pizzica degli Ajera Mea. A colorare l’atmosfera gli organizzatori dell’evento, ossia i movimenti organizzati della tifoseria granata: “I Neretini”, “Tabula Rasa” e “Fedelissimi”. Conduzione affidata ad Antonio Settanni e a Lorenzo Falangone.

Nardò – Festa grande in casa Frata “Andrea Pasca” Nardò di basket. Il 10 giugno diventa una data storica per la società e si rivela ancora una volta data fortunata per i colori granata: dopo lo sbarco in Serie B del 2017, ieri l’Under 18 si è laureata campione regionale Élite. A Bari i torelli si sono imposti col finale di 63-62 su Mens Sana Mesagne al termine di una gara avvincente e combattuta, che ha visto i granata rincorrere per lunghi tratti per poi piazzare l’affondo con rimonta vincente negli ultimi due minuti di gara (nella foto i primi festeggiamenti).

Un successo inseguito e fortemente voluto dalla società che punta forte sul settore giovanile e dal coach Michele Battistini, entusiasta a fine gara: “Sono contentissimo per l’esito finale in una gara durissima ed intensa. Ancora una volta per due quarti abbiamo battagliato punto a punto, poi nel terzo quarto lo strappo di Mesagne che si è portato sul +11. È qui che è emersa la forza del gruppo, senza unione tali partite difficilmente si recuperano. Noi non ci siamo disuniti, tutt’altro: ci siamo compattati riprendendo a lottare con il consueto vigore. I miei ragazzi sono fantastici, queste vittorie ripagano di ogni sacrificio, e noi di sacrifici ne abbiamo sostenuti tanti lungo il nostro percorso. Questo titolo non deve rappresentare un punto di arrivo, ma uno sprone a migliorarci ancora in vista delle prossime stagioni”.

“Il lavoro paga – afferma il presidente Ivan Marra – e questo titolo altro non è che la certificazione che il percorso intrapreso a livello giovanile è quello giusto. Da parte della società, sinceri complimenti a coach Michele Battistini, al suo staff e a tutti i ragazzi che hanno tenuto fieramente alto il nome della nostra città”.

Nardò – La Salento Powerlifting tiene alto il nome di Nardò nel sollevamento pesi. Lo scorso 27 maggio a Molfetta, in occasione della Coppa Italia di distensione su panca – evento organizzata della Federpesistica – l’associazione neretina si è classificata al primo posto nel ranking nazionale, staccando il pass per le finali nazionali che si terranno a novembre. In totale ben 53 i punti collezionati dagli atleti neretini, che hanno staccato nettamente la Polisportiva Sassarese (35 punti) e Royal Gym e New Fitness (32). Tante le soddisfazioni per il team guidato dal maestro Cosimo Orlando, che ha portato a casa piazzamenti in tutte le categorie di peso.
Fra tutti spiccano quelli di Andrea Piccione, primo assoluto nella categoria juniores e nella -94kg, e di Michele Perrone, già campione italiano 2017, sul gradino più alto del podio nella -62kg. Medaglia di bronzo al valore atletico nella -69kg ad un altro campione italiano della Salento Powerlifting, Luigi Orlando (foto).
Si laureano campioni italiani anche il maestro Cosimo Orlando (primo nei master -65kg), Emanuele Bianco (master -55kg), Antonio Bianco (primo juniores nella -77kg) e Camilla Boccardo (prima juniores e davanti a tutti nella categoria -56kg). Piazzamenti d’onore per Giovanni Maceri, Alessandro Perrone e Pierfrancesco Paglialunga.
La Salento Powelifting ha festeggiato il prestigioso successo durante la “Festa dello sport neretino” dello scorso 9 giugno presso l’area mercatale di Nardò: gli atleti si sono esibiti in dimostrazioni di distensione su panca e hanno permesso a curiosi e bambini di cimentarsi con pesi e attrezzi.

Nardò – Brilla ancora la stella di Andrea Zollino (foto). Il pilota neretino, lo scorso 27 maggio, si è piazzato al secondo posto nel Campionato italiano Aci Karting sulla pista World circuit “La Conca” di Muro Leccese. Una grande soddisfazione per il 22enne kartista dell’Esercito italiano, un piazzamento insperato in quanto era molto impegnato nell’operazione “Strade sicure” a Perugia: determinato a partecipare alla gara, ha chiesto un permesso straordinario, ha viaggiato di notte riposando solo tre ore e settato il suo kart appena poco prima del via.

“Non è stato semplice – afferma lo stesso Zollino – in quanto ho saltato le prove libere del giovedì, riposando poco e presentandomi alle ore 7.30 del venerdì in pista. Dopo appena un paio di uscite ho dato tutto in gara riuscendo a strappare un secondo posto senz’altro positivo”. La felicità per la piazza d’onore, però, non è abbastanza: “Punto sempre ad arrivare quanto più avanti possibile ed è un peccato non aver conquistato il primo posto, ma considerate le difficoltà va più che bene così. Resta, ad ogni modo, il mio personale orgoglio di aver rappresentato l’Esercito in una gara così prestigiosa”.

Testa al futuro, adesso. Prossimo appuntamento a Lonato del Garda (Brescia) per l’Italian Championship Aci Karting in programma dal 28 giugno al primo luglio. “Intanto mi alleno a Mottola (Taranto) con il mio meccanico Marcello La Gala – aggiunge Zollino, unico pilota salentino del team Rotax Max – e ringrazio di cuore chi sostiene i miei sforzi, fra cui lo sponsor Camera Cafè che mi supporta incondizionatamente. Cercherò di migliorare ancora – conclude – per tenere alto il nome della mia città e dell’Esercito italiano che mi onoro di rappresentare”.

 

Nardò – Domani 10 giugno a Bari (palla a due alle ore 20) i torelli dell’“Andrea Pasca” Nardò affronteranno i pari età della Mens Sana Mesagne. In palio c’è il titolo di campione regionale Under 18 Élite. L’appuntamento, a prescindere dall’esito finale, certifica la bontà del lavoro svolto da coach Michele Battistini (foto), coadiuvato dall’assistant coach Goran Bjelic (bandiera del basket neretino) e dal preparatore atletico Francesco Inguscio e dalla società granata che investe e punta forte sul settore giovanile.

“Siamo contenti di aver raggiunto questo traguardo – afferma lo stesso coach neretino – un obiettivo che ci eravamo prefissati sin dal primo giorno di allenamento e che abbiamo perseguito con tutte le nostre forze. Non son mancate le difficoltà lungo il nostro cammino ma nei momenti meno felici ci siamo compattati, uscendone più forti. Affrontiamo Mesagne, una squadra di assoluto valore, protagonista da anni in positivo sulla scena regionale. I brindisini, peraltro, ci hanno battuti in campionato sia in casa nostra dopo i supplementari che lontano dalle mura amiche. Ma ciò fa ormai parte del passato, noi pensiamo solo ad incastrare l’ultimo tassello – conclude Battistini – per chiudere nel migliore dei modi una stagione senz’altro positiva”.

Nardò – Domenica 10 giugno di corsa per Nardò: in arrivo la decima edizione della “Mini Maratona”, organizzata dalla parrocchia Sacro Cuore di Gesù in collaborazione con Antonio Tondo (consigliere comunale delegato allo Sport) e Tony De Paola (presidente della consulta dello Sport). Raduno fissato per le ore 7.30 presso il piazzale della parrocchia, un’ora dopo la partenza per un appuntamento non agonistico rivolto a tutti. Possono prendere parte alla mini maratona adulti e ragazzi a partire dagli 8 anni, muniti di certificato attestante lo stato di buona salute. Per i minorenni è richiesta l’autorizzazione di uno dei genitori. Ci si potrà iscrivere il giorno stesso della gara e la quota di partecipazione è di €5 (ridotto di €3 fino ai 14 anni), comprendente il kit gara e la maglietta. Ai primi classificati coppe e trofei.

In serata, a partire dalle ore 20.30, presso il campetto parrocchiale avrà luogo la 26ª edizione della “Sagra della Frisa” con l’esibizione live del gruppo musicale “La storia siamo noi” composto dai neretini Umberto Malagnino, Roberto ed Enrico Duma, Piero Plantera, Antonio Inno, Dario Cota e Mimì Petrucelli. Per la parrocchia di don Giuseppe Casciaro due appuntamenti che ogni anno richiamano neretini e numerosi turisti attratti dalle tipicità salentine.

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...