Per la prossima stagione l’As Tuglie punta tutto sulle qualità dei giovani

by -
0 81

Tuglie. Sarà una stagione da vivere intensamente, la prossima, per i giovani calciatori tugliesi.

La storica società bianco-viola dell’As Tuglie ha programmato un’annata agonistica che prevede la presenza di squadre composte dagli atleti in erba del posto in tutti i campionati delle categorie giovanili organizzate dalla Federazione italiana gioco calcio. Dai “Primi Calci” fino alla Juniores.

«Abbiamo appena ridefinito l’organico della società – spiega il presidente Massimo Stamerra – perché vogliamo rilanciare l’attività agonistica del nostro sodalizio. Quest’anno ci cimenteremo esclusivamente nei campionati riservati ai vivai, in modo da perfezionare il “rodaggio” dei nostri atleti in vista di un possibile esordio nei tornei federali dei” grandi” che potrebbe avvenire già dalla stagione 2012/2013».

Per centrare l’obiettivo della valorizzazione dei propri ragazzi, l’As Tuglie si affida ad uno staff tecnico di prim’ordine, che ha un unico comune denominatore: essere composto da allenatori, dirigenti e calciatori del posto che nella cittadina delle Serre Salentine hanno costruito la storia di questo sport regalando momenti esaltanti culminati con la partecipazione al torneo di Eccellenza nella stagione 1995/96.

In prima fila quest’anno ci saranno infatti Antonio Longo, e gli ex calciatori Quintino Gnoni e Maurizio Selce. Un modo per motivare ancora di più gli atleti che entreranno a far parte del team, dando loro l’opportunità di confrontarsi con persone qualificate.

E non è escluso che della lista possano far parte altri personaggi storici del calcio tugliese.
«La loro esperienza e l’entusiasmo con il quale hanno sposato la nostra “missione” – conclude il presidente Stamerrra – saranno l’arma in più per avviare il passo decisivo della completa rinascita del calcio cittadino. E non dimentichiamo che a breve il “Valentini” di Montegrappa sarà interessato da un intervento di ristrutturazione che porterà alla realizzazione di nuovi impianti coperti per la pratica di molti altri sport».
Si prospetta una prossima stagione ricca di entusiamso e di sfide da superare.

Commenta la notizia!