Racale – Stavano smaltendo una copertura di amianto in maniera abusiva le quattro persone denunciate a Racale dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce intervenuti insieme ai colleghi della locale Stazione. Un controllo all’interno di un capannone in contrada Ospina ha permesso di accertare che il titolare di un’impresa di movimento terra (il 46enne T.C. di Taviano) insieme al direttore dei lavori (il 55enne R.R. di Alliste) avevano disposto la rimozione di circa 400 metri quadrati di pericoloso amianto senza la prevista autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti speciali e pericolosi. L’area in questione nonchè l’autocarro Iveco Magirus utilizzato, di proprietà della stessa ditta, sono stati sequestrati ed affidati in custodia giudiziale agli stessi proprietari (S.D.V. 57 anni e C.M. 55 entrambi di Alliste), anch’essi denunciati per “gestione illecita di rifiuti speciali e pericolosi”.

Pubblicità

Commenta la notizia!