“Prende il largo” sul web spinti dalla voglia di fare

Matino. Costruisci una barchetta di carta e prendi il largo! Quante ne abbiamo fatte da piccoli? È con questo semplice logo che i ragazzi di “Prendi il Largo”, associazione culturale nata lo scorso giugno, si presentano ai cybernauti salentini e non.

Si occupano di cultura, musica, eventi e il loro obiettivo è portare in rete, come pirati nel mare del web, ciò che di bello e interessante succede nella nostra terra, diffondere quelle iniziative artistiche lontane dal main stream e che, spesso, rimangono nell’anonimato locale.

Il debutto è avvenuto quest’estate quando in diretta web radio, hanno seguito la tre giorni del Trend and Bluse Festival, direttamente da piazza del Popolo di Ruffano. Essenziale e dinamico come gli stessi fondatori, il cui presidente è Simone Potenza, il sito (www.prendillargo.it) lascia ampio spazio per recensioni musicali e cinematografiche, appuntamenti da non perdere, dirette web, inoltre da qui, è possibile accedere al canale della neonata Sbo Radio, acronimo che sta per Salento broadcasting operator, per sentire le voci degli speaker Filippo Toma, Andrea Fiorito, Matteo Franza e dello stesso presidente e godere delle loro playlist.

«L’idea – raccontano – nasce in modo del tutto casuale: un pomeriggio, per gioco il (poi) presidente tirò fuori l’idea di fare una radio. Decidemmo così di creare, influenzati dalla passione per i pirati, Prendi il largo e fare in modo che fosse un grande contenitore per tutte le idee che avevamo sempre avuto». Pochi strumenti e un’ottima connessione e il gioco è fatto: ideazione, produzione e distribuzione. «Trasmettiamo da Taurisano, dove la sede del Pd ci ha gentilmente ospitati gratuitamente e siamo ancora agli inizi. Chiunque voglia collaborare con noi o cimentarsi in un programma web radio può contattarci». L’idea è, infatti, quella di aprire anche la produzione ai fruitori, come una grande opera collettiva, alla cui riuscita, contribuiscono tutti.

SM

Commenta la notizia!