Andrea Manco, 20 anni e il futuro in un pugno

by -
0 870

Andrea Manco con l'allenatore Francesco Stifani, della Be-Boxe di Copertino

Melissano. Anche Melissano si fa strada nella “noble art” grazie ad Andrea Manco (foto), il giovane pugile, quasi ventenne, che sta tenendo alta la bandiera della cittadina sia in campo nazionale sia internazionale.

Fu il padre Gerardo a trasmettergli i geni di questo sport: «Ho ereditato la passione da mio padre – spiega il Senior 75kg. – che in casa mi ha sempre fatto respirare l’aria della boxe». Poi, i primi pugni tirati nella palestra “Wing Tsun” diretta dal cognato Alessandro Caputo e l’approdo alla prestigiosa scuola pugilistica copertinese “Be-Boxe”, sotto l’ala protettiva del maestro Francesco Stifani.

Tra i ricordi più lieti, la prima vittoria a Roseto degli Abruzzi nel 2009 e lo stage ad Assisi (2010) con la Nazionale che l’ha portato a Saint-Quentin, in Francia. Positiva  l’esperienza nel Galà di Ugento contro una rappresentativa slovacca. Per Manco è prossimo il grande salto: entro giugno diventerà professionista. Domenica 26 a Pulsano incrocerà i guantoni  in preparazione del torneo “Guanto d’oro” in calendario per giugno.

MM

 

Commenta la notizia!