“Aprono” i licei il 12 chiude il “Meucci” il 17

liceo vanini  esterno

La sede centrale del liceo Scientifico “Giulio Cesare Vanini” di Casarano

Le lunghe vacanze estive sono ormai terminate e per i ragazzi è tempo di ritornare tra i banchi anche a Casarano. I primi istituti ad avviare l’attività didattica (giovedì 12 settembre) sono i due licei cittadini.

Ad attendere gli studenti diverse novità strutturali. Grazie al sodo lavoro della dirigente Mariarosaria Conte, la sede di via Ruffano del liceo Classico “Dante Alighieri” è stata da poco meno di un anno restaurata ed ora rispetta completamente le norme vigenti in fatto di sicurezza.

Da quest’anno, inoltre, le aule dell’indirizzo “Linguistico” sono state ripristinate nell’originale sede di viale Stazione, dove  era già presente il Liceo delle Scienze umane (ex Magistrale). Una soluzione ideale per un problema annoso, che farà rifiatare le casse pubbliche non più costrette a pagare per l’affitto delle stanze site in Via Ruffano, proprio di fronte alla sede centrale. Rimangono, invece, per ora invariate le tre sedi del liceo Scientifico “Giulio Cesare Vanini” dislocato tra via Reno (sede centrale), via Sesia e la prima, storica, sede in piazzetta San Francesco (detta “Monaci” perché collocata nella struttura che ospita il convento dei frati francescani.

Malgrado manchi ancora l’ufficialità, però, le cose potrebbero cambiare a breve. Entro le vacanze natalizie, infatti, le due succursali dovrebbero accorparsi, con lo spostamento delle classi dei “Monaci” in via Sesia. Tra l’altro, proprio durante il corso di quest’anno, la scuola presieduta dal professor Sergio Pagliara  potrà godere dei fondi europei Poin che verrano utilizzati per l’autonomia energetica, con l’installazione di un impianto di pannelli fotovoltaici.

Tutte le cinque sedi (tra Casarano, Ugento, Taurisano, Ruffano e Racale) del professionale “Filippo Bottazzi” riaprono i cancelli venerdì 13 settembre. «Il nuovo istituto di Ugento, in via  Puglia, non è ancora stato ultimato. Aspettiamo – afferma il preside Franco Fasano (foto) che vengano conclusi i lavori esterni dell’edificio visto che la sistemazione interna è completa. Tra l’altro, proprio a Ugento, quest’anno abbiamo istituito un corso serale a cui parteciperanno 24 studenti».

Prima di aprire ufficialmente il nuovo anno scolastico, con l’inizio delle lezioni fissato anche in questo caso per venerdì 13, l’Istituto tecnico economico “De Viti De Marco” ha organizzato (mercoledì 11) la “Giornata del  benvenuto e del merito scolastico”. Un evento che ormai si ripete da qualche tempo nella scuola presieduta dal professor Bruno Contini, mirato a premiare gli studenti più meritevoli e ad accogliere i nuovi iscritti. I ragazzi dell’industriale “Antonio Meucci” potranno godere di qualche giorno di vacanza in più rispetto ai loro colleghi. Si ripartirà, infatti, martedì 17 con un nuovo dirigente, Concetta Amanti, che subentra a Virgilio Manni (di Taviano) appena andato in pensione. Al Polo 3, dov’era la Amanti, arriva invece Rita Primiceri.

Commenta la notizia!