Home Authors Posts by Anna De Matteis

Anna De Matteis

249 POSTS 0 COMMENTS

GALLIPOLI. Tanti auguri di buon compleanno alla signora Agata Buccarella, gallipolina classe 1915 che domenica 23 luglio festeggia l’ambito traguardo dei 102 anni. Madre di quattro figli: Antonio, Annarita, Michele e Luigi (Don Gigi De Rosa, rettore del Santuario del Canneto); nonna di sei nipoti e bisnonna di sei pronipoti (di cui il più piccolo di appena due mesi), la signora Agata è una donna forte e dalla vita intensa, della quale, grazie alla sua mente ancora lucidissima, ricorda tutto fin nei minimi particolari. << Mio padre, Emanuele Buccarella, partecipò alla Prima guerra mondiale e morì poco dopo il suo ritorno, quando ero ancora molto piccola-racconta la signora Agata- per questo purtroppo non lo ricordo bene. Mia madre invece faceva la sarta, si chiamava Marina Sogliano e aveva tantissime allieve a cui insegnava il cucito. Tra queste, c’era anche Clementina Metti, 102 anni come me, che ora vive ad Alezio con cui sono sempre rimasta amica. A me, in verità, non piaceva affatto cucire, solo ricamare: per questo non ho voluto seguire le orme di mia madre. All’epoca poi ricordo che la mia maestra di Catechismo era Lucia Solidoro, che fece un miracolo ad una mia amica e per la quale è iniziata la ricerca, affidata attualmente a mio figlio, Don Gigi, per vedere se si può iniziare processo di beatificazione>>. Tantissimi i ricordi che le vengono in mente: dai momenti passati sui banchi della scuola di Santa Chiara, nel centro Storico, dove a 13 anni conobbe per la prima Luigi, l’uomo che sarebbe stato suo marito; dalle lezioni di disegno che amava tanto alle recite scolastiche, dove interpretava la parte di una Miss inglese (di cui ancora ricorda qualche battuta); l’attivismo politico, diventata maggiorenne; il matrimonio con Luigi De Rosa a 27 anni e la partecipazione del marito alla Seconda Guerra Mondiale, dove racconta con orgoglio che lo stesso, mentre si trovava in Albania, salvò la vita ad un Alpino; il viaggio a Brindisi con il marito, sempre durante la seconda Guerra Mondiale, e i bombardamenti notturni durante i quali rischiarono la vita. E poi ancora, finita la guerra, il lavoro nell’alimentari di famiglia, in Via Antonietta De Pace, fino al 1975; e una vita dedicata ai figli ed ai nipoti.  Raccontano i figli e i nipoti che ancora oggi, ogni mattina la signora Agata passeggia nel giardino e ogni sera, con qualsiasi tempo, va alla messa che celebra il figlio nella Chiesa del Canneto. Inoltre, pochi giorni fa, ha voluto essere la prima ad entrare a vedere la Chiesetta di Santa Cristina, appena restaurata. << Il segreto per vivere a lungo è mangiare di tutto- conclude la signora Agata- come faccio io: pesce, carne, frutta e verdura. Ed un bicchiere di vino non mi è mai mancato a tavola. Ed anche se il dottore me lo ha sconsigliato, vado matta per i fritti, soprattutto i calzoni>>.

manifestazioni nel chiostro 1  sipari di pietraGALLIPOLI. Entrano nel vivo gli appuntamenti di “Sipari di Pietra”, rassegna estiva teatrale, artistica e culturale a cura di Roberto Perrone che si tiene ormai da cinque anni all’interno del Chiostro di San Domenico ed inaugurata lo scorso 13 luglio con “Al caffè Dantes”, a cura del Teatro Dantes Art Factory. La rassegna proseguirà il 20 luglio con Impro’ di “Improvvisart”, il gruppo di artisti nato nel 2009 formatosi con i migliori insegnanti di improvvisazione in Italia e che ha preso parte a diversi stage internazionali. Il 28 luglio sarà invece la volta de “La passione del Malladrone” dell’associazione Grifondoro  tratto dal libro di Serena Gatto e di Eugenio Rollo con Daniele Boccadamo e la regia di Eugenio Rollo.

Si proseguirà il 5 agosto con “Il Cenno”, a cura di Teatro Dantes Art Factory, regia di Antonio Duma, mentre il 16 agosto verrà rappresentato “Raffaele: l’uomo, l’artista il ferroviere”, in omaggio a Raffaele Protopapa con la regia di Matteo Cannito. A seguire, nella stessa serata, ci sarà la presentazione del libro “Per divertire me stesso”. Il 19 agosto sarà la volta di “Lost e Found”, di Teatro Dantes a cura di Duma, mentre il 23 agosto andrà in scena “L’Antica Corte” a cura della “Compagnia degli ultimi” e “Laboratorio C”, serata in vernacolo con la regia di Mariolina Crespino e Rocco Spennato. Il 26 agosto, risate con “Mbapisciò”, con Luigi (Mba Pì) Tricarico e la partecipazione di “Vata Barba”. La compagnia teatrale Calandra presenterà il 28 agosto “Sakara”, con Donato Chiarello, Antonio Giuri, Ester De Vitis e la regia di Giuseppe Miggiano. Il 31 agosto gli “Armonauti” porteranno in scena “Una coppia aperta, quasi spalancata” (di Dario Fo e Franca Rame) con Tetta Bidetti, Salvatore Coluccia, Luca Solmona per la regia di Salvatore Coluccia.

Gli ultimi due appuntamenti della rassegna si terranno a settembre, con “Non ti scordar di me” di Chiara Bonome di Salentia associazione con Giulio Cancelli, Giulio Neglia, Stefano Flamia e la regia di Marzia Meddi, previsto per il 2 settembre. L’ultimo appuntamento della stagione si terrà infine il 5 settembre con “Ripeti l’inciso”, a cura della compagnia “Ragazzi di Via Malinconico”. Gli spettacoli avranno inizio a partire dalle ore 20 e potranno subire variazioni per cause di meteo e logistica. Per info 3404023903 e sul profilo facebook e twitter  “Siparidipietra”. “Gli spettacoli – afferma Roberto Perrone – tratteranno come sempre temi sociali, ma ci sarà anche spazio per le risate e il divertimento. La rassegna ospiterà compagnie locali e di altre regioni per favorire gli scambi culturali; ogni spettacolo sarà accompagnato da una mostra di pittura, scultura e fotografia e ci saranno le installazioni create dal gruppo “Makers Young” dell’associazione “Fideliter Excubat” e l’interazione, durante alcuni spettacoli, con il Museo interattivo “Marea” presente nel Chiostro. La rassegna è completamente autofinanziata”.

SPOSI UCRAINAGALLIPOLI. Finito il viaggio di nozze, sono tornati a Belluno, dove vivono, i due giovani originari dell’Ucraina che si sono sposati a Gallipoli lo scorso 10 luglio. Oleh Hekavchuk e Yuliia Vynnyk, entrambi 31enni, avevano sentito parlare così bene della “città bella” da parte da colleghi e amici che vi erano stati in vacanza e l’avevano definita una città piena di vita, che hanno deciso di sposarsi qui pur non essendoci mai stati prima. “Cercavamo un posto unico per sposarci – raccontano gli sposi – che fosse sul mare; così, indecisi tra Sardegna, Sicilia e Puglia, abbiamo optato per quest’ultima. Poi restava da scegliere tra Otranto e Gallipoli e alla fine abbiamo optato per questo posto sconosciuto e ci è andata bene. La città è bellissima, il mare è stupendo e gli abitanti sono sorridenti e gentili. Il giorno del matrimonio mentre eravamo fuori ad aspettare di entrare in Comune, la gente che passava in macchina suonava il clacson per salutarci e ci faceva gli auguri. Ci torneremo senz’altro”. Dopo il rito civile in Comune, gli sposi che si conoscono dall’età di 15 anni, quando andavano a scuola insieme in Ucraina, ma si sono ritrovati e fidanzati solo un anno fa in Italia, hanno fatto il pranzo di nozze in un ristorante nei pressi della Baia Verde con parenti e amici e hanno soggiornato tutti insieme in una villetta nella zona, trascorrendo le loro giornate al mare e passeggiando la sera nel centro storico, definita come “lo scenario di un film, per la tantissima gente, locali e negozietti ad ogni angolo delle strade”. I due giovani ammettono che avrebbero voluto visitare anche altre posti del Salento, ma che alla fine si sono trovati così bene a Gallipoli che hanno deciso di non spostarsi, ripromettendosi di fare un giro appena torneranno.

 

 

gallipoli comuneGALLIPOLI. Essere originari dell’Ucraina, vivere e lavorare nel Nord Italia (tra Veneto ed Emilia Romagna) e scegliere Gallipoli per sposarsi? Sì, si può fare. E loro lo hanno fatto. Ieri intorno alle 11 nella sede comunale di via Pavia a Gallipoli la coppia di trentenni si è presentata, ovviamente previo “appuntamento”, ai due funzionari dell’Ente, contenti e un po’ increduli per la scelta degli sposi. I due giovani sposi – Nataliya e Andrij – molto riservati e con una particolare storia alle spalle, hanno raccontato che da tempo cercavano un posto unico per unirsi in matrimonio. Avevano vagliato diverse opzioni, tra cui alcune in Sicilia e in Sardegna; avevano ristretto il campo alla Puglia ed infine ecco la scelta finale, di comune accordo: Gallipoli, che hanno ritenuto la città più bella per rendere la loro unione un giorno unico. Gli sposi, con un piccolo gruppo di invitati, è andato a festeggiare l’evento in un ristorante della zona.

GALLIPOLI. “Spegneremo le luci per attirare la vostra attenzione”. Questa la protesta organizzata per questa sera dall’associazione commercianti e imprenditori presieduta da Matteo Spada. Motivo dello scontro le problematiche insolute dei parcheggi del porto. Luci e insegne spente dunque per molti negozi e attività di corso Roma e centro storico e domani mattina a partire dalle 10 un incontro al Comune per riparlare di questo problema con l’Amministrazione. La decisione è stata presa questo pomeriggio durante la riunione degli attivisti del sodalizio cittadino. “Il limite di sopportazione è ormai superato – afferma Spada – e il sistema dei parcheggi nel porto nel suo complesso, nonostante piccoli accorgimenti che lasciano il tempo che trovano, è inefficiente e problematico e crea disagi a catena sul traffico, la vivibilità e anche l’immagine che diamo ai turismo. Il problema è trasversale e riguarda tutti: cittadini comuni, strutture ricettive, commercianti. Tutto il paese si vede complicata l’esistenza per combattere un abusivismo (quello dei parcheggiatori abusivi) che ovunque viene combattuto con altri metodi, cioè vigilando sul territorio, con controlli e sistemi di videosorveglianza. Azzardiamo una proposta: magari si potrebbe organizzare una cooperativa di cittadini giovani e over 50 per controllare il parcheggio. Anche se il costo del ticket è passato da 2 euro a 1 e 5 all’ora non si è risolto niente, perché non è questione di prezzo, ma delle varie problematiche generate da quella decisione. Un esempio per tutti: non è normale che venga chiuso il lungomare Marconi dai vigili dall’altezza dall’ospedale vecchio, dallo svincolo per via Lecce, perché già al porto il parcheggio è pieno, paralizzando le arterie principali e bloccando il traffico anche su corso Roma all’altezza del teatro Italia”. Ora l’incontro di domani mattina per chiedere “che venga tolta la sbarra dei parcheggi e ottimizzata la superficie del porto. “Quella sbarra – conclude Spada – sta per diventare il simbolo di una stagione che rischia di non avere i riscontri che ci si aspetta. Un sistema di parcheggio simile poco si confà ad un parcheggio a servizio di un centro storico. Dobbiamo sederci tutti insieme a tavolino e trovare una soluzione. Noi non ci fermeremo ad un ‘Non si può fare’”.

Scrittore, cantante e attore: è inarrestabile Fernando Blasi, in arte Nando Popu dei Sud Sound System. Dopo l’uscita il 30 giugno del nuovo album del gruppo, il decimo, “Eternal Vibes”, Fernando Blasi ha appena preso parte a “Vengo anch’io”, il primo film diretto e interpretato da Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, dove Blasi recita la parte di un presentatore. «Bellissima esperienza- afferma Nando- è iniziato tutto pochi giorni fa, i primi di luglio, quando ho ricevuto una chiamata da parte dei registi che mi chiedevano se fossi interessato a prendere parte al loro film, ed ho detto subito di sì». Le scene con Fernando Blasi sono state girate in questi giorni nel Porto di Tricase, dove alla fine di gara di canoe, Nando, nelle vesti di un presentatore, premia i vincitori e canta un brano con il gruppo “BandAdriatica”. «Mi sono divertito molto; è stata una cosa improvvisa che non mi aspettavo assolutamente, ed ammetto che recitare e cantare insieme è stato il massimo».

Il film “Vengo anch’io”, prodotto da Attilio De Razza, di Nardò, e distribuito da Medusa Film sarà pronto per Natale e vedrà la partecipazione, oltre a Nando Popu, anche di Aldo Baglio, Ambra Angiolini, Francesco Paolantoni, Vincenzo Salemme e Alessandro Haber. Non è la prima volta che Fernando Blasi veste i panni di un attore, visto che ha recitato già in diversi film e cortometraggi: da ricordare “Liberate i pesci” (regia di Cristina Comencini), “Il cuore in mano, i piedi sulla strada” ( di Uli Moeller), “Emilio” (di Angelo Cretella), “Mare d’argento”( di Carlos Solito) e “Taranta on the road” (di Salvatore Allocca).

varco zona traffico limitato centro storico gallipoliGALLIPOLI. Gli amanti del “giro di padella” notturno da oggi dovranno stare più attenti alle multe. E’ stato infatti prolungato il divieto di circolare con le auto lungo le riviere del centro storico non più fino all’1, bensì fino alle 2 di notte. Si ricorda che sull’ordinanza comunale n.152 del 6 luglio scorso si legge infatti che il Dirigente del servizio di Polizia municipale ordina, a partire appunto da oggi, di mantenere attivo il controllo dell’accesso alla Zona a traffico limitato e all’Area pedonale urbana del centro storico dalle ore 10 del mattino sino alle ore 2 di notte del giorno seguente per il periodo che va dal 10 luglio al 31 agosto, con le modalità e le limitazioni di cui al vigente Regolamento Comunale. Per tutta l’estate dunque, attenzione all’orario.

stefano minerva e assessore piccinoGALLIPOLI. Nuove regole per la sicurezza in vista dell’estate. Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha emanato una circolare sulla gestione eventi in locali e all’aperto: d’ora in poi le competenze saranno divise tra questore, prefetto, sindaci e privati. Anche a Gallipoli l’Amministrazione comunale e i gestori di attività d’intrattenimento si stanno muovendo. «Quest’ultima norma riguarda in realtà gli eventi programmati in piazza – afferma Maurizio Pasca, presidente nazionale del Silb (locali da ballo) – come le sagre di paese o i grandi concerti; i locali di intrattenimento e le discoteche sono già sicuri, anche con una capienza massima di persone. Ovviamente, adesso i gestori saranno tenuti ancora di più a far rispettare le regole. A breve poi  firmerò un protocollo anti-droga e anti-terrorismo con il prefetto di Lecce, che prevede che all’ingresso di ogni locale ci sia un cane addestrato per fiutare droga e sostanze esplosive, per una ancora maggiore sicurezza. Questa misura partirà da Lecce e si estenderà poi su tutto il territorio nazionale». «È una circolare che noi riteniamo di fondamentale importanza – afferma il Sindaco Stefano Minerva – e a breve in Prefettura ci sarà un tavolo tecnico dove, insieme alle forze dell’ordine, ragioneremo su controllo del territorio, lotta all’abusivismo e lotta all’illegalità». Aggiunge l’assessore Emanuele Piccinno: «Pochi giorni fa ho partecipato ad una riunione in Prefettura e si è ribadito che per i grandi eventi (tra cui gli otto organizzati dal Parco Gondar), nell’area esterna fino a 500 metri è vietata la vendita di bevande in bottiglia e lattina, per evitare appunto disordini e abusivismo». Anche i titolari di Parco Gondar, Praja, Cave e Rio Bo sono d’accordo: la sicurezza come fattore di qualità. «Come ogni anno abbiamo comunicato alle autorità competenti i giorni di attività – afferma Ferruccio Errico, titolare del “Gondar” insieme a Christian Scorrano – presentando un “vademecum” di regole e comportamenti: doppi e tripli filtri di security all’entrata; controlli con il metal detector e un importante sistema di video-sorveglianza; divieto di vendita di lattine o bottiglie di vetro; abolizione del “timbro” per rientrare nella struttura per chi è uscito per evitare consumo esterno ed incontrollato di alcol o altre sostanze. Abbiamo inoltre previsto una serie di controlli tramite un “contapersone” per evitare anche il sovraffollamento: la struttura infatti ha una capienza “fissa” di 4mila persone ed un’agibilità per i grandi eventi di 10mila, anche se quest’anno e stata ridotta a 8mila dalla Procura di Lecce su uno spazio di 20mila mq. Infine, da 10 anni è presente personale medico e paramedico e fino a tre ambulanze in base all’evento». Ambulanze previste anche da altre strutture di Gallipoli. «Noi abbiamo sempre, per nostra scelta, aumentato il numero della security per far controllare meglio anche l’interno dei locali in ogni punto – afferma Pierpao- lo Paradiso, titolare di “Praja” e “Cave” – e non superiamo mai il limite di capienza di 3mila persone. Abbiamo inoltre fissa la presenza dei vigili del fuoco, oltre ai defibrillatori per ogni evenienza. Sono contento delle misure per la lotta all’abusivismo e speriamo che funzionino». Roberto Pastore, amministratore unico del “Rio Bo”, afferma: «Abbiamo avuto sempre una particolare attenzione alla sicurezza nel nostro locale, a cominciare dai cartelloni posti all’interno dove invitiamo i clienti a non bere se poi si devono mettere alla guida. Per mantenere ordine e sicurezza puntiamo su diversi fattori: molta selezione all’ingresso, non facciamo entrare chi ci sembra già abbia bevuto o abbia assunto sostanze preferendo una clientela sopra i 30 anni, un pubblico cioè più adulto e responsabile. Non superiamo mai le 2.500 persone e durante le serate abbiamo la presenza costante di vigili del fuoco e di un’ambulanza. Da tre anni poi la nostra struttura è, per così dire, cardioprotetta: quasi tutto il nostro personale della security ha l’attestato di primo soccorso ed è abilitato all’uso dei defibrillatori, compreso me».

antonio cotardoGALLIPOLI. Domenica 9 luglio, a partire dalle 19,30, si terrà una serata di musica e poesia presso la Casa degli Artisti in via Lepanto a Gallipoli. Antonio Cotardo e la sua voce saranno infatti gli ospiti d’onore della serata, insieme alla sua prima raccolta di poesie intitolata “Venticinque”. In questo testo l’autore, nonostante la sua giovane età, ha saputo cogliere la vera essenza della vita osservando e riflettendo su qualsiasi cosa. Antonio Cotardo è un artista di Caprarica di Lecce che ha sempre unito musica e poesia e che ha recentemente vinto il “Premio Lupiae 2017” con la sua poesia dal titolo “L’invidia”, estratta appunto dalla sua raccolta “Venticinque”.  Serata di note e rime dunque, di armonia e poesia e sullo sfondo come sempre le opere dell’artista Giorgio De Cesario.  Dialogheranno con l’autore Antonello D’Ajello e Claudio Casalini. L’evento, come sempre, è libero e gratuito.

by -
0 510

spiaggia-gallipoliCon l’arrivo dell’estate, ritorna per il secondo anno il numero verde 800894500 per denunciare i reati ambientali in Puglia e per diffondere la legalità sulle spiagge. A gestire le chiamate, che segnaleranno i reati ambientali e del mare, sarà un call center gestito da “I Rangers d’Italia” sezione Puglia, con presidente regionale Stefano Pesce, attivo tutti i giorni fino al 30 settembre dalle 9,30 alle 18,30. I cittadini potranno segnalare abusi, infrazioni, reati ambientali, abbandono di rifiuti o chiedere aiuto per le situazioni di difficoltà sul demanio marittimo rimanendo nell’anonimato. Risponderà al numero verde un gruppo di giovani preparati e formati che avviseranno le guardie ambientali e le autorità competenti. Quindi via libera alle segnalazioni: dalla difficoltà ad accedere al mare, dalla segnalazione a chi sporca o chi accende un falò in spiaggia, o di chi versa materiali inquinanti in acqua. Il progetto è già attivo ed è a cura de “I Rangers” insieme all’associazione FareAmbiente ed è finanziato dall’assessorato al demanio e patrimonio della Regione Puglia. I reati si potranno segnalare anche sul sito www.ecoreatipuglia.it o attraverso un’app apposita dove si potranno mandare fino a tre foto in tempo reale dell’abuso.

zeromeccanico teatroGALLIPOLI. Pronto il calendario degli appuntamenti di luglio dell’associazione Zeromeccanico Teatro con nuove collaborazioni e contaminazioni. Giovedì 6 luglio, a partire dalle ore 21, 30, ad Alezio presso “El Barrio Verde” , nell’ambito del progetto Dai & DAI curato da Massimo Pasca, ci sarà uno spazio dedicato alla figura di Frida Kahlo, un momento di approfondimento fatto di parole, immagini, musica e teatro. La serata verrà introdotta da Massimo Pasca e continuerà con un intervento della giornalista Cecilia Pavone. Seguirà lo spettacolo a cura di Zeromeccanico Teatro dal titolo “Donne, Arte e Martello” – per 107 volte Frida- con Leverana Bio, Roberta Cafiero, Luisa Carlà, Evelina Nico, Tiziana Pedone ed Ottavia Perrone. All’interno verrà poi allestita una collettiva dei lavori di alcune artiste locali e non solo e concluderà la serata il dj dell’artista e musicista brindisina Ginger.

Venerdì 7 luglio invece, a partire dalle ore 17 presso la Galleria dei Due Mari nel Castello di Gallipoli, si terrà l’evento “Storie In Technicolor” per Luciano Violante e “MaBasta” per il Salento Book Festival. Nei giorni 7/8/9 luglio invece, presso il  Castello Carlo V a Lecce, Zeromeccanico presenterà MUNDIdentitas. Il 15 luglio invece, a partire dalle ore 21,30 presso il Chiostro di San Domenico nel centro storico di Gallipoli, ci sarà lo spettacolo “Cabaret Hotel”, prodotto durante il laboratorio teatrale Mòvimento. IL 24 luglio a Felline si replicherà lo spettacolo: “ Donne. Arte E Martello” per gli amici di “La Scatola di Latta”, mentre il 30 luglio si terranno infine gli spettacoli finali dei laboratori estivi per bambini e ragazzi. Gli appuntamenti di Zeromeccanico Teatro continueranno anche per tutto il mese di agosto.

GALLIPOLI. Grandi soddisfazioni per i giovani atleti della Asd Dama Lecce, l’associazione nata nel 1984 associata al Coni che raccoglie i giovani giocatori di dama delle scuole dalla provincia, dalla terza elementare al quinto superiore, da Lecce a Gallipoli, da Casarano a Maglie. Durante il 37esimo Campionato italiano di dama giovanile infatti, tenutosi a fine giugno presso l’ecoResort “Le Sirenè”, i giovani salentini si sono sfidati con oltre 40 giocatori provenienti da tutta Italia nelle competizioni Juniores, Cadetti, Minicadetti e, novità di quest’anno, nella categoria Speranze, dedicata ai più piccoli nati dal 2007 in poi. E proprio la nuova categoria ha visto primeggiare Mattia Rubio Panico, che si è classificato primo; ha raggiunto il podio per la prima volta una ragazzina, Rebecca Murra, arrivata seconda, e terzo posto per Edoardo Serra, tutti leccesi. Buono anche il punteggio raggiunto dal piccolo gallipolino Claudio Molendini, classificatosi settimo nella categoria Minicadetti. Altri riconoscimenti sono andati ai giovani Giorgio Vetrano, Stefano Vetrano e Marco Mattioli. “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti-afferma il presidente della Asd dama Lecce Michele Faleo, consigliere della Federazione italiana Dama – e ci stiamo preparando per i prossimi appuntamenti: dal 21 al 24 settembre parteciperemo alla IV edizione del Trofeo Coni, gara a livello nazionale, che si terrà in Senigallia(Ancona); mentre dal 1 al 3 novembre parteciperemo ai Campionati italiani a squadre presso l’hotel Bellavista a Gallipoli”.

 

 

Salvatore NegroGALLIPOLI. È partita la campagna crowdfunding sul sito di Ulule per finanziare “Nere”, il nuovo cortometraggio del regista gallipolino Salvatore Negro (foto) giunto al suo terzo lavoro. “Nere” è liberamente tratto da una lettera inviata a “Piazzasalento” e pubblicata nell’agosto del 2015 dal giornale col titolo “Quel Ferragosto del ’42 che non dimenticherò mai. Per giustizia, non deve scomparire con me”, scritta da una signora ormai ottantenne che racconta un episodio drammatico di violenza avvenuto quando aveva 8 anni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Il Parco Gondar compie dieci anni e i titolari, i gallipolini Ferruccio Errico e Christian Scorrano, immersi nei vari impegni per l’imminente stagione, magari non trovano il tempo per fare un tuffo al mare, ma nel passato sì. «Avevo 5 anni – racconta Errico – e vidi una foto di mia madre che mi colpì molto. Le chiesi dove fosse, e mi rispose che si trovava ad un Festival musicale e iniziò a raccontarmi dei concerti, degli artisti ecc. Da allora iniziai a fantasticare su questo mondo, tanto che allo scuole superiori scrivevo sul mio banco tutti i nomi dei gruppi per un ipotetico cast che un giorno mi sarebbe piaciuto avere, ma mai pensando realmente che un giorno potesse diventare il mio lavoro. Quel banco poi passò a mio fratello Marco, visto che aveva la stessa passione anche lui».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

enrico tricaricoGALLIPOLI. Sono sempre più numerosi gli appuntamenti in città dal sapore estivo. Il 18 giugno alle ore 21 presso la piazza d’armi nel Castello Angioino, ritorna il Festival “Terra tra due mari” dell’associazione “Il Musicante”con un concerto dell’ensemble ArTango che eseguirà un repertorio dedicato ad Astor Piazzolla, Carlos Gardel ed Enrico Tricarico. Ospite d’onore degli ArTango, formati da Enrico Tricarico (pianoforte, foto), Alessandro Gazza (accordion), Armando Ciardo (violino), Giuseppe Pica (contrabbasso) e Lucia Conte (soprano), sarà Giuseppe Cacciola, primo percussionista dell’orchestra del Teatro Alla Scala.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Una serata di “Sipari di pietra” dello scorso anno

Una serata di “Sipari di pietra” dello scorso anno

GALLIPOLI. Saranno numerose le iniziative per promuovere e valorizzare il patrimonio artistico, storico e architettonico di Gallipoli in vista dell’estate. Aperture prolungate sino alla mezzanotte di tutti i luoghi di Cultura dove l’associazione “Amart” esercita la sua attività, cioè il Museo civico “E. Barba”, la Biblioteca comunale, la Sala “Collezione Coppola”, il Museo del Mare (e se i lavori di restauro lo consentiranno, anche il Teatro Garibaldi). Dalla seconda metà di luglio tornerà poi la quarta edizione di “Vicoli e balconi sotto le stelle”, con nuovi itinerari ed un servizio parallelo presso la Biblioteca pensato per i più piccoli, con letture creative, laboratori didattici, ecc.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

SSS_flavioefrank03Si apre la stagione estiva con l’uscita del nuovo singolo dei Sud Sound System, venerdì 9 giugno, “Brigante”, estratto da”Eternal Vibes”, l’album in uscita il 30 giugno in tutti i digital store e negozi di dischi per Salento Sound System Record e distribuito da Believe. “Brigante è un omaggio alla nostra storia -afferma Fernando Blasi, in arte “Nandu Popu”- un incitamento a combattere per la nostra Terra, l’ennesimo racconto del Sud che si sta riappropriando del suo destino. E’ un brano dedicato alle nuove generazioni che non accettano più quei luoghi comuni in cui si pretende che il Sud sia un luogo di fallimenti e privazioni; dedicato ai giovani che stanno cambiando la loro storia e la loro terra” . Il singolo racconta tradimenti, illusioni e promesse disattese che il Sud Italia ha vissuto sulla propria pelle. Oggi la parola “brigante” rappresenta tutti quei giovani italiani che, da Nord a Sud, uniti dalla sopportazione di istituzioni politiche ed economiche insensibili alle problematiche giovanili, sono costretti a lasciare la propria terra per realizzare i propri sogni. “Brigante” è chi si ribella, si arrabbia e allo stesso tempo rimane sognatore e innamorato, alla costante ricerca di un equilibrio nella società attuale.
A tre anni dall’ ultimo lavoro “Sta tornu”, il gruppo salentino riaprirà dunque le danze tra poche settimane con “Eternal Vibes”, il  decimo album caratterizzato da un grido di denuncia sociale, che invita a liberarsi dalle bugie del sistema e a mettere in discussione retoriche e luoghi comuni e l’operato delle istituzioni politiche e religiose, sotto al quale si celano le violenze della società attuale.

Queste le date confermate del tour estivo, con il calendario in continuo aggiornamento:

09.06 – ARLUNO (MI) – Melt Fest
15.06 – PESCARA – Ponte Flaiano
20.06 – CAMPI BISENZIO (FI) – Festa della birra
24.06 – MENFI (AG) – Inycon
01.07 – APANI (BR) – Torre Regina Giovanna
08.07 – DESIO (MB) – Parco Tittoni
22.07 – MONTEGO BAY (JAMAICA) – Sumfest Festival
28.07 – ACQUARICA DEL CAPO (LE) – Grano in festa
29.07 – BERSENBRUCK (GERMANIA) – Reaggae Jam
04.08 – BERCHIDDA (SS) – Sardina Reggae Fest
06.08 – MONTEMILETTO (AV) – Le 4 notti dei briganti
25.08 – FABRICA DI ROMA (VT) – Festa della birra
10.09 – CASSANO MAGNAGO (VA) – Summerfield Festival

evento giannelliGALLIPOLI.  «E’ in arrivo la decima edizione di “Art Happening”, la manifestazione sempre diversa e coinvolgente che tradizionalmente l’Istituto Giannelli organizza al termine dell’anno scolastico. Gli appuntamenti sono stati programmati nei diversi comuni in cui la scuola ha sede, mentre l’evento principale si terrà a Gallipoli il 6 giugno. Quest’anno alcuni eventi di Art Happening sono stati programmati e realizzati all’interno dei festeggiamenti per la Madonna della Coltura di Parabita, rinnovando il legame stretto tra la scuola e la cittadina salentina che ha dato i natali. Sabato 27 si è svolta un’estemporanea di pittura e scultura all’interno del parco comunale, dove l’arte ha incontrato i fedeli che si recavano presso il Santuario, bambini in vacanza, turisti, curiosi e famiglie che respiravano l’aria di festa. Domenica 28 maggio, in serata, vi è stata poi l’esibizione della Brass Band, composta da studenti e docenti del Liceo Musicale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Enrico Tricarico_Lucia Conte e Giuseppe Cacciola

Enrico Tricarico, Lucia Conte e Giuseppe Cacciola

GALLIPOLI. Musica e danza saranno gli ingredienti principali della IV edizione del Festival “Terra tra i due mari” organizzato dall’associazione “Il Musicante” (presidente il Maestro Enrico Tricarico) che si terrà a Gallipoli dal 18 giugno al 20 agosto. Dieci gli eventi in programma, spaziando dal tango al jazz, dalla musica antica per organo a recital di chitarra classica, dalla brass band all’ensemble lirico e pop. Una novità in questa edizione sono i tre spettacoli coreografici dal titolo “I colori dell’amore” (Accademia del Sud), “Gli amorosi sensi” (Compagnia scolastica mediterranea) e “Maris Cantus” (di Salento Ballet Art Studios), che si terranno in piazza Aldo Moro il 13 e il 28 luglio e il 18 agosto.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ospedale di gallipoliGALLIPOLI. Il “Sacro Cuore” di Gallipoli e il “Ferrari” di Casarano sono gli unici due ospedali in Puglia – insieme a uno di Taranto – a raggiungere la piena sufficienza in materia di “Umanizzazione”. E’ quanto emerso da una ricerca dell’agenzia specializzata in Sanità (Agenas) sulla “Valutazione partecipata del grado di Umanizzazione delle strutture di ricovero pubbliche e private”. Tra queste ultime raggiunge più della sufficienza il “Panico” di Tricase. Dall’ultima valutazione con i dati raccolti nel 2014 – realizzata a Gallipoli con il contributo del Tribunale dei diritti del malato (Tdm), con Unicell e con la commissione medica guidata dal dottor Egidio Dell’Angelo Custode (attualmente direttore dell’ospedale di Gallipoli, allora vicedirettore) e con Eliana Cortese dell’Urp – è emerso che la Puglia, su quattro aree di indagine, ha ottenuto complessivamente la sufficienza soltanto per l’accessibilità fisica, la vivibilità e il comfort dei luoghi di cura con un 6.05 a fronte di un 6.93 della media italiana.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

enrico tricaricoTAURISANO. Arriva a Taurisano la terza edizione del Concorso musicale internazionale “Giuseppe Tricarico”, dedicato alla figura dell’illustre compositore barocco gallipolino esponente della scuola napoletana che raggiunse la notorietà a Roma, Ferrara e Vienna. Il concorso, organizzato dall’associazione musicale culturale “Il Musicante” di Gallipoli, con presidente il maestro Enrico Tricarico (foto), si svolgerà dal 27 al 31 maggio presso la Sala consiliare della Città.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

bari vincitore caroli hotelsGALLIPOLI. Ha trionfato il Bari su Hammarby e Lecce, vincendo così la V edizione del “Trofeo Caroli Hotels under 12” (categoria pulcini), organizzato dall’asd Capo di Leuca e da Caroli Hotels in collaborazione con Unico energia e svoltosi in tre giornate. Le squadre partecipanti, 15 in tutto,tra venerdì 14 e sabato 15 aprile hanno affrontato diverse gare svoltesi allo stadio “Antonio Bianco” di Gallipoli, alla Cittadella dello sport “Giovanni Paolo II” di Castrignano del Capo-Santa Maria di Leuca e all’Heffort sport village di Parabita.  Le prime tre squadre di ciascun girone, che sono poi risultate Hammarby per il girone A, Lecce per il girone B e  Bari per il girone C, si sono poi sfidate  nei tre triangolari di domenica 16 aprile allo stadio  “Bianco” di Gallipoli con il trionfo finale del Bari. Al torneo hanno partecipano Atalanta, Hammarby, Reggio 2000, Bellevue Taranto, Soccer Dream 2000 di Parabita (girone A); Fiorentina, Lecce, Real Cesarea, Taras Taranto e Spirito Santo Barletta (girone B); Udinese, Bari, Sant’Aniello, Nitor Brindisi e Capo di Leuca (girone C). Diversi premi speciali sono stati poi consegnati nella cerimonia di chiusura del torneo. Il premio Fairplay Caroli Hotels è andato all’Udinese; il premio Simpatia Caroli Hotels a genitori di Fiorentina; il premio alla Carriera “Mario Caputo-Maria Domenica Caroli”a  Mister Caffaro di Bari. E poi ancora, il premio Miglior pubblico al  Real Casarea; il premio Stella nascente a  Langston Wenerlind (Hammarby); il premio Miglior portiere a Schettino (Sant’Aniello); il premio Miglior allenatore a Stubner (Hammarby). Infine, il premio Talento “Memorial Maurizio Galati” a Tempre (Real Casarea), Pedroli (Atalanta), Berlen (Bari) e  Macchini (Fiorentina).

 

GALLIPOLI. Peninsula: l’estate riparte. Iniziato il conto alla rovescia per “Peninsula Music and Art Festival”, la rassegna di musica e di arte promossa dal “Samsara” ed organizzata dalla “David Production”, in collaborazione con “Parco Gondar” ed Associazione commercianti e imprenditori che si terrà a Gallipoli nel weekend di Pasqua e Pasquetta: tre giorni di eventi suddivisi in tre fasce orarie: l’”All Day”, dalle 8 alle 20, con beach party, visite culturali ed happy hours distribuiti nell’arco delle 12 ore; il “Vespertine”, dalle 19 a mezzanotte con dj set, concerti, aperitivi, degustazioni e performance artistiche; e il “Nocturne”, da mezzanotte alle 4 del mattino con party, dj performance e art performance. Questo il programma finale: sabato 15 aprile ci saranno Luca Guerrieri, DaniloSeclì (foto) e Anfisa Letyago al “Premiere”; Max Baccano, Andrea Maggino, Marco Santoro e Veronica Laurin al “Samsara”; Savi Vincenti e Gabri Gallo al “Blu Cafè”, Andrea Maggino al “Tychè” e Gabriele Poso al “Kumi”. Domenica 16, gli ospiti saranno Albert Marzinotto al “Rio Bo”; Marco Giorgino, Osvaldo Dell’Anna e Dj Osso al “Samsara”; Eiffel 65, Provenzano dj e Dino Brown in piazza “Tellini”; dj Charlie, dj Spike, Luca Bad e Andrè the Gaws in piazza “Giovanni XIII”; Gabri Gallo al “Blu Cafè”, Savi Vincenti e AJ al “Tychè”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

GALLIPOLI. Buon compleanno a nonna Vata. Ha raggiunto il ragguardevole traguardo dei 102 anni la signora Addolorata Carichino, nata il 27 marzo del 1915 a Gallipoli. La signora Vata, sposata fin da giovanissima con Salvatore Esposito, ha vissuto una vita condizionata dalla due guerre. «Una donna di incredibile forza e tenacia – la descrive uno dei nipoti, Massimo Esposito – che è sempre stata pronta a lottare per il bene e l’amore della sua famiglia. Durante la prima guerra mondiale, ha avuto il dolore di vedere tornare suo padre ferito; nella seconda, racconta di essere stata una di quelle mogli a consegnare le fedi d’oro al regime fascista avendo in cambio quelle di ferro, con i ringraziamenti di Mussolini». La signora Addolorata ha lavorato tutta la vita in un negozio di alimentari in via Specolizzi, di cui era proprietaria insieme al marito.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

A destra, Emanuele Casciaro e Gaetano Gallo a sinistra

A destra, Emanuele Casciaro e Gaetano Gallo a sinistra

GALLIPOLI. Pronti a riaprire i battenti per una nuova stagione i lidi di Gallipoli. Dalla litoranea nord a quella sud, si inizia a respirare aria d’estate con lavori in corso, tantissime novità ed eventi già nei prossimi giorni. Il primo a battere tutti sul tempo come ogni anno sarà il Samsara, con il primo Beach party dell’anno previsto già per domenica 9 aprile. Si continuerà poi con gli appuntamenti sulla spiaggia all’interno di “Peninsula” per Pasqua e Pasquetta. Inaugurerà la nuova stagione il 16 e il 17 aprile anche il lido Zeus, che quest’anno presenta la novità della ristorazione con piatti caldi o freddi, il nuovo sport acquatico “Water Box” e una decina di matrimoni già prenotati sulla spiaggia per l’estate.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Da luglio il vostro giornale andrà più in là, per diventare una “piazza” grande - in prospettiva - quanto il Sud Salento. Abbandoniamo perciò...