Home Authors Posts by Lorenzo Falangone

Lorenzo Falangone

329 POSTS 0 COMMENTS

Nardò – Aria di festa e di cambiamenti in casa del Nardò Calcio. Cambiamenti, se non proprio rivoluzioni, per quanto concerne il nuovo assetto societario. Dopo quattro anni in seno al club granata, si chiude l’avventura col Toro del presidente Maurizio Fanuli, che da tempo invocava invano il supporto dell’imprenditoria locale.(nella foto Luca Pedone, Patrizio Mercadante, Salvatore Renis, Maurizio Fanuli, Alessio Antico)

Il congedo, con amore, di Fanuli “Accompagnato dai miei amici Salvatore Renis, Mario Suppressa, Fernando Valentino, Mimino Frisenda, Luca Pedone ed il compianto Maurizio Murciano – fa sapere l’imprenditore edile di Copertino – incoraggiato ed affiancato da Maurizio Fiorentino e, successivamente, da Patrizio Mercadante, abbiamo profuso tutte le nostre energie, ed anche di più, per assicurare alla città di Nardò il lustro calcistico che si era appannato dopo le ultime vicissitudini societarie, che l’avevano privata del calcio, e restituendole una categoria rispettosa della sua tradizione». La prima annata targata Fanuli, quella del 2014/15, si era infatti conclusa con la vittoria dei playoff di Eccellenza e il ritorno in quarta serie nazionale, categoria poi difesa e onorata nelle tre stagioni successive.

Le quote societarie (a titolo gratuito) ad Alessio Antico Nella mattinata del 15 giugno, presso lo studio del notaio Stefania Monosi, è avvenuta la cessione delle quote societarie da Fanuli e soci ad Alessio Antico, ex difensore granata, fino alla stagione da poco in archivio team manager e ora amministratore unico. Fanuli ha tenuto a precisare che “il passaggio delle quote societarie è avvenuto a titolo totalmente gratuito”. «Così come – aggiunge l’imprenditore – abbiamo rinunciato ad incassare la somma di € 30.000 versata a titolo di fidejussione, depositata in Lega, che sarà utile per l’iscrizione al prossimo campionato. Anche questo a dimostrazione dell’amore e del rispetto nei confronti della città e della tifoseria».
Festa per i 60 anni e presentazione delle novità La presentazione del nuovo progetto e dei nuovi volti della società granata nel corso dei festeggiamenti per il 60° anniversario dell’Ac Nardò, in programma domenica 17 giugno in piazza Cesare Battisti a partire dalle ore 20,30. Una serata di festa alla quale parteciperanno anche le vecchie glorie granata – come Franco Leo, Angelo Rampino, Cesarino Giannuzzi, Cosimo Nobile, Pippi My, Mimmo e Luca Renna, solo per citarne alcuni – le istituzioni rappresentate dal sindaco Giuseppe Mellone, lo spettacolo musicale a cura del duo rap neretino Taurus Rap e della pizzica degli Ajera Mea. A colorare l’atmosfera gli organizzatori dell’evento, ossia i movimenti organizzati della tifoseria granata: “I Neretini”, “Tabula Rasa” e “Fedelissimi”. Conduzione affidata ad Antonio Settanni e a Lorenzo Falangone.

Nardò – Festa grande in casa Frata “Andrea Pasca” Nardò di basket. Il 10 giugno diventa una data storica per la società e si rivela ancora una volta data fortunata per i colori granata: dopo lo sbarco in Serie B del 2017, ieri l’Under 18 si è laureata campione regionale Élite. A Bari i torelli si sono imposti col finale di 63-62 su Mens Sana Mesagne al termine di una gara avvincente e combattuta, che ha visto i granata rincorrere per lunghi tratti per poi piazzare l’affondo con rimonta vincente negli ultimi due minuti di gara (nella foto i primi festeggiamenti).

Un successo inseguito e fortemente voluto dalla società che punta forte sul settore giovanile e dal coach Michele Battistini, entusiasta a fine gara: “Sono contentissimo per l’esito finale in una gara durissima ed intensa. Ancora una volta per due quarti abbiamo battagliato punto a punto, poi nel terzo quarto lo strappo di Mesagne che si è portato sul +11. È qui che è emersa la forza del gruppo, senza unione tali partite difficilmente si recuperano. Noi non ci siamo disuniti, tutt’altro: ci siamo compattati riprendendo a lottare con il consueto vigore. I miei ragazzi sono fantastici, queste vittorie ripagano di ogni sacrificio, e noi di sacrifici ne abbiamo sostenuti tanti lungo il nostro percorso. Questo titolo non deve rappresentare un punto di arrivo, ma uno sprone a migliorarci ancora in vista delle prossime stagioni”.

“Il lavoro paga – afferma il presidente Ivan Marra – e questo titolo altro non è che la certificazione che il percorso intrapreso a livello giovanile è quello giusto. Da parte della società, sinceri complimenti a coach Michele Battistini, al suo staff e a tutti i ragazzi che hanno tenuto fieramente alto il nome della nostra città”.

Nardò – La Salento Powerlifting tiene alto il nome di Nardò nel sollevamento pesi. Lo scorso 27 maggio a Molfetta, in occasione della Coppa Italia di distensione su panca – evento organizzata della Federpesistica – l’associazione neretina si è classificata al primo posto nel ranking nazionale, staccando il pass per le finali nazionali che si terranno a novembre. In totale ben 53 i punti collezionati dagli atleti neretini, che hanno staccato nettamente la Polisportiva Sassarese (35 punti) e Royal Gym e New Fitness (32). Tante le soddisfazioni per il team guidato dal maestro Cosimo Orlando, che ha portato a casa piazzamenti in tutte le categorie di peso.
Fra tutti spiccano quelli di Andrea Piccione, primo assoluto nella categoria juniores e nella -94kg, e di Michele Perrone, già campione italiano 2017, sul gradino più alto del podio nella -62kg. Medaglia di bronzo al valore atletico nella -69kg ad un altro campione italiano della Salento Powerlifting, Luigi Orlando (foto).
Si laureano campioni italiani anche il maestro Cosimo Orlando (primo nei master -65kg), Emanuele Bianco (master -55kg), Antonio Bianco (primo juniores nella -77kg) e Camilla Boccardo (prima juniores e davanti a tutti nella categoria -56kg). Piazzamenti d’onore per Giovanni Maceri, Alessandro Perrone e Pierfrancesco Paglialunga.
La Salento Powelifting ha festeggiato il prestigioso successo durante la “Festa dello sport neretino” dello scorso 9 giugno presso l’area mercatale di Nardò: gli atleti si sono esibiti in dimostrazioni di distensione su panca e hanno permesso a curiosi e bambini di cimentarsi con pesi e attrezzi.

Nardò – Brilla ancora la stella di Andrea Zollino (foto). Il pilota neretino, lo scorso 27 maggio, si è piazzato al secondo posto nel Campionato italiano Aci Karting sulla pista World circuit “La Conca” di Muro Leccese. Una grande soddisfazione per il 22enne kartista dell’Esercito italiano, un piazzamento insperato in quanto era molto impegnato nell’operazione “Strade sicure” a Perugia: determinato a partecipare alla gara, ha chiesto un permesso straordinario, ha viaggiato di notte riposando solo tre ore e settato il suo kart appena poco prima del via.

“Non è stato semplice – afferma lo stesso Zollino – in quanto ho saltato le prove libere del giovedì, riposando poco e presentandomi alle ore 7.30 del venerdì in pista. Dopo appena un paio di uscite ho dato tutto in gara riuscendo a strappare un secondo posto senz’altro positivo”. La felicità per la piazza d’onore, però, non è abbastanza: “Punto sempre ad arrivare quanto più avanti possibile ed è un peccato non aver conquistato il primo posto, ma considerate le difficoltà va più che bene così. Resta, ad ogni modo, il mio personale orgoglio di aver rappresentato l’Esercito in una gara così prestigiosa”.

Testa al futuro, adesso. Prossimo appuntamento a Lonato del Garda (Brescia) per l’Italian Championship Aci Karting in programma dal 28 giugno al primo luglio. “Intanto mi alleno a Mottola (Taranto) con il mio meccanico Marcello La Gala – aggiunge Zollino, unico pilota salentino del team Rotax Max – e ringrazio di cuore chi sostiene i miei sforzi, fra cui lo sponsor Camera Cafè che mi supporta incondizionatamente. Cercherò di migliorare ancora – conclude – per tenere alto il nome della mia città e dell’Esercito italiano che mi onoro di rappresentare”.

 

Nardò – Domani 10 giugno a Bari (palla a due alle ore 20) i torelli dell’“Andrea Pasca” Nardò affronteranno i pari età della Mens Sana Mesagne. In palio c’è il titolo di campione regionale Under 18 Élite. L’appuntamento, a prescindere dall’esito finale, certifica la bontà del lavoro svolto da coach Michele Battistini (foto), coadiuvato dall’assistant coach Goran Bjelic (bandiera del basket neretino) e dal preparatore atletico Francesco Inguscio e dalla società granata che investe e punta forte sul settore giovanile.

“Siamo contenti di aver raggiunto questo traguardo – afferma lo stesso coach neretino – un obiettivo che ci eravamo prefissati sin dal primo giorno di allenamento e che abbiamo perseguito con tutte le nostre forze. Non son mancate le difficoltà lungo il nostro cammino ma nei momenti meno felici ci siamo compattati, uscendone più forti. Affrontiamo Mesagne, una squadra di assoluto valore, protagonista da anni in positivo sulla scena regionale. I brindisini, peraltro, ci hanno battuti in campionato sia in casa nostra dopo i supplementari che lontano dalle mura amiche. Ma ciò fa ormai parte del passato, noi pensiamo solo ad incastrare l’ultimo tassello – conclude Battistini – per chiudere nel migliore dei modi una stagione senz’altro positiva”.

Nardò – Domenica 10 giugno di corsa per Nardò: in arrivo la decima edizione della “Mini Maratona”, organizzata dalla parrocchia Sacro Cuore di Gesù in collaborazione con Antonio Tondo (consigliere comunale delegato allo Sport) e Tony De Paola (presidente della consulta dello Sport). Raduno fissato per le ore 7.30 presso il piazzale della parrocchia, un’ora dopo la partenza per un appuntamento non agonistico rivolto a tutti. Possono prendere parte alla mini maratona adulti e ragazzi a partire dagli 8 anni, muniti di certificato attestante lo stato di buona salute. Per i minorenni è richiesta l’autorizzazione di uno dei genitori. Ci si potrà iscrivere il giorno stesso della gara e la quota di partecipazione è di €5 (ridotto di €3 fino ai 14 anni), comprendente il kit gara e la maglietta. Ai primi classificati coppe e trofei.

In serata, a partire dalle ore 20.30, presso il campetto parrocchiale avrà luogo la 26ª edizione della “Sagra della Frisa” con l’esibizione live del gruppo musicale “La storia siamo noi” composto dai neretini Umberto Malagnino, Roberto ed Enrico Duma, Piero Plantera, Antonio Inno, Dario Cota e Mimì Petrucelli. Per la parrocchia di don Giuseppe Casciaro due appuntamenti che ogni anno richiamano neretini e numerosi turisti attratti dalle tipicità salentine.

Nardò – Quinta edizione per il Trofeo Salento Sub. Per la prima volta il concorso in estemporanea di fotografia subacquea – in programma nei prossimi 1, 2 e 3 giugno – prevederà due immersioni nelle acque dello Ionio: una presso l’area marina protetta di Porto Cesareo e l’altra nello specchio del parco naturale di Portoselvaggio di Nardò. Il concorso prevede per l’1 giugno un workshop di fotografia subacquea con Mimmo Roscigno dalle ore 17 alle 20 con ritrovo alla Masseria Torre Nova. Il giorno seguente gli organizzatori della Salento Sub Underwater Photography metteranno a disposizione dei partecipanti un bus navetta gratuito che porterà dal diving Costa del Sud di Santa Caterina allo scalo di alaggio di Porto Cesareo, dove alle ore 9 inizierà la gara che perdurerà per 80 minuti. A seguire il rientro a Santa Caterina e l’inizio della gara presso la marina neretina. In serata cena sociale con cooking show alla Masseria Torre Nova a cura di Bassafiamma. Domenica 3 giugno giornata di lavoro per la giuria – composta da Mimmo Roscigno, Andrea Giulianini e Marco Gargiulo – sino alle ore 17 quando avrà inizio la premiazione degli scatti più emozionanti.

L’evento è aperto ad appassionati e professionisti della fotografia subacquea che abbiano voglia di divertirsi e sfidarsi a colpi di flash con macchine fotografiche reflex e compatte sui temi della fotografia macro, ambiente e artistica. Ma il divertimento non sarà limitato ai partecipanti del concorso. Durante gli stessi giorni, infatti, “Vie del Mediterraneo” organizzerà quattro differenti percorsi di escursione su prenotazione dedicati agli accompagnatori. Il primo della durata di tre ore (costo di 30 €) partirà da Porto Cesareo e toccherà Torre Castiglione, Punta Prosciutto, l’Isola della Chianca, le Colonne greco-romane sino all’Isola dei Conigli. Durata e costo invariati per la seconda escursione che prevede una passeggiata in barca da Porto Cesareo a Santa Caterina passando per l’insenatura della Baia di Uluzzo, la Torre dell’Alto e la fauna marina di Punta Lea. Costo di 50 € e cinque ore per l’attività di pescaturismo a Porto Cesareo con tecnica di pesca bolentino. Costo di 15 € per tre ore di visita guidata alla città di Lecce e alle bellezze barocche del capoluogo di provincia. Infine, attività in canoa dal porticciolo di Santa Caterina sino a Portoselvaggio e trekking con guida nel parco naturale. Ce n’è per tutti i gusti, per tutte le età, per tutte le passioni.

Nardò – “La Lampara” apre le porte agli appassionati del mare e ai futuri velisti. In programma il “Vela day 2018” il prossimo 2 giugno dalle ore 9 alle 18, quando gli istruttori federali del circolo nautico di Santa Caterina saranno a disposizione di bambini (dai 6 anni in su), ragazzi e adulti per offrire loro lezioni teoriche ed eventualmente prove pratiche di vela. Ci sarà la possibilità di sperimentare il “Dinamic”, un simulatore per derive di piccole e medie dimensioni, uno strumento funzionale a terra per l’insegnamento ed il perfezionamento dello sport velico, dando la possibilità soprattutto ai più piccoli di poter giocare e divertirsi in piena sicurezza.

A sorteggio tre corsi di vela gratuiti per i partecipanti offerti dal circolo nautico “La Lampara” del presidente Domenico Falco in un evento atteso, organizzato in collaborazione con il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo, il presidente della consulta dello Sport Tony De Paola e l’associazione “Vela e Salute onlus” di San Cesario di Lecce.

Nardò – Dopo diversi anni di assenza ritorna la “Festa dello Sport” della Città di Nardò. Promossa dalla consulta comunale dello Sport con a capo il presidente Tony De Paola, approvata all’unanimità dal direttivo, l’iniziativa ha incontrato il pieno appoggio dell’Amministrazione comunale nella persona del consigliere delegato allo Sport Antonio Tondo. Appuntamento per il prossimo 9 giugno a partire dalle ore 16.30 presso l’area mercatale di Nardò. L’invito è rivolto a tutte le associazioni sportive neretine, al fine di vivere una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e della convivialità.

“Un evento che mancava da anni e che abbiamo voluto fortemente realizzare – affermano De Paola e Tondo – considerata la forte presenza di società e associazioni attive sul territorio. Intendiamo offrire una vetrina ed il giusto riconoscimento a tutti coloro che lavorano quotidianamente col fine di formare prima uomini e poi atleti. Sarà la giornata di tutti, sarà una grande giornata di sport”.

Le associazioni sportive che intendono partecipare potranno confermare la propria presenza entro il 30 maggio contattando il numero 340/7874258 (Tony De Paola). Hanno già confermato la propria presenza la Esseti Pallavolo di Sandra Torchia, Devils Basket di Fabiana Liquori, Alhema (pallamano) di Daniele Scarpa, Sport Running Portoselvaggio di Giancarlo Schiavone, “The Space” Fitness Center e Reiki Salento di Angelo De Razza, Utopia Sport (tennistavolo) di Rocco Luci, Circolo Nautico “La Lampara” di Domenico Falco, Iron Bike di Salvatore Falconieri, Yoga Labs di Raffaele Rubino, Centro sportivo Ribaudo di Antonio Ribaudo, Team Siciliano (taekwondo) di Fernando Siciliano, Compagnia Arcieri d’Arneo di Giuseppe Caputo, Cobra Verde (arti marziali) di Fernando Peruzzi e le scuole danza Infinity di Serena Manta, Fawi Professional di Fabiana e William Dell’Angelo Custode, Team Galeone di Biagina Calignano e Gianfranco Galeone, Body’s Expression Academy di Giovanni Gentile, Step Up di Gianni Guagnano e Giusy Rossano, Ars Chorea di Norma Grande e New Ormi di Mimino Manca e Ornella Calignano.

Nardò – Sessanta visite dermatologiche gratuite per la prevenzione del melanoma. La Fondazione ANT Italia onlus riserva per i cittadini di Nardò la possibilità di effettuare un controllo dei nei sospetti nei giorni 24 e 25 maggio (dalle ore 15 alle 19) e sabato 26 maggio (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19) presso l’ambulatorio di dermatologia dell’ex ospedale di Nardò. Le visite con l’ausilio del videodermatoscopio saranno realizzate da Serena De Trane, medico chirurgo specializzato in dermatologia e venereologia.

La prevenzione rappresenta l’arma più efficace per combattere il cancro. È per questo che la Fondazione ANT in questi ultimi anni ha dedicato particolare attenzione ai progetti di sensibilizzazione ed educazione sanitaria nelle scuole e sul territorio ed ai progetti di diagnosi precoce. La fondazione, ad oggi, ha offerto 148.288 visite gratuite in 78 province italiane. Prendendo come riferimento il 2016, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (29%), alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (26%), al contributo del 5×1000 (15%) e a lasciti e donazioni (9%). Solo il 15% deriva da fondi pubblici. Per info e prenotazioni 342/7683503 (Luciana Fracella, delegata ANT “Don Tonino Bello” di Nardò).

by -
0 397

Nardò – Bella soddisfazione per il movimento tennistico neretino. Nella mattinata del 13 maggio la compagine maschile del Circolo Tennis “I Campetti” di Serie D2 ha battuto Apem Copertino presso il centro di via Bonfante, guadagnando l’accesso alle fasi regionali per la promozione in D1. La squadra neretina – composta dal capitano e dal direttore sportivo del circolo Fabrizio Mariano, Achille Benegiamo, Francesco Avantaggiato e dal galatinese Peppino Spoti – ha chiuso il proprio girone a punteggio pieno, dopo le vittorie ottenute a spese di Tricase, Arnesano, Tuglie e, appunto, Copertino. Alle fasi regionali accedono le prime otto di ogni girone più la migliore seconda. Per il Circolo Tennis “I Campetti” del presidente Roberto Bruno, ora, il primo turno ad eliminazione diretta ed un secondo turno con gare di andata e ritorno al cospetto in un tabellone con team tarantini, baresi e foggiani.

Inoltre, sono aperte le iscrizioni per il corso estivo “Tennis Sat”, che prenderà il via il prossimo 11 giugno. Gli appuntamenti previsti per il pomeriggio, due volte a settimana per un totale di tre ore, comprendono corsi di mini tennis (5-8 anni), avviamento al tennis (8-12 anni), specializzazione (12-16 anni), corsi per adulti e lezioni private. La novità è costituita dal corso di baby tennis riservato ai bambini dai 2 ai 5 anni che per la prima volta si accingono ad impugnare una racchetta. Per info ed iscrizioni 320/0747476 (Donato Marrocco).

Nardò – Non solo l’ottima stagione in Serie D; il Nardò festeggia anche col settore giovanile. Ieri a Monteroni, dinanzi ad una bella cornice di pubblico, gli Allievi si sono aggiudicati la finale provinciale, superando per 4-0 il Sogliano e approdando così nella categoria regionale pugliese. Già nel primo tempo i torelli guidati da Enzo Giumentaro (a sinistra) hanno archiviato la pratica, colpendo due volte con Cavallo e una con Bilanzone; nella ripresa il sigillo di Greco a coronamento di una prestazione impeccabile.
“Abbiamo portato a termine nel migliore dei modi – afferma Giumentaro – il nostro percorso. La finale non è mai stata in discussione, un successo meritato frutto del lavoro dei ragazzi che si sono allenati intensamente. Ho cercato di tranquillizzarli prima dell’ultimo match, hanno mantenuto la loro promessa di vittoria”. L’auspicio è che alcuni di loro possano un giorno sbarcare in prima squadra: “Diversi figurano stabilmente nelle convocazioni della juniores – nota l’allenatore dei torelli – e mi auguro che il prossimo anno possano togliersi nuove soddisfazioni”.

Orgoglio nelle parole di Daniele Orlando (foto a destra), responsabile del settore giovanile dell’Ac Nardò: “Siamo felici per aver centrato lo sbarco nella categoria regionale. E sono ancor più contento perché questo traguardo è stato centrato nell’anno del 60° anniversario del club. Sarebbe bello festeggiare assieme ai tifosi il prossimo 17 giugno in piazza Cesare Battisti. È un orgoglio, poi, ammirare sugli spalti tanti neretini che ci hanno seguito anche a Monteroni”.
“Devo ringraziare il dirigente dell’Us Galatone Mino Migali – aggiunge Orlando – per averci messo a disposizione la struttura galatonese per gli allenamenti di allievi e juniores, stesso discorso per il direttore sportivo granata Andrea Corallo. Noi lavoriamo tanto anche sul sociale, evitiamo che i ragazzi si imbattano nei rischi e pericoli della squadra, offrendo loro la nostra organizzazione e, pertanto, ci auguriamo che l’Amministrazione comunale – conclude – possa venirci incontro per risolvere il problema legato alle strutture”.
Gli Allievi del Nardò vittoriosi del campionato provinciale sono i neretini Dolce, Margagliotti, Cavallo, Greco, Dell’Anna, Carafa, Piccione, Mauro, Manta, Calò e Falconieri, Brillantina (Campi Salentina), Pagliuca (Seclì), Bilanzone (Copertino), Colaianni (Surbo), Pastore (Squinzano) e Tarantino (Calimera).

Nardò – Tanti appuntamenti in scaletta per l’associazione neretina Over Fishing Salento. Dal 12 al 19 maggio, presso la sede sociale di via Alessandro Volta, in programma le prove pratiche con il simulatore professionale di pesca della Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee. Per il primo di giugno il “Raduno Giovani Marinai” con visita guidata all’Acquario del Salento in compagnia dei bambini diversamente abili e normo dotati; il giorno successivo alle ore 9 il ritrovo a Porto Cesareo, l’imbarco sul catamarano e la partenza del tour che esplorerà la litoranea verso Punta Prosciutto con una pesca con la tecnica di traina a cura dei soci. Successivamente l’ancoraggio e l’inizio dell’attività di pesca riservata ai Giovani Marinai, quindi il rientro in darsena e la consegna degli attestati. Qualora le condizioni meteo-marine non dovessero essere agevoli, le attività sarebbero posticipate a domenica 3 giugno. Le esche, l’attrezzatura e l’assistenza, per chi non fosse fornito, saranno a cura dei soci della Over Fishing Salento, i quali regaleranno la tessera Fipsas a tutti i Giovani Marinai. L’intero programma è gratuito. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi al 347/5921317 o overfishingsalento@gmail.com.

Dal 14 al 17 giugno a Gallipoli il campionato italiano con canna da natante: al via 80 partecipanti selezionati nel 2017 provenienti da varie province d’Italia. Il 26 agosto, invece, il consueto appuntamento con il memorial “Amici del Mare” tra le marine neretine di Santa Maria al Bagno e Sant’Isidoro, a seguire spettacolo musicale e proiezione video dinanzi alle circa mille presenze previste. L’estate non è ancora iniziata, ma l’associazione del presidente Marco Pisacane ha già pronto il ricco programma.

Nardò – La dodicesima edizione della Portoselvaggio Natural Trail si svela al pubblico. L’appuntamento è per il prossimo 13 maggio, quando il parco naturale neretino richiamerà un migliaio di podisti pronti a sfidarsi nei 15,6 km (interamente sterrati) previsti dagli organizzatori del Rotary Club di Nardò con le società Salento in Corsa Veglie e Sport Running Portoselvaggio, che si avvalgono del patrocinio della Fidal, del Comune di Nardò e della Provincia di Lecce. Partenza – prevista per le ore 9.30 – e arrivo presso la Masseria Torre Nova.

Lo scorso 6 maggio la conferenza stampa di presentazione moderata da Giuseppe Ienuso. «Dodici anni fa il nostro socio Marco Schirinzi – ricorda il presidente del Rotary Club Nardò, Giancarlo Schiavone (foto) – pensò di organizzare una gara fra amici all’interno del parco per vivere una giornata di spensieratezza. Le caratteristiche sono rimaste pressoché identiche ma abbiamo arricchito l’evento con tante nobili finalità». La promozione del territorio è al centro della Natural Trail: «Lo scorso anno abbiamo attratto nel parco circa 900 atleti con famiglie al seguito – aggiunge Schiavone – coi riflessi che ciò comporta sulle attività ricettive. La promozione del territorio non è solo economia: Portoselvaggio non è conosciuto abbastanza per quanto è bello, la riprova di ciò è l’entusiasmo degli atleti che siamo lieti ospitare ogni anno. Ringrazio l’assessore Mino Natalizio che da anni si impegna per la tutela del parco».

Oltre ai rappresentanti Fidal, hanno preso parte alla presentazione i presidenti della Salento in Corsa Veglie e della Sport Running Portoselvaggio, Giuseppe De Maglie e Antonio Trifoglio, e il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo. La Portoselvaggio Natural Trail rientra nel circuito Salento Gold 2018 – inaugurato a Borgagne lo scorso 25 aprile e si protrarrà sino alla chiusura di Otranto del 30 dicembre – ed è la prima tappa della Fidal Mountain Running Grand Prix Sud 2018. Inoltre, alla Natural Trail si affianca il “XII Trofeo Corri in Aiuto”, un percorso ridotto non competitivo con il ricavato devoluto in favore del progetto di ricerca sul tumore celebrale infantile dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Nelle ultime quattro edizioni gli organizzatori hanno devoluto in beneficenza circa 30mila €.

Santa Caterina (Nardò) – Amare e prendersi cura della propria città e delle sue marine. I prossimi 4 e 5 maggio, l’Amministrazione comunale di Nardò, su iniziativa del consigliere Tony Romano (foto) con la collaborazione dell’assessore all’Ambiente Mino Natalizio, promuove a Santa Caterina la prima edizione di “Amare in fondo”, dedicata alla pulizia dei fondali marini.
Briefing alle ore 8 e a seguire immersione nel mare della marina neretina in sinergia con la Pro loco Nardò e Terra d’Arneo, il supporto tecnico-operativo di Andrea Costantini di “Costa del Sud Diving Service” e quello logistico di Alessandra De Trane di “Marina Santa Caterina srl”.
Dopo la pulizia dei fondali in questi due giorni, l’iniziativa propone un momento di riflessione. Il 10 maggio è in programma una conferenza con i ragazzi del Polo 1 dell’istituto scolastico di piazza Umberto con lo scopo di visionare il materiale fotografico e video della pulizia effettuata per sensibilizzare le future generazioni all’amore e alla salvaguardia dell’ambiente. Il tutto grazie alla collaborazione con “Bianco Igiene Ambientale” che si occuperà dello smaltimento dei rifiuti. Durante la conferenza interverranno le istituzioni locali e Carlo Longo, presidente della Pro loco Nardò e Terra d’Arneo.

Nardò – Maggio sarà fondamentale per le ambizioni della Frata Nardò. Domani al “Pala Andrea Pasca”, alle ore 20.30, gara 1 playout: sulla strada dei granata Valdiceppo Perugia, che ha chiuso la regular season al penultimo posto, 14 lunghezze in meno rispetto al Toro. Il successo tra le mura amiche manca agli uomini di coach Michele Battistini – nelle scorse settimane subentrato a Davide Olive – dallo scorso 11 febbraio, quando Daniele Dell’Anna e compagni si imposero con un rotondo 82-55 su Amatori Pescara. Poi in casa solo dolori. La Frata Nardò è quindi chiamata ad invertire la rotta per un colpo di coda in una stagione partita tra l’entusiasmo della piazza e le ambizioni della società e conclusa tra sofferenza e cattivi presagi.

«Nessuno avrebbe pronosticato che il mantenimento della categoria sarebbe passato dai playout – dichiara amareggiato il patron Carlo Durante (foto) – ma, evidentemente, se si è arrivati a questo punto vuol dire che sono stati commessi degli errori. E non solo da una singola componente, ma da tutti: società in primis, poi staff tecnico e parco giocatori». La tifoseria, pur manifestando costante supporto e attaccamento alla maglia, contesta superficialità e carenza di impegno in talune circostanze: «La nostra realtà – aggiunge Durante – è abituata ad ammirare atleti che sul parquet danno il massimo e spesso si spingono oltre le proprie potenzialità tecniche, proprio perché spronati da un tifo incessante. Abbiamo peccato di inesperienza, ingaggiando dei giocatori perché consigliati da procuratori e tecnici».

Qualcosa deve cambiare in vista dei playout: «Lo spirito innanzitutto. Lo sport è divertimento e se non ci divertiamo difficilmente raggiungeremo i risultati sperati. Speriamo di conquistare la salvezza, poi a bocce ferme – conclude il primo tifoso granata – tireremo le dovute somme». Il club precisa che gli abbonamenti non sono validi ai fini dell’ingresso presso il tensostatico nel match contro Perugia, pertanto si invitano i tifosi ad acquistare i biglietti presso l’Eurobet di via Bonfante.

Nardò – Si è parlato di urbanistica e uso del territorio lo scorso 28 aprile all’Unitre di Nardò. Il presidente Giovanni Però ha ospitato presso la sede di via De Nicola i due relatori, l’ingegnere Aldo Martina e l’architetto Bruno Capuzzello.
Martina ha esordito analizzando gli indici di residenza della popolazione di Nardò a partire dall’Unità d’Italia e sino ai giorni nostri, evidenziando picchi positivi e negativi dai quasi 10.000 abitanti del 1861 sino agli oltre 31.000 attuali. Poi il suo discorso si è spostato sull’affluenza della popolazione, tra fine ‘800 e inizi dello scorso secolo, dalle campagne alle città, ponendo in evidenza le leggi speciali poste in essere per risolvere i problemi legati all’urbanistica, come la Legge Luttazzi del 1931, il Testo Unico del 1938 e quella sulla tutela dei beni dell’anno seguente. «Poi dal 1939 sino al 1985 un vuoto circa la tutela delle bellezze naturali – nota Martina –. Nelle nostre terre vi sono patrimoni paesaggistici da non distruggere ma, al tempo stesso, da non sacramentare, pur col dovuto rispetto».

Sotto la lente di ingrandimento il grande afflusso in Salento durante i periodi estivi, un numero stimabile in circa 4.200.000 persone, quasi cinque volte in più rispetto alla popolazione che le province di Lecce e Brindisi potrebbero sostenere. «Pensate che questo contenitore sia in grado di soddisfare le esigenze di cotante persone?», si è chiesto Martina. «La simbiosi tra ambiente e questo numero di persone obbliga noi e le future generazioni ad interrogarsi ed esplorare nuove forme di ospitalità». «Il territorio è un bene naturale – ha aggiunto Capuzzello – sul quale l’incidenza della mano dell’uomo, con le sue attività, può contemporaneamente renderlo piacevolmente usufruibile oppure pericoloso e inospitale. In Italia consumiamo mediamente 6 m² di suolo al secondo e dagli anni ’50 al 2016 lo stesso numero è aumentano da 2,7 m² a 7,6 m². La Puglia ha il triste primato nazionale per il consumo di suolo». Lecce, in particolare, è la città italiana che “spreca” più suolo e a giudizio di Capuzzello la soluzione si chiama rigenerazione: «Ce lo impone l’Europa. Invece di utilizzare nuovo suolo – ha concluso – si dovrebbe “rottamare” il territorio già esistente e in disuso». Per l’Unitre di Nardò un intenso sabato pomeriggio ricco di interessanti spunti di riflessione.

Nardò – Il “tutto esaurito” è solo una questione di giorni. È sempre così quando l’infaticabile staff del Piccolo Teatro Città di Nardò ripropone un must che tra i neretini e non solo non passa mai di moda: Gregorio Caputo. La sua spontanea e contagiosa comicità in un capolavoro del ‘900, la “Divina Commedia”, tradotto e riadattato dalla compagnia con la regia di Andrea Barone sino a diventare “La Divino Commedia”.

I prossimi 5, 6, 7, 10, 11, 12 e 13 maggio alle ore 21, al Teatro comunale di Nardò, lo spettacolo narrerà le disavventure di Pasquale Grifone (Gregorio Caputo appunto) alle prese con un sogno e con un artista famoso, quel Dante Alighieri che condizionerà il suo destino e quello della sua famiglia – composta dalla moglie Filomena (Adele Perrone) e i figli Arturo (Marcello De Monte) e Gina (Noris Livieri) – e dei personaggi che ruotano attorno alla vicenda, Jack (Aurelio Galeani), Totò (Gregorio Polo), Assunta (Piera Presicce), Giovanni (Pasquale Alfieri), il dottore di famiglia (Salvatore Manieri) e Tonino (Andrea Barone). (Nella foto Gregorio Caputo al centro; alla sua sinistra il regista Andrea Barone)

Sono circa 400 i biglietti – altri 900 polverizzati in pochi giorni – ancora disponibili recandosi al botteghino del teatro ogni giovedì dalle ore 16 alle 19.30 oppure nei giorni dello spettacolo. Per info: 0833/571871, 328/0255475 o piccoloteatronardo@libero.it.Nardò –

Nardò – Con un mese di ritardo riecco il grande duathlon a Portoselvaggio. L’ondata di maltempo di fine marzo aveva indotto gli organizzatori a posticipare la quarta edizione del “Supersprint e Kids mtb”, in programma il 25 aprile nel parco regionale fiore all’occhiello della città di Nardò. La gara messa in piedi dal comitato regionale Fitri Puglia guidato dal presidente Claudio Meliota sarà ad alto tasso spettacolare e si snoderà su due differenti percorsi: off road (2,5 km di corsa, 10 km di mountain bike e 1 km di corsa) e kids (da 200 a 800 metri di podismo, da 1 a 3 km di mountain bike e da 100 a 400 metri di podismo).

Il programma prevede dalle ore 8 alle 11.30 il raduno degli atleti – provenienti da tutta la Puglia e oltre – e la consegna dei pettorali presso la Masseria Torre Nova (nella foto); partenza della gara riservata ai più piccoli alle ore 10, tra le 11 e le 11.30 le due batteria degli adulti youth, alle ore 12 l’atteso supersprint. Tanti premi in palio per il duathlon neretino, un appuntamento a cui la Fitri Puglia tiene molto e che permette di godere di scenari paesaggistici mozzafiato. Per la quarta edizione del “Supersprint e Kids mtb” hanno collaborato Gianni Casaluce, il presidente della Consulta dello Sport Tony De Paola, il consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e il movimento organizzato dei tifosi dell’Ac Nardò “Neretini 2017”.

Nardò – Si è svolto nella mattinata di domenica 15 aprile, presso il centro sportivo “Vacanze serene”, il torneo di calcetto “Nardò Cup”, rivolto ai ragazzi under 21. Organizzato dal consigliere comunale delegato allo Sport Antonio Tondo e dal presidente della consulta dello Sport Tony De Paola, il torneo ha coinvolto 80 ragazzi – provenienti da Nardò e paesi limitrofi – che hanno composto le otto squadre partecipanti. Trofeo al cielo per il “Paris San Gerardo” che in finale ha piegato l’Aston Birra. Miglior giocatore del torneo Federico Qualtieri, palma di miglior portiere a Lorenzo Dell’Anna. Hanno diretto gli incontri gli arbitri Antonio Re e Fernando Falangone. Ad allietare la mattinata il deejay Matteo Filieri e la fotografa Chiara Ligorio.

«È stata una mattinata all’insegna del divertimento – ha commentato Tondo – e siamo felici per il coinvolgimento di un cospicuo numero di ragazzi. Proseguiremo nella organizzazione di iniziative della medesima impronta col fine di coinvolgere ragazzi e adulti in svariate discipline sportive». «Quando così tanti ragazzi si divertono – ha aggiunto De Paola – per noi organizzatori è l’apice della gioia. Non intendiamo fermarci qui: ci sono numerosi eventi in scaletta, fra cui “Bici in Festa” del prossimo 2 giugno, la pedalata che coinvolge le famiglie neretine per le vie della nostra città».

Nardò – Come avvicinare i ragazzi ad uno degli sport più nobili e antichi del mondo? Il Circolo tennis “I Campetti” di Nardò ci ha pensato su e poi è sbarcato nelle scuole grazie al progetto “Racchette di classe”. Così, negli ultimi mesi, sono stati coinvolti i ragazzi delle classi terze, quarte e quinte degli istituti di scuola primaria neretini. Tutti con la racchetta in mano per uno sport che regala emozioni. “Racchette di classe” si è concluso lo scorso 14 aprile, quando nel circolo di via Bonfante i ragazzi hanno partecipato ad una festa in compagnia dell’istruttore che ha curato il progetto, Donato Marrocco. Ad allietare il pomeriggio le performance del mago Rocky Di Maggio.

«In questo modo – sottolinea lo stesso Marrocco – abbiamo cercato di sensibilizzare i ragazzi, già in tenera età, ad uno sport come il tennis capace di insegnare valori importanti sul piano umano. Il nostro circolo ha sempre avuto un occhio di riguardo nei confronti dei più giovani, prova ne è la partecipazione a diversi campionati riservati a ragazzi e ragazze». «L’Amministrazione comunale – afferma Antonio Tondo, consigliere comunale delegato allo Sport – ha accolto con favore tale progetto, apprezzando l’impegno e l’amore per il tennis del circolo neretino. Da parte mia, è stata una grande emozione ammirare lo scorso 14 aprile tanti giovani entusiasti di ritrovarsi per praticare attività sportiva. Un’iniziativa senz’altro da elogiare».

Nardò – La spontaneità e la naturalezza nel ritrovarsi tutti assieme per condividere delle ore in compagnia “appesi” agli aquiloni. Il prossimo sabato 21 aprile, dalle ore 16.30 alle 19.30, presso l’Area mercatale di Nardò avrà luogo la “Festa degli aquiloni”. Un momento di serenità dedicato ai più piccini nel quale dapprima si imparerà a costruire un aquilone, poi via al volo libero degli stessi con giochi e premi per i bambini, l’anima e il motore della festa.
I bambini dovranno munirsi della carta dell’uovo di Pasqua, a tutto il resto pensa l’associazione organizzatrice, Archeoclub Terra d’Arneo della presidente Antonietta Martignano (foto), coadiuvata dal consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo e dal presidente della consulta dello Sport, Tony De Paola.
Allieterà il pomeriggio Chiara Ligorio con i suoi scatti fotografici. Alla “Festa degli aquiloni” parteciperanno anche i gruppi scout di Nardò e Veglie. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Nardò.

Nardò – Nuova sede per la Pro loco Nardò e Terra d’Arneo. Sabato 7 aprile, alle ore 18:30, appuntamento in piazza Cesare Battisti per il taglio del nastro della nuova “casa” – posta all’entrata del Castello Acquaviva – della Pro loco guidata dal presidente Carlo Longo. Dopo i saluti del vice sindaco di Nardò Oronzo Capoti, del consigliere regionale Cristian Casili, del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e dell’onorevole Soave Alemanno, interverranno l’assessore al Turismo di Nardò Giulia Puglia, il presidente GAL Terra d’Arneo Cosimo Durante, il presidente provinciale Unpli Rocco Sparascio e il presidente della Pro loco Nardò e Terra d’Arneo Carlo Longo. Chiuderà la presentazione moderata da Giovanni Malacari, direttore di Oltreme.it, il presidente regionale Unpli Rocco Lauciello. A conclusione dell’inaugurazione sarà offerto un creativo buffet a cura dello chef Salvatore Lega accompagnato dalle note musicali di Tommaso Zuccaro.
La sede della Proloco Nardò e Terra d’Arneo sarà info point, accoglienza turistica, promozione del territorio ed eventi.

by -
0 359

Nardò – Maglie e scarpini alla mano, in arrivo la “Nardò Cup”. Il prossimo 15 aprile, presso il centro sportivo “Vacanze Serene”, a partire dalle ore 9 si terrà il torneo amatoriale di calcetto organizzato da Antonio Tondo e Tony De Paola, rispettivamente consigliere comunale delegato allo Sport e presidente della consulta dello Sport. Sarà un torneo interamente rivolto agli under 21 e si svolgerà tutto in una mattinata. Sono previsti premi per tutte le squadre, oltre a quelli individuali di miglior portiere e miglior giocatore. Durante il calcetto l’intrattenimento musicale a cura del deejay Matteo Filieri e gli scatti fotografici di Chiara Ligorio.

«Dopo “Soccer & School”, il torneo riservato alle scuole – hanno fatto sapere gli organizzatori – abbiamo deciso di proporne uno nuovo dedicato ai ragazzi sino ai 21 anni, avendo registrato tante richieste in tal senso. Dal canto nostro, come di consueto, ci auguriamo che sia una festa del fairplay e dello sport nel segno della partecipazione e del divertimento». Prenotazioni entro il 10 aprile: 329/9697356 (Antonio).

Nardò – Pasqua a Pesaro per gli Under 18 della Frata “Andrea Pasca” Nardò. I ragazzi classe 2001 guidati da coach Michele Battistini (nella foto) partiranno domani, venerdì 30 marzo, alla volta delle Marche per il torneo “Ciao Rudy”. I granata figurano nel girone A con Uisp XVIII Roma, Basket Galbiate e My Basket Genova. Tra venerdì e sabato i match relativi ai gironi con formula all’italiana e gare di sola andata: le prime due classificate accederanno alle semifinali (in programma domenica 1 aprile), nel lunedì di Pasquetta le finali.

Gli Under 18 esordiranno venerdì alle ore 21,15 contro Genova, quindi sabato gli altri due match, con Roma alle 11 e con Galbiate alle 19. «Si tratta di un torneo – afferma coach Battistini – nel quale andremo a confrontarci con squadre di ottimo livello provenienti da tutto il territorio nazionale. Lo affronteremo con l’intento di divertirci e, al tempo stesso, preparare nel migliore dei modi i play off del nostro campionato».

I play off che metteranno di fronte Fracasso e compagni ai pari età del Taranto: data da definire per gara 1 (tra il 9 e il 13 aprile in terra tarantina), gara 2 tra le mura amiche del “Pala Andrea Pasca” il 19 aprile; eventuale gara 3 a Nardò.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...