Ruffano – Deve scontare in carcere una pena residua di due anni, nove mesi e 21 giorni di reclusione il 36enne di Ruffano A.F. arrestato ieri dai carabinieri della locale Stazione. Il provvedimento scaturisce da una sentenza divenuta definitiva a carica dell’uomo, già affidato ai servizi sociali, per il reato di estorsione commesso nel suo paese tra il novembre 2006 ed il gennaio dell’anno successivo. A suo carico anche una multa da 800 euro. Espletate le formalità di prassi in caserma, l’arrestato è stato condotto nella casa circondariale di Lecce.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!