Aradeo inaugura l’Ecocentro: l’obiettivo è eliminare i vecchi cassonetti e risalire nella differenziata

Aradeo – Per i cittadini di Aradeo, lunedì 25 giugno apre in via Borsellino l’ecocentro, il centro comunale di raccolta.  Nella mattinata del lunedì, mercoledì e sabato e nel pomeriggio del giovedì potranno conferire imballaggi di plastica, metallo e vetro, oli e grassi vegetali e minerali, contenitori tossici o infiammabili, rifiuti inerti, apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie ed accumulatori (batterie), sfalci di potatura, rifiuti ingombranti, carta e cartone, indumenti usati, legno, farmaci, toner e cartucce esaurite. Una struttura indispensabile anche in vista dell’avvio, a fine estate, della raccolta differenziata “porta a porta” (l’ultimo dato sul portale regionale registra una percentuale dell’11,53) e per riuscire finalmente ad eliminare dalle strade i grandi cassonetti di raccolta indifferenziata, troppe volte impropriamente usati in questi anni da non residenti, con la beffa dei cittadini del luogo di pagare anche la spazzatura dei comuni vicini.

L’inaugurazione dell’Ecocentro Mercoledì 20 giugno l’inaugurazione in un clima di festa. Tangibile la soddisfazione degli amministratori, dal sindaco Luigi Arcuti all’assessore all’ambiente Giovanni Mauro, che più di tutti hanno seguito da vicino il completamento del progetto. La struttura era stata realizzata durante la prima Amministrazione Perulli nel 2010 ma poi lasciata priva dei passaggi necessari per la sua messa in funzione, divenendo il regno incontrastato delle erbacce. Dal loro insediamento, nel maggio dell’anno scorso, i nuovi amministratori si sono dati da fare per la sua attivazione realizzando l’allaccio Enel e l’impianto idrico e fognante con subirrigazione. Hanno poi ottenuto l’autorizzazione provinciale per lo smaltimento delle  “acque meteoriche di prima pioggia” e sono arrivati infine al certificato di agibilità che ne ha permesso l’apertura. «La messa in funzione dell’Ecocentro costituisce una tappa fondamentale – ha sottolineato l’assessore Mauro – per contribuire in maniera significativa alla riduzione della quantità di rifiuti da conferire in discarica.  E’ un intervento per proteggere l’ambiente, migliorare la qualità di vita dei cittadini e speriamo porti pure ad un progressivo abbattimento dei costi relativi alla tassa sui rifiuti».

Commenta la notizia!