Come nome comanda

All' associazione "Spiaggetta della Purità" la pulizia e la cura del caratteristico arenile

Gallipoli. L’associazione “Spiaggetta della Purità” anche quest’anno garantirà la fruizione, la manutenzione, la salvaguardia e la valorizzazione della spiaggia della Purità. È autorizzata, inoltre,  all’utilizzo del suolo pubblico delle tre arcate poste sotto la rampa di accesso alla spiaggia per riparare le attrezzature e la macchina pulisci/spiaggia sino al 30/4/2013 prevedendo la  possibilità che detta macchina, in caso di emergenza, può essere spostata per interventi su altre aree, senza oneri per il Comune.

Saranno posizionati lungo tutta la spiaggia, una serie di cestini getta/rifiuti previa approvazione del modello da parte dell’ufficio Ambiente e una pedana semplicemente appoggiata, per la discesa in acqua dei bagnanti portatori di handicap. Saranno collocate due docce pubbliche a gettone, dopo l’acquisizione delle autorizzazioni necessarie e da rimuovere entro il 31 settembre 2012.

L’associazione aveva chiesto l’utilizzo dei cinque fornici e in uno di essi aveva previsto i servizi di WC Uomini e Donne. Ma l’atto amministrativo non prevede installazione di servizi igienici.

Franco Carriero, architetto, presidente della “Spiaggetta della Purità” ci tiene a sottolineare il fatto che l’unico obiettivo dell’ associazione è quello di curare, pulire, rendere fruibile gratuitamente la spiaggia e farla rimanere pubblica aperta a tutti. Al servizio della collettività. «Noi ci rivolgiamo – egli dice – a tutti i cittadini e chiediamo loro una maggiore collaborazione. Ma in principal modo chiediamo alle forze dell’ordine che vigilino con più assiduità. Purtroppo ci sono cattive abitudini come  accendere i  falò sulla spiaggia e  portare i cani a far fare i propri bisogni».

Una maggiore attenzione, insomma secondo Franco Carriero, non guasterebbe.

Commenta la notizia!