Arresti, denunce e verbali a Gallipoli: primo bilancio “estivo” dell’attività della Polizia

Gallipoli – L’estate non è ancora finita ma la Questura di Lecce traccia già un bilancio del periodo più caldo della stagione a Gallipoli. Sono stati resi noti, infatti, i numeri frutto dell’attività di controllo del territorio svolta dal Commissariato di Gallipoli a luglio ed agosto, grazie anche al supporto di uomini e mezzi messo in atto per far fronte alle varie emergenze che vengono a crearsi per il notevole afflusso turistico. Nei due mesi centrali della stagione estiva sono stati sequestrati 2.299 grammi di marijuana, 250,38 di hashish, 34,23 di droghe sintetiche, 17,21 di cocaina e 3,85 di eroina insieme a 3.610 euro quale provento dell’attività di spaccio. Le contestazioni per uso di droga sono state 31.

Ben 143 sono stati gli equipaggi del Reparto prevenzione crimine impiegati con 31 Squadre del Reparto mobile. Nei due mesi sono stati attivati 194 posti di blocco; 65 sono state le perquisizioni, 113 le contravvenzioni al Codice della strada (una la patente di guida ritirata per guida in stato di ebbrezza), 20 i veicoli sottoposti a fermo amministrativo. Sono stati controllati oltre 6.100 autoveicoli, 4.694 dei quali con il “Sistema Mercurio” di lettura automatica .  Nel totale le persone coinvolte dai controlli sono state 3903: 86 gli stranieri accompagnati presso  il Centro  di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto; 27 gli arrestati per traffico di stupefacenti e altri sei per reati diversi. Gli indagati sono stati 33 (sei dei quali per droga), 20 i fermi d’identificazione e nove le proposte di foglio di via. Non sono mancati i controlli di carattere amministrativo sulle attività commerciali (19) mentre le denunce ricevute sono state 200.

Commenta la notizia!