Lia Levi

Alliste – Un evento di grande rilevanza storico-culturale vedrà protagonista l’Istituto Comprensivo “Calvino”: giovedì 15 novembre, dalle 16,30, l’auditorium della Secondaria di I grado accoglierà la testimonianza di Lia Levi, sopravvissuta alle leggi razziali. L’incontro sarà arricchito dalla musica dell’Orchestra dell’Istituto Comprensivo di Alliste, affiancata dal coro delle Mani Bianche.

Filomena Giannelli

La dirigente scolastica Filomena Giannelli, in collegamento dalla Spagna, porgerà i saluti di rito alla pluripremiata scrittrice, sceneggiatrice e giornalista, con la quale dialogherà Roberto Molentino, esperto di geopolitica. Per l’occasione, Lia Levi presenterà il suo libro “Una bambina e basta”, incentrato sulla storia di una piccola ebrea che per sfuggire alle persecuzioni innescate dalle leggi razziali è costretta a nascondersi in un convento, sviluppando in breve tempo la percezione di essere in qualche modo “sbagliata”, diversa dagli altri perché ebrea.

Roberto Molentino

Lia Levi ha atteso cinquant’anni per raccontare la sua storia, quella di una bambina ebrea costretta a vivere nascosta in un convento cattolico per sfuggire alla deportazione nazifascista – commenta Molentino. – Avrò l’onore di incontrarla e dialogare con lei, per ricordare ciò che è stato e continuare a lottare per ciò che è giusto”.

Pubblicità

Un appuntamento letterario che si inserisce in un doppio contesto didattico: il Comprensivo, infatti, nel solco dell’integrazione e dell’intercultura, è al secondo anno di un Erasmus Plus intercontinentale, che vede la partecipazione dell’Italia insieme a Spagna, Portogallo, Romania, Francia e Guyana (colonia francese in America Latina). La scuola rientra, inoltre, nel “Progetto Lettura” coordinato dalla professoressa Donatella Piscopiello. “Questo percorso persegue un duplice obiettivo: promuovere la lettura quale strumento di crescita culturale e umana tra i giovanissimi – spiega la dirigente Giannelli – e collaborare con diverse realtà scolastiche, all’interno di una rete progettuale che vede come tema dominante quello dei valori”.

Pubblicità

Commenta la notizia!