Atti sessuali su 15enne, condannato anche in Appello

SANARICA. Confermata anche in Appello la condanna di un uomo – Antonio Valente, 71enne all’epoca dei fatti avvenuti nel 2011 – che aveva costretto una 15enne a subire atti sessuali. Un anno e due mesi la pena detentiva e 10mila euro il risarcimento dei danni stabilito dai giudici della Corte d’Appello di Lecce, oltre al pagamento delle spese legali e processuali. L’uomo è stato dichiarato interdetto “in perpetuo da qualsiasi ufficio attinente alla tutela ed alla curatela, nonché da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado e da ogni ufficio o servizio in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori”. La pena è stata sospesa.

La ragazzina era stata avvicinata nei pressi della stazione ferroviaria di Sanarica dall’uomo, originario di Tricase e per molti anni capostazione del paese. La 15enne, giunta a casa in stato di visibile agitazione, aveva raccontato tutto ai genitori. Dopo averla accompagnata presso l’ospedale di Poggiardo per controlli, padre e madre avevano denunciato l’accaduto ai carabinieri della stazione di Muro Leccese.

Commenta la notizia!